Se sei già registrato           oppure    

Orario: 01/10/2020 06:47:08  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Femminilità Energeticamente Efficiente

VISUALIZZA L'ALBUM


Crespelle - Neutre, Semplici, economiche e versatili
FinePagina

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1564

Stato:



Inviato il: 23/03/2020 15:34:31

Ciao a tutti.
Ultime notizie da "Fort Lupox"... Stamane su suggerimento della "Signora" mi son dedicato all'arte della culinaria...
A gentile richiesta, oggi "Crepes salate e dolci". Di questi tempi mi scocciava chiamarle col nome francese, quindi si parla di Crespelle!


INGREDIENTI(8/10 crespelle): 3 uova medie; 250 g. farina; 500 g. di latte .

ATTREZZATURA:
- Contenitore stretto e alto, passino, forchetta o frusta o sbattitore
- Padella antiaderente diametro 18 o 22 (una di quelle sottili a bassa inerzia termica - subito calda e subito fredda)
- Paletta lunga e sottile legno o plastica per aiutarsi a rivoltarle
- Sacchettino di plastica per alimenti e tocchetto di burro.

PROCEDIMENTO:
Mettere le uova nel contenitore e miscelando garbatamente con (forchetta, frusta o sbattirore a scelta). Aggiungere la farina un poco per volta utilizzando un passino (setaccio o colino).

TRUCCO: Versare la farina col passino facilita la miscelazione in quanto la farina "Prende Aria". Ovvero in parole povere i piccoli granelli vengono separati e offrono una maggiore superfice bagnabile durante la miscelazione, quindi gli impasti risultano con pochi o nessun grumo e molto "vellutati". Questo vale per tutti i procedimenti in cui si usa la farina.

Continuare aggiungendo all'impasto il latte sempre miscelando dolcemente.
Coprire il contenitore con della pellicola alimentare trasparente e lasciare riposare per almeno 30 minuti in frigorifero: questa operazione serve a far assorbire eventuali grumi.

Mettete sul fornello la padella e fatela riscaldare quel tanto che il tocchetto di burro (che voi potete tenere in mano tramite il sacchetto e strofinare sul fondo della padella) la ricopra di un sottile strato di grasso.

TRUCCO: Non rimettete la padella sul fornello!!! O siete "fritti"... La pastella sul fuoco rapprende troppo velocemente e non riuscirete mai a formare una frittellina a spessore quasi costante...

Versate un mestolo (una quantita' che ricopra tutto il fondo uniformemente) di pastella nella padella e fate in modo che si sparga su tutto il fondo. Se il risultato non vi soddisfa non tentate di rimediare altrimenti si pasticcia inutilmente; avrete una frittella un poco sghemba.

Ora posate la padella sul fornello non troppo caldo; diciamo quello che di solito usate per mantenere una pentola in ebollizione. La pastella mano a mano che cuoce si scurisce e comunque voi osservate i bordi che mostreranno una leggera brunitura e arricceranno un poco.

ROTAZIONE CRESPELLA:
Momento culmine delle operazioni... Con dei piccoli scuotimenti della padella vi accorgerete che la fritellina si stacca dal fondo. Quando muovendo la padella scorre senza problemi spostatevi sopra al piatto dove accatasterete le Crespelle, inclinate la padella in modo che la fritellina esca per meta' e sopra alla paletta, che utilizzerete per rigirarla. Ora la frittella sta per diventare Crespella! Sempre con piccole scosse verificate quando scorre libera.

TRUCCO: in questa fase il centro della ormai Crespella tendera' a sollevarsi a mo di bolla centrale.
Nessun problema! Ora invece di scosse laterali fate fare alla padella dei piccoli sobbalzi in modo che la Crespella saltelli e questo fara' in modo che si appiattisca completamente.
Con la stessa manovra a scivolo della "Rotazione" sempre guidandola col la paletta fatela adagiare sul piatto.

IMPORTANTE: Non rimettete la padella sul fuoco, ripreso il tocchetto di burro "Insacchettato" lo strofinate sul fondo della padella e ripartite con il ciclo versando la pastella...

TRUCCO: fatevi un'idea di quanto calda sia la padella quando versate la pastella; se si rapprende troppo in fretta allora aspettate un poco in piu' con la padella fuori dal fuoco.

CONSERVAZIONE:
Le Crespelle neutre vanno bene sia con farcitura salata che dolce.
Si conservano singolarmente in frigo per un paio di giorni, coprendole con pellicola trasparente, in modo da non farle seccare.

Potete anche congelarle: basterà disporle una sopra l’altra e, tra una crespella e l’altra, sistemare un foglio di carta forno e infine sigillare il tutto con pellicola.

Per utilizzarle sarà sufficiente lasciarle scongelare e poi farcirle.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/ATTREZZI1.jpg


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/ATTREZZI2.jpg


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/RIVOLTA.jpg



Oggi abbiamo pranzato con 4 Crespelle a testa di cui tre farcite con "Speck" e l'ultima con marmellata all'albicocca. In pratica piatto unico piu' dolce.



Modificato da lupocattivo - 23/03/2020, 16:30:04
 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17431

Stato:



Inviato il: 23/03/2020 15:53:49

le par boooone



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3558

Stato:



Inviato il: 23/03/2020 17:01:15

Noi a volte le facciamo dolci per la colazione...
Altre volte salate per il pranzo...

Oltre ad essere buone, sono un divertente momento in famiglia



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum