Se sei già registrato           oppure    

Orario: 16/06/2019 02:44:19  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Agricoltura

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)


A proposito di pomodori ed altro..
FinePagina

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3433

Stato:



Inviato il: 26/06/2016 22:12:40

date un occhiatina :
LINK



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 26/06/2016 22:30:12

Interessante e da provare.
L'unico problema tecnico è procurarsi il letame fresco e preparare la semina delle sementi in centro abitato.
Per il resto non sarebbe un problema
Specie mandare al quel paese le multinazionali con i loro ogm.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3433

Stato:



Inviato il: 27/06/2016 00:01:17

Quello di cavallo non puzza come quello di mucca, e poi il letto caldo significa che deve essere già in lavoro dai microorganismi; dietro la collina dove abito esiste un manneggio dove, quando serve, vado a prendere qualche secchio e quello più vecchio, scavando in fondo, lo vedi fumare..

Il problema è avere lo spazio...



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4124

Stato:



Inviato il: 27/06/2016 07:44:57

molto interessante sarebbe da provare in piccolo e vedere cosa ne esce fuori.
comunque piantando nel giusto periodo si sta' gia' un bel pezzo avanti, nel senso che se quando si avvicina il gran caldo le piante hanno delle grandi radici, temono meno la siccita'.
ad esempio questo mais io non l'ho mai innaffiato se non il giorno del trapianto, ma a mio parere ho azzeccato il periodo...http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/310520164685.jpg
(la foto risale a circa un mese fa, ora sono molto piu' grandi e hanno gia' le pannocchie)

pero' c'e' da dire che pratico molto le sarchiature (pulizie dalle infestanti) che da come ho letto aiuto molto la pianta

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3246

Stato:



Inviato il: 27/06/2016 10:42:02

Il signore protagonista dell'articolo segnalato da Pino Tux altro non fa che mettere in pratica alcune pratiche di agronomia ben conosciute dai nostri nonni, ossia...

-Acclimatare e selezionare varietà resistenti.
-Utilizzare una pratica agronomica, che risponde al nome di "minimum tillage", che prevede di ricercare il massimo risultato con il minimo sforzo.

È un genio? Si e no...
...no perché:
- non ha inventato nulla di nuovo...
...si perché:
- ha avuto il coraggio di cancellare tutto (o quasi) il "progresso" e gli studi di agronomi e ibridatori...
- ha "semplicemente" osservato la natura senza cercare di cambiarla (atteggiamento che, purtroppo, chi più, chi meno, abbiamo dimenticato...)


CITAZIONE

Interessante e da provare

E noi ci proviamo...

Una decina di giorni fa, pulendo delle piante di pomodori, ho levato dei "figli" che essendo alla base della pianta, avevano degli abbozzi radicali, ho fatto un solchetto e li ho piantati con l'intenzione di non tutorarli ma farli scendere da un muro e di non pulirli. Le piantine hanno attecchito, l'ultima innaffiatura 5 giorni fa, ora ho deciso di non innaffiarli più, vediamo cosa succede

Le madri

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/IMG_20160627_090037.jpg



I figli

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/IMG_20160627_085935.jpg



Discorso analogo per alcune piante di zucchine (rigorosamente trombette) nate da sole qua e la nell'orto (i semi sono sopravissuti alla motozappa e si sono sparpagliati lavorando il terreno), figlie di una zucca dimenticata e marcita sul terreno, alcune non ho avuto cuore di spostarle, 4 le ho trapiantate...
Sulla sopravvivenza di queste senza innaffiature nutro qualche dubbio, ma, vediamo se spingono le radici così in basso da non soffrire la sete...
Anche per queste l'ultima innaffiatura risale a 5 giorni fa, vediamo se si arrangiano da sole...

Un esempio di quelle che non ho spostato

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/IMG_20160627_090233.jpg



Quelle che ho spostato e che non innaffieró più

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/IMG_20160627_085952.jpg



Vi terrò aggiornati...



Modificato da marcosnout - 27/06/2016, 10:45:05


---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 27/06/2016 20:26:23

Beati voi che avete lo spazio, ho dei pomodori in vaso che mi sono stati regalati.
Sono cresciuti bene, ora proverò anch'io a non innaffiarli e vediamo se passeranno l'estate.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3246

Stato:



Inviato il: 27/06/2016 20:42:33

CITAZIONE (righetz, 27/06/2016 20:26:23 ) Discussione.php?213814&1#MSG5

Beati voi che avete lo spazio, ho dei pomodori in vaso che mi sono stati regalati.
Sono cresciuti bene, ora proverò anch'io a non innaffiarli e vediamo se passeranno l'estate.

In vaso dubito fortemente...
In piena terra, le piante, hanno la possibilità di sviluppare l'apparato radicale, le radici vanno in profondità a cercare l'acqua, in vaso no.

Considera che un metodo empirico per comprendere quanto le radici si sviluppano (in natura) consiste nel posare uno specchio all base della pianta (ovviamente si fa alle piante che crescono in altezza)...



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 27/06/2016 20:58:17


CITAZIONE

In vaso dubito fortemente...


Non mi resta che procedere con il sistema classico.
Credo che dovrò archiviare il mio pollice verde



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4124

Stato:



Inviato il: 30/06/2016 07:12:36

riporto delle foto del mais piantato in vaso il 02/03/16 e trapiantato in piena terra il 01/04/16 i semi provengono dalla piantagione dell'anno scorso e sono di mia produzione da circa una decina di anni.

e' stato innaffiato soltanto il giorno del trapianto (anche se in quel periodo il caldo non era quello di questi giorni) e sarchiato 2 volte a distanza di circa un mese...l'altezza si aggira intorno ai 2,5 mt e hanno gia' una o due pannocchie cadauna.

secondo me l'importanza di "azzeccare" il giusto periodo di semina e' importantissimo.

nel periodo in cui e' stato trapiantato il clima era molto piu' mite di quello odierno e le piante si sono sviluppate spaventosamente.

oggi hanno radici ben sviluppate che scendono molto sotto il terreno (ben arieggiato dalle sarchiature), ed anche senza innaffiature non sembra che temano il clima torrido di questi giorni.

naturalmente piantare nel momento opportuno ha bisogno di tempo, perche' non sempre si ha lo spazio pronto per la semina nel momento giusto.


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/280620164887.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/280620164886.jpg



Modificato da ecologix1971 - 30/06/2016, 10:34:20
 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2977

Stato:



Inviato il: 30/06/2016 09:38:14

ecologix volevo farti una domanda: la sarchiatura come la fai per evitare di rovinare le radici delle piante? Rimani ai bordi della pianta, fai la sarchiatura tutto intorno la piante, sarchi una zona dalla pianta e otre di x cm?
Mi interessa sapere come viene fatta da chi ha molta più esperienza di me. Io pure la faccio, ma ogni tanto ho paura di essermi avvicinato troppo alla pianta e quindi da rovinare le radici



---------------
Pannelli: 3195 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4124

Stato:



Inviato il: 30/06/2016 10:51:37

ciao luca,
tempo fa lessi che le sarchiature sono importantantissime per le colture e devo dire che ne trovo riscontro.
prima di tutto io lascio circa 40/50 cm di spazio tra una pianta e l'altra (qualsiasi tipo).
questo mi permette di lavorare agevolmente tra le piante anche quando diventano grandi.
naturalmente questo implica maggior spazio a disposizione, non tanto maggior lavoro in quanto l'operazione di sarchiatura come avrai avuto modo di notare, mantiene il terreno molto piu' soffice ed a fine coltura lavorare questo terreno e' una passaggiata.
ad esempio, il terreno dove ho piantato il grano (sarchiato 3 volte), una volta tolto il grano, lo sto' vangando in un batter d'occhio.
io per fare questa operazione utilizzo un vecchio attrezzo che sembra una zappa da un lato ed una piccola forca a due punte dall'altro.
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/31052015766.jpg
in prossimita' della pianta lavoro con la forca, mentre a circa 10 cm dalla pianta utilizzo la zappetta.
il terreno viene arieggiato.
su di un libro ho letto che i contadini una volta dicevano che una sarchiatura equivale a due innaffiature...sara' vero non so, ma sicuramente ha i suoi benefici.
la terra intorno al fusto rimane morbida evitando il formarsi della crosta dopo l'innaffiatura.
l'utilizzo della parte a forma di forca vicino al fusto, garantisce l'incolumita' delle radici



Modificato da ecologix1971 - 01/07/2016, 07:47:15
 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2977

Stato:



Inviato il: 30/06/2016 12:13:26

Grazie mille! Sei stato molto chiaro



---------------
Pannelli: 3195 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3246

Stato:



Inviato il: 20/07/2016 08:53:59

A distanza di quasi un mese dall'ultima innaffiatura, è quasi ora di un primo raccolto

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/IMG_20160720_074659.jpg



http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/IMG_20160720_074616.jpg



...i pomodori, invece, non vanno oltre la fioritura

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/IMG_20160720_074718.jpg



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4124

Stato:



Inviato il: 20/07/2016 11:18:36

quest'anno sto' provando anch'io ad innaffiare il meno possibile e comunque innaffio soltanto le ultime piante trapiantate.

devo dire che le piante che ho trapiantato ad aprile e maggio stanno venendo su egregiamente, mentre quelle messe piu' avanti come periodo diciamo che sopravvivono...

il caldo di questi giorni e' infernale e trapiantare qualsiasi pianta prevede abbondanti innaffiature per ottenere risultati...

queste sono zucche trapiantate a ad aprile , innaffiate soltanto al momento del trapianto
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/150720165175_1.jpg

questi invece sono pomodori trapiantati a maggio sempre con lo stesso procedimento...
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/150720165180_1.jpg

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3246

Stato:



Inviato il: 20/07/2016 11:47:21

Faccine/eek.gif ...uff...sei sempre una spanna avanti..Faccine/clapping.gif



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 
 InizioPagina
 

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum