Se sei già registrato           oppure    

Orario: 01/10/2020 08:52:25  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (6)   [1]   2   3   4   5   6    (Ultimo Msg)


Dimensionamento pannello - regolatore di carica
FinePagina

rettile33
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:67

Stato:



Inviato il: 8/7/2008,14:19

Un doveroso chiarimento.
Nell'acquisto di un regolatore di carica si presta attenzione oltre al voltaggio fornito dal nostro pannello fotovoltaico anche al massimo amperaggio che lo dovra' atraversare.
Non riesco pero' a capire la correlazione pannello-regolatore di carica.
Un esempio puo' chiarire meglio.
Ci sono in vendita regolatori di carica con le seguenti caratteristiche: 12v e 10A, 120w max.
Di conseguenza verrebbe da pensare che accetti in entrata quindi un pannello da max 12v e 120watt-
Invece siffatto pannello nelle sue caratteristiche tecniche dichiara un amperaggio alla massima potenza molto inferiore rispetto ai 10A (solitamente 5o 6 A) perche' riferito ad una tensione alla massima potenza solitamente superiore (16-18volt).
Come procedre per un corretto dimensionamento dell'impianto quindi? faccine/huh.gif

 

cicio333

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:177

Stato:



Inviato il: 8/7/2008,15:26

ottima domanda...attendo pur io risposte
anche in merito all uso di piu pannelli con stesso regolatore

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 8/7/2008,16:03

mumble mumble se permetti bolle, perche' e' collegato alla batteria....la stessa la livella al massimo sui 13-14v per 6A si ottengono una potenza effettiva di 84w rispetto alla potenza max dichiarata....per un corretto dimensionamento si usa sempre un regolatore sovradimensionato. giusto?

 

rettile33
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:67

Stato:



Inviato il: 8/7/2008,16:29

QUOTE (eneo @ 8/7/2008, 17:03)
mumble mumble se permetti bolle, perche' e' collegato alla batteria....la stessa la livella al massimo sui 13-14v per 6A si ottengono una potenza effettiva di 84w rispetto alla potenza max dichiarata....per un corretto dimensionamento si usa sempre un regolatore sovradimensionato. giusto?

Ciao eneo,
quindi...vuoi dire che il 30% (70/120) della potenza fornita dai pannelli non viene sfruttata nella ricarica di accumulatori a 12volt??? faccine/cry.gif

 

cicio333

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:177

Stato:



Inviato il: 8/7/2008,16:42

beh certo deve essere sovradimensionato il regolatore
in vero non ho capito molto della tua spuegazione eneo, scusami...
potresti fare esempi pratici grazie

il regolatore che ho sott occhio da la possibilità comunque di usare anche la potenza che si disperderebbe

in pratica...con il pannello di cui metto il link, quale sarebbe il tempo che ci mette a caricare diciamo una batteria di 200 ampere , quanta energia si disperderebbe ecc...
grazie
http://cgi.ebay.it/PANNELLI-FOTOVOLTAICI-D...p3286.m14.l1309

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 8/7/2008,17:11

se mi ripermetti.......il discorso e' un po' complicato, innanzitutto dipende cosa vuoi ottenere e l'uso...esempio ricaricare le batterie per accendere le luci di notte oppure utilizzare l'energia sempre anche di giorno....nel primo caso bastano 200-250 w di pannelli e quindi un regolatore adeguato alla potenza(per una batteria da 200A/h), nel secondo caso dipende sembre dall'uso e che ne fai e quindi in base ai pannelli scegliere il regolatore.....
le dispersioni ci sono lunga la linea, il cavo e i diodi per esempio, la batteria stessa, il regolatore, l'inverter, il sole, la disposizione dei pannelli, ecc.....come vedi sono tanti fattori che influiscono nel rendimento. devi sapere prima cosa vuoi avere e dopo.......

 

cicio333

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:177

Stato:



Inviato il: 8/7/2008,18:33

piu che altro era per cercare di capire quali sono i dati da tenere presenti, del pannello , dell inverter, delle batterie e del regolatore..lo so è poi tutto qui eheh
insomma se facevi un esempio concreto, in base poi al quale seguendo la direttrice impostata si potevano fare le varie varianti e migliorie in base a cio che uno ha bisogno come energia finale

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,07:34

ciao cicio33, da come ho capito devi fare un impiantino fotovoltaico, vero?
dammi tutti i dati di quello che vuoi ottenere, es. devo far funzionare un pc per un tot di ore, oppure le luci del giardino la sera, ecc.....in modo che la risposta che ti posso dare sia la piu' veritiera per il tuo impianto.....insomma senza girarci attorno ecco.

 

cicio333

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:177

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,08:25

ciao eneo, in vero avevo aperto altro thread sull impianto che vorrei mettere, qui piu che altro era il thread di rettile, se vuoi leggi l altro thread, spero si capisca che tipo di impianto...
ora per non uscire dal seminato del thread mi sto ponendo una domanda...un regolatore di 40 ampere se non ho capito male supporta fino a 480 watt di pannelli, ora se metto tipo 300 watt di pannelli basta ovviamente ma in futuro l idea è quella di prendere altrettanti pannelli e arriverei a 600 watt e supererei la capacità del regolatore...meglio allora 2 regolatori da 30 ampere, ovvero uno coi primi 300 watt e l altro poi quando ci saranno gli altri pannelli? dimensionamento batterie : pensavo a 2 da 200 ah, sfrutterei anche inverter x usare l energia che andrebbe dispersa e qui non ho capito bene quantità in rapporto a quella prodotta
grazie

 

rettile33
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:67

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,08:59

QUOTE (cicio333 @ 9/7/2008, 09:25)
ciao eneo, in vero avevo aperto altro thread sull impianto che vorrei mettere, qui piu che altro era il thread di rettile...

Grazie cico sei una persona corretta! faccine/biggrin.gif

Penso che la domanda che ho posto su questo mio thread sia molto interessante. Nessuno con nozione di cio' puo' illuminarmi?
Grazie

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,09:31

per rettile33, i pannelli e come altri generatori caricano le batterie, se la tensione generata dal pannello e' inferiore alla batteria, questa non viene caricata, man mano che la tensione sale e supera quella della batteria, la stessa viene caricata, piu' e' alta la differenza di tensione tra batteria e pannello piu' e' alta la corrente di carica verso la batteria...giusto?
i 17-18v li leggerai sul tester soltanto con il pannello che produce a vuoto senza batteria, una volta che la colleghi alla batteria leggerai la tensione della stessa,
i regolatori in vendita sono per sistemi a 12V, 24 o 48V, se ho un pannello da 100w devo usare un regolatore da 8A meglio se 10A se il sistema e' a 12V.
questa e' la correlazione tra pannello e regolatore, mai metterne uno piu' piccolo, forse non ho capito io, perdonami ma non riesco a capire qual'e' il problema.....

per cicio33 vado a leggere.....

 

rettile33
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:67

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,12:08

QUOTE (eneo @ 8/7/2008, 17:03)
perdonami ma non riesco a capire qual'e' il problema.....

Se il pannello da 120w da al max 6A, vuol dire che perdo il 30% nella ricarica di un accumulatore da 12v?




Modificato da rettile33 - 9/7/2008, 14:23
 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,15:17

CITAZIONE (rettile33 @ 8/7/2008, 15:19)
Non riesco pero' a capire la correlazione pannello-regolatore di carica.
Un esempio puo' chiarire meglio.

Devi considerare il regolatore di carica come quello strumento che controlla la carica della batteria...per semplificare il discorso questo oggetto carica la batteria quando ne ha bisogno...se invece trova la batteria carica...impedisce la carica.Di fatto è un discorso molto semplificato...va veniamo ai tuoi dubbi.


CITAZIONE (rettile33 @ 8/7/2008, 15:19)
Ci sono in vendita regolatori di carica con le seguenti caratteristiche: 12v e 10A, 120w max.
Di conseguenza verrebbe da pensare che accetti in entrata quindi un pannello da max 12v e 120watt-

Il regolatore accetta in ingresso quello che trova...anche 6V 0.1 A (ad esempio verso sera cioè al crepuscolo) ...di fatto non ce la fa a caricare una batteria da 12V..e quindi non carica nulla.
Se il pannello da 12V 120Wp in estate piena eroga una tensione di 16V con 6 A (96W)...il caricatore è tutto contento e coinvoglia la corrente alla batteria con una tensione di 14V (tensione in cui si trova in quel momento la batteria) e una corrente di 6.8A....quindi la potenza rimane costante ma la tensione e la corrente vengono 'adattate' alle esigenze del momento.Se come in questo caso il regolatore è da 10A...è tutto tranquillo e lavora bene!!!
Sinceramente non so se ho capito la tua domanda...(mi sfugge quel 30%) ma se non ho risposto...insisti pure.
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

rettile33
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:67

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,15:38

Grazie bolle, avevo capito come funziona il regolatore di carica ma non avevo capito che la corrente (A) prodotta da un pannello fotovoltaico potesse a certe condizioni (14 volt per l'appunto se collegato ad una batteria da ricaricare di 12v) produrre quindi un amperaggio superiore a quello max di targa, riferito a tensioni supeirori.
Riassumendo: Se il pannello e' a pieno sole il caricatore trasforma i i valori massimi di targa del pannello da 120wWp (18,6v e 6,4) in 14v e 8,5A.
Quindi il pannello puo' produrre maggior amperaggi se cala la tensione (P=V x I = costante). Giusto?

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 9/7/2008,15:54

Rettile,
aspetta il problema è che il pannello è un generatore di corrente e non un generatore di tensione...se hai chiaro il concetto allora risolverai i tuoi dubbi. Di fatto devi fare riferimento alla curva caratteristica del pannello.


CITAZIONE (rettile33 @ 9/7/2008, 16:38)
Quindi il pannello puo' produrre maggior amperaggi se cala la tensione (P=V x I = costante)

Questo lo fa il regolatore...
Ciao
Bolle
PS:Se ho tempo faccio una foto al regolatore...sarebbe meglio un video...dove si vede cosa combina...cmq ogni relogatore funziona a modo suo!!!



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 
 InizioPagina
 

Pagine: (6)   [1]   2   3   4   5   6    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum