Se sei già registrato           oppure    

Orario: 22/09/2020 23:15:38  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Proposte o invenzioni ecologiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)


Costruire un tavolo utilizzando materiali di riciclo
FinePagina

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17422

Stato:



Inviato il: 16/03/2014 20:11:35

Ciao a tutti
mi mancava un piano di appoggio per quando lavoro di cippatore.
Cosi mi è venuta l'idea di utilizzare le assi tavole e viti di riciclo..
Vediamo cosa salta fuori..
(ovviamente nessuna pretesa di perfezione...)
Ho cominciato oggi, sul tardi.
Ho levigato le 4 assi lunghe e cominciato a levigare il mezzo coperchio di bancale.
Le 4 gambe, sono prelevati da bancali 80x80.
Tutto il legno, proviene da bancali seminuovi.
A tempo perso, vado avanti.
Se avete suggerimenti

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/tavolo%20da%20lavoro.jpg



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1174

Stato:



Inviato il: 17/03/2014 14:38:37

ciao biomass.

prima di tutto devi dire che carico deve sopportare, quanti kg e se statico o con spostamenti verso un lato o altro, oppure se metti sopra tipo il cippatore che vibra parecchio.

Partiamo dalla versione puù semplice e solita usata:

piano di appoggio, gambe fissate a queste e un giro di tavole che racchiude le gambe subito sotto al piano per dare stabilità.


se hai anche carichi gravosi o che comportsano parecchie vibrazioni ti consiglio di mettere anche delle diagonali ad X sulle gambr eposteriori e laterali, in questo modo dai maggiore stabilità.
Per finire puoi anche fare un giro sulle gambe all'altezza dei piedini sempre con le tavole così non ti si muove quasi più nulla. Eventualmente già che ci sei potresti fare un piano di appoggio inferiore

Ovvio che le gambre devono essere della sezione sufficiente per i pesi che vai a caricarci, ma vedendo le foto direi che per 300KG sei già a posto.

LINK


LINK

ciao


P.S. se invece vuoi un tavolo scomponibile che ritiri subito dopo l'uso, non ti resta che fare 2 cavalletti(con cerniere) ed appoggiare il piano sopra questi, quando finisci di usarlo lo smonti e pieghi occupando prativamente niente come spazio

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17422

Stato:



Inviato il: 17/03/2014 19:24:59

CITAZIONE (RAUNARDE, 17/03/2014 14:38:37 ) Discussione.php?211565&1#MSG1




piano di appoggio, gambe fissate a queste e un giro di tavole che racchiude le gambe subito sotto al piano per dare stabilità.


se hai anche carichi gravosi o che comportsano parecchie vibrazioni ti consiglio di mettere anche delle diagonali ad X sulle gambr eposteriori e laterali, in questo modo dai maggiore stabilità.
Per finire puoi anche fare un giro sulle gambe all'altezza dei piedini sempre con le tavole così non ti si muove quasi più nulla. Eventualmente già che ci sei potresti fare un piano di appoggio inferiore


Ottimo..
Niente cippatore sopra il tavolo.
Il officina è in lavorazione una putrella per alzarlo di almeno 60 cm.

Il piano lavoro per assi, preparazione materiali e in futuro, costruirò un tavolo vibrante
che setaccia e divide varie granulometria di cippato.
Per il momento, mi fermo al tavolo da lavoro.

Vorrei farò stabile e forte...cioè se devo segare a mano una asse, non deve dondolare...
Domanda
È meglio fare un giro di assi anche sull'alto della gamba?giro di assi che fermano meglio piano e gambe assieme.
Poi, è consigliabile a metà gamba, fissare con una X le gambe una opposta all'altra o è meglio come le sedie, bloccare una contigua all'altra?
Eventualmente la sezione utile del listello che collega le gambe?



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17422

Stato:



Inviato il: 18/03/2014 22:20:05

Il progetto originale prevedeva 7 assi lunghe.
Oggi ho levigato tutto, ma nel simulare l'assemblaggio, ho aggiunto un 8a asse.
Non mi piaceva molto la troppa distanza tra una asse e l'altra.
Con 8 assi lunghe, rimangono meno di 5 mm di spazio tra una e l'altra.
Non potendo mettere le assi piccole a rinforzo, perchè si fermerebbe lo sporco,
metterò due assi a rinforzo dei due lati lunghi.
Il pianale sarà più estetico.
Poi metterò delle foto per un aiuto all'assemblaggio delle gambe



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1174

Stato:



Inviato il: 20/03/2014 12:45:33

SCUSAMI MA in questi gg non ho guardato internet.

se non vuoi che si muova segando devi incrociare le assi, ad X così sono sicuramente una delle 2 assi controbilancia la spinta del momento. facendo il giro sotto o a metà gamba hai una stabilità per evitare di fargli fare la fine di bambi (disney) sul ghiaccio con le 4 zampe aperte ma richierà di dondolarti comunque ovvio dipende sempre dalle dimensioni delle tavole e dalla forza che uno applica.

I vecchi banchi da falegname non avevano le assi incrociate per: estetica prima di tutto e poi usando travi da 100x100mm come gambe avevano una tenuta tremenda anche solo fissandole sotto al piano con un giro di tavole e con un ripiano più in basso a mezza gamba.

se guardi i ponteggi noterai che ci sono spesso dei ferri messi ad X per irrobustire la struttura ed evitare che si storti a sx o dx a seconda del carico, superficie di lavoro etc etc.

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17422

Stato:



Inviato il: 20/03/2014 13:54:53

dando un occhio in rete, potrei avere idee malsane...

certo, io parto da assi perfette, nuove e pulite.....
L'idea mi stuzzica...




---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9580

Stato:



Inviato il: 23/03/2014 12:59:00

con una fresa opportuna potresti fare degli incastri laterali per poterli assemblare tipo perlinato io ho costruito portonini e simili



Modificato da qqcreafis - 23/03/2014, 14:33:40


---------------
Al peggio non esiste limite

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17422

Stato:



Inviato il: 23/03/2014 18:10:55

....ci ho preso gusto...
Oggi mi sono preso una troncatrice in offerta.

La fresa non c'è l'ho.
Ho previsto però, colla vinilica e spine di legno.
Così farò le giunture angolare di due listelli, tagliando a 45º.
La pioggia mi blocca i lavori.....
Devo costruire un pò di robette....





Modificato da Biomass - 23/03/2014, 21:12:03


---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9580

Stato:



Inviato il: 23/03/2014 22:32:08

se non vernici e l'oggetto rimane all'aperto o comunque in zona molto umida potresti avere dei problemi con chiodi e viti

arrugginiscono e mangiano letteralmente il legno che hanno intorno

se deve avere un'uso importante tipo struttura ripara auto è meglio usare viti inox (€) oppure se non è proprio alla pioggia usare il seguente trucco, che si dimostrato valido, prima di mettere la vite fare un foro con il trapano del giusto diametro, riempire il foro di impregnante di un qualunque tipo ad es ceroso per trattare il legno mettere la vite ed avvitare. in questo modo nonostatnte la notevole umidita la vite non (di meno) arrugginisce, comunque il legno va poi impregnato e verniciato



Modificato da qqcreafis - 23/03/2014, 22:38:27


---------------
Al peggio non esiste limite

 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1174

Stato:



Inviato il: 24/03/2014 13:56:39

Tutte le tavole se le lasci all'esterno devi trattarle con impregnante e lascia perdere il Flatin che dopo una sola stagione di sole/pioggia/freddo ti si sfoglia e devi grattare tutto e ridarglielo, tanto impregnante ed eventualmente un pò di cera per pavimenti.

Per le viti io su una struttura esterna ho usato del grasso da ingranaggi per coprire le teste delle viti, sono ancora in ottimo stato

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17422

Stato:



Inviato il: 24/03/2014 21:29:13

Raga...
grazie per gli ottimi consigli..
interessanti, non ci avevo pensato alla ferramenta...

Io avrei pennellato l'impregnante cerato, che uso per la casetta di legno.
Ne ho circa mezzo barattolo.
Sia neutro che tinta noce...
Pensavo di fare un mix di impregnanti, per dare una tinta calda al legno, senza scurirlo troppo...



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9580

Stato:



Inviato il: 25/03/2014 18:47:59

il legno se trattato è quasi eterno ma non lo è il ferro, anche viti di durissimo acciaio vengono impietosamente distrutte dall'umidità e come ruggine non mi riferisco solo a quella sulla testa ma anche proprio a quella su tutta la lunghezza della vite che si forma per contatto dell'acciaio con legno umido. L'ossido di ferro ha la cattiva abitudine (tutta da studiare) di catalizzare l'ossidazione del legno che letteralmente "brucia" con l'ossigeno dell'aria (o forse scompone l'acqua)



---------------
Al peggio non esiste limite

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 25/03/2014 20:35:07

Perché non usare chiodi di legno? Bisognerebbe recuperare la tecnica degli antichi carpentieri navali....
So per certo che esistono chiodi zincati a caldo, li ho usati qualche decennio fa, ma non credo si trovino facilmente....



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9580

Stato:



Inviato il: 25/03/2014 21:18:35

Tux mi fai ricordare che ho visto per uso costruzioni porti dei tondini in acciaio zincati (erano in vista , ma poi non so quali effettivamente abbiano immerso nel cemento)

non ne avevo mai visti prima, ...... ma ci pensate se il tondino zincato dura 20 volte tanto l'altro e l'altro dura almeno 50 anni se non 100 quello zincato deve durare da 1000 a 2000 anni, troppo è per questo che non si usano.

é (anche) per questo che ci crollano addosso le costruzioni al primo sbuffo di vento e che rifanno i ponti delle autostrade perchè "buttano fuori i ferri"

Insomma spendiamo un'enomità di risorse perche il ferro che arrugginisce crepa il cemento...



---------------
Al peggio non esiste limite

 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1174

Stato:



Inviato il: 26/03/2014 12:29:34

per quanto riguarda lo sfaldamento/indebolimento del calcestruzzo è legato a questo fenomeno
LINK

le viti zincate si trovano, costano di più ma si deve anche calcolare quanto ti deve durare una struttura in legno.
Se vuoi farla durare devi evitare che ristagni l'acqua e che questa vada a toccare parti ferrose. Evitare il contatto del legno sul terreno, etc etc.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum