Se sei già registrato           oppure    

Orario: 08/12/2019 05:36:56  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (21)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   [13]   14   15   16   17   18   19   20   21    (Ultimo Msg)


Vorrei realizzare un impianto ad isola
FinePagina

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 25/11/2016 19:25:16

Che ne pensate di queste batterie?

http://www.ebay.it/itm/No-12-batterie-48V-FIAMM-4V-200Ah-4SLA200-fotovoltaico-inverter-AGM-mppt-gel-PWM-/351913575829?hash=item51efaf0595:g:1J8AAOSwmLlX3YEY

Se ci sono problemi a mettere link di vendita, rimuovete pure

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7451

Stato:



Inviato il: 26/11/2016 18:01:35

Solite AGM da usare con cura come tutte le AGM da scaricare 25% massimo il 30%.
Se non sei tu il venditore nessun problema per i link di vendita.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A Bat.

 

Francogreen

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:171

Stato:



Inviato il: 26/11/2016 20:13:13

Ciao Claudio, io ho da pochissimo 4 batterie nuove AGM della Fiamm da 200Ah e le faccio staccare a 49V pensi che le stia sfruttando troppo? Quale percentuale credi che le stia scaricando? Purtroppo non ho nessun dato di come le devo caricare. Ho limitato la corrente a 20Ah per il resto non so niente.



---------------
Impianto ad isola - 12 moduli 250W, inverter Opti - Solar - 48V-5KVA efecto serie, 4 batterie 12V 200 Ah Fiamm Neptune AGM LSB 200 C20

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5435

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 00:14:51

CITAZIONE (Francogreen, 26/11/2016 20:13:13 ) Discussione.php?214028&13#MSG186

Ciao Claudio, io ho da pochissimo 4 batterie nuove AGM della Fiamm da 200Ah e le faccio staccare a 49V pensi che le stia sfruttando troppo? Quale percentuale credi che le stia scaricando? Purtroppo non ho nessun dato di come le devo caricare. Ho limitato la corrente a 20Ah per il resto non so niente.

Franco ... il problema non sta nel fatto di come tratti le batterie.
Il fatto sta che anche se le tratti benissimo le batterie hanno un prezzo e per quel prezzo devono durare.
Mi è capitato un cliente che aveva sulla sua Mercedes una batteria con 10 anni di vita e ancora funzionava bene.
Però per curiosità ho aperto il cofano, ho tolto la protezione e ho preso i dati della batteria.
Se una batteria auto adatta per quel Mercedes, trattata bene, dura nella media 5 anni con un prezzo di 150 euro ... quella Mercedes aveva una batteria che costava quasi il doppio ... per cui è normale che arrivi anche a 10 anni di vita ... è costruita con materiali che durano più nel tempo.
Per cui alla fine di tutta la storia, se non per poche eccezioni, meno paghi e meno dura.
Se la tratti bene arriva agl' anni dichiarati dalla casa costruttrice e a volte anche di più (anche se magari lavora solo al 60%...) ma se la tratti male .........

 

Ico59
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:162

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 00:45:43

Volevo chiedere una cosa riguardo il pip4048, ma il dato che restituisce riguardo i watt di produzione istantanei, sono effettivamente quelli prodotti in quel momento dai pannelli o il dato viene influenzato dall'assorbimento che in quel momento hanno gli apparecchi di casa?
Perché oggi alle 12:00 con bella giornata di sole, carico di pochi watt, la tele e due frigoriferi mi dava 300 w di produzione pannelli ( le batterie erano cariche).
Alle 12:05 ho attaccato la lavatrice ( lavaggio a freddo) e la produzione dei pannelli è salita 700w con punte di 800w.
Quindi ho dedotto che l'inverter limita la produzione dei pannelli se le batterie sono già cariche e non c'è assorbimento sufficiente.
È corretto il mio ragionamento?

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5435

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 01:01:33

CITAZIONE (Ico59, 27/11/2016 00:45:43 ) Discussione.php?214028&13#MSG188

Volevo chiedere una cosa riguardo il pip4048, ma il dato che restituisce riguardo i watt di produzione istantanei, sono effettivamente quelli prodotti in quel momento dai pannelli o il dato viene influenzato dall'assorbimento che in quel momento hanno gli apparecchi di casa?
Perché oggi alle 12:00 con bella giornata di sole, carico di pochi watt, la tele e due frigoriferi mi dava 300 w di produzione pannelli ( le batterie erano cariche).
Alle 12:05 ho attaccato la lavatrice ( lavaggio a freddo) e la produzione dei pannelli è salita 700w con punte di 800w.
Quindi ho dedotto che l'inverter limita la produzione dei pannelli se le batterie sono già cariche e non c'è assorbimento sufficiente.
È corretto il mio ragionamento?

L'inverter non limita nulla.
L'inverter eroga tutta l' energia disponibile nel limite dei pannelli fotovoltaici e delle batterie.
Se tu hai un consumo di 300 watt e hai le batterie cariche e i pannelli sono in grado di produrne 800 watt la tensione più elevata è sui pannelli fotovoltaici per cui saranno solo loro a dare energia al carico anche se il caricatore è collegato in parallelo alle batterie e all' inverter ... e sino a quando la tensione rimane superiore alle batterie saranno sempre e solo i pannelli a dare energia.
Se invece le batterie sono scariche l' inverter sfrutta tutti gli 800 watt in questo modo ... l' inverter preleva sempre energia dalle batterie e mai dal caricatore (a meno che la tensione dei pannelli sia superiore) ... per cui se hai 800 watt dai pannelli questi vanno alle batterie ma nello stesso tempo eroga i 300 watt al carico ... quello che è in più lo incamerano le batterie.



Modificato da ITA815 - 27/11/2016, 01:27:41
 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7451

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 01:43:53

Ciao Francogreen, dimmi il modello delle tue Fiamm, comunque a 49V sei all'incirca al 70%, teorico logicamente, anche io non scendo sotto i 49V.

Ico59 se le batterie sono cariche e tu non chiedi energia i pannelli non erogano potenza ma solo il necessario alla corrente di mantenimento batterie, infatti vedrai la tensione dei pannelli alta e la corrente bassa, ma se tu vai a collegare un carico e in quel momento il sole lo consente i pannelli inizieranno a produrre e vedrai la tensione abbassarsi e aumentare la corrente.
I pannelli si comportano come qualsiasi altro generatore, se non c'è richiesta non c'è produzione, quindi il dato è influenzato dalla richiesta non dall'inverter o dal regolatore e non è costante.



Modificato da Claudio - 27/11/2016, 01:49:13


---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A Bat.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5435

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 02:05:46

CITAZIONE (Claudio, 27/11/2016 01:43:53 ) Discussione.php?214028&13#MSG190

Ciao Francogreen, dimmi il modello delle tue Fiamm, comunque a 49V sei all'incirca al 70%, teorico logicamente, anche io non scendo sotto i 49V.

Scusate ... un limite di 49 volt vuol dire scaricare le batterie da un 15% sino anche oltre il 70%.
Come li calcolate questi 49 volt di limite ?

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7451

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 02:17:32

E' un calcolo approssimativo che fa il 4048 basandosi sulla tensione batterie utilizzando come valore zero 42V di settaggio CutOff pari a 10.5V, ma è assolutamente teorico, non reale perché non viene calcolato con sistema SOC.
Quindi può succedere di arrivarci anche con forte carico e a quel punto l'inverter passa a rete.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A Bat.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5435

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 02:32:19

CITAZIONE (Claudio, 27/11/2016 02:17:32 ) Discussione.php?214028&13#MSG192

E' un calcolo approssimativo che fa il 4048 basandosi sulla tensione batterie utilizzando come valore zero 42V di settaggio CutOff pari a 10.5V, ma è assolutamente teorico, non reale perché non viene calcolato con sistema SOC.
Quindi può succedere di arrivarci anche con forte carico e a quel punto l'inverter passa a rete.

infatti ... non è possibile calcolare il valore zero a 42 volt senza pensare che stai disintegrando le batterie in breve tempo con quei parametri.
49 volt è molto bassa come tensione di cutoff ... a meno che non avete una media, nelle 24 ore, di carico elevato.
Io di certo non lo terrei a 49 volt il cutoff.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7451

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 02:40:58

Purtroppo i PIP non hanno altro modo di controllare il passaggio a rete se non con la tensione batterie, io ho un costante consumo di circa 300W 220V e al raggiungimento di 49V passa a rete e la tensione batteria sale normalmente a 49.7V/49.9V, questa sera alle 11,30 ha commutato a rete e le batterie sono risalite a 49.8V.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A Bat.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7451

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 02:44:51

Ci vorrebbe che una buon'anima capace che realizzasse un progettino serio di calcolo SOC con Arduino da poter abbinare al software di Fotosettore "Lucibus" per poter così controllare meglio la carica-scarica delle batterie.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A Bat.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7451

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 02:48:27

CITAZIONE (ITA815, 27/11/2016 02:32:19 ) Discussione.php?214028&13#MSG193


49 volt è molto bassa come tensione di cutoff ... a meno che non avete una media, nelle 24 ore, di carico elevato.
Io di certo non lo terrei a 49 volt il cutoff.


Hai ragione, figurati che c'è chi la imposta anche a 47V e poi si meraviglia se dopo nemmeno un anno le batterie passano a miglior vita!!!



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A Bat.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5435

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 07:42:43

A 47 volt ?
Ma sono impazziti ?
Io è una settimana che strapazzo le mie celle e la batteria dando forti correnti di carica e forti scariche che vanno sino a zero volt ... e ce le lascio pure anche delle ore a zero volt.
Ma sono piastre in piombo quelle che strapazzo ... non fanno una piega.
Al massimo perdono di capacità ... ma basta fargli un tot di cicli normali e tornano efficienti come prima.
Ma le batterie commerciali sono da trattare con i guanti di velluto altrimenti sei sempre con le mani nel portafoglio a spendere centinaia di euro.
Vedrai che dopo la prima spesa e la prima disintegrazione di batterie stanno più attenti ...

 

Francogreen

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:171

Stato:



Inviato il: 27/11/2016 09:27:05

Buongiorno Claudio e ITA815
Le batterie sono queste link http://www.batteriaper.com/Casadellabatteria/Scheda-Prodotto/I/con000015/239/-/Listacontenuti/batteria-nautica-ciclica-12v-200-ah--fiamm-neptune-agm--lsb-
Sono molto pesanti speriamo voglia dire robuste e che durino in proporzione al peso. In ogni caso non potevo permettermi niente di più. Cercherò di farle durare il più possibile. Di solito i miei consumi sono di 250Wh ma la sera con la caldaia TV e tutto il resto arrivò a max 400W credo nella norma x queste batterie. Grazie x le info Franco



---------------
Impianto ad isola - 12 moduli 250W, inverter Opti - Solar - 48V-5KVA efecto serie, 4 batterie 12V 200 Ah Fiamm Neptune AGM LSB 200 C20

 
 InizioPagina
 

Pagine: (21)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   [13]   14   15   16   17   18   19   20   21    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum