Se sei già registrato           oppure    

Orario: 24/02/2020 00:08:49  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (21)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


Vorrei realizzare un impianto ad isola
FinePagina

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 08/10/2016 23:46:39

Ho cominciato col realizzare un piccolo impianto fv per illuminare il giardino sotto casa.
Ho messo due pannellini da 18,5 w cadauno collegandoli in parallelo ad un regolatore di carica analogico da 30 A, una batteria da 36 Ah ed un faretto a led da 10w.
La cosa mi ha divertito tanto, così ho deciso di farmi un piccolo impianto ad isola.
Per cominciare ho acquistato 12 pannelli mono cristallini da 185 w 24v
usati, da installare su un tetto a tegole esposto perfettamente a sud, senza alcun ombreggiamento.
L'inclinazione del tetto è di 15 gradi, ma sto studiando un tipo struttura per montare i pannelli a 30 gradi ( mi pare di aver letto che questa è l'inclinazione consigliata al sud).
Posso realizzare tre file da 4 pannelli cadauno, come potrei collegarli, è meglio a 48 V?
Inoltre vorrei dei consigli sugli altri componenti che devo ancora acquistare.
Grazie anticipate.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 08/10/2016 23:58:45

Questo thread ti potrà essere utile:
LINK



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 09/10/2016 16:51:36

Grazie Roero, avevo già letto il thread, vorrei realizzare qualcosa di meno impegnativo, i miei consumi annuali si aggirano sui 2500 kWh.
Vorrei cominciare a prendere prima un inverter per alimentare delle pompe di calore solo di giorno, senza accumulare in batterie (successivamente vedrò anche questa soluzione).
Avevo pensato di accendere un climatizzatore durante il giorno, così da scaldare casa e cercare di limitare l'accensione della caldaia la sera.
Oppure accumulare acqua calda sanitaria con uno scaldabagno a pompa di calore da 200 lt ( assorbimento 700 w) da sfruttare anche la sera o il mattino.
Pensi che la cosa sia fattibile?
È' conveniente?
Volevo anche chiedere se è conveniente acquistare un inverter ibrido, se non ho capito male può sostituire l'inverter + il regolatore di carica ( per un acquisto futuro di banco batterie)
L'inverter ibrido riesce a far lavorare il fv o le batterie escludendo la rete e commuta sulla rete solo quando nessuno dei due sistemi può fornire energia, è corretto?
Scusate la raffica di domande, ma come detto sono alle prime armi.

 

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 13:18:48

Come dicevo nel post di presentazione oggi mi sono arrivati i pannelli (12) i dati di targa sono i seguenti:
Marca Solarworld
P max 185 w
Voc 43,2
Isc 5.76 A
Vmp 36,00 V
Imp 5,14 A

Ne ho provato uno pochi minuti fa, mi da i seguenti valori:
Voc 41,2
Corrente di ricarica batteria a 12 V 4 A
Che dite sono abbastanza efficienti?
Naturalmente devo provare anche gli altri 11
Che altre prove posso fare per vedere se sono efficienti?
Grazie anticipate

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7969

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 13:33:54

Ciao Ico59, mi spiace darti una brutta info. ma non puoi evitare le batterie, un sistema Off-Grid non può funzionare senza.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3023

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 13:36:51

L'efficienza non la puoi misurare così. I valori di targa sono riferiti in condizioni di test ottimali (temperatura nota, irradiazione nota, ecc).
Tu ora la massimo puoi controllare che tutti siano funzionanti, ma lascia stare misure di efficienza.
In questo periodo l'irradiazione solare è tutto fuorché la massima possibile.
Di solito nelle specifiche il valore di efficienza è riportato (sempre che con efficienza stiamo parlando della stessa cosa)

P.S. Per le prove stai usando un regolatore MPPT suppongo.. altrimenti attento che le tensioni sono alte, e lavorare con batteria a 12V diventa pericoloso



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7969

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 13:37:11

CITAZIONE (Ico59, 09/10/2016 16:51:36 ) Discussione.php?214028&1#MSG2

Volevo anche chiedere se è conveniente acquistare un inverter ibrido, se non ho capito male può sostituire l'inverter + il regolatore di carica ( per un acquisto futuro di banco batterie)
L'inverter ibrido riesce a far lavorare il fv o le batterie escludendo la rete e commuta sulla rete solo quando nessuno dei due sistemi può fornire energia, è corretto?
Scusate la raffica di domande, ma come detto sono alle prime armi. :)


Si, fa tutto ciò che chiedi, ma non funziona senza batterie, nessun sistema Off-Grid funziona senza.



Modificato da Claudio - 19/10/2016, 13:45:48


---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7969

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 13:43:45

CITAZIONE (Ico59, 19/10/2016 13:18:48 ) Discussione.php?214028&1#MSG3

Che altre prove posso fare per vedere se sono efficienti?
Grazie anticipate


Installarli, ormai sono tuoi, l'unico modo per vedere se hanno la resa di targa è installarli e farli lavorare, se sono nuovi dubito non rendano quanto in targa a meno che siano danneggiati, se sono usati calcola che possono perdere il 10% di resa ma dopo 10/15 anni.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 14:08:16

Grazie per le risposte
Claudio, si, nel frattempo leggendo sul forum ho capito ed assimilato altri concetti che prima non mi erano chiari.
Quindi ho capito che le batterie sono necessarie per il funzionamento del tutto, magari per adesso metto delle batterie da avviamento veicoli, ne ho 2 da 100 ah che ho tolto dalla barca, una è una bosch ed è ancora perfetta, l'altra faceva andare i servizi di bordo, come le sentine, ed è un po' più malandata, ma ho già ritirato un desolfatatore per cercare fo rigenerarla un po'
Mi tocca recuperarne 2 per fare in serie di 4 ed andare a 48 V, ho letto che è meglio andare con tensioni più alte per abbassare le correnti in circolo e usare cavi meno spessi.

 

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 14:18:52

Luca, hai ragione, in realtà volevo solo vedere se i pannelli sono funzionanti, per l'efficienza mi rendo conto che i parametri sono altri.
Sai, quando prendi qualcosa di usato, i dubbi ti assalgono, pensi di aver preso una "sola"
Per quanto riguarda il periodo di insolazione, qui è ancora estate, sono in pantaloncini e maglietta, ed al sole ti cucini per bene
Poi ho curato l'esposizione del pannello quasi perfettamente perpendicolare al sole.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7969

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 14:29:04

Dipende tutto da che cosa scegli di usare, visto che i pannelli li hai e hanno un VOC di 43.2V, saranno sicuramente da 72 celle, messi in stringhe da 3 arrivi a 129.6V sopportati dalla maggior parte dei regolatori MPPT e hai a disposizione 2220W teorici.
Devi solo far coincidere alcuni parametri, fermo restando che la situazione migliore è a 48V, il regolatore deve, otre che accettare una tensione FV superiore a 129.6V, poter fornire la tensione alle batterie, se le tradizionali acido libero almeno 60/62V se AGM bastano 58/59V.
Tieni presente che gli ibridi del tipo PIP4048 non superano i 58.4V, quindi se vuoi usare acido libero devi optare per un sistema con regolatore e inverter separati.
Comunque strada facendo potremo approfondire.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3023

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 16:29:02

CITAZIONE (Ico59, 19/10/2016 14:18:52 ) Discussione.php?214028&1#MSG9


Per quanto riguarda il periodo di insolazione, qui è ancora estate, sono in pantaloncini e maglietta, ed al sole ti cucini per bene :)


Sarà ancora estate dovunque tua sia, ma sei comunque soggetto alla rotazione terrestre.. e il valore dell'insolazione dipende molto da questa.
Mi dispiace deluderti ma il sole in questo periodo si è abbassato di molto.
Comunque è solo una piccola constatazione (amichevole! ahah sembra un CID)



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3597

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 16:53:43

L'idea originale di ico , cioè di realizzare un impianto senza batterie,
è interessante e merita di essere approfondita.
è vero che al momento non esiste un impianto off-grid senza batterie,ma si può fare.
il vantaggio di un impianto così sarebbe ,oltre al minor costo per la mancanza delle batterie, anche la mancanza di dispositivi soggetti ad usura (le batterie ,appunto)
la funzione di accumulo di energia verrebbe svolta da un puffer pieno di acqua per accumulare il calore generato dalle pompe di calore.
l'unica difficoltà da risolvere è data dal fatto che il compressore
della pompa di calore deve sempre avere una potenza inferiore a quella generata dai pannelli solari.(che generano una potenza diversa nelle diverse ore del giorno)
la cosa può essere realizzata in diversi modi.
un modo sarebbe questo:collegare in parallelo 8 compressori frigoriferi da 200w. un circuito dotato di 8 triac alimenta un certo numero di questi compressori a seconda della potenza generata dai pannelli solari.
quindi alla mattina ,con poco sole, funzionano magari 2 compressori,
mentre a mezzogiorno funzionano tutti 8.
c'è del lavoro,ma mi sembra una cosa alla portata dei tecnici del forum.

 

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 16:57:25

Si Claudio, sono a 72 celle, quindi non avevo capito niente, pensavo che, dato che sono dati per 24 V, ne dovevo accoppiare due per arrivare a 48v.
Invece ne devo mettere 3 in serie.
Come inverter volevo prenderne uno come il tuo, un Pip 4048 Mse ( mi pare che l'ultimo modello sia questo).
Quindi questo modello accetta in entrata da fv tensioni anche superiori ai 48v?
Come amper 60 vanno bene? Perché ho visto che c'è anche il modello da 80A.
Per le batterie, come ti dicevo prima, in questo momento non posso permettermi un pacco serio, per il momento mi devo arrangiare.
In ogni caso devo predisporre il sistema per non fare doppi acquisti in seguito.

 

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 19/10/2016 17:01:07

Inventoreinerba, stavo scrivendo e non ho visto la tua risposta, vediamo se ne nasce qualcosa di interessante

 
 InizioPagina
 

Pagine: (21)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum