Se sei già registrato           oppure    

Orario: 25/05/2019 06:07:06  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Femminilità Energeticamente Efficiente

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)


Centrale Aspirante
FinePagina

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3034

Stato:



Inviato il: 24/10/2015 21:27:40

Ciao ragazzi,

quando ho ristrutturato casa, insieme ai vari impianti, ho installato anche quello per la centrale aspirante.

In realtà la centrale non l'ho ancora acquistata poichè ha un costo che mediamente si aggira sugli 800 / 1.000 euro e non mi capita mai che mi avanzano !!!

Comunque, in fin dei conti, si tratta di un semplice aspirapolvere, sicuramente dotato di vari accorgimenti ma sempre di un aspirapoòvere si tratta, non mi spiego perchè costa così tanto... qualcuno lo sa ???

In ogni caso, se acquistassi un buon aspiracenere, lo dotassi di un sistema di avvio a bassa tensione e magari di un filtro ciclonico autocostruito da installare prima del bidone aspiracenere potrebbe funzionare più o meno similmente alla centrale aspirante ???

Che io sappia, le centrali aspiranti devono avere i seguenti accorgimenti:

- Essere attivata con un sistema a bassa tensione poichè si attiva inserendo il tubo nell'apposita bocchetta;

- Essere dotata di un sistema di controllo che spegne la centrale in caso di qualsiasi anomalia (compreso serbatoio polveri pieno) poichè è generalmente installata lontano dall'operatore che la utilizza;

- Essere molto potente poichè il percorso del tubo essendo lungo ha più perdite di carico rispetto ad un normale aspirapolvere (in ogni caso deve essere utilizzabile da un impianto a 3 KWh, quindi non credo che abbia un motore da oltre 1500 W);

- Essere duratura, quindi ben progettata (uno che spende 1000 euro per acquistarla la tirerebbe in testa al produttore se dopo 2 anni la deve sostituire !!!);

- In alcuni casi essere predisposta per installazione ad incasso o installazioni da esterno (balconi, etc.).



Considerando che la mia centrale dovrebbe essere installata in un armadio a muro realizzato sul balcone, secondo voi potrebbe funzionare altrettanto bene la mia idea ???

Elix



Modificato da BellaEli - 24/10/2015, 21:31:14


---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:15999

Stato:



Inviato il: 24/10/2015 21:53:56

mmmmmmm
ho un dubbio...
ciò che aspira dal tubo va fuori casa.
Quindi dovrai far entrare in casa la stessa quantità....di aria

per accendere l'aspirapolvere basta aprire il tappo per inserire il tubo nella bocchetta



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3034

Stato:



Inviato il: 25/10/2015 01:01:05

La storia dell'aria è vera ma le centrali da 1.000 euro non l'affrontano mica, quindi la trascurerò pure io !

In ogni caso c'è il tubo della cappa, un altro buco da 100 in cucina, la botola verso il tetto, il portone e spifferi vari, non penso sia un problema...

Per quanto riguarda l'accensione mi sembra di ricordare che sulle bocchette ci sono 2 contatti a vista che vengono cortocircuitare dal tubo una volta inserito. Dai contatti partono altrettanti fili verso la futura centrale. Ecco perché lavorano a bassa tensione...


Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:15999

Stato:



Inviato il: 25/10/2015 09:01:10

probabile che i contatti eccitino un relè.
domani guardo il catalogo e mi informo



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:15999

Stato:



Inviato il: 25/10/2015 09:05:44

per farti un esempio..
alla lidl vendono un aspirapolvere grossetto.
Accanto a dove parte il tubo dal corpo macchina, c'è la
presa per innestare un attrezzo tipo sega, levigatrice eccetera.
All'accensione dell'attrezzo, parte l'aspirapolvere, che si spegnerà quando verrà spento l'attrezzo.



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 25/10/2015 11:31:14

Su queste centrali aspirapolvere avevo visto un documentario su un canale satellitare dove spiegavano come erano fatti i gruppi aspirapolvere come quello pensato da Elix.
Parlo al plurale perchè l'installazione era fatta in un condominio in centro di Londra.

Ogni appartamento aveva il suo aspiratore, posizionato in una sala negli scantinati.

La manutenzione era semplicissima, si sganciava solo il "bidone" con il filtro da lavare o sostituire.
La potenza dichiarata andava dai 2000W ai 2500W.
Costava un botto di soldi ma era garantito 10 anni questo ancora 5 anni fa.
L'accensione avveniva tramite interruttore posizionato vicino alla bocchetta di aspirazione dell'appartamento e funzionava solo se il tubo era inserito. C'era una bocchetta per ogni stanza.

Il fatto che anche azionato l'interruttore non si accende se non si inserisce il tubo era da considerare una doppia sicurezza, con i bambini non si sa mai.....

La marca non la ricordo mi dispiace

LA storia dell'aria aspirata è vera fino ad un certo punto, le nostre signore quando fanno le pulizie aprono anche le finestre per il ricambio dell'aria, quindi può essere trascurato questo aspetto.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3034

Stato:



Inviato il: 25/10/2015 18:09:53

Ragazzi vi ringrazio per l'interessamento, per i consigli e per le testimonianze ma ancora non avete risposto alle due domande principali:

1) Perché una centrale aspirante costa 1.000 Euro trattandosi in fin dei conti di un aspirapolvere ???

2) Realizzarla con un aspiracenere funzionerà ugualmente bene ???

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 25/10/2015 18:29:40

Nel servizio tv al quale accennavo facevano riferimento all'elevato prezzo per via che serve una elevata prevalenza in aspirazione per il motivo che più sono lunghe le condutture e maggiori sono le perdite di carico.

L'altro punto che incideva sul prezzo era la durata del motore e di tutte le componentistiche.

Era garantito per 10 anni senza guasti. L'elettronica di gestione per la segnalazione dell'intasamento dei filtri con relativo blocco motore per sicurezza e tante altre cose. Il prezzo era ben oltre i 1000€.

Un aspiracenere se ne possiedi uno prova a mettergli un tubo in gomma lungo almeno un paio di metri e vedi subito quanto cala la forza di aspirazione. Senti il motore che aumenta di giri e comincia a surriscaldare.
In questi costosissimi aspiratori centralizzati il motore non scalda come un aspiratore comune. Segno che sono progettati per una elevata efficienza.

Se l'aspira cenere comincia a scaldare e a fare odore, se dentro la stanza te ne accorgi subito e lo spegni, se sta messo in un locale chiuso a parecchi metri te ne accorgi quando oramai è già cotto, con tutti i rischi connessi.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3034

Stato:



Inviato il: 26/10/2015 20:05:35

Allora ragazzi, ho fatto qualche ricerca...

Le centrali aspiranti generalmente sono pensate per una superficie di 200 mq, con almeno 8 bocchette di aspirazione con la più distante a 30 m.

Le mie necessità sono esattamente la meta !!!

Ora le centrali aspiranti con quelle caratteristiche hanno mediamente questi dati caratteristici:

Potenza Motore: 1.300 - 1.600 W
Depressione Massima: 270 - 330 mbar
Portata Aria: 180 - 250 mq/h
Capienza contenitore: 10 - 20 lt
Raffreddamento: Bypass o thru-flow (nel primo caso l'aria per raffreddare il motore viene presa dall'esterno, pulita, nel secondo caso l'aria che raffredda il motore è quella che viene aspirata dall'aspirapovere, quindi calda e sporca. Naturalmente meglio il Bypass !)
Costo: 600 - 1.000 euro


Io ho trovato un bidone aspiratutto della Lavor con le seguenti caratteristiche:

Potenza Motore: 1.400 W
Depressione Massima: 270 mbar
Portata Aria: 252 mq/h
Capienza contenitore: 20 lt
Raffreddamento: Bypass
Costo: 78 euro spedito !!!


Che dite ??? Potrebbe funzionare ??? Naturalmente sarebbe da lavorarci per implementare l'azionamento a bassa tensione, per implementare un pre-filtro ciclonico, per implementare un dispositivo di sicurezza, per implementare un sistema di fissagio a muro e tutta la dovuta raccorderia del tubo di aspirazione... Ma stiamo parlando di un costo che è un decimo !!!

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 26/10/2015 20:19:50

Le caratteristiche non differiscono molto rispetto a quelli supercostosi.
Per una realizzazione fai da te puoi andar tranquillo con quello da 78€.
L'unico neo sarà la durata da parte della componentistica meccanica.

Altra considerazione sulle bocchette di aspirazione, devi realizzarle in modo che quelle inutilizzate rimangano chiuse con una specie di serrandina o coperchio a gravità. Facendo in questo modo non riduci la depressione sulla canalina che stai utilizzando.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3034

Stato:



Inviato il: 26/10/2015 20:32:26

CITAZIONE (righetz, 26/10/2015 20:19:50 ) Discussione.php?213145&1#MSG10

Altra considerazione sulle bocchette di aspirazione, devi realizzarle in modo che quelle inutilizzate rimangano chiuse con una specie di serrandina o coperchio a gravità. Facendo in questo modo non riduci la depressione sulla canalina che stai utilizzando.


Con la frase inserita nel primo post:

"quando ho ristrutturato casa, insieme ai vari impianti, ho installato anche quello per la centrale aspirante."

intendevo dire che ho installato i tubi blu da 50 per l'aspirazione, le bocchette con coperchio stagno a molla complete di placchetta abbinata a quelle elettriche.

Sono fatte grosso modo così:
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/G/47481071_presa-aspirante-universale-con-contatti.png.jpg

Quindi basta che compro il tubo con gli accessori da inserire nella bocchetta, installo il bidone aspiratutto e dovrebbe già funzionare tutto quanto !

Che ne dite ? Ci provo ?



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:15999

Stato:



Inviato il: 26/10/2015 20:47:21

una prova la puoi fare collegando l'aspirapolvere che forse hai.

io ti consiglio un aspirapolvere ciclonico di quelli che non perdono potenza se il filtro si riempie.
hai visto i dyson?

ti serviranno almeno 5m di tubo, vero?



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 26/10/2015 20:47:25

Non avevo afferrato che avevi già fatto la predisposizione, per il costo ridotto dell'aspiratore tentar non nuoce.... per gli accessori in ogni caso li devi prendere.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3034

Stato:



Inviato il: 27/10/2015 10:46:06

Forse ho dimenticato di fare la premessa, quindi la faccio ora:

Usare l'aspirapolvere in casa comporta una serie di aspetti negativi:

- Fa rumore mentre lo si usa;

- D'estate riscalda l'ambiente dove lo si usa;

- Il getto d'aria in uscita dall'aspirapovere tende a far alzare altra polvere;

- I filtri non sono mai perfetti, molta roba viene reimmessa nell'ambiente dove viene utilizzato con problemi igienici, allergici e via discorrendo;

- L'aspirapolvere è più o meno pesante e/o ingombrante da portare in giro per casa, può urtare mobili o altro;


L'alternativa è realizzare un impianto a pavimento.

Si tratta di un impianto in cui si installa una centrale aspirante come questa:
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/G/centrale.png

in un luogo esterno alla casa (garage, balcone, cantinola, etc.), dalla centrale parte una tubazione in PVC sotto il pavimento in genere di colore blu da 50 mm come questa:
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/G/impianto.png

che terminerà con delle bocchette che si integrano perfettamente con quelle dell'impianto elettrico presente (scatole 503) come questa che ho in casa:
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/G/presa.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/G/presa1.jpg

Per utilizzare l'aspirapolvere bastera inserire l'apposito tubo (generalmente da da 7 o 9 metri) con gli accessori nella bocchetta e la centrale all'esterno partira automaticamente. Il tubo in questione è questo:
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/G/comm1.jpg

Tutto molto semplice e funzionale, a parte il costo della centrale !

Ma ormai la strada è segnata, dopo qualche prova preliminare di sicuro realizzerò la prima centrale aspirante fai da te al mondo !!!

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1098

Stato:



Inviato il: 27/10/2015 11:11:49

PER QUANTO RIGUARDA IL MOTORE direi che va bene, il solo pericolo che puoi incontrare secondo me è il surriscaldamento con conseguente rottura del motore.
calcola che lavorano sempre sotto sforzo avendo una lunghezza delle tubazioni considerevole (15m a detta tua dell'impianto fisso + 9m di tubo e 1,5 di manico, oltre magari ad un 0,5/1m per collegarlo all'aspiratore. totale 26m
Aggiungi poi la fatica che farà mano mano che si va a riempire il bidone, questo porta ad ulteriore sforzo del rotore che se non è progettato bene per essere raffreddato e tirato per il collo nel giro di 2 anni lo spappoli!!!

per il resto l'idea non è male e la gestione dell'accensione è facile, circuito a 6/12v sui contatti delle bocchette e relè da 20A a 6/12v vicino all'aspiratore. consiglierei un bel contattore per evitare problemi di ossidazione e bruciatura dei contatti

 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum