Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/09/2020 04:18:52  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Sezione Generica

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (2)   1   [2]    (Ultimo Msg)


lucina a led, per cameretta bambino
FinePagina

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 23/12/2008,11:28

Ecco...nemmeno gli 'scherzi' si riescono a fare...cmq riuscite a vedere i led che si accendono e spengono in opposizione (*)?
Cosa dire? Complimenti a tutti e tre e buone feste!!!
Ciao
Bolle



(*)Grrrr...Scherzo scherzo!!



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

midnightsun
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19

Stato:



Inviato il: 27/12/2008,12:24

Validissime le soluzioni proposte, si potrbbe fare anche senza capacita' con un diodo 1n4007 in serie al circuito, una resistenza (a seconda della corrente che si desidera far scorrere) e un altro 1n4007 in antiparallelo ai LED(con tanti led in serie, tanti da sopportare la tensione massima che in alcuni istanti ci sara' ai capi della serie cioe' circa 325V) .
Ma dal punto di vista della sicurezza nn vi sembra piu' vicino ad un aggeggio cinese? Bisognerebbe dotare il tutto di doppio isolamento e soprattutto dovrebbe essere a prova di bambini.
Io sarei per una soluzione a bassa tensione, facendo un giro per casa (mo che mi avete fatto fissare pure a me co sti LED) ho trovato oltre a svariati caricatori per telefonini un trasformatore di una vecchia stampante saggiamente conservato, in uscita ho quanto segue:
18Vcc 1100mA
si potrebbe fare una bella combinazione serie/parallelo a seconda di quanto richiesto dai led in termini di corrente/tensione.

Fortissima la traccia da 24V proposta dall'amico Libero, caspita mi fate venire mille idee al giorno.

Salutoni,
Roberto.

P.S. in fondo ai dati di targa del trasformatore leggo: MADE IN CHINA faccine/rolleyes.gif




Modificato da midnightsun - 27/12/2008, 12:39
 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 27/12/2008,12:44

Salve a tutti.

CITAZIONE
..cmq riuscite a vedere i led che si accendono e spengono in opposizione (*)?

Come no Bolle, ci riesco benissimo, basta sbattere le palpebre abbastanza velocemente!!! faccine/laugh.gif faccine/laugh.gif faccine/laugh.gif
Anche a te tanti auguri!

Ciao Midnightsun.

CITAZIONE
Ma dal punto di vista della sicurezza nn vi sembra piu' vicino ad un aggeggio cinese? Bisognerebbe dotare il tutto di doppio isolamento e soprattutto dovrebbe essere a prova di bambini.

Naturalmente si dovrebbe fare in un contenitore di quelli tipo caricabatterie di cellulari, quelle cose che si mettono sulla presa e che gli inglesi chiamano "Verruche da parete" faccine/biggrin.gif , proprio come le lucine notturne che si comprano. Tanto di quei cosi buttati in giro che ne sono talmente tanti ormai che fanno parte della paccottiglia di cui abbiamo pieni i cassetti....
In realtà questo forum dovrebbe proprio essere fatto apposta per "rimescolare" le idee nella testa di chi legge, mettere in ebollizione o in fermento le meningi di quanti vi "inciampano", resta da vedere poi se l'attrezzatura di cui sopra è capace di sfornare qualcosa..... Cotto, fermentato o meno.
Saluti a tutti.
Ferro

 

midnightsun
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19

Stato:



Inviato il: 27/12/2008,13:24

Una domanda per Libero, scusate ma nn sono ancora capace di inserire ste benedette citazioni (o come caspita si chiamano),
dunque nel circuito in ca nella resistenza in serie nn passa sempre corrente e quindi c'e' il diodo in antiparallelo, ma rileggendo un post di Libero quello in cui alimenta il circuito in cc con una batteria da 12v lui mette una resistenza in serie a 4 gruppi di diodi in parallelo, e se ho ben capito su oguno di questi gruppi ci dovrebbe essere una cdt di 3v, ma con una resistenza in seria non avrai una ulteriore caduta di tensione?E poi dici 15x3=45ma (a cosa ti riferisci).
Questa soluzione mi sembra molto valevole ma purtroppo nn sempre e' facile afferrare discorsi tecnici su un forum (a volte riusciva difficile anche sui banchi di scuola a dire la verita') e nn voglio certo mettere in dubbio quanto detto da libero, ma volevo afferrare bene il concetto e fare qualcosa del genere da installare in cucina (che sta al centro dell'appartamento) da usare come luce notturna. Al momento uso neon da 7W ma nn durano un granche'.
Ora cerco di recuperare qualche diodo, poi sarebbe interessante capire che resistenza offrono alle varie tensioni(in teoria un diodo nn offre resistenza se attraversato nella giusta direzione ma in pratica no.) in modo da dosare appunto la corrente (aggiungendo altre resistenze) e allungarne la vita sino ai milioni di ore che i costruttori promettono.
Per Eneo: per mia figlia che ha 5 anni nn c'e' luce notturna che tenga ce la ritroviamo puntualmente accanto a noi ogni notte...
Credo che sia un discorso validissimo in un forum di energia alternativa, e come ha saggiamente detto ferro in qualche post la prima fonte di energia altenativa e' il risparmio energetico e a quanto pare questi LED meritano quantomeno considerazione.
Salutoni,
Roberto.

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 28/12/2008,19:19

Salve a tutti.
Ciao Midnightsun (va bene abbreviato Mid? tutte le volte m'ingarbuglio.....), anche se sembra che 4x3 faccia 12V, ossia che 4 gruppi in serie da 3 diodi messi in parallelo risultino di una tensione uguale a quella della batteria da 12V, in realtà una batteria carica è sempre un po' più di 12V, e i led in effetti cominciano a condurre ad una tensione un po' più bassa (di pochi centesimi....) dei 3V che poi assumeranno durante il funzionamento e a piena corrente. Una volta feci una prova, e mi sembra di ricordare che rimanessero accesi anche a 2,8V anche se con luce più bassa. Le giunzioni dei semiconduttori in generale hanno una caduta di tensione interna che varia leggermente con la corrente di transito. I normali diodi al silicio l'hanno di circa 0,6V, ma a seconda del carico può variare da 0,57-0,58V con una corrente minima di conduzione fino a quasi 1V con la corrente massima temporaneamente ammissibile. Lo stesso credo che sia con i LED (si può fare qualche prova con un tester in parallelo e alcune resistenze di vari valori....). Ci vuole comunque una minima resistenza di caduta, molto piccola però, che puoi trovare sperimentalmente diminuendola da un valore più alto fino a far scorrere quei fatidici 15 o 20mA (15x3 led fa 45mA) per ogni led del parallelo. Se non sono stato abbastanza chiaro posso mettere uno schemino. La massima corrente in un led ad alta luminosità di quelle dimensioni si aggira sui 30mA, ma per uso "notturno", come ha fatto giustamente notare Libero, ne bastano molti meno.
Per quel che riguarda la tua bambina...... Nonostante abbia quasi sessant'anni mi ricordo benissimo che finivo per infilarmi nel letto dei miei genitori tutte le notti, con mia somma delizia ma molto meno per loro, finché mio padre non prese una posizione di forza.....
Buone prove e buon riposo. faccine/biggrin.gif
Ferro

 

midnightsun
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19

Stato:



Inviato il: 30/12/2008,14:55

Salve e tutti,ciai ferro

QUOTE
(va bene abbreviato Mid? tutte le volte m'ingarbuglio.....),certo ve benissimo,ieri ho fatto qualche prova con l'alimentatore che di targa da' 18V in cc con qualche led in parallelo e una resistenza in serie nn per far rivoltare Ohm nella tomba ma giusto per cercare di ricavare la formuletta che ci permette di calcolare il valore di R, conoscendo appunto corrente e tensione ai quali devono lavorare i nostri led e la tensione di uscita dell'alimentatore:R=V(alimentatore)-V(dei Led)/I(corrente da far circolare)E quindi il 15x3 di Libero si riferiva alla corrente in mAMa questo e' niente... Ora, a parte la luce notturna,vorrei fare qualche prova per cercare di ovviare al fatto che questi led hanno un angolo di illuminazione veramente basso, per cercare di avere una luce piu' diffusa, in modo da poterli utilizzare al posto delle classiche lampade fluorescenti, anche se mi sa che come e' stato gia scritto anche il prezzo nn e' trascurabile e nn capisco un granche' di illuminotecnica.Grazie a questa per il momento sonni piu' tranquilli a soli 0,5W.
ForumEA/us/img374/2596/img0425rj0.jpg

verruchetta vi saluta.
Bello sto nome nn lo avevo mai sentito faccine/rolleyes.gif

 

sun_son
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1224

Stato:



Inviato il: 30/12/2008,16:00

Mi tocca cambiar mestiere
:-)
ciao
sun_son

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 31/12/2008,11:35

Salve a tutti.
Non ti strappare i capelli, Sun_son, resto dell'idea che una comunità di pazzi come noi rimetterebbe in riga l'Italia!
Bello quell'orsacchiotto Mid, ma si compra o è frutto di autocostruzione? Il nome "Verruche da parete" dovrebbe essere la traduzione letterale del nomignolo affibbiato dagli americani agli alimentatori da spina, come quelli dei cellulari. Al momento non trovo come si scrive in inglese, sennò lo mettevo.
Facci sapere poi come va a finire coi led.
Saluti.
Ferro

 
 InizioPagina
 

Pagine: (2)   1   [2]    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum