Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/11/2019 00:12:12  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Pellet legna cippato e biomasse

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (6)   1   2   3   4   [5]   6    (Ultimo Msg)


Potere Calorifico Legna, pellet, Metano, Gpl , etc
FinePagina

Dynoc
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:200

Stato:



Inviato il: 29/6/2011,10:17

Claus, lo dice la termodinamica...
semplificando molto: l'energia elettrica è energia pregiata, quella termica no.
La trasformazione verso energia meno pregiata è più facile, così come è più facile che il calore vada da un oggetto a T maggiore a uno a T minore.

in pratica siamo molto bravi a bruciare (passare da energia chimica, pregiata, a en. termica, poco pregiata),
tornare a un'energia più pregiata, "costa".

In ambito industriale, in base ai cicli termodinamici, alla taglia, e alla tecnologia usata, diciamo che possiamo andare da un 30%
al 55% nei cicli tradizionali,
infatti il rendimento elettrico nazionale (quindi quello medio) è del 46% ca.

-D-

 

grysogeno
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:384

Stato:



Inviato il: 23/7/2011,19:38

CITAZIONE (Dynoc @ 20/6/2011, 19:24)
prezzo pellet: 0,234 €/kg
pci pellet: 5.23 kWh/kg
rendimento: 0.2
energia elettrica: 1 kWh/kg
costo energia elettrica pellet: 0,234 €/kg

Puoi citare la fonte dello 0.2 di rendimento del pellet?

Grazie

 

daniele1980
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 7/1/2012,22:40

ciao nella tabella calcolo costi x il riscaldamento, l'elettricità è stata posta con rendimento 1 a 1 come se fosse una resistenza elettrica
mentre il rendimento sale anke fino a 3 se si utilizzano pompe di calore, facendo poi richiesta di un cotattore x usi diversi il costo al kw è di molto minore
e diventa dunque l'energia elettrica una dele soluzioni più convenienti!

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 8/1/2012,08:20

CITAZIONE (daniele1980 @ 7/1/2012, 22:40)
ciao nella tabella calcolo costi x il riscaldamento, l'elettricità è stata posta con rendimento 1 a 1 come se fosse una resistenza elettrica
mentre il rendimento sale anke fino a 3 se si utilizzano pompe di calore, facendo poi richiesta di un cotattore x usi diversi il costo al kw è di molto minore
e diventa dunque l'energia elettrica una dele soluzioni più convenienti!

Ciao Daniele1980 mmmhhh . . . strano modo di fare i conti . Considerando che la produzione di energia elettrica avviene , prevalentemente per via termoelettrica , non mi pare sufficiente considerare il solo rendimento della pompa di calore ; bisogna considerare anche il rendimento globale della trasformazione elettricità/calore dell'intera filiera di produzione e distribuzione di elettricità.
Un calcoletto grossolanamente del tipo 0,3 x 3 = circa 1.
Se poi l'energia elettrica viene ottenuta per altre vie , nucleare o fotovoltaico . . . che ribrezzo mi fa accostare questi due termini . . . faccine/sick.gif , bisogna comunque considerare i costi ambientali nel primo caso e . . . finanziari nel secondo caso (senza contributi pagati da altri ).
Questo è un argomento cardine non solo per questo forum , ma per la sopravvivenza dell'intero pianeta e delle generazioni future . . . vale la pena di confrontarsi a fondo.
Saluti . . . faccine/sick.gif

P.S. Tra le iniziative ecocompatibili di questi anni, quella che mi ha fatto maggiormente arrabbiare è la condizione di un finanziamento pubblico al fotovoltaico destinato a minoranze esigue e principalmente speculative che , di fatto, facilita e consente l'uso della pompa di calore a pochi , facendolo pagare ai molti .
Già . . . dimenticavo . . . questa è la regola . . . storica.
Ai sostenitori degli impianti ad isola di questo forum va tutta il mio rispetto ed ammirazione e , se qualche volta, li faccio arrabbiare con le mie osservazioni sui rischi della manipolazione del piombo . . . è solo per aiutarli a mantenersi in buona salute.
Viva i Neozelandesi che riescono a mettere in rete senza grosse difficoltà burocratiche i 900 Watt delle loro caldaiette a gas WhisperGen. In quel paese i pregiati sostenitori degli impianti ad isola vedrebbero risolti le problematiche complesse e costose derivanti dall'accumulo di energia.
Solo in quelle condizioni potrei essere daccordo . . . con la pompa di calore. . . faccine/sick.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 8/1/2012,10:51

CITAZIONE (daniele1980 @ 7/1/2012, 22:40)
ciao nella tabella calcolo costi x il riscaldamento, l'elettricità è stata posta con rendimento 1 a 1 come se fosse una resistenza elettrica
mentre il rendimento sale anke fino a 3 se si utilizzano pompe di calore, facendo poi richiesta di un cotattore x usi diversi il costo al kw è di molto minore
e diventa dunque l'energia elettrica una dele soluzioni più convenienti!

Ciao,
ottima è la disquisizione di Libero....ma è quel tuo dunque che scricchiola...scricchiola perchè a parole va tutto bene ...mentre se si fanno due conti (e sono sempre meno quelli che li fanno) che si evidenzia la realtà...
Facciamo un esempio pratico:caldaie a pellet...che in questi anni vanno di moda...perchè le persone acquistano queste caldaie? Sono dei pirla o magari c'è un motivo reale ($?
Un sacchetto di pellet (oggi) si trova dai 3.0 ai 4.0 Euro e pesa 15kg.Il potere calorifico del Pellet è variabile ma si agira sui 5kwh al kg...quindi un sacchetto di pellet ha 75kwh...se dovessimo scaldare casa con l'energia elettrica ( tralasciando il rendimento dela caldaia) spenderemmo 15 Euro (20 cent al kwh).
Anche se utilizzi una pompa di calore ( che solo in determinate condizioni ha un rendimento che tu definisci 3)...conviene il pellet.
Il pellet è solo un esempio...se ti va potresti fare due conti e verificare la legna come se la cava...entrambe non inquinano e non contribuiscono all'effetto serra.
Bolle
PS:Se hai dei dubbi...chiedi pure.



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

daniele1980
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 8/1/2012,15:48

...sto ancora finendo i calcoli e comunque io ho scritto UNA DELLE SOLUZIONI nn la soluzione + economica... penso poi ke quanto riguarda l'aspetto ambientale investire in nuova tecnologia possa portare sempre più a soluzioni maggiormente ecocompatibili...

 

biomassoso

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1239

Stato:



Inviato il: 8/1/2012,17:33

credo ci siano pochi calcoli da fare
nelle nostre centrali a carbone (come anche in quelle nucleari) per produrre 1 chilovattora si impiegano 3 kW termici e se utilizzato direttamente per riscaldare sempre quello è, cioè 1 kWh è l'equivalente termico di 200 grammi di pellet

a riportare a pareggio quanto speso di termico in origine può solo essere il COP moltiplicatore, altrimenti scaldare con l'elettrico, che è energia nobile, è 3 volte energeticamente più dispendioso, che ogni trasformazione implica necessariamente delle perdite

tralasciando naturalmente l'EROEI, che altrimenti diventa una discussione infinita, come altresì il rendimento del pentolame

 

FraAitakoma
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 30/9/2012,21:24

Buonasera a tutti,
Vi devo fare i complimenti per il forum.
Avrei un consiglio da porvi. Mi sono trasferito in una casa di circa 100 mq cucina salone bagno e due stanze. A gennaio mia moglie mi darà il mio primo figlio e quindi devo pensare come proteggerlo dal freddo.
Poiche mancano i riscaldamenti mi dareste qualche consiglio per una soluzione economica ma efficente però anche nn distruttiva per la struttura della casa.

 

Arex77

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1334

Stato:



Inviato il: 30/9/2012,21:41

Benvenuto nel Forum. faccine/smile.gif
Ci spieghi un po' com'è fatta la casa?
E magari a grandi linee di che bdget disponi?
Hai a disposizione gratis qualche sorta di Biomassa?
Ciao arex

 

FraAitakoma
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 30/9/2012,22:04

Allora sono al piano terra un rettangolo con un lato che sta a 2 metri dalla strada e gli altri tre giardino intorno
Poi internamente c'è un'entrata salone soggiorno la stanza più grande della casa di circa 35 mq, adiacente c'è la cucina 16mq.
Poi la zona notte un corridoio centrale a destra bagno £ mq e camera letto 16 mq e a sinistra camera letto 16 mq.

Il budget è limitato lavoro solo io, quindi un qualcosa di economico ma efficente.

Non ho disposizione gratis di biomassa ma cmq posso tener in considerazione qualunque cosa .

Grazie

 

Prozak85
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1

Stato:



Inviato il: 13/12/2012,17:11

Ragazzi la formula finale nel .xls è sbagliata.

Per tenere in considerazione delle perdite dovute al rendimento della caldaia (ad edempio il 90%) viene calcolato il costo in base al rendimento energetico nominale e poi viene maggiorato del 10% per considerare la perdita del 10% dovuta al rendimento della caldaia del 90%, Sbagliato!
In maniera corretta bisogna prima abbattere del 10% il rendimento energetico nominale, ottenendo il rendimento energetico reale, dopodichè si può clacolare il costo totale.

La formula corretta è questa(esempio Benzina riga 4): =($B$3/(F4*(G4/100)))*H4

Provate e fatemi sapere

In pratica maggiorare del 10% il costo calcolato sul rendimento nominale solo perchè la caldaia ha una perdita del 10% del rendimento non è la stessa cosa che calcolare il rendimento reale (che tiene in considerazione della perdita del 10% della caldaia) e su questo valore calcolare i costi.
Quindi se io so che il rendimento della mia fonte energetica è ad esempio 10kw/h (per ogni unità che costa y€) devo abbattere questo rendimento energetico in base alla percentuale di perdita di rendimento della caldaia ( quindi se la caldaia ha un rendimento del 90% avrò una perdita del 10%) e quindi moltiplico 10Kw/h per 0.9 ed ottengo il rendimento reale di 9kw/h. adesso che conosco il redimento reale del mio sistema (impianto + fonte energetica) posso calcolare il costo dividendo i kw/h spesi in un anno (cella B3) con il rendimento reale 9kw/h e poi moltiplicando per il costo unitario y€.

 

Gilgamesh3
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1

Stato:



Inviato il: 25/1/2013,13:41

Non so se il tread è ancora attivo...
Ho guardato il foglio di calcolo con i costi annuali, e manca un metodo di riscaldamento.
Se usassi il mio impianto di condizionamento, che valori dovrei impostare nel foglio?
Sostanzialmente é una pompa di calore con COP pari a 4,5. la logica mi porta a mettere nella colonna "pari a" il valore 4,5 , ma così facendo il suo vantaggio sorpassa tutte le fonti alternative.
In realtà il mio ragionamento mi sembra essere giusto, una pompa di calore non produce il calore ma lo sposta soltanto, e questo lavoro termodinamicamente costa nettamente di meno.
Cosa mi sfugge? tutti sono matti per il pellet e nessuno cita le pompe di calore come alternativa... cosa non considero?
Grazie a chi volesse delucidarmi,
Saluti !

 

CrazytrainCT
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1

Stato:



Inviato il: 1/10/2013,10:50

Buon giorno a tutti,
ho appena provato il file di raffronto (in excel). Molto Utile. Dovendo fare un confronto tra gpl ed elettrico, con pompe di calore (rendimento medio riscaldamento e raffrescamento +o- 2,5 in difetto) devo prendere il costo totale e dividerlo per 2,5?
Vi ringrazio in anticipo.

 

burgugnau
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1

Stato:



Inviato il: 9/11/2013,09:25

ho dato un occhiata al foglio di calcolo exel per vedere quanto costa riscaldare casa, certo che aumentando il valore del rendimento del metano con una caldaia a condensazione e aumentando quello dell'elettricità con una pompa di calore escono comunque valori interessanti.

 

girolamo1
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 16/11/2013,00:22

quando dite "per scaldare un appartamento per un anno" cosa avete in mente?
quanti mesi con riscaldamento acceso: 6 ?

che temperatura dentro casa: 20 gradi? e fuori?

per tutte le 24 ore?
quanti minuti per cambiare l'aria a finestre aperte, e quante volte al giorno?

ciao Girolamo

 
 InizioPagina
 

Pagine: (6)   1   2   3   4   [5]   6    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum