Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/02/2019 03:09:22  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Vetrina


LUCIBUS 2.0
FinePagina

fotosettore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:718

Stato:



Inviato il: 06/02/2019 05:19:43

--- riferimento a thread di lucibus ----


COSA E' LUCIBUS
Lucibus 2.0 oggi può essere considerato un sistema multifunzionale per la gestione degli inverter OFF-GRID della serie MPP 4048 o/e simili.
Della vecchia versione 1.0, pilastro dello sviluppo, ormai è rimasto ben poco.
Con la sua miriade di servizi e di device che gli funzionano intorno (esattamente come i pianeti in un sistema solare), Lucibus tiene sotto controllo e gestisce in modo quasi autonomo la produzione ed il consumo del proprio impianto fotovoltaico, ponendo particolare attenzione al suo tallone d'achille : le batterie.
Proprio a causa delle sue numerosissime funzioni, Lucibus deve essere installato su un pc con Win7, 8 e 10, con almeno 2 core e 4Gb di ram.
NON esiste e MAI potrà esisterà una versione Raspberry, in quanto le capacità hardware di quest'ultimo non possono competere con quanto offre oggi Windows per rendere possibile la gestione di tutto il SISTEMA LUCIBUS così come è concepito e funzionante.


COSA FA LUCIBUS
Lo scopo principale di LUCIBUS è quello di presentare a video una visualizzazione numerica ma soprattutto grafica dello stato di salute e di funzionamento del proprio impianto fotovoltaico off-grid.
Non solo numeri, quindi, ma anche e soprattutto un insieme di icone che in modo mnemonico possano dare una informazione visiva di immediata chiarezza.
I grafici che lo accompagnano creano, inoltre, una perfetta cornice per una oculata osservazione dell'andamento generale, dando possibilità - grazie ad una attenta e sapiente lettura - di poter anticipare eventuali errori nelle configurazioni relative alla produzione e allo stoccaggio dell'energia prodotta.

DUE PAROLE SULLA COMUNICAZIONE CON L'INVERTER
LUCIBUS funziona perfettamente sia con la porta seriale che con quella USB dell'inverter.
Una routine ben studiata, performante e ormai collaudata da tempo gestisce la porta USB dell'inverter nei confronti di quella del pc e permette a LUCIBUS, in caso di mancanza temporanea di comunicazione o di blocco della porta stessa, di ripartire in modo automatico per effettuare il ripristino di tutto il sistema di comunicazione.
In questo modo LUCIBUS sarà sempre funzionante, senza mai nessun "buco" di dati dovuti ad errori di comunicazioni delle porte.
Lo scambio di dati tra pc ed inverter ha la frequenza di 1 secondo.

LINGUE SUPPORTATE
LUCIBUS E LUCIAPP, ad oggi, sono stati tradotti e, quindi, vantano di poter parlare in :
ITALIANO, INGLESE, SLOVENO, OLANDESE, RUMENO, FRANCESE, BULGARO, SPAGNOLO.
Tramite un menù apposito, è possibile scegliere la lingua desiderata, tradotta da utenti sottoscrittori stranieri di madrelingua, scelti oculatamente tra quelli con la duplice conoscenza sia dell'inglese che degli specifici termini tecnici utilizzati all'interno di tutto il sistema lucibus.

VISUALIZZAZIONE DEL FUNZIONAMENTO - A video, in pratica, si può vedere una immagine gemella di quanto appare sul display principale dell'inverter, con in aggiunta i valori di carica, scarica, tensione delle batterie e dei pannelli, picchi di produzione, situazione dei regolatori, stato del carico e molto molto altro.

TIMER - Permette di caricare le batterie a tempo nelle 24 ore, nei periodi di scarsa insolazione. La carica si può basare sia su tempo che su soglia da raggiungere.
Sempre il timer permette di commutare i carichi in orari stabiliti, in modo che si possa avere la certezza di non stressare troppo le batterie in momenti critici della giornata, come per esempio la sera nel periodo di cena, con il grosso dei consumi (forno - lavastoviglie etc. ) che potrebbe "mangiarsi" in poco tempo tutta la carica accumulata nel corso della giornata.

TOOL - Una finestra che offre la possibilità di inviare comandi diretti all'inverter, in modo che si possa gestire, in modo personale ed in qualsiasi momento, la modifica delle funzioni.

SOGLIA C - Lo "scudo" di LUCIBUS a protezione delle batterie. Si configura dall'apposito menù setup e permette di garantire il passaggio da batteria a gestore quando i carichi superano una soglia prestabilita di Ampere. Munita di una validissima isteresi, configurabile a proprio uso per evitare che picchi temporanei facciano scattare la soglia, questa funzione è il fiore all'occhiello di LUCIBUS.

PARALLELO - Lucibus gestisce in modo diretto fino a DUE inverter configurati in parallelo tramite le apposite schede da posizionare nell'inverter a castello sulla schedina della comunicazione.
Per "modo diretto" si intende che basterà collegare a lucibus esclusivamente l'inverter MASTER per ottenere in modo periodico (ogni 3 secondi circa) anche le informazioni dello slave. Si avranno sul main, quindi, i dati slave-master separati con totali e parziali degli stessi in real-time, senza dover utilizzare due sessioni del programma in cartelle differenti, che in ogni caso obbligherebbero l'utente a successivi quanto scomodissimi ed improduttivi conteggi separati.

CONTATORI - Un banner, aggiornato in real-time, consente la visione della produzione e del consumo sia giornaliera che totale. Un ulteriore menù permette il calcolo automatico dei consumi da inizio installazione o da una data a inserita a propria scelta. Naturalmente tutti i dati sono suddivisi: inverter (sole-batteria) e gestore. Eventuali derive di conteggio, causate dalla tolleranza dei contatori, possono essere gestite tramite la configurazione personalizzata del fine-tuning.

EQUALIZZAZIONE DELLE BATTERIE - Gli inverter di ultima generazione, tra i quali gli Steca Solarix PLI 5000, hanno all'interno una routine automatica di equalizzazione delle batterie. E' in fase di progettazione una apposita routine ed in una delle prossime release di lucibus sarà disponibile un menù specifico per poter avere controllo e visualizzazione a video di tutte le azioni collegate a questa specifica caratteristica.

LUCICLOUD - Un server appositamente creato per incamerare i dati provenienti da LUCIBUS. La prima necessità è stata quella di avere le informazioni in qualunque posto ci si trovi ma senza dover aprire alcuna porta del proprio router, sia per evitare possibili infiltrazioni hacker, sia perchè non tutti gli utenti sono in grado di poter gestire questo tipo di configurazione. LUCIBUS invia ogni minuto la media dei dati accumulati nel corso delle letture (che, si ricorda, avvengono ogni secondo). Una serie di script, poi, consente all'utente di vedere trasformate queste informazioni in chiarissimi grafici sovrapposti. Si avrà a disposizione tutto quello che serve : produzione, consumo, temperatura dell'inverter, tipo di carico etc. con una scelta di arco temporale che va dal giornaliero all'annuale, passando per il settimanale e per il mensile.

LUCIWEATHER - Un server viene interrogato ogni ora per avere informazioni meteo relativamente alla posizione dell' impianto, secondo i dati GPS da voi inseriti. Questi dati vengono elaborati e successivamente inviati anche a LUCICLOUD per poterli far apparire sui grafici personalizzati.

LUCIAPP - Applicazione iOS e Android (attenzione : è una vera app, non un link ad una pagina web camuffata da app!) che permette di avere sott'occhio le stesse informazioni che si trovano visualizzate sul monitor di casa, aggiornate però all'ultimo minuto.
Una pagina apposita dà info in formato tabella con suddivisione in 6 ore nel corso della giornata. La tabella ha lo storico degli ultimi 8 giorni.
Infine, importantissimo, uno script interno al server invia allo smartphone notifiche push su allarmi e alert creati dall'inverter e selezionabili da Lucibus, per poter immediatamente essere avvisati sui problemi dell'impianto, in modo che si possa operare al più presto per risolverli.
Per motivi di sicurezza ogni smartphone ha un suo token univoco per la comunicazione dei dati.
E' possibile attivare fino a due device (smartphone, tablet etc.) per ogni impianto.

SONOFF - fino a 4 rele' WIFI indipendenti che consentono di lavorare in stato on-off passo-passo oppure a pulsante; per ognuno di questi fino ad 8 programmi BATTERIA-RETE-CARICA, definibili singolarmente dall'utente. Se non si vuole usare il WIFI, questa specifica sezione IoT è compatibile con i moduli SR-201.

VIATOR LED - fino a 3 moduli WIFI con 4 led ciascuno, che indicano lo stato del carico (rosso = rete ; verde = batteria ; giallo = sole ; bianco = sovraccarico). Un cicalino, inoltre, invia un avviso acustico in caso di sovraccarico. VIATOR LED può essere inserito comodamente in una scatola 503 tramite falso polo ed occupa lo spazio di due moduli.

CUBUS - Un gadget, oltre che uno strumento tecnico di informazione. A rotazione, su un mini display OLED a colori (0.92 pollici), appaiono info grafiche dello stato dell'inverter, mentre un led rgb indica in modo discreto lo stato del carico.
Il tutto contenuto in un cubo di plastica trasparente 5x5x5 cm, trasportabile ovunque perchè WIFI. Si possono collegare fino a tre CUBUS; ogni zona di casa, coperta dal router, potrà essere quindi servita da queste informazioni.
Per chi vuole approfondire questo specifico oggetto ci sono a disposizione tre video interessanti:
PRESENTAZIONE DI CUBUS
VIDEO TECNICO 1
VIDEO TECNICO 2

EGO - Anche questo un device WIFI, basato sempre sul D1-MINI. Accende e spegne 8 relè basandosi su temporizzazioni orarie indipendenti scelte dall'utente nell'arco delle 24 ore.
Ogni slot è selezionabile per essere attivato anche con un ritardo in partenza di 15 secondi.

TEMPRUM 2 - Acronimo di TEMperatura,Pressione,UMidità. Tramite una trasmissione WIFI, permette di avere sul main di LUCIBUS temperatura, umidità e quantità di idrogeno presente nel locale batteria. Utile in ogni caso, ma sopratutto utile a chi possiede batterie ad acido libero. Si ha quindi una visione sempre chiara degli eventuali pericoli presenti proprio durante la fase di carica di questo tipo di batterie.
Completa questo device la presenza di un sensore di fiamma, con i relativi dati anch'essi visibili sul main.

GEMINUS - Tramite l'insostituibile VICTRON BMV-702, questo servizio-device di LUCIBUS fornisce in modo preciso e minuzioso lo stato delle batterie sia per scarica che per carica, (attraverso un precisissimo shunt dedicato) offrendo un form apposito - sia grafico che numerico - con il quale si può calcolare sia SOC che DOD.
A video, inoltre, viene visualizzato il valore centrale in Volt dei pacchi batterie, senza che ci siano a controllo millemila voltmetri lcd inutilmente collegati su ogni singola batteria.
La scelta è ricaduta su questo oggetto dopo svariate prove effettuate con device simili ma di produzione cinese, i quali dopo qualche settimana hanno cominciato a formire dati inesatti ed imprevedibili.
E' bene ricordare, comunque, che il BMV702 è un oggetto utilizzato su imbarcazioni e grandi yacht come monitor principale dell'impianto elettrico.

TABULED - Un pannello di 4096 led rgb che offre in visione la situazione dell'inverter (praticamente un CUBUS gigante!). Se infatti c'è necessità di una visualizzazione più grande e comprensibile anche a distanza di 10 metri, TABULED è la soluzione ideale: alta luminisità, colori brillanti e informazioni aggiornate in un pannello 20x20 cm.

LUCIFORUM - Il forum riservato ai sottoscrittori di LUCIBUS. Una piazza di amici ed utenti, molti dei quali professionisti del settore ma soprattutto preparati e disponibili a fornire spiegazioni specifiche e non su questo tipo di inverter e più in generale su pannelli e batterie.
Questo forum vanta il pregio di rispondere entro le 6-12 ore e si appoggia anche ad un numero whatsapp che fa riferimento allo sviluppatore di LUCIBUS.

LUCIWORLD - Una mappa dettagliata, visibile tramite Google Maps, di tutte le installazioni italiane e straniere.
LUCIBUS vanta utenti in svariate parti del globo, tra le quali Slovenia, Repubblica Ceca, Francia, Romania, Isole Canarie, Spagna, Olanda, Bulgaria, Australia, Tasmania, Stati Uniti e naturalmente Italia.



I PROTAGONISTI
LUCIBUS è stato pensato e sviluppato da Giuseppe De Lorenzo (aka FOTOSETTORE).
In questi anni l'autore non si è mai fermato e non si è mai adagiato sui risultati ottenuti.
Con tenacia, pignoleria, costanza e professionalità ancora oggi prosegue nello sviluppo, senza lasciare nulla al caso, testando le routines ed i servizi fino all'inverosimile prima di renderli pubblici a disposizione dei sottoscrittori.
Ogni prodotto che gira intorno a LUCIBUS è quindi - diciamo goliardicamente così - "certificato" al 99% e difficilmente produrrà errori o problemi a chi lo usa.
Tutto questo è anche opera dei validissimi collaboratori e Beta-Testers che affiancano lo sviluppo di LUCIBUS : preparati, disponibili, professionali, capaci, ma soprattutto felici di credere in qualcosa di vero e di evolutivo, come è LUCIBUS.
Occorre inoltre aggiungere anche il validissimo lavoro relativo alle app, create e sviluppate da Piero Massimino (aka PMAXIM), che è anche l'insostituibile sistemista del server di LUCICLOUD.

VERSIONE TRIAL GRATUITA
Il primo mese di LUCIBUS è di tipo TRIAL, quindi gratuito. Viene data la possibilità, a qualsiasi utente, di provare sul campo le potenzialità di LUCIBUS e quindi di apprezzare in modo vero e diretto la qualità del software.
La versione TRIAL è identica alla versione "full" e quindi non esiste nessuna restrizione o mancanza di sezioni menu o servizi.
Terminato il mese di prova, per poter continuare ad usare LUCIBUS, è necessaria la sottoscrizione.

VERSIONE SOTTOSCRIZIONE
Ad oggi (febbraio 2019), il canone per utilizzare tutti i servizi su esposti è di 5,5 euro mensili, con un minimo di sottocrizione bimestrale.
Quanto su esposto, infatti, crea un prodotto unico nel suo genere ed è, come detto, un mix di sforzi e passioni che in ogni caso mai potranno essere ricompensati dalla sola sottoscrizione.
Quest'ultima, purtroppo, copre solo in parte i costi relativi all'affitto annuale del server, del forum, dello sviluppo, del dominio, della manutenzione ordinaria, delle licenze, delle librerie e dei programmi di manutenzione (TeamViewer) nonchè di mille altre piccole cose che girano intorno al SISTEMA LUCIBUS.
Tutto il resto (prototipizzazione, acquisto dei materiali etc), esce dalle tasche dello sviluppatore come spese di un hobby che mette a disposizione di tutti la propria voglia di crescere e rimanere al passo coi tempi.

EVENTI
Oltre ad altri numerosi eventi di minore importanza, da 5 anni i progetti di FOTOSETTORE vengono scelti per partecipare periodicamente alle edizioni europee del MAKERFAIRE ROME.

2014 - CLAVIBUS (chiave elettronica rfid)
2015 - STILLAQUAE (doccia a tempo senza monete)
2016 - VIATOR LED
2017 - GEMINUS
2018 - VIATOR DISPLAY (Nome provvisorio di CUBUS)

Piccolo inciso : MakerFaire è una fiera dedicata all'artigiano digitale, che dà la possibilità di presentare progetti-prototipi funzionanti ed utili alla collettività. Quella di Roma vanta ogni anno oltre 100.000 visitatori in soli 3 giorni di apertura. Per questi numeri è considerata la terza nel mondo per espositori e pubblico, dopo quelle organizzate a NewYork ed in California.

CONCLUDENDO ...
Ringrazio chi ha avuto la pazienza di leggere fin qui, in modo da poter fuggire qualsiasi dubbio su informazioni fallaci, inappropriate ed incomplete.
LUCIBUS, per chi ne ha veramente capito le potenzialità, diventa uno strumento indispensabile per non diventare schiavo dell'inverter e sopratutto per avere sempre sott'occhio una visione completa, sia visivamente che tecnicamente di qualità, del proprio sistema fotovoltaico off-grid.

Quanto su detto, comunque, è stato esposto in modo rigorosamente sintetico per non tediare il lettore.

Chi volesse approfondire gli argomenti può scrivermi in mail oppure può visitare il sito ufficiale di LUCIBUS


Ancora grazie a tutti



Modificato da fotosettore - 06/02/2019, 06:15:08


---------------
LÚCIBUS - VIÁTOR - SONOFF - GEMINUS - TEMPRUM - CUBUS - EGO - TABULED
Versioni aggiornate su www.homoandroidus.com
e
www.lucibus.com

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum