Se sei già registrato           oppure    

Orario: 22/09/2019 18:26:12  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo Msg)


Spiegazione regolatore di carica
FinePagina

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3003

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 14:29:45

Inventore ti ripeto la domanda che già ti ho fatto e alla quale non mi hai mai risposto: hai mai posseduto (e non montato per altri) ed utilizzato un regolatore di carica?!?!?
Evidentemente no..
Sai bene che i regolatori economici lavorano in PWM, quindi vengono pilotati dei mos. Se ne apri qualcuno di questi regolatori puoi vedere che tipologia di mosfet montano.
Ora dimmi se hai un mosfet in grado di pilotare 20A e lo fai attraversare da una corrente di 100A, cosa succede?



---------------
Pannelli: 3195 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 14:49:17

evidentemente si.
il regolatore l'ho posseduto perchè prima di montarlo l'ho comperato e poi l'ho montato.
poi l'ho anche aperto perchè si era rotta la porta usb.
non ho mai fatto la prova per vedere a che corrente caricano la batteria,ma sinceramente credo che la caricheranno a non più di 5A,perchè di solito questi caricatori economici si montano con batterie da 10ah o 20ah (o anche 50ah ,come nel mio caso)
mentre invece la corrente che viene dichiarata (20 o 30A)è quella che è disponibile per il carico.c'è un mosfet che la interrompe se la batteria va sotto gli 11v per salvare la batteria.Questo mosfet non è pwm.Il mosfet per la carica della batteria è pwm e limita la corrente a 5A.

se hai un mosfet da 20A e lo fai attraverasare da una corrente di 100A per più di un milisecondo esso brucia,ma se hai un mosfet da 20A lo puoi benissimo usare ,pilotandolo in pwm ,per lasciar passare una corrente da 10A anche se è collegato a una batteria da 10000A.Questo è il lavoro che fa il regolatore di carica.

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3036

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 15:15:06

Inventore come al solito i tuoi modi di interloquire sono sempre al limite della decenza...

Non capisco perchè sembra che istighi gli altri a risponderti in malomodo, non puoi scambiare pacificamente un'opinione senza frecciatine ?

Tra l'altro sei pure permaloso... allora perchè tratti male gli altri ?

Io non sono d'accordo su ciò che scrivi, potrei dire: "Inventore non capisce una mazza, la realtà è così...", invece affronto la questione in maniera totalmente diversa, guarda:

I regolatori PWM non effettuano alcun controllo sulla corrente di carica, loro controllano solo la tensione della batteria e modulano l'onda PWM per raggiungere la tensione desiderata.

Poichè sono regolatori che vanno collegati a pannelli fotovoltaici, la corrente di un pannello è un dato certo, oltre il quale il pannello non va: perchè mai un regolatore dovrebbe controllare la corrente di carica ? Di fatto non lo fa...

Per questo loro specificano la corrente massima, per far si che quella massima sopportata dal regolatore sia superiore a quella massima fornita dai pannelli.

Ad esempio, ho un pannello 30 Volt 7 Amper e una batteria 24 Volt xxx Ah ? Ok, scelgo un regolatore da 10 A, tanto il pannello più di 7 A non tira fuori, quindi il regolatore è salvo e non è necessario controllare la corrente.

La batteria è scarica, sta a 21,6 Volt ? Ok, modulo il PWM per far passare tutta la corrente, ovvero i 7 Amper.
La batteria è quasi arrivata a 28 Volt ? Ok, modulo il PWM per far passare poca corrente, ad esempio 0,1 A.

Esco matto e metto in parallelo al pannello un secondo pannello per un totale di 14 Amper. Batteria scarica a 21,6 Volt, il PWM va a manetta, passano 14 Amper e il mosfet e tutto il resto, non progettato, si brucia.

Questo per quanto riguarda il regolatore, ma io ho dubbi sull'alternatore, se lui caccia 12 Volt e la batteria sta a 12 Volt non passerà alcuna corrente... Occorre capire, come funziona il regolatore dell'alternatore ???

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 15:33:18

tu dici che i regolatori non effettuano alcun controllo sulla corrente di carica.Allora che regolatori sono?
In effetti potrebbe essere come dici tu, che la corrente di carica è limitata solo dalla corrente del pannello.
per saperlo bisognerebbe fare la prova.
In effetti già dai primi post ho detto di mettere in serie il tester per fare questa prova durante la fase di carica.
io spero che questi regolatori facciano anche una limitazione della corrente di carica.Questo per 2 motivi:1)fare il circuito pwm per questa cosa è molto smplice e poco costoso 2)se si collega questo regolatore a qualcosa di diverso da un pannello solare farebbe scoppiare una piccola batteria,e non credo che i produttori facciano questo.

comunque alla prima occasione che mi capita sottomano uno di questi regolatori farò la prova.

per l'ultima domanda:l'alternatore è fatto per caricare le batterie e da qualcosa di più 12v.

se hai altre domande fammele una alla volta e ti risponderò

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3003

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 15:56:10

Fai disinformazione inventore, e insistiti ancora con questa storia della corrente del carico. NO! La specifica dei regolatori è relativa alla corrente massima gestibile dal regolatore stesso. 10A significa che può gestire 10A dai pannelli e di conseguenza in ricarica verso le batteria.
Su questa cosa non torno più. Non lo faccio per te, ma per gli altri.



---------------
Pannelli: 3195 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 16:08:46

io invece ci tornerò perchè alla prima occasione misurerò la corrente di carica sella batteria di questi regolatori.

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 16:23:32

adesso sto guardando le caratteristiche di questi regolatori in vendita su ebay. mi sa che la corrente di carica della batteria è non soltanto limitata a 5A ,ma anche regolabile mediante i 3 pulsanti e il pannellino.

"modalità pwm carica"



Immagine Allegata: pwm carica.JPG
 
ForumEA/S/pwm carica.JPG

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 16:26:54

questo è il modello del quale sto parlando



Immagine Allegata: pwm carica.JPG
 
ForumEA/S/pwm carica_1.JPG

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3003

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 16:38:59

Ecco io quel regolatore ce l'ho, e non ti fa regolare la corrente di carica



---------------
Pannelli: 3195 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3036

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 16:44:56

Sicuramente ci saranno modelli più sofisticati dove si potrà decidere la corrente di ricarica ma quando si ha a che fare con prodotti cinesi l'unico modo di sapere cosa fa è provarlo di persona, la la scheda tecnica non è né chiara né affidabile...

In linea di massima un PWM per solare non effettua controlli sulla corrente, poi ogni regolatore fa come gli pare...

Cmq, caro giamar, qui sembra che la risposta al tuo quesito devi trovarla da solo... Ovvero compra un regolatore da 10 euro e vedi cosa succede... Male che vada hai buttato 10 euro, però metti fine alla diatriba!!! Soldi ben spesi!!!



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 17:07:42

allora,non saltatemi addosso a dire che faccio disinformazione,ma lo step down che avevo consigliato all'inizio della discussione potrebbe avere un problema, ossia la tensione del generatore potrebbe essere troppo bassa per consentirgli di caricare bene la batteria.

allora è meglio questo circuito: è uno step up-down.Ossia se la tensione in ingresso è troppo bassa la alza e se è troppo alta la abbassa.
funziona con un alto range di tensioni in ingresso, e bisogna regolare la tensione in uscita a 14v circa e la corrente di uscita a 4A circa.
il vantaggio (e non saltatemi addosso ) è che è un regolatore MPPT (non pwm) e quindi rende di più del regolatore di carica.



Immagine Allegata: step up down.JPG
 
ForumEA/S/step up down.JPG

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3036

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 17:19:49

Ma tu hai mai fatto qualche prova con gli step-down cinesi ??? Quelli dichiarati da 600 W, 20 Amper e cose simili che con 5 A non li puoi tenere in mano ???

Si, a parole è un oggetto carino ma non nei fatti...

In ogni caso un MPPT ha qualcosa in più rispetto all'oggetto postato da te: lui controlla tensione e corrente lato pannello cercando di ottenere il massimo, quello da te postato non controlla nulla lato ingresso, quindi assorbe tutto quello che gli serve per cercare di fornire quanto impostato. Conseguenza è che ad un certo punto il regolatore potrebbe assorbire + A di quanti ne possa fornire il pannello facendo precipitare la tensione del pannello a valori molto bassi e, di conseguenza, perdendo potenza rispetto un MPPT (forse anche rispetto a un PWM che non scende mai sotto la V delle batterie, il tuo, in circostanze particolari, si!).

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 18:39:57

Bravo elix. Non ti sei fatto fregare dalla mia richiesta di non saltarmi addosso.
Per la prima domanda il regolatore che ho postato (puoi vedere le caratteristiche se digiti esattamente il testo su ebay) è di circa 8A.
per questo ho detto all'utente di regolare la corrente di carica a 4A (spero che almeno 4 A li porti)

Per la seconda faccenda, che è la più succulenta,dobbiamo vedere il funzionamento degli mppt.
questo regolatore che ho postato se gli dai 6v 10A in ingresso lui dà 12v 5A in uscita.
se gli dai 24v in ingresso ,lui assorbe solo 2,5A per caricare la batteria a 5A.
questo perchè c'è un trasformatore.
alcuni dispositivi con queste caratteristiche vengono definiti mppt.
é un vero mppt? no.
quando è un vero mppt?quando la tensione in ingresso si va a posizionare alla tensione alla quale il generatore fornisce la massima potenza,
Questa cosa è piuttosto complicata.Ad esempio di questi punti potrebbero essercene 2 o più,oppure ,nel caso ad esempio di un generatore con motore a scoppio , potrebbe occorrere un certo tempo perchè il motore entri a regime e trovi il punto mppt.Quindi un regolatore mppt che funziona sul fotovoltaico non funziona più su un motogeneratore.
per tutti questi motivi è difficile trovare il punto di massima potenza.
hai ragione anche quando dici che un circuito step-up-down in certi casi può rendere meno di uno di questi regolatori se la tensione in ingresso è ideale.
in questo caso però possiamo regolare la corrente di carica della batteria, e quindi ,regolandola, possiamo trovare il punto mppt "a mano"




Modificato da inventoreinerba - 17/01/2018, 19:05:54
 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3547

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 19:33:01

ma qual'è la potenza del generatore eolico di giamar? forse ci vuole uno step-up-down più potente.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7106

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 22:02:11

Mi sono perso qualchecosa??

Non si parlava di poter installare un regolatore di carica su un alternatore 12V 120A??

LINK



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 
 InizioPagina
 

Pagine: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum