Se sei già registrato           oppure    

Orario: 25/05/2019 05:28:46  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (5)   1   2   3   [4]   5    (Ultimo Msg)


Spiegazione regolatore di carica
FinePagina

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:6523

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 22:06:14

giamar339 che tipo di alternatore è, hai marca, modello, foto, o è di tipo automobilistico??



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3449

Stato:



Inviato il: 17/01/2018 23:31:10

magari ha paura a dircelo perchè teme che litighiamo troppo

 

giamar339

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:38

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 12:42:14

Infatti non volevo rispondere per non farvi litigare...

E' un alternatore di auto

 

giamar339

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:38

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 12:55:56

Un'altra ipotesi:
2 Tenendo sempre in funzione l'alternatore e quindi sempre in carica le batterie collegate ad un inverter e utilizzando costantemente la corrente erogata,ho comunque bisogno di un regolatore di carica??

3 Pensavo...utilizzando la corrente e non facendo caricare al massimo le batterie forse il regolatore e' inutile???

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3449

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 13:54:43

la batteria puoi caricarla con una corrente più o meno alta e non ci sono grossi problemi, ma quando è carica e raggiunge i 14v devi smettere di caricarla perchè alla lunga si danneggia.
Come minimo ,se non è al gel, evapora l'acqua.

Per interrompere la carica quando è a 14v puoi scegliere fra diverse soluzioni,quella che ti è più congeniale.
se ti piace comperare on line e aspettare il pacchettino dala cina puoi comperare lo stepup-down che ho postato (o meglio uno più grande)

se preferisci girare per i ferrivecchi (come piaceva a me 20 anni fa)potresti cercare presso una demolizione un regolatore di tensione per autovetture ,come quelli che ti posto.

la batteria che devi caricare è una batteria da macchina?



Immagine Allegata: regolatore di carica autoveicolo.JPG
 
ForumEA/S/regolatore di carica autoveicolo.JPG

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3449

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 14:14:20

se l'alternatore è un modello nuovo forse il regolatore potrebbe anche essere incorporato nell'alternatore.

 

giamar339

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:38

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 17:23:33

1 Le batterie sono da auto

2 Magari un regolatore di tensione e' piu' facile da reperire...

3 L'alternatore e' un opel agila....ma il regolatore non e'in tutti gli alternatori??

4 Non ho capito la risposta per questa domanda..Tenendo sempre in funzione l'alternatore e quindi sempre in carica le batterie collegate ad un inverter e utilizzando costantemente la corrente erogata,ho comunque bisogno di un regolatore di carica??
Pensavo...utilizzando la corrente e non facendo caricare al massimo le batterie forse il regolatore e' inutile???
In pratica intendo che essendoci solo il "passaggio di corrente" nelle batterie c'e' comunque bisogno??

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:6523

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 18:10:06

Come temevo, un alternatore da auto ha una massa il -, un connettore solitamente da 8MA il +, e un connettore più piccolo che è il pilotaggio del rotore, non ha masse magnetiche e quindi va alimentato per far si che possa produrre, in base al pilotaggio si regola la produzione, si può usare ma non è così semplice.



Immagine Allegata: Alternatore auto.jpg
 
ForumEA/S/Alternatore auto_1.jpg



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:6523

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 18:15:19

Alternatore auto
Se lo fai girare ma non dai tensione al contatto rotore lui non produce, regolando il pilotaggio e di conseguenza la forza dei campi magnetici regoli la produzione.
Devi inventarti come.



Immagine Allegata: Alternatore.jpg
 
ForumEA/S/Alternatore.jpg



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3449

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 18:22:58

allora qui stiamo parlando di costruirlo,un regolatore.
ci vuole un transistor di potenza che alimenta il pilotaggio del motore se la tensione batteria è minore di 14v

 

giamar339

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:38

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 18:35:49

Non ho capito la risposta per questa domanda..Tenendo sempre in funzione l'alternatore e quindi sempre in carica le batterie collegate ad un inverter e utilizzando costantemente la corrente erogata,ho comunque bisogno di un regolatore di carica??
Pensavo...utilizzando la corrente e non facendo caricare al massimo le batterie forse il regolatore e' inutile???
In pratica intendo che essendoci solo il "passaggio di corrente" nelle batterie c'e' comunque bisogno??

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:6523

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 18:43:50

Il regolatore ci vuole sempre, altrimenti chi decide di smettere di caricare, gli alternatori auto se li lasci liberi superano abbondantemente i 20/25V.



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:6523

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 18:58:12

inventoreinerba non ho mai provato e quindi non so a che tensione e corrente comincia a generare i campi e quindi a produrre, potrebbe essere un bell'esperimento.
O utilizzare direttamente l'impianto di ricarica preso dall'auto donatrice dell'alternatore.



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3034

Stato:



Inviato il: 18/01/2018 21:24:43

CITAZIONE (giamar339, 18/01/2018 18:35:49 ) Discussione.php?214989&4#MSG60

Non ho capito la risposta per questa domanda..Tenendo sempre in funzione l'alternatore e quindi sempre in carica le batterie collegate ad un inverter e utilizzando costantemente la corrente erogata,ho comunque bisogno di un regolatore di carica??
Pensavo...utilizzando la corrente e non facendo caricare al massimo le batterie forse il regolatore e' inutile???
In pratica intendo che essendoci solo il "passaggio di corrente" nelle batterie c'e' comunque bisogno??

Sai perché nessuno ti risponde? Perché la tua domanda ha poco senso...
Io credo che tu non ti esponi perché già sai che ciò che vuoi fare verrebbe contestato e allora fai domande parziali per cercare un si per qualcosa che sicuro non va...
Se davvero hai un alternatore che è sempre in funzione (H24) che senso ha arrampicarti su soluzioni strampalate con regolatori cinesi, batterie, inverter etc??!
All'albero ci colleghi direttamente un generatore a 220 V e hai risolto...
In ogni caso, se la risposta di Claudio non ti ha sufficientemente convinto, perché tu dici:se produco 100 W e ne assorbono 100, la batteria non arriverà mai a caricarsi... beh, in commercio non esiste un sistema che consumi esattamente quanto produce il tuo alternatore (la cui produzione è influenzata da molteplici fattori: pilotaggio, giri dell'albero, temperatura, etc), dovresti realizzare un circuito che monitorizza costantemente ciò che produce l'alternatore per consumare esattamente la stessa energia.
Ma un inverter assorbe in base al carico e tu cosa fai tieni una lampadina fissa accesa per consumare tot watt per evitare che la batteria si carichi?
Un regolatore cinese costa 20 euro, anche se cinese è sempre meglio della tua ipotesi...
Insomma di ciò che vuoi fare e ti diremo come procedere, e inutile continuare ad arrampicarsi sugli specchi...

Perdona la crudezza, Elix.



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

giamar339

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:38

Stato:



Inviato il: 19/01/2018 11:03:38

CITAZIONE (BellaEli, 18/01/2018 21:24:43 ) Discussione.php?214989&4#MSG63

CITAZIONE (giamar339, 18/01/2018 18:35:49 ) Discussione.php?214989&4#MSG60
Non ho capito la risposta per questa domanda..Tenendo sempre in funzione l'alternatore e quindi sempre in carica le batterie collegate ad un inverter e utilizzando costantemente la corrente erogata,ho comunque bisogno di un regolatore di carica??
Pensavo...utilizzando la corrente e non facendo caricare al massimo le batterie forse il regolatore e' inutile???
In pratica intendo che essendoci solo il "passaggio di corrente" nelle batterie c'e' comunque bisogno??




Sai perché nessuno ti risponde? Perché la tua domanda ha poco senso...
Io credo che tu non ti esponi perché già sai che ciò che vuoi fare verrebbe contestato e allora fai domande parziali per cercare un si per qualcosa che sicuro non va...
Se davvero hai un alternatore che è sempre in funzione (H24) che senso ha arrampicarti su soluzioni strampalate con regolatori cinesi, batterie, inverter etc??!
All'albero ci colleghi direttamente un generatore a 220 V e hai risolto...
In ogni caso, se la risposta di Claudio non ti ha sufficientemente convinto, perché tu dici:se produco 100 W e ne assorbono 100, la batteria non arriverà mai a caricarsi... beh, in commercio non esiste un sistema che consumi esattamente quanto produce il tuo alternatore (la cui produzione è influenzata da molteplici fattori: pilotaggio, giri dell'albero, temperatura, etc), dovresti realizzare un circuito che monitorizza costantemente ciò che produce l'alternatore per consumare esattamente la stessa energia.
Ma un inverter assorbe in base al carico e tu cosa fai tieni una lampadina fissa accesa per consumare tot watt per evitare che la batteria si carichi?
Un regolatore cinese costa 20 euro, anche se cinese è sempre meglio della tua ipotesi...
Insomma di ciò che vuoi fare e ti diremo come procedere, e inutile continuare ad arrampicarsi sugli specchi...

Perdona la crudezza, Elix.




La mia domanda invece e' molto sensata.
Forse sei tu che non ci puoi arrivare....
Alternatore in funzione h24 non l'ho mai detto,la mia era solo una supposizione per capire di piu' sul regolatore.
Per generatore 220 v intendi un gruppo elettrogeno??
Se si,ma cosa dici???
L'alternatore non e' mica un motore che ha la forza di spingere.....

Arrampicarsi sugli specchi di cosa????
Forse non sai cosa vuol dire il termine forum.
Non e' crudezza ma e' essere insolente.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (5)   1   2   3   [4]   5    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum