Se sei giā registrato           oppure    

Orario: 23/10/2019 15:37:52  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (27)  < ...  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   [13]   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23  ...>    (Ultimo Msg)


Generatori Elettrici - Alternatori Eolici - Magneti e bobine , Concetti di teoria e pratica
FinePagina

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 19/3/2009,08:19

CITAZIONE (santamaria49 @ 13/3/2009, 16:09)
Prima di fare il definitivo volevo fare altre prove in laboratorio e trovare il sistema di collocare le bobine senza resinarle qualcuno ha gia' provato????

le bobine devono essere tenute ferme e ben salde specialmente quando con venti forti c'e' una grossa produzione di corrente, e' quasi come averle in corto.....un conto e' una bobina ma tutte insieme generano una forza contromotrice non indifferente. va fatto anche perche' il tutto rimane chiuso e protetto contro gli agenti atmosferici.
una volta scelto la bobina giusta tramite prove effettuate conviene resinare il tutto, al massimo lasci i cavi delle bobine che escono fuori in modo che in un futuro puoi cambiare i collegamenti. se e' una questione per recuperare il rame si puo' fare, con un po' di paziena si riesce basta un paio di guanti per le schegge di resina e un martello per battere sullo statore, possibilmente non dove stanno le bobine, fino a quando lo strato della fibra si alza e il gioco e' fatto.

ps. per le canarie se volete vado a fare un sopraluogo.... faccine/clap.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 19/3/2009,09:16

E' stato realizzato () un software per il calcolo della fem/potenza del generatore monofase.
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la veritā in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non č ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

andrea canary islands

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:15

Stato:



Inviato il: 19/3/2009,16:04

Grazie per i Vostri commenti al mio post. Sto costruendo con un amico argentino un primo generatore sperimentale ad asse verticale con due ruote di bicicletta. E' questa la cosa divertente. Appena possibile posto le foto.

Io personalmente ho 5.OOO metri di terra posti su una pendenza naturale tra circa quindici e venti gradi. L'isola di tenerife e' vulcanica. Una volta realizzato questo prototipo sicuramento ne montero' uno sfruttando i classici pezzi di recupero della fiat punto. In secondo luogo mi piacerebbe costruire una torre solare con sistema di immagazzinamento dell'energia per poter ¨generare vento¨ e alimentare il sistema eolico anche quando non c'e' vento. Si tratterebbe di un sistema simile a quello costruito qui in Spagna una ventina di anni fa e che generava un vento di quindici metri al secondo e 5O kW di energia elettrica.
Quando sara' il momento e potro' assemblare un primo piccolo sistema sperimentale apriro' sicuramente una discussione. Per il momento seguo tutti i vostri post con grande interesse. Se qualcuno vuole venire qua in vacanza batta un colpo...
Un salutone Andrea dalle isole Canarie

Ciao Santamaria. Anche io mi sono posto il problema di come fare un esperimento senza perdere il rame. Quindi aspetto gli esiti di una serie di misure da effettuare a statore montato e funzionente, prima di mettere la resina.

Quello che sto facendo e' racchiudere le pobine tra due dischi di acciaio inox non magnetico repuperato tagliando due vassoi di acciaio, recuperati nella spazzatura. Qui buttano di tutto alla faccia del riciclaggio.

Nel centro dei due dischi ho collocato un disco di compensato marino da dieci millimetri di spessore. Per fissare le bobine basta un poco di collante SIKAFLEX o similare. E' come un silicone ma incredibilmente piu' resistente e adesivo. Ne basta poco. Domani dovrei montare il tutto e ti posto le foto. Un saluto

 

santamaria49

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:110

Stato:



Inviato il: 19/3/2009,18:51

grazie eneo certamente quando il generatore verra portato all'esterno lo statore verra' resinato per il momento in laboratorio non e' resinato in parte e' gia' stato fatto domani provo a fare i collegamenti e vedere se funziona mi serve per prendere confidenza
potresti inserire uno schema per il collegamento a stella di 12 bobine in trifase non capisco come farlo a 120 gradi , non riesco a mandare le foto mi dai una dritta??

 

andrea canary islands

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:15

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,14:05

Ieri vi avevo anticipato la pubblicazione di alcune foto ed eccomi qua. SANTAMARIA...
PER PUBBLICARE FOTO.... selezionare nella parte alta del foro il link album. Si aprira una finestra che alla sinistra riportera' vari link. Selezionare quello con la macchina fotografica, image hosting. Comparira' una finestra che permettera di caricare foto.. Il formato massimo non dovrebbe superare quattrocento per seicento, altrimenti le foto diventano troppo pesanti per essere visualizzate agilmente. Meglio se dopo la riduzione di formato si effettua anche una compressione di immagine. Una volta caricate nell'album personale e' sufficiente copiare l'indirizzo in cui risiedono le foto e inserirlo quando si vuole rendere disponibile una foto a tutti. Per fare questo quando si vuole pubblicare un post si deve selezionare IMG in basso a sinistra e soddisfare la richiesta di indirizzo. Io ho seguito questi passi e funziona
Veniamo alla mia soluzione per evitare per il momento la resina
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/3/4/9/3/9/1/6/1237552291.jpg Questo e' un vassoio di acciaio non magnetico. Con un po' di pazienza ho effettuato un taglio circolare con la radiale. Diametro del disco piu' o meno trenta cm.


Ecco le nove bobine gia' incollate con un poco di sikaflex, collante altamente elastico e resistente, con al centro un pezzo di compensato marino da dieci mm. Le bobine erano destinate ad uno statore con diametro 64 cm. Alla fine per mancanza di magneti abbiamo ripiegato su uno statore piu' piccolo. E' questo il motivo per cui le bobine non sono trapezoidali. Per il momento ci va bene perche' vogliamo fare prove prima di arrivare a un sistema consolidato.

Domani pubblichero' la parte in movimento con i magneti. Il tutto come vedrete sara' fissato su due dischi di compensato marino, ....in attesa di prove e decisioni su come procedere
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/3/4/9/3/9/1/6/1237553593.jpg

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/3/4/9/3/9/1/6/1237554258.jpg

Il mio validissimo assistente fa una prima prova dello statore.....

 

Keyosz
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1959

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,14:33

Ciao andrea,
scusate se mi intrometto, non sono molto pratico sulla costruzione di alternatori fai-da-te, ma guardando la tua foto mi č sorto un dubbio, č vero che il metallo da te usato non č magnetico ma č pur sempre un buon conduttore elettrico ed essendo posizionato proprio sotto le bobine non č che va a formare una grossa spira in corto su se stessa? e quindi andando a sottrarre un parte delle potenza generata?
Boh, magari mi sbaglio....

p.s.
Complimenti per l'assistente, non ci posso credere anche noi ne abbiamo uno identico!! faccine/blink.gif
Sembra proprio lui... e con la stessa intrapprendenza! faccine/laugh.gif

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,16:34

CITAZIONE (santamaria49 @ 19/3/2009, 18:51)
grazie eneo certamente quando il generatore verra portato all'esterno lo statore verra' resinato per il momento in laboratorio non e' resinato in parte e' gia' stato fatto domani provo a fare i collegamenti e vedere se funziona mi serve per prendere confidenza
potresti inserire uno schema per il collegamento a stella di 12 bobine in trifase non capisco come farlo a 120 gradi , non riesco a mandare le foto mi dai una dritta??

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/0/7/4/3/6/1237563236.jpg

 

santamaria49

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:110

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,18:40

eneo grazie per lo schema e' come pensavo ma non riesco a vedere le fasi a 120 gradi scusa l'ignoranza , questa mattina ho provato l'alternatore 12 magneti 9 bobine con il collegamento a stella radrizzata girando a mano mi dava 9 volt con un solo rotore con magneti (tutto e' provvisorio) domani provo se si accende una lampadina da auto
, con l'ascilloscopio la sinusoide non dovrebbe essere continua ?????

scusate ancora ma non riesco con le foto eppure andrea ha spiegato benissimo
caricata la fotografia nell'album quando nel messaggio e voglio inserire la foto devo andare nell'albun copiare l'indirizzo e incollarlo in IMG ma quando sono nell'albun non riesco a tornare al messaggio faccine/cry.gif faccine/cry.gif faccine/cry.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,19:53

CITAZIONE (santamaria49 @ 20/3/2009, 18:40)
eneo grazie per lo schema e' come pensavo ma non riesco a vedere le fasi a 120 gradi scusa l'ignoranza

Ci provo io...anche se vedremo in dettaglio questa configurazione...
Allora...se prendi in considerazione solo le bobine colorate di verde vedrai che girando il rotore avrai i magneti sempre in fase con queste bobine...di fatto queste vengono collegate in serie (come il monofase) e da queste 4 bobine ottinei una fase. La stessa cosa vale per le bobine arancioni (seconda fase) e quelle nere (terza fase). Spero di essere stato chiaro.



CITAZIONE (santamaria49 @ 20/3/2009, 18:40)
scusate ancora ma non riesco con le foto eppure andrea ha spiegato benissimo
caricata la fotografia nell'album quando nel messaggio e voglio inserire la foto devo andare nell'albun copiare l'indirizzo e incollarlo in IMG ma quando sono nell'albun non riesco a tornare al messaggio faccine/cry.gif faccine/cry.gif faccine/cry.gif

Devi copiare la parte di codice forum1 nel messaggio che inivii e poi vedrai apparire l'immagine.
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la veritā in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non č ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

fa_1976it

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:68

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,20:46

CITAZIONE (Keyosz @ 20/3/2009, 14:33)
Ciao andrea,
scusate se mi intrometto, non sono molto pratico sulla costruzione di alternatori fai-da-te, ma guardando la tua foto mi č sorto un dubbio, č vero che il metallo da te usato non č magnetico ma č pur sempre un buon conduttore elettrico ed essendo posizionato proprio sotto le bobine non č che va a formare una grossa spira in corto su se stessa? e quindi andando a sottrarre un parte delle potenza generata?
Boh, magari mi sbaglio....
.....

il filo di rame usato per gli avvolgimenti e' smaltato (quindi isolato)... mica scoperto.

fabrizio

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,20:51

CITAZIONE
il filo di rame usato per gli avvolgimenti e' smaltato (quindi isolato)... mica scoperto.

La spira in corto č lui, il piatto di metallo, anche se non fa un corto col rame.
Ciao
Ferro

 

santamaria49

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:110

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,21:25

grazie bolle ho provato quanto ai detto per inserire le foto ed e' tutto oK e meno macchinoso di quanto proposto da andrea
dammi conferma in fase si intende che tutte le bobine collegate in serie per ogni fase nella rotazione bobine e magneti sono nela stessa configurazione per esempio nella posizione iniziale la fase verde il magnete e' al centro per tutte le bobine
vista la tua pazienza l'oscilloscopio che abbiamo in laboratorio ha tre canali per due tensioni diverse io uso un solo canale per vedere le sinusoidi delle tre fasi come devo collegare la sonda ???????
e' esatto tra i singoli capi prima dei radrizzatori e i capi uniti di partenza ???

il disegno non centra niente non sono riuscito cancellarlo

Donwload: fasi_2.dwg

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 20/3/2009,22:25

santamaria49,
purtroppo non riesco a vedere il dwg, ti allego lo schema del tuo generatore che mi sembra di aver capito č composto da 12 magneti e 9 bobine collegate. I puntali devi metterli in A B C e Neutro.
PS: Tra non molto il sw che ho realizzato farā vedere l'andamento della tua configurazione e delle altre....bobina per bobina.
Ciao
Bolle

ForumEA/uploads/post-1906707-1237584334.jpg



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la veritā in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non č ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

Lupo cattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1137

Stato:



Inviato il: 21/3/2009,13:38

CITAZIONE (Keyosz @ 20/3/2009, 14:33)
Ciao andrea,
scusate se mi intrometto, non sono molto pratico sulla costruzione di alternatori fai-da-te, ma guardando la tua foto mi č sorto un dubbio, č vero che il metallo da te usato non č magnetico ma č pur sempre un buon conduttore elettrico ed essendo posizionato proprio sotto le bobine non č che va a formare una grossa spira in corto su se stessa? e quindi andando a sottrarre un parte delle potenza generata?
Boh, magari mi sbaglio....

p.s.
Complimenti per l'assistente, non ci posso credere anche noi ne abbiamo uno identico!! faccine/blink.gif
Sembra proprio lui... e con la stessa intrapprendenza! faccine/laugh.gif

Mi associo alla domanda, pur essendo posto distante dai magneti le correnti di Foucault ci sono e, dato lo spessore del piatto e quindi la bassa resistenza ohmica, sono pure forti.
O ci sbagliamo?
Bolle, l'esperto sei tu, dacci delucidazioni. faccine/ohmy.gif

 

andrea canary islands

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:15

Stato:



Inviato il: 21/3/2009,18:19

Allora.... l'idea del piatto di acciaio inox per appoggiare PROVVISORIAMENTE le bobine tenuto conto della mia intenzione di fare diverse prove prima di arrivare a un sistema definitivo, potrebbe essere in effetti non la migliore.

Comunque sia..., il piatto, non magnetico ha uno spessore di un solo millimetro. Non ho riscontrato una differenza significativa di rendimento tra una prova fatta con una bobina singola tenuta in posizione a mano e facendo girare dodici magneti con un trapano e le bobine incollate su disco di acciaio.

L'obiezione del piatto da considerarsi una spira in corto circuito e' valida. Se cosi' fosse, ammettendo che si tratta di una spira in corto circuito, instaurando un regime di rotazione costante dei magneti, l'energia indotta dai magneti stessi sul piatto, non trovando uno sfogo, dovrebbe trasformarsi in calore. Mumble mumble....., interessante...., sarebbe da verificare...

A questo punto solleverei un dubbio..., svariate volte in questo forum si e' detto che il magnete deve poter bucare la bobina per aver un buon rendimento energetico. Nel caso di un disco, non ci sarebbero ''commutazioni'' magnetiche e quindi conseguenti spostamenti di elettroni, perche' in effetti si tratterebbe di una superfice continua e non di un tubo o una unica spira di cortocircuito. Insomma... la cosa si complica faccine/wacko.gif


Per ragioni di quiete faccine/chair.gif famigliare devo interrompere le prove fino a lunedi. Pero' comunque vi seguo in rete....sono qui con voi. ciao faccine/rolleyes.gif
andrea




Modificato da andrea canary islands - 21/3/2009, 19:49
 
 InizioPagina
 

Pagine: (27)  < ...  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   [13]   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum