Se sei già registrato           oppure    

Orario: 14/12/2019 18:08:17  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Discussioni Ambientali


Migliorare le Capacità del Cervello
FinePagina

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 15/11/2016 08:08:08

LINK

LINK

Salve Giovani, A mio parere il Cervello è in Costante Evoluzione, i nostri Antenati Preistorici potevano utilizzare solo il 2-3% delle Capacità Cerebrali, ora alcuni Studiosi ipotizzano che siamo a circa il 10% delle possibili funzionalità del Cervello, dunque appare chiaro che dalla preistoria al presente, considerando anche gli "errori" caratteriali, le Persone in generale hanno migliorato le Attività Mentali.

Nel Futuro c'è quindi da ipotizzare una ulteriore Evoluzione Positiva, con il trascorrere del tempo il Cervello continuerà a progredire e l'Umanità potrà migliorare le proprie Capacità di Pensiero e di Comportamento.

Possiamo anche pensare che, presto sapremo come Vivere un pò più a lungo e in Buona Salute, utilizzando una Forma di Energia Illimitata (paramagnetica) che potremo trarre dall'Ossigeno presente nell'Aria e in minima parte anche nelle nostre arterie.
Arrivederci

 

_Luck_

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 20/03/2017 07:16:48

Per quello che leggo e che ho letto negli scorsi anni la leggenda del 10% del cervello è una bufala. Non escludo miglioramenti nel corso degli anni (forse secoli? perché legati all'evoluzione) ma questa ipotesi è stata smentita. Fonte veloce che ho trovato: LINK



---------------
stufe-elettriche.com

 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 23/03/2017 14:32:45

Salve Luck, leggo ora il tuo messaggio. C'è una realtà incontestabile la quale però non è ancora conosciuta dalla Scienza Medica, a questo proposito, in seguito ad una mia ricerca svolta per capire le cause delle malattie degenerative, le quali i ricercatori di medicina e i medici ancora non conoscono, posso affermare con certezza che, aumentando stabilmente la Pressione Parziale di Ossigeno nel sangue i cui livelli sono indicati dalla pO2 arteriosa rilevabile con la Emogasanalisi, MIGLIORANO LE CAPACITA' DEL CERVELLO e di tutti gli altri Organi del Corpo.

Per quale motivo i ricercatori e i medici non hanno ancora capito questa incontestabile realtà facilmente dimostrabile??

Semplicemente perché le Scuole di Medicina non indicano di studiare la caratteristica fondamentale dell'Ossigeno Disciolto, il quale è PARAMAGNETICO e quindi generatore di energia elettrochimica nel sangue, indispensabile, insieme all'attività elettrolitica, le membrane cellulari polarizzate, e l'Idrogeno Ionizzato (anche questo gas è presente nel sangue) per consentire la generazione dei POTENZIALI D'AZIONE (potenziali elettrici di membrana) i quali sono necessari per tutte le Attività del Cervello e dell'intero Organismo.

A questo punto è fondamentale un'altra domanda: perché le Scuole di Medicina non hanno ancora indicato di studiare il PARAMAGNETISMO dell'Ossigeno Disciolto nel sangue?

Perché questo è uno studio che doveva essere effettuato dalle Scienze Chimica e Fisica, ma fino ad ora così non è stato.
Infatti (scusate le ripetizioni) essendo paramagnetico l'ossigeno produce energia nell'aria e anche nel sangue, e come avviene questa produzione di energia?
E' sufficiente una minima temperatura di circa 55°C (anche nel sangue si verifica per brevissimi istanti questa minima temperatura ottenuta tramite l'attività elettrolitica la quale scalda le membrane cellulari polarizzate) contemporaneamente a questa temperatura si Ionizza l'Idrogeno nel sangue, per meglio dire, l'unico elettrone dell'Idrogeno viene strappato dal minimo calore di 55°C, attivando istantaneamente le Reazioni Elettrochimiche con l'Ossigeno Paramagnetico, generandosi in questo modo l'Energia Elettrochimica necessaria per ottenere i Potenziali Elettrici di Membrana determinando tutte le attività del Cervello, del Cuore, e dei Muscoli, comprese le attività di tutti gli altri organi del corpo.
Vedi Luck? Questo è uno studio che doveva essere effettuato dalla Fisica ma anche dalla Chimica, perché il paramagnetismo del gas ossigeno va studiato dalla Chimica e le reazioni elettrochimiche fra Idrogeno e Ossigeno le quali generano Energia devono essere studiate dalla Fisica.
Sappiamo bene però che fino ad ora ne la Chimica ne la Fisica ha studiato come si genera l'Energia Elettrica tramite le Reazioni che avvengono ad una minima temperatura fra il gas Idrogeno e il gas Ossigeno, per questo motivo la Medicina ancora non conosce la VERA funzionalità dell'Ossigeno Paramagnetico, il quale più c'è nè nel sangue migliori sono le Performances del Cervello e di tutto l'Organismo.
Saluto i Componenti del Forum

LINK



Modificato da Ricercatore1 - 23/03/2017, 15:20:47
 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 02/04/2017 08:52:41

LINK

Buondì, da alcuni anni scrivo nei forum quello di cui sono certo di aver capito in seguito a una ricerca sulle cause e cure delle malattie, e anche riguardo alla generazione di energia elettrochimica, dovuta all'Energia Paramagnetica dell'Ossigeno, la quale possiamo trovare nel sangue, nell'aria, e anche al di fuori dell'Atmosfera Terrestre.


A questo proposito vorrei segnalare la risposta di un Bravo Medico, il quale, riguardo a un mio commento sull'importanza di svolgere l'esercizio fisico per ottenere un più rapido miglioramento a seguito di un'Ictus Cerebrale o altri danni Neurologici, ha indicato che, quello che ho scritto sarà controllato e verificato perché può avere un fondamento scientifico da investigare.
Ringrazio questo Medico, può essere l'inizio per un approfondimento da parte degli Specialisti Medici per merito del quale si capirà che, quelle che risultano ancora mie teorie potranno corrispondere a Realtà Scientifiche le quali riguardano la Medicina, la Fisica, e la Chimica.
Il tempo è galantuomo, prima o poi vedremo se ho visto lucciole per lanterne oppure ho centrato il bersaglio.
Buona Giornata
Pino

 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 04/04/2017 07:36:05

LINK

Salve Giovani, ho trovato questo link il quale invio volentieri.

Possiamo leggere che il regolare esercizio fisico non affaticante ma continuato nelle settimane e nei mesi ci consente la Crescita di Nuove Cellule nel Cervello, e Nuove Cellule negli altri Organi del Corpo, questa importante Crescita è chiamata Neurogenesi e Rigenerazione Cellulare, per merito delle quali il nostro Spirito Ringiovanisce un pò, conservando così anche la Salute Mentale e Fisica.

 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 23/04/2017 06:41:02

LINK

In attesa di capire e approfondire il Mistero dell'Energia Oscura presente nel Cosmo, invio dei consigli utili per conservare la Salute del Cervello e del Corpo.
Buona Vita

 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 10/03/2018 06:14:09

LINK

Un saluto agli utenti di EA



Modificato da Ricercatore1 - 10/03/2018, 06:20:56
 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 15/03/2018 07:01:44

LINK

Buongiorno Giovani, pensando che può interessarvi invio un link con un breve video, nel quale possiamo vedere una realtà poco considerata dai Medici, parlo della Respirazione nel Sonno Notturno.
Nel video vediamo una Persona che, quando si addormenta smette di Respirare regolarmente, va in apnea, e, essendo collegato con un Saturimetro, si può vedere che Diminuisce Progressivamente la Saturazione di Ossigeno nel sangue, poi la Persona essendo in debito di Ossigeno si sveglia improvvisamente con l'affanno causato dalla Carenza di Ossigeno soprattutto al Cervello.
Possiamo capire che, se queste Desaturazioni di Ossigeno si ripetono negli anni, possono causare gravi patologie degenerative, a lungo andare possono causare anche l'Alzheimer.

Dunque quale è il messaggio?
E' veramente consigliabile controllare la nostra respirazione nel sonno notturno, utilizzando un Saturimetro, in questo modo svegliandoci improvvisamente possiamo controllare la Saturazione di Ossigeno, la quale, se osserviamo che diminuisce rispetto alla Saturazione da svegli, è davvero necessario consultarsi con un Medico Pneumologo, il quale suggerirà il metodo migliore per avere una Buona Respirazione nel Sonno, evitando così certe gravi patologie.
Saluto gli Amici di EA

LINK

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum