Se sei già registrato           oppure    

Orario: 21/01/2020 13:47:25  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Casa Energetica

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (4)   1   [2]   3   4    (Ultimo Msg)


Teppanyaki , o barbecue a induzione, fatto in casa!
FinePagina

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3552

Stato:



Inviato il: 15/12/2017 15:27:28

se il regolatore supporta una potenza doppia (4000w) rispetto alla resistenza (2000w)è meglio.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7665

Stato:



Inviato il: 15/12/2017 19:18:52

Ho provato tempo fa a mettere una piastra da 5mm quasi a contatto della resistenza ma non basta, non c'era abbastanza trasmissione termica, le verdure non grigliavano e nemmeno la bistecca cuoceva bene, bolliva piano piano e sono 1900W.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

valter996

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:505

Stato:



Inviato il: 15/12/2017 19:30:03

CITAZIONE (Claudio, 15/12/2017 19:18:52 ) Discussione.php?214926&2#MSG16

Ho provato tempo fa a mettere una piastra da 5mm quasi a contatto della resistenza ma non basta, non c'era abbastanza trasmissione termica, le verdure non grigliavano e nemmeno la bistecca cuoceva bene, bolliva piano piano e sono 1900W.

cavolo?



---------------
Impianto ad isola a 48v,con,6 pannelli peimar da 250w poly, 3 pannelli peimar 260w poly,3 pannelli peimar da 300w mono, 4 batterie 100ah,PIP-4048MS

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7665

Stato:



Inviato il: 15/12/2017 19:54:51

Questa estate abbiamo preso questo per far bollire la salsa LINK dovrei provare ad appoggiarvi la piastra, vedere se lo scambio termico è maggiore, secondo me si, c'è meno dispersione e poi a 4 potenze.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7665

Stato:



Inviato il: 15/12/2017 19:57:56

valter996 purtroppo per avere la medesima potenza calorica della carbonella ci vorrebbe una resistenza da 10Kw o più, l'elettrico paragonato al fuoco, in certe situazioni, è una caga***ina.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3552

Stato:



Inviato il: 15/12/2017 21:07:51

A claudio "Ho provato tempo fa a mettere una piastra da 5mm quasi a contatto della resistenza ma non basta, non c'era abbastanza trasmissione termica, le verdure non grigliavano e nemmeno la bistecca cuoceva bene, bolliva piano piano e sono 1900W. "

ho consigliato a valter di mettere sotto la piastra un materiale isolante ,poroso ,resistente alle alte temperature, per fare un sandwich.
forse l'ideale è uno strato di lana di vetro + refrattario.
lo scopo è di evitare dispersioni di calore dal lato sotto della piastra.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7665

Stato:



Inviato il: 15/12/2017 23:04:58

Faccine/thumbup1.gif Infatti, a resistenza libera è troppa la dispersione.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

valter996

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:505

Stato:



Inviato il: 17/12/2017 07:54:07

Ecco perchè all'inizio avevo optato per l'induzione magnetica, non avendo intermediari per il riscaldamento della parte interessata avrei avuto meno dispersione!Credo che proverò pure quello se il primo tentativo con max1750w e piastra acciaio da 3mm non va a buon fine.



---------------
Impianto ad isola a 48v,con,6 pannelli peimar da 250w poly, 3 pannelli peimar 260w poly,3 pannelli peimar da 300w mono, 4 batterie 100ah,PIP-4048MS

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7665

Stato:



Inviato il: 17/12/2017 12:40:09

Io proverei con la piastra ad induzione su Amazon, meno di 30€ e ti togli il dubbio, se non funziona può sempre servire per altro.



---------------
Inverter PIP4048MS, 5250W pannelli, 500A AGM

 

valter996

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:505

Stato:



Inviato il: 17/12/2017 14:57:12

CITAZIONE (Claudio, 17/12/2017 12:40:09 ) Discussione.php?214926&2#MSG23

Io proverei con la piastra ad induzione su Amazon, meno di 30€ e ti togli il dubbio, se non funziona può sempre servire per altro.

Di sicuro farò delle prove se non sono soddisfatto! Grazie



---------------
Impianto ad isola a 48v,con,6 pannelli peimar da 250w poly, 3 pannelli peimar 260w poly,3 pannelli peimar da 300w mono, 4 batterie 100ah,PIP-4048MS

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3552

Stato:



Inviato il: 20/12/2017 14:01:34

cito claudio:
"Io proverei con la piastra ad induzione su Amazon, meno di 30€ e ti togli il dubbio, se non funziona può sempre servire per altro. "

come ho già spiegato ,il dispositivo che fornisce la maggiore potenza termica alla piastra è una resistenza elettrica.
la resistenza elettrica infatti ha un rendimento del 100% nel produrre calore.
la piastra ad induzione ,invece ha un rendimento di circa il 75%.
quando si utilizza la piastra ad induzione su una pentola questo 75% è un rendimento alto, perchè il calore si concentra esclusivamente sulla pentola.
Nel caso si debba scaldare una piastra invece , è meglio la resistenza.
il contatto termico fra la piastra e la resistenza non ha una grande importanza al fine del rendimento energetico a patto che il lato inferiore della piastra sia ben coibentato.
se è perfettamente coibentato uno scarsa conduzione termica fra piastra e resistenza comporta un aumento di temperatura di lavoro della resistenza ma il rendimento resta sempre del 100%.

Importante è coibentare bene la superficie inferiore della piastra.
se dimezziamo la superficie da riscaldare coibentando la superficie inferiore otteniamo doppia temperatura.

 

Tiberio Simonetti
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 20/12/2017 17:49:20

Si, secondo me una resistenza elettrica andrebbe bene però è necessario considerare 2 fattori : la perdita per convezione e quella per radiazione.

Nel caso le temperature siano a circa 600 °C (rame incandescente della griglia) le dispersioni per radiazione superano spesso il 50 % dell'intera potenza assorbita dalla griglia, in più è necessario aggiungere quella dispersa per convezione. Se tutto va bene ne rimane appena il 25 % ( ma dubito anche di questo).

Allora sotto la piastra (meglio se rotonda) è necessario montare un anello (saldatura?) ed inserire la resistenza a contatto con la piastra. Fatto questo sotto la griglia va montata un' altra piastra a bassa conduzione termica (acc. inox) arrestando le perdite radiative sulla parte inferiore.

Sulla parte superiore va appoggiato un coperchio-cilindro inox con tanti piccoli fori (per l'evaporazione), bloccando buona parte delle perdite per convezione e radiazione anche sulla parte superiore.

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3552

Stato:



Inviato il: 20/12/2017 18:23:15

per quocere la carne uso una griglia di ghisa sui fuochi della cucina e un termometro a infrarossi per controllare la temperatura della piastra. la piastra di ghisa va bene intorno ai 200°C.(ora non ricordo esattamente la temperatura)

c'è da considerare anche un altro fattore: l'inerzia termica della piastra.Se abbiamo una lastra inox da 2 mm di spessore ,anche se è a 300°C, quando ci buttiamo su una fiorentina alta 2 dita , la piastra si raffredda subito e la cane non cuoce bene.
La piastra deve essere spessa in modo da immagazzinare calore,e mantenere la temperatura di 180°C.
in questo modo la carne cuoce velocemente e bene.

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3552

Stato:



Inviato il: 20/12/2017 18:33:50

questa è la bistecchiera che uso e va bene.
si potrebbe anche scaldarla con una resistenza sotto, purtroppo non è ampia come la vuole valter.
a me piace l'odore della carne leggermente strinata ,quindi la scaldo bene prima di buttarci su la carne (ma quanti gradi saranno? bho forse 300? in realtà il termometro a infrarossi lo uso di più per fare le patatine fritte e carne in padella. lì sono 130-140 C°)



Immagine Allegata: bistecchiera ghisa.JPG
 
ForumEA/S/bistecchiera ghisa.JPG

 

valter996

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:505

Stato:



Inviato il: 23/12/2017 10:35:57

Come detto proverò tutti e due, perchè dai cinesi per una decina di euro ho comandato per la prima prova resistenza a spirale con max potenza a 3000w, ma io la collegherò ad un regolatore di max 2000w ma il mio obbiettivo è di max 1500-1700w dovuto all'impianto che non reggerebbe di più.
I problemi che mi pongo sono dovuti a come montare la spirale la più vicino possibile alla piastra ma senza entrare in contatto con questa, quindi cosa metterò come isolatari? Ceramica? E che metterò come isolazione dalla parte di giù?Bhooooo?



---------------
Impianto ad isola a 48v,con,6 pannelli peimar da 250w poly, 3 pannelli peimar 260w poly,3 pannelli peimar da 300w mono, 4 batterie 100ah,PIP-4048MS

 
 InizioPagina
 

Pagine: (4)   1   [2]   3   4    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum