Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/10/2019 09:53:34  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Sezione Generica

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (6)   1   2   3   4   5   [6]    (Ultimo Msg)


Prove di fusione del piombo., Ulteriori tentativi di ottenere uno stampo duraturo.
FinePagina

Elektron

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:166

Stato:



Inviato il: 17/3/2009,20:19

Non è complicata più di tanto .. ad esempio con due bistecchiere, una la sacrifichi tagliando il fondo e rivoltandolo verso quella intatta. Otterresti almeno il doppio di superfice per lo stesso ingombro frontale con un ingombro laterale di circa il doppio. Va bè ... troppo sofisticato

CITAZIONE (DOLOMITICO @ 17/3/2009, 19:53)
Intendevo 4mm e non cm ovviamente,ho sbagliato a scrivere.
Ciao Ferro,lo spessore è paragonabile a un quantitativo di piombo ovviamente,si potrebbe in fase di ripulitura del piombo versarlo in forma gia prestabilite a un determinato volume.
Es,se voglio quel spessore riempio di acqua la pentola fino al livello desiderato,poi travaso in un litro cosi so in litri il volume,dopo devo fare una specie di lingottiera di quel volume.
Oppure fai dei segni sulla pentola e aggiungi pezzi di piombo fino a quanto te ne serve.
Il mio problema come dicevo è il fornelletto da camping,è troppo piccolo,ma se prendi una pentola piu grande con il fornello di pari grandezza il risultato è analogo.

UNA COSA DA NON FARE é RAFFREDDARE LA PENTOLA ANTIADERENTE A BAGNO NELL'ACQUA SI ROVINA!!!!

Per quello che riguarda la superfice hai ragione,ma si potrebbe lasciarla anche cosi,ricordo che stiamo cercando un sistema fattibili da chiunque,se vuoi una trama basta che graffi la superfice con qualcosa.

CITAZIONE
Un problema con quel sistema è che puoi farci soltanto piastre piane, o zigrinate soltanto da un lato

Ma scusa Ferro una domanda tu che tipo di piastre intendi realizzare?Per me era sottinteso che le piastre fossero piane,farne di altre versioni la vedo complicata.


 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 18/3/2009,20:52

Salve a tutti.
Piastre piane per cominciare, Dolomitico, ma se fosse possibile farle zigrinate, alettate, picchiettate, bugnate o altro sarebbe meglio, più superficie attiva ecc. ecc.
Per ora l'importante è avere lastre di una certa superficie con minore spessore possibile.
Io fusioni in una pentola di alluminio fin'ora non ne ho fatte, ma credo che anche se non fosse antiaderente non si attaccherebbe ugualmente, piombo e alluminio mi sembra che non legano, perciò non dovrennero saldarsi assieme.
Elektron, se hai già fatto una cosa così con le bistecchiere, potresti postare le foto? Sarebbe più facile capire.
Saluti.
Ferro

 

Elektron

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:166

Stato:



Inviato il: 21/3/2009,11:00

Non ho provato con le bistecchiere, lo stampo che avevo (e che non trovo ...) era di alluminio non trattato; il piombo non lega in nessuna maniera sull'alluminio; fatto con tre lastre da 2 mm la centrale aveva semplicemente ritagliato un foro ovale che assomigliava ad una centina alare. Tutto quì
Se lo ritrovo farò delle foto, in ogni caso non è che fossero più di tre lastre di alluminio una sopra l'altra ...

 

maxdef
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:998

Stato:



Inviato il: 23/3/2009,08:42

...ieri ho fatto anche io qualche prova di fusione con un grosso fornello a gas (quelli che si usano per fare i pommodori) una tiella per la pizza(acciaio inox)il piombo si stacca perfettamente ma l'acciaio è troppo sottile e con il calore e il peso del piombo tende a deformarsi,poi ho usato una vecchia bistecchiera(sembra ghisa)questa è molto più spessa e messa bene in piano ho ottenuto una lastra da 5mm piuttosto buona direi,anche qui non ci sono stati problemi di adesione con il piombo.Se otterrò risultati incoraggianti ho intenzione di costruire uno stampo delle dimensioni delle piastre,con una lastra di ferro e una piattina saldata intorno,con il mio fornello avrei una "produzione" di una lastra ogni 5minuti....devo trovare il piombo!!!!

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 12/4/2009,14:22

Salve a tutti.

CITAZIONE
Se otterrò risultati incoraggianti ho intenzione di costruire uno stampo delle dimensioni delle piastre,con una lastra di ferro e una piattina saldata intorno......

Ciao Maxdef, è esattamente lo stampo che avevo fatto io a suo tempo, ma non avendo della "lamiera spessa", avevo usato delle piastre di ferro spesse 3cm, che si succhiavano tutto il calore e non permettevano che uscissero delle piastre complete, come puoi vedere a pagina 3 della discussione "Piombo nuovo da vecchie batterie". Perciò non abbondare troppo sullo spessore, o incapperai nello stesso inconveniente.
Saluti e buone colate.
Ferro

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 14/4/2010,21:48

CITAZIONE (Ferrobattuto @ 24/1/2009, 22:44)
Salve a tutti.
Tempo fa qualcuno mi disse che il "normale" silicone trasparente da vetri resiste a 400°C. Ho deciso di verificare....
.... La difficoltà maggiore con questo materiale è la pastosità. .....

ciao a tutti, riprendo questa vecchia ma interessantissima discussione per proporre una idea che potrebbe aiutare nel creare stampi al silicone per le batterie a prezzi ridicoli. Putroppo è solo una idea e non so come fare a metterla in pratica, ma probabilmente qualche chimico può aiutare.

Il silicone da vetri è denso vero? perché non lo diluiamo? Chessò con diluente al nitro, benzina, alcool....altro. in questo modo il silicone diventa molti liquido e si versa nello stampo, poi il diluente evapora e il silicone inizia a tirare.

chimici? avete una soluzione? faccine/biggrin.gif

ciao
MaX

 

FelixRC
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 14/4/2010,22:05

diverso tempo fa per ricostruire il foam di alcuni altoparlanti ( woofer ) provai con del comune acetone ma niente da fare... non funge.

Provai con dello sciogli silicone spry, e la miscela veniva ottima... solo che ci mette 3 giorni ad asciugare e le proprietà fisiche credo che siano un tantino compromesse. Credo sia meno resistente al calore.

Mi viene in mente l'etere dietilico... non ho la più pallida idea se riesca a mescolarsi bene... se così fosse, l'etere è volatilissimo e si asciugherebbe in un tempo considerevolmente ragionevole.


 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 14/4/2010,22:35

nello spray sciogli-silicone vengono indicati i componenti?

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 14/4/2010,23:04

Vedo che qualcuno ci ha pensato prima di me... ma sembra che non si possa fare.

http://collettivamente.com/articolo/1454746.html
http://it.answers.yahoo.com/question/index...07135636AA5nwte
www.pctuner.net/forum/modding/49583-silicone-e-chimica.html

pensavo allora.... ma il bitume chimico diluibile con acqua che si usa per isolare dalla pioggia le terrazze, non è in reltà silicone liquido?


ciao
MaX

 

FelixRC
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 15/4/2010,00:23

Silicone liquido? Ma non credo... Se e' quello ch ho capito io e che si vende in barattoli da un kilo tipo vernice no. Io lo uilizzavo per insonorizzare le lamiere delle auto tempo fa quando preparavo auto per gare SPL. poi non ho capito bene... Vorresti fare sempre una miscela silicone bitume? Oppure vuoi utilizzarlo da solo? Non. Reggera' mai una colata
di piombo fuso... Basta il sole estivo per scioglierlo.

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 15/4/2010,07:36

no, intendevo quello verde o rosso

 

marco19930
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1

Stato:



Inviato il: 6/2/2011,00:25

ragazzi saluto a tutti comunque in migliori stanpi sono quelli metallo.. io o tutto quello che riguarda ai piombi di pesca faccio produzione se vi interessa contatatemi

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 6/2/2011,10:32

Quì non servono piombi da pesca, ma piastre di piombo alettate (tipo termosifone, per intenderci) da diversi decimetri quadrati di superfice.....
Saluti.
Ferro

 

pietromarceddu
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:15

Stato:



Inviato il: 1/1/2012,19:58

anche io come Ferro devo fare piastre per batteria stazionaria, per ora ho usato il gesso e ho fatto circa 15 piastre di spessore 2,5-3 mm e dimensioni di 20x16cm. Il mio problema è ridurre lo spessore a 2 mm al massimo.
il motivo è perchè nella batteria stazionaria maggiore è la superficie (wafer di lamine) maggiore è la capacità della batteria. Ho colato il piombo tra il calco in gesso (ottenuto da un vecchio tappetino per mouse) e una lastra di marmo. le prime volte il piombo non colmava tutto lo stampo ma dopo alcuni tentativi, una volta riscaldatosi sono venute fuori delle lastre perfette. se avete consigli per ottenere spessori minori fatemi sapere.

aggiungo che non credo che i grassi tipo glicerina aiutino nè la fusione nè la colata, penso invece che creino un fumo irrespirabile in tutta la casa

il silicone invece credo che opportunamente diluito con acido acetico e fatto ascugare bene serva egregiamente allo scopo

aggiungo che se ferro deve fare come credo batterie stazionarie per impianto eolico sarei lieto di scambiare know-out

 
 InizioPagina
 

Pagine: (6)   1   2   3   4   5   [6]    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum