Se sei già registrato           oppure    

Orario: 09/12/2019 09:46:30  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Agricoltura

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (2)   1   [2]    (Ultimo Msg)


Pirodiserbo elettrico
FinePagina

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3472

Stato:



Inviato il: 27/09/2019 09:47:35

Ciao Paolo, hai provato, invece di tagliare le piante, ad immergerne un ramo alla volta (possibilmente di ogni pianta) in una bottiglia contenente diserbante (che poi è disseccante)?...ovviamente il prodotto va diluito...



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1004

Stato:



Inviato il: 27/09/2019 10:06:01

Ciao Marco, l'unica prova che ho fatto è mettere il diserbante opportunamente diluito con un annaffiatoio. Lì ovviamente è morto tutto e dopo un paio di mesi l'erba è ricrescita insieme purtroppo al sambuco ebbio. Ora ho provato a scavare in profondità cercando di togliere più radice che potevo ma è un rizoma che sottoterra si propaga all'infinito.
La pianta in questo momento non c'è per quanto appena detto, ma essendo una zona del giardino non la lascio crescere perchè periodicamente passo con il tagliaerba. Dovrei lasciare incolta quella parte di giardino.
Vorrei proprio trovare un metodo per uccidere la radice... ma non so se sarà possibile



---------------
Criptovalute, breve guida per saperne di più
https://guida-alle-criptovalute.webnode.it

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3472

Stato:



Inviato il: 27/09/2019 17:10:20

Il diserbante agisce per assorbimento fogliare...non serve darlo con l'innaffiatoio....

Con il sistema descritto sopra, e tanta pazienza, sono riuscito ad eliminare diversi arbusti ed anche un albero da frutta che mi stava procurando seri danni ad un muro.
L'albero, nella fattispecie, dopo averlo tagliato (purtroppo) aveva continuato a ripartire per alcuni anni...uno ad uno ho inserito i nuovi rami nella bottiglia con il disseccante...in prima battuta, dopo una ventina di giorni/un mese seccava il ramo (ed io ne inserivo un altro)...sono andato avanti cosi per un paio di anni...alla fine non si è più ripreso...

Nel tuo caso, probabilmente, vi sono più rizomi nel terreno, quindi potrebbe volerci molta costanza...



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1004

Stato:



Inviato il: 28/09/2019 14:49:49

Grazie Marco, dalla prossima primavera proverò con il tuo metodo



---------------
Criptovalute, breve guida per saperne di più
https://guida-alle-criptovalute.webnode.it

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:16575

Stato:



Inviato il: 29/09/2019 09:20:36

avete mai provato con il calore?
so che se la linfa supera i 60º per almeno 3 secondi, kaput.

pensavo alla pistola aria calda
io ne ho una della lidl con potenza regolabile fino a 600º se non ricordo male.
Si tratta di dare una bella phonata alla parte visibile dell'infestante.
pianta o erbaccia che sia



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:699

Stato:



Inviato il: 29/09/2019 11:29:12

CITAZIONE (Biomass, 29/09/2019 09:20:36 ) Discussione.php?212473&2#MSG21



avete mai provato con il calore?



Si'! L'ho comprata pure io, ma ho preventivato l'uso come termosaldatura di teli in materiale plastico, visto che "dicono" che riscalda a partire da 100°C.

Sul manuale come temperatura massima indicano 650°C , tuttavia ho provato con le mie erbacce, ma i 5-10 secondi sono molto ottimistici.

In secondo luogo mi sembra di ricordare che anticamente i contadini a fine raccolto bruciavano le stoppie come strumento di sterilizzazione e arricchimento chimico dei terreni. Gli "ECOLOGISTI DA SALOOTO" credo abbiano vietato tali sistemi per la gioia della "MONSANTO"...

Nonostante tutto questo, ricordo che anche con questo sistema super-calorifico l'anno successivo le "infestanti" ricomparivano.

La spiegazione di tutto questo brucia e rinasci sta anche nel fatto che le "infestanti" sono spesso anche piante "pioniere", ovvero quando trovano un terreno che col trattamento termico risulta libero dalla concorrenza altri semi e arricchito di minerali la stagione successiva si ripropagano alla grande.

Ritengo quindi che la paziente "estirpazione manuale" con l'aggiunta di una buona dose di sale potrebbe rendere meno appetibili quelle zone che desideriamo tenere libere da vegetali.

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3472

Stato:



Inviato il: 29/09/2019 13:00:25

Ciao lupo,
Utilizzare il Sale "spargendolo" è un ottimo sistema da adottare per i vialetti o tutte quelle zone dove non si vuole che cresca nulla, ma non in un giardino.

Hai ragione quando dici che le infestanti sono piante pioniere ed aggiungerei che hanno una capacità riproduttiva ed una tenacia non paragonabile a ciò che, invece, viene seminato/piantato dall'uomo.

Per il "diserbo selettivo" che ho suggerito a stufodelgas, volendo, si può provare a sostituire il disseccante con una soluzione di acqua e sale (sempre in bottiglia!)...le piante non sopportano le elevate concentrazioni, che, provocano la rottura delle membrane cellulari (osmosi inversa).



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:699

Stato:



Inviato il: 29/09/2019 18:15:35

Ecco la "Prova Pistola"

Somministrazione caldo massimo (dicono 650°C) per 1 minuto e anche piu'... Ho smesso soltanto perche' si stava sviluppando il famoso fumo azzurrino e sentivo scricchiolii vari, ma non avevo voglia di star li a vegliare la zona a scanso di incendio. Ho usato l'ugello concentratore, perche' quello per diserbo lo avevo gia' testato e non aveva sortito effetto alcuno sulle vittime...

APPLICAZIONE:

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/cottura%201%20minuto.jpg



DOPO 4 ORE:

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/cottura%20dopo%204%20ore.jpg



PER I DUE GIORNI DI ATTESA PROVVEDERO' AD AGGIUNGERE QUI' SOTTO.

Oggi 01-10-2019 ecco la foto con il particolare dell'arrostitura della "robinia" alla sua base. Faccine/ranting2.gif... ZAC! Estirpata e aggiunta alla raccolta sterpaglie.


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/cottura%20dopo%202%20giorni.jpg




Modificato da lupocattivo - 01/10/2019, 14:53:14
 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1004

Stato:



Inviato il: 30/09/2019 20:36:31

CITAZIONE (marcosnout, 29/09/2019 13:00:25 ) Discussione.php?212473&2#MSG23


Per il "diserbo selettivo" che ho suggerito a stufodelgas, volendo, si può provare a sostituire il disseccante con una soluzione di acqua e sale (sempre in bottiglia!)...le piante non sopportano le elevate concentrazioni, che, provocano la rottura delle membrane cellulari (osmosi inversa).

Per il momento ho provveduto a rimuovere le piantine e le radici che stavano infestando i bordi del giardino. La prossima primavera mi aspetto che riprenda la proliferazione. Non credo sarà semplice e forse impossibile vincere la battaglia. Il sambuco ebbio prolifera attraverso una rete di rizomi sotterranei che difficilmente vengono fermati. Purtroppo al di là del muretto del giardino ho una zona incolta dove quella specie prolifera. Le radici hanno passato il muretto di recinzione ed hanno iniziato l'invasione. Servirebbe un prodotto che interviene sulla radice perchè seccare la pianta è un palliativo.



---------------
Criptovalute, breve guida per saperne di più
https://guida-alle-criptovalute.webnode.it

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:699

Stato:



Inviato il: 30/09/2019 21:15:45

CITAZIONE (stufodelgas, 30/09/2019 20:36:31 ) Discussione.php?212473&2#MSG25



...Purtroppo al di là del muretto del giardino ho una zona incolta dove quella specie prolifera...



Io ho avuto e parzialmente risolto la convivenza con del Bambu'.
Mi aveva "rizomato" fino a 10 15 metri di distanza e stava prendendo il sopravvento. Per il momento l'ho "confinato" ad una isoletta da un metro e mezzo... E' stata una guerra: piccone, vanga, seghetto, piede di porco e crick idraulico, ma alla fine ho eliminato quasi tutte le propaggini. Il freno alla propagazione e' stata una barriera profonda circa 60 centimetri cocci e rottami-laterizi legati con cemento. Mi sembra che queste piante "rizomatose" non vadano in profondita' piu' di 50 centimetri. Piu' che altro tendono a strisciare sottotraccia e preferibilmente gli ostacoli li scavalcano... La speranza e' che non ricorrano massicciamente a propagazione via seme altrimenti e' una guerra persa! Ultimamente sto in guerra con le "Robinie" quella delle foto e' una di loro. Per il momento sono in fase "estirpazione" e "tagliaerba".

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1004

Stato:



Inviato il: 30/09/2019 22:05:24

CITAZIONE (lupocattivo, 30/09/2019 21:15:45 ) Discussione.php?212473&2#MSG26

Mi sembra che queste piante "rizomatose" non vadano in profondita' piu' di 50 centimetri. Piu' che altro tendono a strisciare sottotraccia

Infatti è così. Ma non posso intervenire con barriere fisiche. Ho il muretto del giardino con fondazione poco profonda e stanno passando da sotto.

Che ne pensate del glifosato?

da wikipedia

"Il glifosato è un diserbante sistemico di post-emergenza non selettivo. A differenza di altri prodotti, viene assorbito per via fogliare (prodotto sistemico), ma successivamente traslocato in ogni altra posizione della pianta per via prevalentemente floematica. Questo gli conferisce la caratteristica, di fondamentale importanza, di essere in grado di devitalizzare anche gli organi di conservazione ipogea delle erbe infestanti, come rizomi, fittoni carnosi, ecc., che in nessun altro modo potrebbero essere devitalizzati."



---------------
Criptovalute, breve guida per saperne di più
https://guida-alle-criptovalute.webnode.it

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:699

Stato:



Inviato il: 01/10/2019 14:54:49

CITAZIONE (lupocattivo, 29/09/2019 18:15:35 ) Discussione.php?212473&2#MSG24



...PER I DUE GIORNI DI ATTESA PROVVEDERO' AD AGGIUNGERE QUI' SOTTO...



Fatto! http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/cottura%20dopo%202%20giorniBig2.jpg




Modificato da lupocattivo - 01/10/2019, 15:09:36
 
 InizioPagina
 

Pagine: (2)   1   [2]    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum