Se sei già registrato           oppure    

Orario: 23/07/2019 00:42:20  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Software Solare, Termico, Eolico, Meccanico... e Dati

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   1   2   [3]    (Ultimo Msg)


Progetto Stirling solare a membrane, una sfida alla semplicità
FinePagina

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 4/7/2009,09:35

Ho compilato una piccola gif animata :
In questo caso il linkaggio è ottenuto con magneti che si respingono , Repulsione Magnetica : RM
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/2/2/6/2/4/8/7/1246696327.gif
Penso che tale soluzione potrebbe essere valida per motori sufficientemente lenti adatti quindi per piccoli scarti di temperatura (solare , recupero calore fumi , ecc).
La soluzione rotativa è facilmente immaginabile.
Un saluto a tutti . . . faccine/sick.gif

 

Hike

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:58

Stato:



Inviato il: 5/7/2009,22:17

Molto bello Libero !! faccine/w00t.gif
I miei complimenti faccine/clap.gif ... per quel che valgono.
Ne ho relizzato uno del tutto simile qualche anno fa; un delta che ho usato come cavia per molti esperimenti.
Tra i vantaggi, lo sfasamento che ottieni riduce il salto termico utile alla prima rotazione. Il movimento del displacer è discontinuo.
Tra gli svantaggi, la difficoltà a trovare il giusto bilancio magnetico. Il quale bilancio, una volta trovato, và a spasso con la temperatura.
Ti saluto,
hike faccine/happy.gif

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 6/7/2009,15:34

Ciao a tutti
sto imparando a "smanettare" con CamStudio e Youtube
un pò di pubblicità al nostro sito non guasta . . .

Saluti . . . faccine/sick.gif


 

sun_son
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1224

Stato:



Inviato il: 7/7/2009,07:10

libero,
notevole....complimenti.
sun_son

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 7/7/2009,13:36

I miei complimenti libero, Questo è un video moooolto semplice che spiega bene il funzionamento a chi come me, cerca di "capirlo" ...... COMPLIMENTI !!!! faccine/clap.gif faccine/clap.gif faccine/clap.gif

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 7/7/2009,14:31

Complimenti Libero! Forse sono riuscito finalmente a capire qualcosa pure io..... Grazie!

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 14/7/2009,07:44

che dire libero, complimenti....veramente bravo....

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 4/11/2012,09:18

Salve a tutti,
mi fa una certa impressione leggere la data dell'ultimo post su questa discussione Luglio 2009 .

Rispondo quì ad un recente Mp di elettrauto che pone alcune questioni sull'analisi , uso e sviluppo del motore stirling.

CITAZIONE
Dai dati che ho visto io e da calcoli fattibili con formule concrete, il motore Stirling mi appare non del tutto svantaggioso, se consideri che il rendimento di un motore a vapore a pistoni è intorno al 16% considerando la Tcalda=300°C (con la formula di Carnot siamo al 49% ma in pratica come sai cè auna certa differenza col ciclo reale)

Per lo stirling alla stessa temperatura si può arrivare al 32% di rendimento, il che significa il doppio, e considerando che il motore a vapore non conviene tirarlo a pressioni superiori ad 8 bar (per evitari spiacevoli incidenti) vuol dire che con uno stirling, per ottenere la stessa potenza si devono fare 4 cilindri al posto di uno (uno con il vapore). Quindi può essere considerato utile pure per l'autoavviamento averne 4 e non 1.

Ciao elettrauto , ho finalmente trovato un pò di tempo per risponder ai tuoi messaggi a rigurdo del motore stirling.

Non solo il motore a vapore ne ha soppiantato l'uso ma nelle centrali termoelettriche e nucleari la turbina a vapore è la macchina più usata ... praticamente ovunque.
Evidentemente ci deve essere qualche falla nel passaggio tra analisi teorica pura e
realizzazione pratica. L'uso del motore stirling al posto di un motore a vapore dipende principalmente da questioni di sicurezza, questioni che hai sfiorato quando hai citato i 300°C e 8 bar .
L'unica realizzazione pratica di microcogenerazione con motore stirling che conosco è quella della WhisperGen. Senza entrare in dettagli dei rendimenti è evidente che un motore a vapore sarebbe enormemente più pericoloso del motore stirling.
Basterebbe sfogliare la normativa sui recipienti in pressione per scoraggiare qualunque iniziativa volta ad utilizzare un tale motore per applicazioni su larga scala.

L'elemento critico del motore stirling e rappresentato dall'efficienza degli scambiatori termici.
Necessita una grande rapidità di scambio termico per poter raggiungere rendimenti effettivi apprezzabili ed è la grande differenza di temperatura tra sorgente calda e fredda l'elemento che maggiormente incide su tale rapidità.
La geometria dello scambiatore è anche importante ma in pratica non può evolvere più di tanto . Grandi superfici di scambio , piccoli volumi (per ridurre i volumi morti) e piccole perdite di carico (corti e ampi condotti) ... caratteristiche contrastanti tra di loro che di fatto fanno decadere il rendimento.
Il tentativo di costruire motori stirling per piccoli salti termici comporta costruzioni voluminose, lente e di piccola potenza ... praticamente inservibili.
L'ipotesi del mio motore stirling di legno , vetro e membrana è solo ... purtroppo ... l'ennesimo giocattolo che al massimo può essere utile per capirne facilmente il funzionamento.

Ciao a tutti. ... faccine/sick.gif



 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   1   2   [3]    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum