Se sei già registrato           oppure    

Orario: 09/07/2020 06:01:41  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Sezione Generica

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   1   [2]   3    (Ultimo Msg)


cavi batteria auto
FinePagina

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9543

Stato:



Inviato il: 05/12/2019 22:24:45

non capisco bene

ieri sera ho provato a saldare ho messo stagno dove sembrava esserne già esternamente, sospettavo, (sbagliando)che ci fosse qualche foro

stamattina da 0,5 a 0 °C il capocorda scaldava da bestia (fari accesi e ventola)
e poi ha iniziato a spegnersi il quadro e le lancette a oscillare.

Alle 14 al ritorno stessa cosa mi fermo a mangiare qualcosa riparto nessun spegnimento quadro (meno di 10minuti però!)arrivo a casa controllo subito il capocorda sembra freddo


comunque c'è bel tempo, sole e 5°C, mi organizzo e comincio ad "operare" il cavo, spello per 1 cm la plastica , ma è molliccia non si cava fuori dal capocorda e si sbriciola (????) libero un anello attorno ai bordi del capocorda e tolgo il più possibile la gomma tra il filo (la matassa di fili) e il cappellotto,ma non riesco a togliere completamente la gomma stretta dentro il capocorda.
Noto che il rame è troppo ossidato per i miei gusti.(!!)

e dopo un opportuno rosario () piano B! prendo il trapano e cerco di traforare il capocorda di lato al primo foro non capisco se sono arrivato al rame o no (rosario)

faccio un secondo foro appena di lato dove c'è il climpaggio e mi rendo conto che che i fili di rame rame sono talmente stretti che non si nota discontimuità tra l'ottone del capocorda e i fili di rame.

riempo tutto di pasta disossidante e con una fiamma gpl (pericolosissimo operare sul motore!!)scaldo il capocorda poi fondo il filo di Sb Pb nei fori e anche tra il rame scoperto ed il bordo del capocorda (anche se dentro rimane un pò di gomma )


viene una mezza vaccata , io spero per la metà buona e in particolare spero che nei fori la saldatura sia percolata tra i fili di rame

In effetti occorrerebbe smontare il cavo per fare un lavoro un minimo decente

comunque provo... e alla prima rotonda stretta fatta a canna si accende la spia dello sbandamento (mezzo rosario ma c'è ancora speranza) giro con fari e ventola , il quadro rimane sempre acceso non crolla, mi fermo e sento la temperatura... -gelida!- il capocorda è freddo come non avevo mai sentito, poi in seguito faccio una commissione, al ritorno la temperatura era salita ma uguale a quella del contatto negativo...

bisogna aspettare qualche giorno e tempi più lunghi, ad es stamattina il quadro ha iniziato a crollare dopo mezzora...



Modificato da qqcreafis - 05/12/2019, 22:46:48


---------------
Al peggio non esiste limite

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3850

Stato:



Inviato il: 05/12/2019 22:38:48

Aspetta prof, fermo col rosario Faccine/roflmao.gif! Partiamo dal principio che se il riscaldamento del cavo è naturalmente dovuto al passaggio di corrente, passaggio di corrente che c è solo in 2 fasi, o carica della batteria o scarica, quindi la mattina scalda tanto perché la batteria dopo una notte si è parzialmente scaricata (o per vecchiaia o per assorbimento di qualcosa in macchina), poi dopo alle 14 quando torni a casa non scalda perché la batteria è ancora abbastanza carica e quindi assorbe poco per completare la sua carica.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3850

Stato:



Inviato il: 05/12/2019 22:45:53

Oltretutto considera che ad auto accesa anche se accendi ventola, fari, tergi ecc ecc loro sono alimentati non dalla batteria ma direttamente dall alternatore, per fare una prova reale dovresti accendere luci ventola ecc ecc a motore spento e poi controllare se scalda, comunque considera che se la batteria è molto scarica e accendi il motore lei sarà caricata con decine di amper e magari scaldera' tantissimo. Io a questo punto sostituirei completamente il capocorda per sicurezza e monitorerei la tensione della batteria con l auto accesa per capire se il problema può essere indotto dall alternatore perché succedendoti a motore acceso non penso proprio che siano collegati al capocorda.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9543

Stato:



Inviato il: 05/12/2019 22:58:51


CITAZIONE

Oltretutto considera che ad auto accesa anche se accendi ventola, fari, tergi ecc ecc loro sono alimentati non dalla batteria ma direttamente dall alternatore,


verissimo in effetti la prova principe (ora ricordo)è , una volta in moto, staccare la batteria, se tutto rimane acceso il sistema va bene.


CITAZIONE
dopo una notte si è parzialmente scaricata (o per vecchiaia o per assorbimento di qualcosa in macchina),
la batteria è nuova... il mio terrore è l'alternatore

già a due auto precedenti ho cambiato l'alternatore, (ma erano F ed è bastato fare un giro dallo sfasciacarrozze e una chiave a tubo)



---------------
Al peggio non esiste limite

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3850

Stato:



Inviato il: 05/12/2019 23:12:24

Aspetta prof la prova 'principe' con le macchine moderne spesso non si può più fare o comunque si rischia di peggiorare la situazione, ci vorrebbe una spina da accendisigari o comunque prendere un positivo e un negativo e collegarli un tester per capire se questi problemi al quadro sono collegati a qualche variazione di tensione, variazione che può essere dovuta all alternatore o a qualche altro problema all impianto, magari un filo (+) che tocca la carcassa della macchina, oltretutto capisco che il difetto è più accentuato nelle curve.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3850

Stato:



Inviato il: 05/12/2019 23:18:27

In effetti il riscaldamento del connettore è presente quando ci sono anche i problemi al quadro, quindi il problema è da cercare prima altrove, quindi prima prova tester, se c è un brusco calo di tensione si può iniziare con il rosario



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

frenk1968

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 11:42:36

vorrei capire di che auto si tratta e di quanti anni.
il cavo di massa e ben consolidato a massa?
se la saldatura la hai fatta abbastanza bene e si ripresenta,probabilemente non e li la causa.
ho letto che la batteria e nuova,non escludere a priori che non sia proprio la batteria.vai in una o
fficina e falla testare con lo strumento.
ciao

 

frenk1968

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 11:48:27

CITAZIONE (PinoTux, 05/12/2019 18:59:49 ) Discussione.php?215913&1#MSG15

CITAZIONE (frenk1968, 05/12/2019 18:06:57 ) Discussione.php?215913&1#MSG13
non crediamo a fesserie per favore.
quei atacchi non si saldano per altri motivi.
primo perche un connettore saldato, con le vibrazione i fili avrebbero vita breve,secondo perche' costa di piu.

se vuoi saldarlo per vedere se sparisce l'effetto resistivo,armati di acido apposito e un saldatore bello grosso,senno non provarci nemmeno.

ricordo di qualche richiamo per questi motivi alla VV ma non ricordo con precisone ma ricordo proprio il cavo batteria > motorino di avviamento.



Uno può non sapere e scrivere cose non esatte, ma rispondere con il tono che hai usato non mi sembra carino.

Del resto Claudio ha dato la spiegazione corretta.

Ci sono molti casi dove la giunzione meccanica è preferibile a quella saldata a sn/pb o sn/ag e questo per motivi elettrici e non meccanici.

L'acido ed il saldatore a benzina lo usavo da ragazzino per saldare le grondaie...


bha,io non volevo affendere nessuno e sono partito dal presupposto che avevi informazioni errate e non altro.
invece per il discorso di saldare o meno,confermo non si salda per il semplice motivo che il rame dove finisce lo stagno con le vibrazioni si rompe.mentre se crimpato resta piu morbido e quasoi libero di flettere e dura moolto di piu alle vibrazioni.vibrazioni che su un'auto ce ne da vendere.
ciao

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:8767

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 14:57:06

frenk1968 tu hai ragione per i costi ma è risaputo che i sistemi di connessione a crimpatura o wrappatura "wire-wrap" inseriscono una conduzione galvanica assolutamente superiore alla saldatura con stagno.

Ma per scaldare il morsetto, come detto, sicuramente il problema è molto più nascosto, servono parecchi Ampere, non può succedere con 20A o 30A, anche se la ventilazione, il tergi o anche il lunotto termico sono attivi, ci vuole molto di più, sarebbe utile a questo punto usare una pinza amperometrica e verificare mentre è in corso il problema.

Poi a motore acceso è molto improbabile che fluisca energia dalla batt. verso l'impianto, l'alternatore, anche il più scarso, genera almeno 40A sufficienti per per tutti i sistemi di bordo.

Quel morsetto ha una presa per alimentare gli accessori, non è che per caso è quella connessione che scalda e non il cavo principale ROSSO?



Modificato da Claudio - 06/12/2019, 15:09:59


---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1466

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 17:34:06

CITAZIONE (Claudio, 06/12/2019 14:57:06 ) Discussione.php?215913&2#MSG24



...non è che per caso è quella connessione che scalda e non il cavo principale ROSSO?...



Concordo, anche perche' quel cavo rosso-grosso e' tale perche' allo spunto il motorino di avviamento assorbe non meno di 150 A e a motore molto freddo (mattinata invernale con auto parcheggiata per tutta la notte all'aperto) 300 A non sono eccezzionali...
Quindi non capisco i "lampeggiamenti" e "spegnimenti" del quadro seguiti poi da avviamenti... Il problema sta sicuramente altrove. Per l'allarme ABS - EBD e compagnia cantante, hanno i sensori collegati alle ruote e sporcizia o altro li mettono a repentaglio... Una botta e si mettono a strillare. Io nella mia ( . F ) quando "appaiono" li ignoro, perche' ai miei tempi si faceva tutto a manina e piedini; al massimo di elettronico avevi l'accensione!!!



Modificato da lupocattivo - 06/12/2019, 19:38:00
 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9543

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 22:25:01

scaldava il capocorda da sotto parecchio, il filo è freddo.(t esterna da 0°C a 5°C)

al momento va meglio dopo la saldatura rimane sempre freddo
(ma la prognosi non è sciolta)

comunque la caduta di tensione tra polo di piombo e filo di rame è 0,5 mV

in normale funzionamento, si è accesa la ventola del radiatore e la caduta è aumentata a 1,6mV . Ho fatto la misura molto velocemente e non ho guardato il verso .


Si mette in moto molto più brillantemente e per ora non crolla il quadro alla prima buca.
ma l'allarme antisbandamento si accende...

e si accende mi sembra da quando ho preso, posteggiando ,con il muso un muro basso di cemento armato



Modificato da qqcreafis - 06/12/2019, 22:40:53


---------------
Al peggio non esiste limite

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:8767

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 22:34:42

Per curiosità oggi ho fatto due prove sulla batt. della mia, e come pensavo a motore acceso, fari accesi, ventole a manetta tergi attivo, lunotto acceso, dalla batteria non arriva nulla, continua a caricare 5/6 Ampere, tutto è sostenuto dall'alternatore.
A motore spento 4 fari, lunotto, tergi, 29A da batteria, la ventilazione a motore spento non va altrimenti sarebbero almeno 5/6 A in più.



Modificato da Claudio - 06/12/2019, 22:39:15


---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9543

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 22:38:19

in un'auto che ho avuto, causa la rottura della batteria, il regolatore dell'alternatore era impazzito e continuava a caricare a 16V



---------------
Al peggio non esiste limite

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:8767

Stato:



Inviato il: 06/12/2019 22:43:40

Non me ne parlare, 2007 puzza immensa di acido apro il cofano la batteria faceva le bolle dal coperchio, spengo tutto misuro 16V, accendo andava a 19V, regolatore andato seguito dalla batteria, e dire che la sera prima avevo pensato, guarda che bella luce fanno sti fari!!!!!!



---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9543

Stato:



Inviato il: 08/12/2019 21:28:31

ora accrocchio un qualcosa per prendere la tensione dall'accendino e verifico

la situazione si è presentata dopo mezzora di viaggio , passato su un pezzo di strada sconnesso il quadro è crollato, comunque sembra non scaldare più



---------------
Al peggio non esiste limite

 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   1   [2]   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum