Se sei già registrato           oppure    

Orario: 07/12/2019 16:29:48  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Accumulatori

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (18)   1   2   3   4   5   6   7   8   [9]   10   11   12   13   14   15   16   17   18    (Ultimo Msg)


Diy powerwall
FinePagina

Il_Salentino
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:881

Stato:



Inviato il: 24/06/2018 11:01:34

CITAZIONE (emuland, 24/06/2018 07:31:42 ) Discussione.php?214809&8#MSG119

saldate con fusibile al nodo principale,per evitare problemi ad ogni. singola cella.


il pacco a 3.1 é quello che si é. dissaldato?

Si emuland il pacco a 3.1 era quello che aveva il voltometro collegato alla prima fila di batterie e le stesse erano dissaldate dal pacco. ho sistemato il tutto e fissato. Ora non si tocca più nulla. Oggi ho pure spostato i carichi dei consumi domestici sul 24V e messo i carichi pesanti sul 4048MST. Sto controllando il tutto. Vi informerò degli sviluppi.
@AlesssandroT i collegamenti delle celle li ho effettuati con del filo fusibile da 0,125mm sul positivo e sul negativo ho utilizzato del cavo rigido spellato da cavo telefonico. Tutto saldato su treccia di rame da 1,5 intrecciando 3 cavi. Ho impiegato un pò di tempo, ma sono soddisfatto del risultato. Emuland quello che leggi in foto non è 3.1 ma 3.7 la tensione errata era quella del 1 pacco che al momento era 3.89 superiore a tutti gli altri, ma il voltometro segnava 3,1 e non si spostava. Controllando con il tester la tensione del pacco era di 4.0 V Per ulteriore verifica ho spostato le pinzette del voltometro del banco e la tensione era quella del tester. Il voltometro del banco non l'ho fissato, lo utilizzo con delle pinzette per spostarlo all'occorrenza per qualche altro controllo.



Modificato da Il_Salentino - 24/06/2018, 11:05:22


---------------
1 inverter PIP 5048MSD + 15pannelli TIANWEI 230Wp + 18 pannelli amorfi da 75Wp +3 pannelli JinKo 255wp + 28 pacchi da 200 celle 18650 litio 600Ah
1 generatore eolico da 1000W autocostruito.
Boiler Ariston 150l

 

emuland
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:969

Stato:



Inviato il: 13/07/2018 09:21:48

nel frattempo sono a quasi fine testing.
ora faccio un po di sorting per la scelta delle celle da usare e poi comincia l'assemblaggio.

obbiettivo finale ad oggi è

5 pacchi 7S20P

ogni pacco avrà sicuramente più di 800wh disponibili (dipende dalle ultime celle che sto testando che sono tutte over 2200mah, che varieranno la capacità dei singoli pacchi da 20)

 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 31/08/2018 18:02:35

ciao a tutti,
mi sono ritrovato circa 200 batterie 18650 usate/nuove prese da notebooks e vorrei provare a farne un pacco ma non sono un elettrotecnico e mi occorre il vostro aiuto, per ora le sto ancora testando con imax b6ac ma mi servirebbe qualche consiglio :

1. voltaggio max/min: il b6ac dà 4,10v/3,20v ma vedo che qualcuno le porta a 4,20v/3,00v è possibile farlo o si guastano prima ?

2. tempo carica: l'imax imposta 180minuti ma a volte non bastano, l'ho alzato di 1h, può essere un problema per le batterie oppure è solo una sicurezza per evitare che si surriscaldino troppo ?

3. alcune batterie sono a 0v vale la pena provarle o le cestino direttamente? per ora le ho messe da parte

4. si può spegnere l'lcd luminoso del b6ac?

5. caricarle/scaricarle a 0,5A è utile in fase di riattivazione oppure andrebbe fatto sempre così perchè anche questo incide sulla vita della batteria? o anche qui rientriamo nel discorso temperature ?

6. attualmente carico a 0,5A scarico a 0,5A ricarico a 1A(che però scende lo stesso) e riscarico a 0.5 segnando i mAh
è corretto come riattivazione? (sono ferme da anni)
non si surriscaldano ma ci vuole molto tempo e non mi pare di ottenere grandi differenze rispetto ad una veloce scarica/ricarica 1A

7. altri modi per velocizzare? (oltre a comprare altri caricatori....)


grazie a chi vorrà rispondere

 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 31/08/2018 18:28:43

CITAZIONE (dulca, 31/08/2018 18:02:35 ) Discussione.php?214809&9#MSG123



1. voltaggio max/min: il b6ac dà 4,10v/3,20v ma vedo che qualcuno le porta a 4,20v/3,00v è possibile farlo o si guastano prima ?


ho trovato questo:
https://www.dday.it/redazione/17398/batterie-al-litio-come-farle-durare-di-piu

interessante.... quindi 4.00->3.00 sarebbe fattibile e ne migliora la durata?

supponendo una batteria già al 50% rimarrebbero dai 600 ai 1000 cicli @~700mAh
provo

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3256

Stato:



Inviato il: 31/08/2018 20:04:23

Ciao dulca per prima cosa quelle a 0 volt ti direi di cestinarle. Come tensione di carica va bene 4 volt per non spingerle al max e farle durare di più, anche la tensione di scarica va bene a 3 volte non ti preoccupare che 3 volt non sono bassi come tensione di scarica, se poi vuoi finire di tiragli il collo puoi portarle a 4,20v e 2,50v e vedi quante mah ti restituiscono per testarle e vedere che capacità residua hanno. Anche la corrente di carica è scarica va benissimo 0,5 mAh e stai tranquillo che con questa corrente non si surriscaldano ma anche con 1 A non si scaldano più di tanto.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

emuland
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:969

Stato:



Inviato il: 04/09/2018 13:45:20

CITAZIONE (dulca, 31/08/2018 18:02:35 ) Discussione.php?214809&9#MSG123

ciao a tutti,
mi sono ritrovato circa 200 batterie 18650 usate/nuove prese da notebooks e vorrei provare a farne un pacco ma non sono un elettrotecnico e mi occorre il vostro aiuto, per ora le sto ancora testando con imax b6ac ma mi servirebbe qualche consiglio :

1. voltaggio max/min: il b6ac dà 4,10v/3,20v ma vedo che qualcuno le porta a 4,20v/3,00v è possibile farlo o si guastano prima ?
io le testo a 4,22 2.7v con strumenti diversi, non è il caso di usarle cosi però
2. tempo carica: l'imax imposta 180minuti ma a volte non bastano, l'ho alzato di 1h, può essere un problema per le batterie oppure è solo una sicurezza per evitare che si surriscaldino troppo ?
va monitorata la temperatura, non il tempo. se la cella supera i 65 gradi va tolta e va riprovata settimana dopo (alcune smettono di scaldarsi perchè si riattivano)
3. alcune batterie sono a 0v vale la pena provarle o le cestino direttamente? per ora le ho messe da parte
se sono a zero volt puoi provare a ricaricarle con i dispositivi TP4056
magari. inoltre spesso si consiglia di metterne più in parallelo per diminuire la carica in A. se sono a 0.1 0.2 puoi "rischiare" di farlo.
a zero zero volt, 99/100 sono da cestinare

4. si può spegnere l'lcd luminoso del b6ac?
bho, mi piace la lucina notturna..
5. caricarle/scaricarle a 0,5A è utile in fase di riattivazione oppure andrebbe fatto sempre così perchè anche questo incide sulla vita della batteria? o anche qui rientriamo nel discorso temperature ?
per riattivarle meno di 0.5A, normalmente è meglio scaricare/caricare con meno ampere possibili per cella
6. attualmente carico a 0,5A scarico a 0,5A ricarico a 1A(che però scende lo stesso) e riscarico a 0.5 segnando i mAh
è corretto come riattivazione? (sono ferme da anni)
non si surriscaldano ma ci vuole molto tempo e non mi pare di ottenere grandi differenze rispetto ad una veloce scarica/ricarica 1A
1A si stressano di più
7. altri modi per velocizzare? (oltre a comprare altri caricatori....)

Zanflare C4 - OPUS - LIITOKALA LI 500

ho processato tipo 3000 celle :P



grazie a chi vorrà rispondere

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 04/09/2018 15:41:39

ho una spiegazione per le celle a 0v:
alcune batterie 18650 hanno in serie un fusibile.
il fusibile è un dischetto piatto più sottile di una moneta di un centesimo. se guardi bene queste batterie a 0v dovresti riuscire a togliere questo dischetto-fusibile.
comunque non si va lontano. la batteria rimane scoperchiata anche se funzionante. Al più si potrebbe usare queste celle (tolto il fusibile) per fare dei test a distruzione.(icc, numero di cicli ,etc)

 

emuland
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:969

Stato:



Inviato il: 04/09/2018 22:17:40

cid e PTC. meglio non giocarci che poi non c'è più la protezione interna

 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 08/09/2018 16:49:32

grazie a tutti per le informazioni e x le rassicurazioni, piano piano vedo di capirci di più

quelle a zero le ho lasciate da parte al massimo farò qualche test più in là

nel frattempo ho fatto alcune prove, il B6ac permette di modificare entro questi range 4.08-4.20 Vmax e 2.90-3.20 Vmin, quell'articolo dice che sotto i 2.70 si rovinano in modo irreparabile le celle, pare che si invertano le polarità, suppongo che 2.90 sia un limite di sicurezza

questi i risultati con carica-scarica @1A :

*** PINK buona capacità spec
dopo 2 riatt a 0.5 @ V def scaricata(end @2.90) 2349mAh
caricata (end @4.08) 2121mAh scaricata(end @2.90) 2358mAh
caricata (end @4.10) 2160mAh scaricata(end @3.20) 2338mAh
caricata (end @4.08) 2061mAh scaricata(end @3.20) 2270mAh

*** RED anonima (notebook lenovo) probabilmente a metà vita
dopo 2 riatt a 0.5 @ V def scaricata(end @3.20) 1011mAh
caricata (end @4.10) 932mAh scaricata(end @3.20) 1033mAh
caricata (end @4.10) 956mAh scaricata(end @2.90) 1041mAh
caricata (end @4.08) 814mAh scaricata(end @2.90) 1025mAh
caricata (end @4.10) 919mAh scaricata(end @2.90) 941mAh
caricata (end @4.10) 887mAh scaricata(end @3.20) 962mAh
caricata (end @4.10) 807mAh scaricata(end @3.20) 903mAh
caricata (end @4.10) 839mAh scaricata(end @3.20) 980mAh
caricata (end @4.10) 912mAh scaricata(end @3.20) 307mAh ?? (non ho controllato il v di partenza, forse si era scaricata)
caricata (end @4.10) 1028mAh scaricata(end @3.20) 990mHh
caricata (end @4.10) 838mAh scaricata(end @3.20) 880mAh (da 3,96)

non vedo miglioramenti interessanti tra 3.20 e 2.90 nè tra 4.08 e 4.10 (quest'ultimo è comprensibile sono solo 0,02v ma in scarica sono 0,30v!)
inoltre la RED, una volta portata a 2.90, sembrava aver perso il suo equilibrio, peggiorava ad ogni passaggio (1041->1025->941), una volta riportata a 3.20 piano piano mi pare si sia stabilizzata

l'impressione è che effettivamente il 2.90 non gli abbia fatto bene

Scarica allegato

1.zip ( Numero download: 15 )



Modificato da dulca - 08/09/2018, 16:59:52
 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 08/09/2018 16:53:28

inoltre ho notato che:
- 3.20v è un punto critico sotto questo valore passano rapidamente a 2.90v (-0,30v in 1~2min)
- la PINK(buona) mantiene la carica >4v per giorni, la RED(scarsa) scende sotto i 4v dopo poche ore di inutilizzo
- la RED, probabilmente a causa della sua scarsa capacità, arriva in fretta al v max dove inizia scendere il carico, ma così la corrente scende per la maggior parte del tempo, ben 3/4, invece a quanto ho capito dovrebbe farlo per meno di 1/3, quindi in realtà non carica a 1A ma passa la maggior parte del tempo tra 1 e 0
- una volta scaricate sulle batterie la tensione non è 2,90v ma 3,10v x la PINK e 3.30v x la RED (che poco dopo salgono rispettivamente 3.20v e 3.70v),
in pratica la PINK torna al voltaggio minimo e la RED al nominale
- questo implica un range di salita minore: ~0,25v (per la RED che parte da 3.70 ma va subito a 3.80-3.90) e 0,45v (per la PINK che parte da 3,20 e va subito a 3,60-3,70)
suppongo che sia il motivo del limite 4.08v, se si scende oltre si perde capacità e il range diminuisce ulteriormente non permettenedo una ricarica corretta



Immagine Allegata: RED amperaggio 3-20 to 4-10.jpg
 
ForumEA/T/RED amperaggio 3-20 to 4-10.jpg


Scarica allegato

2.zip ( Numero download: 15 )

 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 08/09/2018 16:55:39

v partenza alto



Immagine Allegata: RED voltaggio 3-20 to 4-10.jpg
 
ForumEA/T/RED voltaggio 3-20 to 4-10.jpg

 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 08/09/2018 16:57:23

v 3.20



Immagine Allegata: RED voltaggio 4-08 to 2-90.jpg
 
ForumEA/T/RED voltaggio 4-08 to 2-90.jpg

 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 08/09/2018 16:58:32

cut off 3.00v ....

the minimum work voltage under which continuous discharge is unsuitable. If battery discharge below cutoff voltage, over discharge occurs, which could destroy 18650 battery electrode structure, cause irreversible reaction of li ions and affect 18650 battery lifetime.

in definitiva non credo valga la pena, si ottiene poco e si rovinano,
dato che il mio scopo è quello di farle durare di più direi di stare distante anche dai 3v e usare l'intervallo 3.20 - 4.08v
o al massimo 4.00, l'articolo dice che fermandosi a 4v si perde un 30% (riferito a celle nuove), dai grafici si può ipotizzare un -15% circa

 

dulca
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:18

Stato:



Inviato il: 08/09/2018 17:18:15

ora sorgono dubbi sul raggruppamento:

1. a parità di capacità se una batteria riparte da v minimo 3,20 e l'altra dal nominale 3,70 potrebbe essere un problema metterle insieme? idem se una parte dopo 24h carica da 4,05 e l'altra da 3,90?
credo di si, di sicuro non si riesce più ad capire quando il pacco è scarico o carico ....

2. anche la resistenza interna deve essere simile?


3. questa l'ho letta su un sito di ebike ma mi pare una bufala: metterle in freezer prima di riattivarle per bypassare eprom su cella che conta i cicli... (non mi risulta ci siano eprom dentro le celle, l'elttronica conta cicli sta fuori e mi pare che freddo/umidità le danneggino o sbaglio? )

4. infine per la capacità supponiamo che su 2 batterie rilevo 1800mAh cad, però una è di scarsa qualità l'altra no (non posso saperlo) oppure una è nuova e l'altra no (idem), in questi casi potrebbe succedere che dopo 100 cicli una avrà perso meno per esempio saranno una 1650mAh e 1000mAh l'altra,
quindi a che è servito il mio raggruppamento iniziale?

in sostanza se non sono uguali e non ne conosco le qualità/stato usura come posso raggrupparle bene? il discorso della capacità simile andrà bene per i primi cicli dopodichè è inevitabile un divario sempre maggiore

4b. perdonate tutte questo domande



Modificato da dulca - 08/09/2018, 17:21:31
 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 08/09/2018 19:47:45

per la domanda n.1 :a scaricare le celle fino ad una certa tensione e non oltre ci pensa il bms (che devi mettere) .
se due celle sono in parallelo esse avranno sempre la stessa tensione finchè sono scariche.
anche se insorgono piccole differenze di capacità tra elementi della serie il bms dovrebbe compensare (dipende da che tipo di bms è e da cosa fa)

 
 InizioPagina
 

Pagine: (18)   1   2   3   4   5   6   7   8   [9]   10   11   12   13   14   15   16   17   18    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum