Se sei già registrato           oppure    

Orario: 21/09/2020 07:15:30  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Proposte o invenzioni ecologiche


Generatore "alternativo" per bicicletta
FinePagina

MattiaAndroid
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1

Stato:



Inviato il: 08/08/2014 13:23:22

Salve è la mia prima discussione su questo splendido forum.
Volevo esporvi il mio piccolo progetto: Avevo in mente di creare un generatore alternativo di corrente rispetto alle solite dinamo, volevo fare qualcosa di più fine ed elegante installando una/2 bobbine sulla forcella della bici e dei magneti sui raggi che passeranno molto molto vicino a queste (un pò come fanno i contachilometri per acquisire dati), in modo che grazie alla variazione di flusso la corrente si induca nelle bobbine per essere poi disponibile.

Ho già in mente il circuito che servirà poi a stabilizzare la tensione (ad esempio 5 volts fissi per ricaricare il cellulare).
Però non sono preparato sul fatto delle bobbine ecc.
Quindi chiedo a voi consiglio su quanti giri dovrebbe avere l'avvolgimento, quante calamite dovrei usare? Poste a che distanza?

So che la carica risulterà a tratti perchè se mi fermo non c'è più il flusso di corrente però questo non mi interessa potrei anche risolvere il problema installando una batteria che viene ricaricata appunto dalla bobbina.

Grazie mille per eventuali risposte

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9574

Stato:



Inviato il: 08/08/2014 21:55:42

il sistema sicuramente funziona ... ma.... non va bene !


il problema è che bisogna appesantire e sbilanciare di molto la ruota

le dinamo comuni sono semplicemente pessime!

non ci vuole un genio basta smontarne una, e si deduce che hanno risparmiato in tutto.



Modificato da qqcreafis - 08/08/2014, 22:04:18


---------------
Al peggio non esiste limite

 

kanchabao
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 20/02/2015 13:24:07

circuito che servirà poi a stabilizzare la tensione (ad esempio 5 volts fissi per ricaricare il cellulare).

 

Gancetto

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:586

Stato:



Inviato il: 20/02/2015 18:26:59

dipende dalla potenza necessaria

un cilista medio allenato ha sui 200-300W (4W/kg atleta) che chiaramente ti servono per spostarti, ma calcola che questa potenza è alla soglia aerobica quindi ciò quando vai a 200-300 w ti viene il fiatone e sudi
mentre per farti una passeggiata tranquilla ne ne produci dal lavoro muscolare circa 100W da questi 100 ne potrai togliere solo 10 w per la dinamo o l'alternatore che vuoi senza soffrirne troppo in pedalata
in questo caso hai solo il 10 % di in sforzo in piu per andare alla stessa velocità che tramutato in battiti cardiaci sono 10% (considerando lineare fra 40 e 240 la relazione bpm - J o Cal come fa un cardio frequenzimetro)
in effetti una dinamo comune per bici produce 2/3 W ma secondo me ne assorbe di più dalla ruota perceh in salita si sente parecchio la dinamo e io per ben due volte l'ho bruciata in lunghe discese tenendola attaccata ( si era scaldata molto quasi fumava)
il problema maggiore e trasmettere il moto dalla ruota alla dinamo
in passato ho visto delle dinamo molto efficienti costruite nel mozzo della ruota posteriore ( più controllabile rispetto all' anteriore)
mi pare prodotte dalla shimano ( chiaramente comprende la sostituzione dell intera ruota posteriore ( oppure bisogna smontare il cerchio dal mazzo e rimettere i raggi , operazione alquanto complicata per un principiante , data dall difficolta di ricentrare una ruota )

comunque secondo me la meglio cosa è sfuttare il mozzo modificandolo se lo vuoi fai da te altrimeti compri le dinamo sempre messe nel mozzo centrale quelle classiche sono fatte per farti pochi metri di sera e accendere una piccola luce
d'altronde con l utilizzo dei led è scomparsa un po l'utilità dell dinamo delle biciclette visto che è necessaria poca potenza per illuinare bene e convien farlo piu con le pile che dovranno essere cambiate di rado , certo la possibilita di ricaricarle con un il moto dell biciletta è una buona idea, ma se vai molto in biciletta le dinamo classiche come ho detto sono alquanto noiose perceh ti frenano troppo sono rumorose e consumano le gomme , e tendono sempre a rompersi perche appunto sono per uso sporadico se vuoi fare una medi adi 20 -30 km al giorno conviene luci con pile ( bastano due AA 1.5 V) hai almeno 3 W per un ora ma anche di piu )

la tua idea puo essere buona ma la potenza che riesci a ottenere è poca perche aumenta anche la distanza fra la spira e il magnete, piu sono vicini piu è efficente, qqcreafis dovrebbe confermare ma puo essere di aiuto per caricxare dele pile insieme ad un solare piccolo



Modificato da Gancetto - 20/02/2015, 18:30:34
 

MarKoZaKKa

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1884

Stato:



Inviato il: 25/02/2015 12:17:34

Si potrebbe pensare di usare un buon motore in CC usato come generatore... io ho dei motori trifase in CC che fatti girare "a manina" prendendo una sola fase accendono due led bianchi in serie... prove fatte a tempo molto perso, del tipo "vediamo cosa succede"... se ho tempo riprendo in mano l'idea, che ho due bimbi neociclisti ed una passeggiata a mare che nelle sere d'estate viene consumata dalle loro ruote... come le batterie delle luci



---------------
Tecnico qualificato in clownerie
Windsurfer a tempo perso
Slalomaro senza speranze

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum