Se sei già registrato           oppure    

Orario: 20/07/2019 09:46:27  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Accumulatori

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (263)   1   2   3   [4]   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


Costruiamo una batteria Plantè, Batterie Plantè
FinePagina

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 1/4/2010,20:44

Benvenuto Volano! faccine/biggrin.gif

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 1/4/2010,20:46

Ciao Volano, benvenuto nel forum.
Bhè, mi pare che hai scritto, no? Mica è difficile. faccine/laugh.gif
Raccontaci che cosa vuoi fare.
Saluti.
Ferro

 

volano
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 2/4/2010,23:33

buona sera a tutti,
e grazie di avermi accolto nel vostro forum.
vi seguo da tempo, e devo dire che incontrare persone che mettono a disposizione di tutti le loro fatiche è cosa molto rara,
di solito tutti chiedono, e basta.
tornando a noi, vorrei approfondire il tema per conoscenza personale,
costruendo una cella, ma penso che inizierò a fare quache cosa non prima di un anno.
credo che costruire qualche cosa di affidabile e riproducibile sia molto difficile.
al momento stò mettendo da parte il materiale che mi servirà,
e avevo pensato ad un circuito ciclatore per la formazione della cella, a logica cablata.
come sistema per misurare la capacità, utilizzare un circuito che ho costruito alcuni anni fà per controllare il consumo di carichi in corrente continua.
brevemente consta di un oscillatore a tensione variabile comandato dalla corrente del carico. gli impulsi dell' oscillatore opportunamente divisi, incrementano un contatore elettromeccanico.
cosa ne pensate, se può essere utile ditemi come fare a mettere foto e schemi elettrici.

auguri a tutti di buona pasqua

volano


 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 3/4/2010,01:09

CITAZIONE (volano @ 3/4/2010, 00:33)
...incrementano un contatore elettromeccanico.

Ciao volano e benvenuto nel forum! Se ti interessa io ho costruito una cosa analoga a quella descritta da te, ma tutta elettronica, dove i dati vengono scritti su un display memorizzati e salvati, collegando un PC si possono scaricare i dati e tirar fuori un grafico...

A breve pubblicherò schemi, foto e software per poter replicare il ciclatore di plantè! Così che chiunque ne possa beneficiare!

Cerca di non aspettare un anno però faccine/unsure.gif, comincia a fare qualche prova con qualche piastra come ho fatto io!

Un saluto kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 8/4/2010,17:27

CITAZIONE (Keyosz @ 1/4/2010, 17:10)
Prezzi spettacolari
per quelle tubolari
una soluzione devi trovare
in italia le devi portare!

faccine/biggrin.gif

Niente, mi sto informando per portare via 160 Kg di batterie, mi hanno chiesto 6000 dollari... sono matti???? Secondo me è perchè questo prezzo è per portarle sull'aereo più i costi doganali. Però mi stava venendo in mente un idea, come fanno a commercializzare con l'europa con grandi pesi? Tipo macchinari, auto... Con la nave!

So che con la nave, fra viaggio, smistamenti ecc, ci vuole almeno un mese, ma non mi importa del tempo, l'importante è che arrivino sane e salve ad un prezzo basso, diciamo fino a 100 eur si può fare, dopo di che se le possono tenere!

kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 8/4/2010,19:41

si chiaro... in aereo... ma sei matto? faccine/biggrin.gif

informati per favore quanto costa via nave, e anche se impiagasse 3 mesi ad arrivare in europa sarebbe lo stesso per noi.

Ma forse sarebbe buono che tu ci passassi il nome e indirizzo email del negoziante di cui hai parlato (anche in pvt), che magari può gestire lui direttamente la spedizione. Tieni conto che tra un po' tu torni a casa e chi ci resta a fare i possibili acquisti? faccine/biggrin.gif

ciao
MaX

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 9/4/2010,09:14

E' strano però,considera che l'altro mese abbiamo preso delle batterie al litio polimeri dalla cina, 130V e 40A, e sono arrivate con l'aereo a Fiumicino... e la spesa di spedizione era molto bassa.

Cmq ora mi informo quanto costerà via nave, io sono a Bahia Blanca, e come si intuisce dal nome è sul mare (oceano), quindi non ci dovrebbero essere problemi, vi farò sapere.

Per quanto riguarda il negoziante è enorme ha di tutto, batterie di grandezze che non credevo nemmeno esistessero, ma non ha neanche un sito internet e non fa spedizioni all'estero di nessun tipo, quindi se ci serviranno cmq se ne occuperà qualcuno qui.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

Keyosz
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1959

Stato:



Inviato il: 9/4/2010,13:25

Io delle batterie al litio ho paura, troppa energia concentrata e sostanze troppo reattive sopratutto se a contatto con l'aria, figurati a fare un banco di accumulo grosso per casa sarebbe come avere polvere da sparo nella dispensa...

A meno che non siano quelle nuove come litio fosfato di ferro (o qualcosa di simile non ricordo) che sembrano essere più stabili e sicure, mi ricordo un fimlato mentre sezionavano a pezzettini una cella con una pressa mentre continuava ad alimentare una lamapdina fino alla fine.

Tornando alle piombo credo che abbiano la materia prima (piombo) a buon porezzo in argentina e forse per quello che costanop così poco, mi sbaglio?+

Concordo pienamente sulla nave, se il prezzo è buono che importa il tempo da aspettare? Resta il dubbio della dogana, chissà che problemi potrebbero fare ad entrare in italia essendo sia il piombo che l'acido solforico sostanze ritenute pericolose...

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 9/4/2010,14:13

Stavo leggendo giusto ora un articolo che compara le finanze greche con quelle argentine prima del fallimento degli anni 90. Se non ho capito male l'argentina non può entrare nei mercati internazionali a causa del fallimento dello stato che ebbe negli anni 90. L'argentina ha praticamente tutte le materie prime in abbondanza e quindi può costruire quello che vuole, ma ha grosse difficoltá a vendere all'estero.

Pensa che quando fallì dichiarò unilateralmente la riduzione del debito esterno del 65% e i creditori dovettero accettare. Per questo credo che i mercati abbiano creato una specie di cordone sanitario attorno ad argentina, ed è per questo che i prezzi sono molto bassi.

Forse si spiega anche i prezzi esagerati del trasporto in aereo... praticamente una super tassa per recuperare i crediti. Probabilmente non si potrá fare neppure per nave... sarebbe un peccato faccine/sad.gif

ciao
MaX

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 10/4/2010,09:06

Aggiorno i dati della mia Plantè, raggiunti 2 giorni fa gli 1,6 Ah !!

Per keyosz: tranquillo le batterie non sono per un accumulo ma per il famoso scooter che stiamo facendo, e non sono al litio ioni, ma quelle che dici te con il fosfato e ferro chiamate appunto batterie a litio polimeri.

Per max: Si sicuramente sarà come dici te, qui le materie prime non mancano di certo, ancora non mi sono informato alla dogana per la nave, ma presto lo farò. In caso di risposta negativa si potrebbe fare un impiccio... Siccome ho contatti anche in brasile, potrei spedirle a san paolo via terra, e poi da lì far partire la nave. Certo deve essere un grosso quantitativo altrimenti non credo valga la pena, sarebbe solamente un impicco mai visto e credo neanche conveniente.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 10/4/2010,13:19

OK, kekko.... mi sa che ti sei guadagnato il titolo di "Stregone delle centraline di controllo" faccine/biggrin.gif

tutti gli argentini che ho conosciuto mi hanno detto che l'argentina è ricchissima di qualsiasi minerale... forse è stata l'eccessiva ricchezza a decretare il fallimento... insomma noi esseri umani diamo il meglio di noi stessi, solo nelle difficoltà... se le cose sono facili ci afflosciamo fino a fare cadere lo stato... basta vedere la storia dell'impero romano.

...mi piacciono questi "impicci" faccine/biggrin.gif è legale, ma allo stesso tempo eludi il sistema imposto. faccine/sick.gif

ciao
MaX

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 11/4/2010,09:45

Ahahahahaah addirittura stregone!! ...è un piacere vedere quel processore che lavora così bene senza sosta da più di un mese, e soprattutto che lavora per me/noi ! faccine/tongue.gif



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

FelixRC
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 13/4/2010,19:50

salve a tutti e complimentissimi davvero... specialmente a kekko per la sua tenacia e professionalità messa a disposizione di ignorantoni come me... ho letto tutto quello che avete scritto in molto tempo ( anche le 30 pagine dell'altro topic) in solo un oretta... ho praticamente divorato i concetti e mi sono appassionato molto.

Sono capitato in questo forum perchè anche io mi diletto a costruire sistemi che ricavano energia da fonti rinnovabili. E' come una droga... forse un'ossessione... boh

Ho recentemente acquistato in america un paio di centinaia di celle fotovoltaiche policristalline da 0,5 volts e 3,2 Ampere... ci sto costruendo un pannellino da 12V con 35 Watts di potenza ( ne uso 24... ovviamente non 200 faccine/smile.gif) in grado di ricaricare i miei elicotteri ed aerei radiocomandati direttamente al campo volo, senza portarmi dietro accumulatori più grandi e preventivamente ricaricati la sera prima a casa.

Sto notando che la qualità delle celle è abbastanza buona, e con le celle rimaste vorrei costruire un piccolo impianto fotovoltaico così cercavo come costruire in casa un accumulatore al piombo... ed eccomi arrivato felicemente in questo magnifico forum faccine/smile.gif

Mentre leggevo... mi chiedevo... per gli stampi perchè non utilizzare il gesso? oppure l'argilla morbida, che una volta cotta... durerebbe per centinaia di colate ( credo ) per il tessuto pensato per il NON deterioramento delle placche... se si usassero le calze da donna? è un materiale elastico, poco costoso... si trova di diverse grammature e spessori... ma non so' se resiste in acido.

Per il contenitore invece, perche non prendere una normale tanica da carburante come già accennato, tagliarla... e anziche costruire una struttutra in metallo e legno, non ci si creano addosso 3 o più strati di vetroresina, in grado di dargli una solidità ottimale?

scusatemi se mi sono intromesso nei vostri discorsi/progetti, ma li ho trovati molto stimolanti.

continuate così ragazzi... Kekko facci sapere come va il prototipo.

un saluto a tutti.

Maurizio.

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 13/4/2010,20:15

CITAZIONE (FelixRC @ 13/4/2010, 20:50)
salve a tutti e complimentissimi davvero...

benvenuto al forum faccine/biggrin.gif
CITAZIONE
Ho recentemente acquistato in america un paio di centinaia di celle fotovoltaiche policristalline da 0,5 volts e 3,2 Ampere... ci sto costruendo un pannellino da 12V con 35 Watts di potenza ...

anche io sto costruendo un pannello fotovoltaico e sono partito da qui:

ma poi mi sono orientato a usare i doppi vetri sigillati per proteggere le celle.
Se vuoi puoi contribuire anche tu a quella discussione.

CITAZIONE
Mentre leggevo... mi chiedevo... per gli stampi perchè non utilizzare il gesso?

lo ha già FattoBattuto ferro e non va bene...
CITAZIONE
oppure l'argilla morbida, che una volta cotta... durerebbe per centinaia di colate ( credo )

sulla durata dell'argilla non saprei, ma a cuocerla so che servono forni robusti con temperature parecchio superiori ad un normale forno di casa, o mi sbaglio?
CITAZIONE
per il tessuto pensato per il NON deterioramento delle placche... se si usassero le calze da donna? è un materiale elastico, poco costoso... si trova di diverse grammature e spessori... ma non so' se resiste in acido.

si ma ultimamente le donne vanno senza calze... anche senza mutandine faccine/clap.gif faccine/w00t.gif se è per questo... scherzo.

Se ti riferisci all'altro tread riguardo alle batterie tubolari di keyosz, non credo che le calze vadano bene, in quanto la polvere degli ossidi di piombo è finissima. Se invece proponi questo tessuto per un altro uso, spiegati meglio faccine/biggrin.gif
CITAZIONE
Per il contenitore invece, perche non prendere una normale tanica da carburante come già accennato, tagliarla... e anziche costruire una struttutra in metallo e legno, non ci si creano addosso 3 o più strati di vetroresina, in grado di dargli una solidità ottimale?

sarebbe una idea, e per il tappo come si potrebbe fare?
Certo che le taniche non dovrebbe essere troppo grandi e quindi pesanti, altrimenti se per caso bisogna spostarle piene di acido diventa un problema...maiuscolo!! faccine/biggrin.gif

Ciao Maurizio e benvenuto nuovamente.
MaX

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 14/4/2010,08:16

Nuovo aggiornamento: RAGGIUNTI I 2 Ah !!!

Ciao Maurizio e benvenuto!! E' sempre bello trovare gente appassionata di energie rinnovabili e sistemi di accumulo!

Per quanto riguarda l'argilla io pensavo di farci le tasche invece di usare la stoffa... Se poi la vuoi usare per fare stampi di piastre piane allora si potrebbe fare, ma sarà molto difficile perchè la dovrai tenere in temperatura altrimenti la colata ti verrà male. Se vuoi fare una piastra alettata devi per forza usare materiali morbidi come la gomma, altrimenti le alette si incastrano e la piastra non la tiri più fuori dallo stampo. Altro vantaggio della gomma è che non dissipa il calore come l'argilla o il metallo, e quindi non c'è bisogno di tenerla in temperatura.

Per qualsiasi domanda siamo a disposizione, saluti kekko.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 
 InizioPagina
 

Pagine: (263)   1   2   3   [4]   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum