Se sei già registrato           oppure    

Orario: 15/08/2020 16:14:40  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Pellettatrici


Esperienza Pellet...da Zero., Diario di un Pellettatore
FinePagina

Vinny_Italy.
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 12/05/2020 08:33:34

Esperienza Pellet...da Zero.

Salve a Tutti!

Mi chiamo Vinny ed anche io sono un Pellet-dipendente.
Battute a parte, sebbene sia la prima volta che scrivo, vi seguo da 14 mesi e devo la mia passione (e quel poco che so) a molti di voi: Biomass, NSM, Antony_b, Wrolak, Gastoned e molti altri (che spero mi perdoneranno se non cito tutti).
Così, mosso anche dal mio interesse per le rinnovabili, anche io mi sono voluto imbarcare in questa avventura e, se mi permettete, condividerla con voi, leggere i vostri commenti, suggerimenti e, perché no, magari un giorno aiutare qualcuno contribuendo alla community.

Detto ciò, la prima cosa che serve per fare il pellet è...una macchina per il pellet!

Giorno Zero: Scelta della Macchina.

Leggendovi, ho capito presto che le migliori sono le Anulari ma, vedendo i prezzi fuori dal mio budget
(4.500+) e non essendo capace di costruirne una, ho optato per una Cinesina Piana acquistata su Alibaba:

Modello: TOPS200
Trafile: 200mm acciaio Cr40 Fori 6 mm, una spessa 25mm, l'altra 30mm.
Motore : Diesel 15 HP ZS1100, accensione Manuale
Costo Finale: c.ca 1.800€ (incluso trasporto, IVA e dazi)

Non disponendo di rete 380V, la scelta ricadeva su modelli Benzina o Diesel. Sebbene quest'ultimo costi di più, in una proiezione a 10 anni, supera il benzina entro il quarto anno calcolando un fabbisogno di 2 ton/annue.

(Foto Proiezioni)

Normalmente , nella mia stufa a Pellet/Legna, modello Carinci Combi 160, brucio legna ed un misto di gusci di pistacchio, Mais e Nocciolino di olivo. Considerando che la segatura e gratis e solo (vedremo) 36€ di Diesel a tonnellata, avrei un costo di produzione di 3,6 centesimi/kilo per Pellet, contro i 10 del pistacchio, per cui...pellet sia !

Dopo aver atteso il capodanno Cinese, i disguidi del Covid e quasi 2 mesi di viaggio in mare, passando per Genova, Milano, Catania.....Eccola quì !

(Foto Macchina Chiusa)

Al più presto vi posterò l'apertura con i miei passi successivi.





Immagine Allegata: Proiezione a 10 anni.jpg
 
ForumEA/U/Proiezione a 10 anni.jpg


Scarica allegato

Arrivata.jpg ( Numero download: 16 )



Modificato da Vinny_Italy. - 12/05/2020, 08:36:46
 

Vinny_Italy.
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 12/05/2020 08:35:50

PS: Non sono riuscito ad allegare più di una immagine alla volta.
Mi scuserete spero , essendo il mio primo post.
Posto la seconda foto quì.



Immagine Allegata: Arrivata.jpg
 
ForumEA/U/Arrivata_1.jpg

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17388

Stato:



Inviato il: 12/05/2020 13:54:23

Ciao Vinny
Soamo responsabili della tua pelletmania

Ovvio siamo tutto occhi

Buon pellet



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

Vinny_Italy.
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 14/05/2020 11:58:48

Grazie Bio !
Il vostro incoraggiamento mi è di supporto!

Giorno 1: L'apertura

(Foto 1)
Ed ecco che iniziano i guai.
Il modello arrivato non corrisponde a quello ordinato. In quello visto ed acquistato era presente un'apertura su lato della pressa dalla quale è possibile controllare l'olio tramite tappo e dipstick nella Gearbox (Foto 2), mentre nel modello che ho di fronte, tutto tappato (Foto3). Solo il dado di scarico ed una placca laterale.
Sotto la Gearbox trovo anche dell'olio sversato e mi chiedo adesso come faccio a controllare quanto olio ci sia.

Controllo i pezzi e gli attrezzi che sarebbero dovuti essere presenti e...ne mancano rispetto quelli riportati sul manuale: filtro Diesel supplementare, guarnizione Cilindro ed altri 2 (Foto 4). Sarà meglio farlo presente al venditore.

Collaudo Motore:
dopo aver procurato in fretta il necessario (Collettori Ingresso-uscita, Diesel, Olio motore ed acqua), sistemo il motore per l'avvio. Mi accorgo subito che la forza

necessaria per far girare il volano è davvero tanta...
- Smonto le 4 cinghie per un avvio più rapido.
- Metto l'acceleratore su posizione start (In Cinese...ma leggo 2200).
- svito leggermente i condotti Diesel prima della pompa per spurgare l'aria. Esce solo diesel, chiudo.
- Svito il condotto iniettore per lo stesso motivo. Per controllare che tutto sia ok, tenendo la valvola cilindro aperta, faccio ruotare la macchina fino a che non vedo la goccia di diesel uscire ad ogni giro. Chiudo.

ATTENZIONE: in uno dei tentativi per avviare il motore, ha avuto un contraccolpo alla chiusura della valvola ed è partito al CONTRARIO con la maniglia attaccata! Mi ha colpito al braccio e causato un piccolo ematoma ma...poteva andare peggio. Raccomando Cautela! In tal caso allontanare il braccio destro e col sinistro riaprire completamente la valvola perchè perda forza istantaneamente fino a spegnersi.

Dopo vari tentativi (ed un cerotto), sono riuscito ad avviarlo. Considerato che sono in un garage seminterrato, il rumore è tremendo. Si è presentato il vicino credendo stessi facendo un buco sul suo muro !
Ad ogni modo, dopo vari tentativi, ho capito che il verso giusto è:

- tenere la valvola Cilindro tutta aperta
- ruotare la manovella fino a raggiungere il massimo dei giri che si può (si vedrenno sbuffate bianche di diesel incombusto)
- solo allora allentare la valvola a circa metà fino a vedere le prime combustioni (sbuffate completamente nere)
- Lasciare completamente la valvola
- Regolare immediatamente l'acceleratore per diminuire i giri.

Tenuto acceso 15 minuti, sembrava tutto ok ma...
noto che il collettore di uscita si è rotto (Foto 5).Eppure l'ho montata correttamente, con la guarnizione sotto, stretto i bulloni ne troppo poco, ne troppo forte.
Altra cosa da far presente al venditore...
In più ho visto che molti dei dadi si sono svitati per le vibrazioni.

Credo per oggi possa bastare.
Propositi per l'indomani:
- Contattare il venditore e riportare modello , pezzi mancanti ..e danni.
- Cercare un modo per controllare l'olio.
- Saldare il collettore di scarico
- Procurare 4 supporti motore per diminuire le vibrazioni
- Acquistare dadi autobloccanti

Fatto questo, ci prepariamo al collaudo del Pellet vero e proprio. Ho una Tonnellata di segatura di castagno che mi aspetta! :)



Immagine Allegata: Foto 1 - TOPS200.jpg
 
ForumEA/U/Foto 1 - TOPS200.jpg



Modificato da Vinny_Italy. - 14/05/2020, 12:04:27
 

Vinny_Italy.
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 14/05/2020 12:01:24

Foto 2-3-4-5



Immagine Allegata: Foto 2-3-4-5.jpg
 
ForumEA/U/Foto 2-3-4-5.jpg

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17388

Stato:



Inviato il: 15/05/2020 07:47:10

accidenti
mai una cosa che fila liscia da subito

hai tolto le cinghie
ma non hai azionato la leva gialla che stacca il motoriduttore?

per la rottura del supporto, spero sia saldabile
non tutti i materiali lo sono

se i dadi sono di buona qualità, puoi tenerli e mettere una goccina di frenafiletti medio



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

non sbaglio mai

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2195

Stato:



Inviato il: 16/05/2020 16:53:45

ciao vinny_italy bene arrivato tra noi possessori di cinesume

primo consiglio armati di tanta pazienza, e delle buone cuffie insonorizzanti

lo fa il pellet, ma ti devi applicare e seguire le dritte che ti saranno regalate dal forum

forza dunque

ah... scusa il venditore?

 

Vinny_Italy.
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 20/05/2020 10:31:23

Ciao Ragazzi!
E grazie NSM, finalmente ho piacere di parlare anche con te!
Sono indietro sul racconto, ma cerco di fare una sintesi e recuperare.

@Biomass: si, avevo tolto le cinghie per una accensione più facile. Quando le cinghie sono montate ed in trazione la leva non fa molta differenza. Il Supporto l'ho saldato, per fortuna tiene (almeno nelle 10 ore di utilizzo). In effetti anche il frenafiletti era una soluzione anche se già ho preso gli autobloccanti.

@NSM: altrochè se ci vuole pazienza! Ho provveduto ad una serie di gadget, compresi tappi per orecchie di cui allego foto 1 (misuratore umidità, termometro infrarossi, tappi per orecchie, chiavi di supporto, attrezzi antiblocco).
Il Venditore: Ha voluto inviate le foto per dimostrare che il mio modello non avesse il tappo olio. Non ci credeva. Quando le ha viste , mi ha risposto l'indomani con
"Ohh Certo, ti abbiamo mandato il modello migliorato senza il tappo. Adesso per controllare l'olio devi smontare tutta la testata"....
E visto che non è carino prendere gli acquirenti per il..."fondelli", ho scattato foto e fatto video dei danni, mandato l'acquisto in disputa, adesso attendo verdetto dagli amministratori.

Nel frattempo per il controllo Olio Gearbox ho risolto così: ho procurato delle aste di alluminio da vecchi tergicristalli, smontando uno dei dadi infilo sotto e misuro il livello. Utili anche per livello Diesel e Olio Motore. Per riempire la Gearbox, un piccolo imbuto, stesso buco. Per la serie "cresciuti a pane e MacGyver"

Montati anche i supporti antivibrazioni (Foto 2 e 3). 2 del Ford Transit, 2 del Nissan Patrol .

Preparato anche il materiale di riscaldamento: 2 litri olio semi, 3 kili di farina, 3 kili sabbia dell'Etna finissima passata a setaccio, Segatura quanto basta. Risultato (foto 4)

Giorno 2: Il Collaudo.
Preparato il tutto, fatta riscaldare la macchina, ecco il primo collaudo e come c'era da aspettarsi , risultati deludenti.
Non avevo notato che le vibrazioni avevano allentato i dadi sui rulli e messa la segatura ha fatto un bel biscottone 3 mm ed andato in blocco. Smonto tutto, ripulisco i 228 fori trafila con trapano punta 5, i rulli e ricominciamo....

Mi rendo conto che la distanza Rulli trafila è fondamentale. Per assicurarmi la distanza di 0.3mm, creo delle fascette di carta misurate con il calibro, le piazzo sotto i rulli, stringo i bulloni, stavolta con autobloccanti. Ruoto e tiro fuori le fascette di carta.

Pronto a ripartire. Questa volta proviamo un legno più morbido: Abete da falegnameria. Va meglio...(foto 5). Una 30ina di kili in 2 orette. Lo so, è poco. Alcuni pezzi sono "scoppiati" per la troppa umidità, altri troppo corti perchè troppo poca ma...purtroppo le cinghie si allentano durante il lavoro e slittano non trasferendo più potenza. Ho avuto molti blocchi ma...il primo pellet non si scorda mai!

Piccolo problema: ok, con l'Abete ci siamo ma...ho una tonnellata di Castagno e poco Abete.
Ho anche dovuto mettere in pausa la produzione perchè si è ripresentato il vicino per l'eccessivo rumore.

Propositi per la prossima volta:
- Costruire il muro divisore in garage (che mancava) con aggiunta di cartongesso e pannelli fono-isolanti.
- Montare un set di ruote per poter spostare la macchina.
- Costruire un tendicinghia
- Trovare giusta combinazione di materiali e settaggi per smaltire tutto il castagno.

Ci vediamo alla prossima!



Immagine Allegata: Foto1-4.jpg
 
ForumEA/U/Foto1-4.jpg

 

Vinny_Italy.
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 20/05/2020 10:31:58

Foto 5:
Il primo Pellet!



Immagine Allegata: Foto5.jpg
 
ForumEA/U/Foto5.jpg

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:17388

Stato:



Inviato il: 20/05/2020 12:55:50

Ammiro la tua tenacia



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum