Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/07/2019 23:05:12  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Accumulatori

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (197)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   [10]   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


Nuove sperimentazioni su celle da 2 Volt, Celle Plantè
FinePagina

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 22/02/2017 18:28:19

Giorni di formazione: 1.
Tipo di accumulatore: Cella (cella 1).
Composizione della cella: 5 piastre forate (4 negative e 1 positiva) con diametro fori passanti di 6,5 mm.
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Numero fori per piastra: 165 (15 fori su ogni asse orizzontale su un totale di 11 assi orizzontali).
Posizionamento piastre: 2 negative sulla facciata sinistra della positiva e 2 negative sulla facciata destra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 2 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: rapida.
Tempo di carica: 1 ora.
Tensione fine carica: 2,52 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: Non eseguito.
Temperatura della cella a fine carica: 13,2 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 1,3 A.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 1,0 A.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 200 mA (C10).
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 1 ora.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 1 ora e 01 minuti.
Densità soluzione liquida: 1125.



Modificato da ITA815 - 22/02/2017, 21:01:35
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 22/02/2017 19:32:46

Giorni di formazione: 11.
Tipo di accumulatore: Cella (maxi cella).
Composizione della cella: 19 piastre (18 negative e 1 positiva).
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Posizionamento piastre: 9 negative sulla facciata sinistra della positiva e 9 negative sulla facciata destra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 2 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: Lenta.
Tempo di carica: 12 ore.
Tensione fine carica: 2,50 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: 5 ore.
Temperatura della cella a fine carica: 5,9 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 250 mA.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 100 mA.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 30 mA.
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 10 ore e 26 minuti.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 10 ore e 06 minuti.
Densità soluzione liquida: 1125.



Modificato da ITA815 - 22/02/2017, 20:35:28
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 22/02/2017 20:20:50

Giorni di formazione: 14.
Tipo di accumulatore: Cella (cella 2).
Composizione della cella: 4 piastre (3 negative di cui 2 forate con fori passanti di 4,5 mm e 1 positiva).
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Posizionamento piastre: 3 negative sulla facciata sinistra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 1 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: Normale.
Tempo di carica: 3 ore 30 minuti.
Tensione fine carica: 2,50 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: 1 ora.
Temperatura della cella a fine carica: 13,9 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 350 mA.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 150 mA.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 60 mA.
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 5 ore e 18 minuti.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 5 ore e 55 minuti.
Densità soluzione liquida: 1125.



Modificato da ITA815 - 22/02/2017, 20:36:02
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 22/02/2017 20:43:40

Giorni di formazione: 1.
Tipo di accumulatore: Cella (cella 1).
Composizione della cella: 5 piastre forate (4 negative e 1 positiva) con diametro fori passanti di 6,5 mm.
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Numero fori per piastra: 165 (15 fori su ogni asse orizzontale su un totale di 11 assi orizzontali).
Posizionamento piastre: 2 negative sulla facciata sinistra della positiva e 2 negative sulla facciata destra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 2 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: rapida.
Tempo di carica: 1 ora e 30 minuti.
Tensione fine carica: 2,55 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: 30 minuti.
Temperatura della cella a fine carica: 7,1 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 1,3 A.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 1,0 A.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 200 mA (C10).
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 1 ora e 03 minuti.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 1 ora.
Densità soluzione liquida: 1125.



Modificato da ITA815 - 22/02/2017, 21:02:03
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 23/02/2017 02:48:15

Forse ho scoperto il perché la formazione si blocca e retrocede.
Come potete vedere la cella 2 da quando ho raddoppiato il carico ha iniziato a retrocedere ... eppure prima di aumentare il carico stava guadagnando in accumulo molto bene.
Perché raddoppiando il carico retrocede ?
Il problema è causato da 3 fattori.
Fattore 1: densità dell' acido.
Fattore 2: surplus di carica.
Fattore 3: carico maggiore non sostenibile causa il fattore 1 e il fattore 2.
Era circa 6 mesi che avevo un interrogativo a cui non ho mai avuto risposta ... perché le case costruttrici consigliano di non andare mai al di sotto dei 1080 della densità dell' acido ?
Mettendo insieme nella mia mente tutto i testi e le tesi che ho letto ho capito il perché.
Meno è la densità dell' acido e meno abbiamo conduzione di corrente tra le piastre.
Partendo da una cella appena costruita ho notato che all' inizio il problema è la negativa perché ci mette più tempo a formarsi ... problema che ho risolto utilizzando 3 negative rivolte verso una facciata della positiva.
Ma avevo un' altro problema ... il surplus di carica.
All'inizio di formazione con una cella nuova la positiva diventava marroncina e nei vari cicli di scarica con un carico piccolo tutto funzionava bene.
Poi dopo qualche giorno ho visto che la positiva iniziava a diventare più scura e in automatico l' accumulo aumentava.
Ma facendo il consolidamento mi sono accorto che quando la positiva era carica ed era di colore marrone scuro continuando a caricarla iniziava a fare una polverina bianca che generalmente la si nota bene sul bordo superiore della piastra positiva ... continuando la carica la positiva diventava grigio chiaro come le negative e iniziavo a perdere di accumulo.
Allora ho corretto la corrente e la tensione di carica e evitavo che la positiva diventasse grigia ... con questo aggiustamento sono riuscito a procedere con la formazione sino ad arrivare a 10 ore di accumulo con un carico da 30 mA,
Sino a quel momento quando la positiva era carica aveva un colore marrone scuro e quando era scarica aveva un colore marrone chiaro.
Poi ho raddoppiato il carico e da quel momento sono iniziati i problemi.
Raddoppiando il carico con una densità di acido molto bassa la corrente del carico non era più supportata e la tensione scendeva a 1,83 volt senza scaricare completamente la positiva.
Facendo i vari cicli di ricarica la positiva, non essendo completamente scarica, con il consolidamento è ritornata pian piano di colore grigio e ho perso sino ad ora un' ora di carica.
Ora la positiva è completamente grigia per cui ho abbassato notevolmente tensione e corrente di carica e ho rimesso il carico da 30 mA che, anche se la densità dell' acido è bassa, la cella è in grado di supportare il carico molto basso e la positiva dovrebbe ritornare marrone scuro.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 23/02/2017 11:18:35

Sono andato a controllare ora le celle.
Premetto che tutte e 3 le celle alle 2 di questa notte le ho messe in scarica.
La maxi cella procede da sempre con un carico da 30 mA per cui va avanti con il suo accumulo senza problemi.
La cella 2 ha la positiva che è tornata di colore marrone ... aveva ancora un leggero velo grigiastro sulla superfice ... dal momento che la positiva non è fissa dentro la cella lo scollegata elettricamente e tolta dalle cella e immersa dentro una cella vuota piena di soluzione liquida e con il pennello ho tolto la polverina grigia ... ora la piastra è di un bel marrone chiaro perché è in scarica da questa notte e ha già 9 ore di scarica al suo attivo.
Ora tutte le celle hanno un carico da 30 mA.
Le tensioni dopo 9 ore e 13 minuti di scarica sono tutte molto vicine.
La cella 1 ha una tensione di 1,87 volt ... la cella 2 ha la tensione a 1,87 volt e la maxi cella ha la tensione a 1,88 volt.
Procedo con questi parametri carica/scarica e vediamo se la formazione procede.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 23/02/2017 11:33:51

Giorni di formazione: 2.
Tipo di accumulatore: Cella (cella 1).
Composizione della cella: 5 piastre forate (4 negative e 1 positiva) con diametro fori passanti di 6,5 mm.
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Numero fori per piastra: 165 (15 fori su ogni asse orizzontale su un totale di 11 assi orizzontali).
Posizionamento piastre: 2 negative sulla facciata sinistra della positiva e 2 negative sulla facciata destra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 2 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: lenta.
Tempo di carica: 1 ora e 30 minuti.
Tensione fine carica: 2,43 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: Non eseguito.
Temperatura della cella a fine carica: 5,4 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 280 mA.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 110 mA.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 30 mA.
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 9 ore e 25 minuti.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 1 ora con un carico da 200 mA.
Densità soluzione liquida: 1125.



Modificato da ITA815 - 23/02/2017, 13:35:16
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 23/02/2017 11:38:19

Giorni di formazione: 15.
Tipo di accumulatore: Cella (cella 2).
Composizione della cella: 4 piastre (3 negative di cui 2 forate con fori passanti di 4,5 mm e 1 positiva).
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Posizionamento piastre: 3 negative sulla facciata sinistra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 1 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: Normale.
Tempo di carica: 1 ora 30 minuti.
Tensione fine carica: 2,45 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: Non eseguito.
Temperatura della cella a fine carica: 5,4 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 250 mA.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 100 mA.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 30 mA.
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 9 ore e 36 minuti.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 5 ore e 18 minuti con un carico di 60 mA.
Densità soluzione liquida: 1125.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 23/02/2017 13:30:06

Giorni di formazione: 12.
Tipo di accumulatore: Cella (maxi cella).
Composizione della cella: 19 piastre (18 negative e 1 positiva).
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Posizionamento piastre: 9 negative sulla facciata sinistra della positiva e 9 negative sulla facciata destra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 2 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: Lenta.
Tempo di carica: 06 ore e 40 minuti.
Tensione fine carica: 2,50 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: 4 ore.
Temperatura della cella a fine carica: 5,4 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 350 mA.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 140 mA.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 30 mA.
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 11 ore e 09 minuti.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 10 ore e 26 minuti.
Densità soluzione liquida: 1115.

 

Newton
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:156

Stato:



Inviato il: 24/02/2017 09:48:16

Il rendimento alto della piccola cella 3X2X0.5 cm con la limatura non si è concretizzata nella versione più grande 10X4X2 cm. Ho fatto due prove, una con i trucioli tipo paglietta per le stoviglie ma la densità che si riesce ad ottenere non è molto alta, la cosa positiva è che i gas prodotti vengono espulsi senza grossi problemi, la paglietta di piombo non si muove perché non c'è spinta da parte dei gas. L'altra prova l'ho fatta con la limatura fine di piombo, la situazione peggiora di molto perché se lo spessore della limatura è basso il liquido permette la migrazione degli ioni, se invece è molto alto funziona come un blocco di piombo, ovvero lavora solo la parte superficiale della limatura.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 24/02/2017 12:43:23

E' lo stesso identico problema che mi sono trovato io con la limatura fine.
Però non devi prendere come riferimento la cella 3X2 perché in quella vaschetta vi erano altre piastre.
Per fare una cosa fatta bene dovresti replicare quello che stavi facendo in quella vaschetta con piastre più grandi.

 

Newton
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:156

Stato:



Inviato il: 24/02/2017 14:30:23

lo sto facendo, speriamo di riuscire a risolvere i vari problemi

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 25/02/2017 16:54:17

A mezzogiorno ho invertito la polarità alla maxi cella e alle 15 ho invertito la polarità alla cella 2.
Alla maxi cella ho fatto una inversione di polarità rapida mentre alla cella 2 sto facendo una inversione di polarità lenta.
Sulla maxi cella vi è un carico di 200 mA e ho fatto 2 cicli di scarica ... il primo è durato 15 minuti e il secondo è durato 30 minuti.
Ho appena iniziato il 3 ciclo di scarica sulla maxi cella ... dopo metto i tempi.
Ci vorrà un bel po' prima di convertire 18 negative in positive e non ho la più pallida idea come si comporterà la positiva convertita in negativa ... staremo a vedere.
La cella 1 sta facendo l' ultima scarica con polarità normale ... poi anche a questa inverto la polarità.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 25/02/2017 21:03:13

Giorni di formazione: 4.
Tipo di accumulatore: Cella (cella 1).
Composizione della cella: 5 piastre forate (4 negative e 1 positiva) con diametro fori passanti di 6,5 mm.
Dimensione piastre:14X11 cm.
Spessore piastre: 3,5 mm.
Numero fori per piastra: 165 (15 fori su ogni asse orizzontale su un totale di 11 assi orizzontali).
Posizionamento piastre: 2 negative sulla facciata sinistra della positiva e 2 negative sulla facciata destra della positiva.
Tensione/Capacità: 2 Volt / 2 Ah (7 mA/h per Cm^2).
Tipo di carica: rapida.
Tempo di carica: 8 ore.
Tensione fine carica: 2,72 Volt.
Consolidamento tensione di fine carica: 7 ore e 30 minuti.
Temperatura della cella a fine carica: 7,4 gradi.
Assorbimento da carica batteria a inizio carica: 2,60 A.
Assorbimento da carica batteria a fine carica: 2,20 A.
Tensioni di riferimento per il controllo della capacità di accumulo: da inizio scarica sino a 1,83 Volt.
Assorbimento del carico applicato alla cella per il controllo della capacità di accumulo: 30 mA.
Capacità di accumulo raggiunta in questo ciclo: 11 ore e 29 minuti.
Capacità di accumulo raggiunta nel ciclo precedente: 9 ore e 25 minuti.
Densità soluzione liquida: 1120.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5374

Stato:



Inviato il: 26/02/2017 11:37:39

Ho aumentato la densità dell' acido nella cella 1 portandolo a 1150 mentre è ancora in scarica.
La tensione si è innalzata di un decimo di volt.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (197)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   [10]   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum