Se sei già registrato           oppure    

Orario: 17/10/2019 23:28:29  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)


Ho sbagliato a dimensionare il mio regolatore di carica?
FinePagina

Nibbiox28
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 01/06/2019 17:40:00

Salve a tutti
Avrei davvero voluto chiedere questa discussione a priori e non a posteriori dopo il mio errore.
Innanzitutto ringrazio tutti voi che mantenete attiva questa splendida comunità, e senza dilungarmi oltre descrivo brevemente l'impiantino:
2 pannelli solari da 100W a 32 celle con Imax= 5.5A (dichiarato);
4 batterie a GEL da 12V in parallelo FIAMM Monolite 12FIT 100A (prese usate);
regolatore di carica MPPT Tracer 1206AN con Imax= 10A (carica e scarica), potenza massima in ingresso di 130W a 12V e di 260W a 24V.

Come avete ben notato, si tratta di un impianto per una casa non domestica poco frequentata durante la settimana, ma dove si può comunque contare su un buon accumulo.
Il tallone d'achille di questo impianto è proprio il regolatore di carica, che ho sottodimensionato per rimanere dentro il mio budget non troppo grande, e chiedo dunque a voi un consiglio su come agire a riguardo.
Ho letto già qualche discussione dei "PWM vs MPPT" (ho appunto scelto un MPPT perchè ho pannelli a 32 celle e batterie a gel), ma come potete ben capire mi trovo nella situazione di dover collegare i due pannelli solari in serie per poterli collegare al regolatore di carica, che poi caricherà a 12V le mie batterie in parallelo (che non ho ancora capito come caricarle e bilanciarle correttamente a dirla tutta).

Cosa consigliate di fare, provare a vendere questo regolatore e puntare su un PWM oppure aspettare qualche soldo per prendere un MMPT da 20A?

Grazie a tutti per la cortese attenzione, e scusate se le mie domande possono sembrarvi banali ma sono un autodidatta in questo campo e, come avete visto dal titolo della discussione, sono alle prime armi!
Buon week-end!



Modificato da Nibbiox28 - 01/06/2019, 17:49:33
 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7225

Stato:



Inviato il: 01/06/2019 18:10:19

Ciao Nibbiox28, no perché passare a un PWM, l'MPPT va benissimo, il problema è che le caratteristiche in Ampere sono riferite all'uso a 24V e il profano a volte non coglie la differenza, ti basterebbe passare al modello Tracer2210A, 260W a 12V, se non hai previsione di ampliamento,

LINK

O al Tracer3210A che costa 20€ in più.

LINK

C'è anche questo, se è un vero MPPT a un prezzo fantastici, al limite è un PWM, ma quel prezzo si può rischiare l'acquisto.

LINK



Modificato da Claudio - 01/06/2019, 18:43:13


---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3065

Stato:



Inviato il: 01/06/2019 19:50:39

Effettivamente dal peso l ultimo regolatore che hai postato non è un mppt, pesa solamente 500 grammi, invece il 3210A pesa 1,2 kg, meglio non rischiare e prendere il 20A tracer.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3065

Stato:



Inviato il: 01/06/2019 19:59:56

In ogni caso io ti consiglierei per adesso di montare questo (mi sembra che anche usandolo con un parco fotovoltaico sovradimensionato, lui dovrebbe autolimitarsi a 10A), aspettare e poi prenderne uno da 20A,in ogni caso la perdita che avresti al massimo sarebbe del 30 percento nelle ore di punta, ma solo un paio di ore al giorno quindi per adesso puoi andare così. Si I pannelli puoi metterli in serie, in modo da scendere solo una coppia di cavi dal tetto. Comunque per essere sicuro informati dove lo hai acquistato per capire se puoi montare 200w di pannelli senza rischiare di bruciarlo.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

emuland
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:894

Stato:



Inviato il: 01/06/2019 22:13:02

cerca makeskyblue se vuoi mppt a poco.

 

Nibbiox28
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 02/06/2019 18:15:09

Grazie mille dei consigli a tutti voi... Colgo l'occasione per chiedere se esiste qualche mercatino particolare dove poter vendere questo regolatore di carica per recuperare i soldi e prendere la versione da 30A. Tra l'altro ho scelto questa tipologia di regolatore di carica proprio perchè le batterie a gel sono soggette alla temperatura ambientale, e questo regolatore ha la possibilità di inserire un sensore di temperatura che regola la carica.

Oltre a ciò, come mi consigliate di muovermi lato batterie a gel? Ne ho prese 4 usate come già detto, ma non ho i caricabatterie specifichi per caricarle singolarmente e per poi fare il bilanciamento (aspettare 24h e poi collegarle a due a due in parallelo, aspettare 24h e collegarle tutte insieme in parallelo).

Buona festa della Repubblica a tutti voi! Ed un grande GRAZIE!!

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3065

Stato:



Inviato il: 02/06/2019 20:30:00

Nibbiox per il regolatore, prova a metterlo su ebay, se vuoi anche qui abbiamo una vetrina, puoi metterlo tranquillamente anche qua. Per le batterie, caricale singolarmente al 100 percento e poi le puoi mettere un parallelo.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

Nibbiox28
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 03/06/2019 11:11:15

CITAZIONE (AlessandroT, 02/06/2019 20:30:00 ) Discussione.php?215696&1#MSG6

Nibbiox per il regolatore, prova a metterlo su ebay, se vuoi anche qui abbiamo una vetrina, puoi metterlo tranquillamente anche qua. Per le batterie, caricale singolarmente al 100 percento e poi le puoi mettere un parallelo.


Sfrutterò entrambi, grazie per l'appunto!
Il problema con le batterie è dato dal metodo di carica, perchè io non posseggo un caricabatterie per batterie a GEL e non ho idea di come caricarle, capisci?
Potrei caricarle con un vecchio caricabatterie per auto? Credo che eroghi sui 5A, magari sono troppi? O magari la tensione a cui le vuole portare lui è superiore alla tensione di esercizio di queste batterie?

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3065

Stato:



Inviato il: 03/06/2019 11:29:23

Si le gel hanno una tensione di fine carica leggermente più bassa delle agm o acido libero, quindi il vecchio caricabatterie meglio non usarlo, comunque misura le tensioni delle varie batterie, se hanno la stessa tensione (penso che prima di consegnarle le abbiano caricate) sono più o meno alla stessa percentuale di carica, (anche se in realtà la tensione non da' un indice tanto affidabile sulla percentuale di carica) mettile in parallelo, le lasci stare un giorno e le metti sotto impianto fv, e ricordati di settare sul regolatore l impostazione gel.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

Nibbiox28
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 04/06/2019 19:49:30

Grazie a tutti quanti per i consigli. Alla fine ho scelto di prendere un MPPT della stessa serie (Epever Tracer) di 30A con 10€ di differenza dal 20A, almeno posso garantirmi un buon margine di espandibilità se (spero di no) in inverno i due pannelli da 100w cad. dovrebbero rivelarsi poco performanti.

A tal proposito butto lì la domanda finale:
dovrò montare questi pannelli su un tetto che scende di 30° verso NORD.
Essendo in Sicilia, sono ben conscio del fatto che l'inclinazione ideale dei pannelli potrebbe anche essere nulla (0°), ma non avendo idea di come piazzarli sul tetto (trattasi di pannelli flessibili in PVC con gli anelli ai lati per agganciarli), mi chiedevo se fosse una grande perdita, anche considerando che il tetto in oggetto è tra due case di un piano più alte, e avrebbe minor produzione ad alba e tramonto. (Ovviamente metterò i pannelli al centro del mio tetto per avere la massima esposizione nel tempo).

Rinnovo il mio ringraziamento a tutti voi!

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3065

Stato:



Inviato il: 04/06/2019 19:59:01

Nibbio, i pannelli devi orientali più a sud possible, per l inclinazione a 0 gradi può andare bene in estate,ma in inverno più riesci ad inclinarli e meglio è



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

Nibbiox28
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 04/06/2019 22:32:05

Grazie mille per le dritte Alessandro, vedrò di produrre un intelaiatura in alluminio su cui fissare i pannelli e di riuscire ad arrivare almeno a 10° di inclinazione verso sud!

Rinnovo il grazie a tutti coloro che hanno sopportato la mia incompetenza in campo, torno a leggere i vostri post per istruirmi meglio!

 

Nibbiox28
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 06/06/2019 20:47:14

Scusate se ritorno a ribattere su questa questione, ma ho ancora un dubbio fondamentale.

Leggendo il manuale delle batterie FIAMM FIT 12 da 100Ah che possiedo (sono AGM, non a gel, scusate l'imprecisione), ho trovato interessanti info riguardo le modalità di carica.

In poche parole nel paragrafo ricarica rapida si fa riferimento ad una tensione massima di ricarica pari a 2.4V/cella (14.4V) a 20°C con corrente massima pari a 0.25*C10
Essendo batterie da 100Ah, risulta matematico che la scarica in 10 ore impegni 10A di corrente costanti.
Dal calcolo si ha una corrente massima pari a 2.5A
Essendo in possesso di 4 batterie della stessa tipologia, è ovvio che la corrente massima di ricarica rapida che supportano 4 batterie in parallelo sia di 10A.
A questo punto mi sorgono dei dubbi: Perchè allora cambiare il regolatore di carica da 10A in favore di un regolatore di amperaggio maggiore che potrebbe danneggiare le batterie durante le fasi di ricarica rapida?

Mi scuso se posso sembrare assillante, ma vorrei far durare le mie batterie il maggior tempo possibile, e la scelta del regolatore di carica (oggetto della discussione) è molto importante



Modificato da Nibbiox28 - 06/06/2019, 20:53:23
 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3065

Stato:



Inviato il: 06/06/2019 21:05:12

Nibbiox il discorso del regolatore di carica si è fatto perché solitamente il regolatore si dimensiona in base al parco fotovoltaico, oltretutto qualche messaggio fa ti ho detto di chiedere al venditore se in caso di parco fotovoltaico sovradimensionato, il regolatore si autolimitasse o si poteva rischiare di bruciarlo. Per le batterie in realtà la ricarica dovrebbe essere a 1/10 della capacità quindi non 2,5A ma 10A, non capisco quello che hai scritto 0,25 c10, magari vogliono dire che può essere caricata rapidamente a 1/4 della loro capacità (anche se mi sa che è veramente troppo)



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3065

Stato:



Inviato il: 06/06/2019 21:12:14

Quindi nel tuo caso che hai 4 batterie puoi tranquillamente caricarle con 40A e stai tranquillo che non le rovini, qua sul forum ci sono persone che hanno queste batterie da anni e la hanno sempre caricato a 1/10 della loro capacità stai tranquillo.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum