Se sei già registrato           oppure    

Orario: 07/12/2021 06:23:16  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Pellettatrici

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (360)  < ...  33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   [43]   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53  ...>    (Ultimo Msg)


PELLETTATRICI ARTIGIANALI a trafila piana e anulare (Home made)
FinePagina

veloce99

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,20:08

Domani monto la mia nuova trafila 120 fori,Carbonitrurata,mi hanno assicurato che il trattamento termico e' penetrato per 0,5mm,inoltre monto altri due rulli sulle facce porta rullo e cosi' diventano quattro pressori sulla trafila,in questo modo spero di raddoppiare la produttivita' della mia pressa,anzi mi piacerebbe ricevere un vostro giudizio a riguardo,Domanda,secondo voi mantenendo gli stessi giri e contando su queste nuove modifiche,aumentero' in maniera significativa la produzione? faccine/crash.gif

 

corvo50

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:861

Stato:



Inviato il: 29/4/2011, 20:17

qui si vede la differenza tra la ciofeca precedente e quelli di adesso.non so se riuscite a notare l'albero da 25mm vecchio ,letteralmente piegato.dalla mia esperienza mi risulta che due sono i requisiti fondamentali da soddisfare nel costruire una pellettatrice 1°potenza 2°robustezza.in entrambe i casi piu ce nè e meglio è.
x veloce: con quattro rulli invece di due la produzione deve aumentare per forza,ma aumenta anche la potenza necessaria...carbonitrurazione ? 0,5mm ?non ne hai per molto..meglio sarebbe una tempra a cuore

ForumEA/6/9/1/8/3/5/6/1304104623.jpg

 

veloce99

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,20:36

Per me' si sono piegati gli steli esterni,dove e' inbullonata,azz. fai la quarta trafila?Usi poi il metodo lamira forata come dima?Con la dima fissa sulla trafila da forare non si puo' sbagliare distanza fra i fori,parti subito con una punta uguale al foro dima.

Riesci a temprare da solo ,oppure hai qualche azienda vicina che pratica i trattamenti termici?

 

corvo50

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:861

Stato:



Inviato il: 29/4/2011, 20:41

si sono piegati anche dentro ai rulli.si la 4°trafila,uso come dima la lamiera forata coi fori da 8,intesto tutti i fori con la punta da 8 e poi foro con quella da 6.però stavolta vedo di lubrificare e scaricare il foro in continuazione.sono i trucioli che tra la punta e il foro rovinano la superficie.vedro se riesco a forare ad una velocità piu alta. il pezzo di lamiera che fa da dima ,gli do quattro punti di saldatura così che non si muova,poi la rimetto sul tornio e tiro via i residui di saldatura una volta rimossa la dima.ho dovuto comprare un foglio intero (45 euro) perchè un ritaglio non sono riuscito a trovarlo
la tempra la faccio io in forgia,ma c'è da tribolare un po per il fatto che bisogna scaldare in modo uniforme tutta la superficie,e poi bisogna raffreddare a botti di 3 secondi,con intervallo di 2, altrimenti si cricca

 

veloce99

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,21:03

Io utilizzo e produco per me scalpelli ,li faccio con un perno primario di un vecchio cambio della Lancia fulvia(ormai non si trovano piu')li arrovento rosso fuoco in testa,poi li batto per fare la bugna,poi li arrossisco e li batto in piano fino a ricreare una sorta di cucchiaio,poi li modello e poi li tempro in olio motore nero,vengono una meraviglia e sono duri,trancio viti da 10-12mm con un colpo solo,chissa,dimenticavo io utilizzo la fiamma ossidrica per la tempra,pensavo magari se riesco a scaldare la trafila vecchia per poi temprarla? Sara' dura e...

 

corvo50

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:861

Stato:



Inviato il: 29/4/2011, 21:13

la fiamma non va bene,l'acciaio non acquisisce carbonio come col carbone,ma si ottiene una tempra discreta se non disponi di una forgia e del carbone.ti consiglio di usare due cannelli ,perchè con uno non riesci a portarla tutta dello stesso colore rosso.mentre scaldi da una parte,ti si raffredda dall'altra

 

veloce99

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,21:22

Domani la provi?

 

corvo50

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:861

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,21:26

ma no ,la trafila è ancora da fare.e poi non ha ancora sega a sufficienza per provare.non ho premura,voglio mettere a posto bene .poi con calma ricomincio con le prove.

 

veloce99

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,21:31

Scusa ma la vecchia trafila che problemi ti ha dato? si e ' frantumata?

 

mafa
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:98

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,21:46

Ciao a tutti, finalmente ho ritrovato un pò di tempo da dedicare al forum. Mi fà piacere per Corvo che finalmente è riuscito, bravo ce l'hai fatta. Oramai penso di essere rimasto solo io a non PELLETTARE, pazienza comunque continuo nei miei espertimenti, poi si vedrà. Ho fatto una specie di prototipo da cui ho ricavato parecchi insegnamenti che sicuramente non sono condivisi dai più esperti , perciò per non fare figuracce è meglio che me litenga per me. Siccome lo spirito del forum è quello di mettere al giudizio i propri lavori per avere consigli se riesco metto alcune foto sperando di riuscire a far capire qualche cosa e anche per appagare la curiosità di Veloce che vedo stà procedendo alla grande, Bravo Veloce.Questo è il telaio del mio marchingenio.

ForumEA/us/img812/9014/p1040558n.jpg



ForumEA/us/img834/8943/p1040557w.jpg



Da questo si vede loa pressione dei rulli senza segatura sotto, difatti l'indicatore segatura segna 0

ForumEA/us/img577/3844/p1040554.jpg


In questo ho messo uno spessore di 0,6mm

ForumEA/us/img10/5983/p1040553t.jpg


quì si vedono anche i rulli

ForumEA/us/img10/3136/p1040552o.jpg


e queste sono altre foto , spero si capisca

ForumEA/us/img845/6707/p1040555.jpg


ForumEA/us/img838/6048/p1040556g.jpg


ForumEA/us/img850/133/p1040559.jpg


ForumEA/us/img842/341/p1040560c.jpg


ForumEA/us/img534/2961/p1040561g.jpg




Modificato da ForumEA - 18/09/2014, 14:50:39
 

veloce99

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,22:11

Caspita,qui si va sullo scientifico,si utilizza la tecnologia piu sofisticata,e io rimango al palo con il mio rottame http://i35.tinypic.com/m94obo.gif

Praticamente hai costruito un monitoraggio continuo sul movimento e pressione,ma hai dei parametri da seguire?E i dati dove gli hai trovati? Scommetto che hai gia prodotto pellet e ce lo tieni segreto. faccine/jawdrop.gif

 

corvo50

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:861

Stato:



Inviato il: 29/4/2011, 22:18

lavoro stupendo mafa.un po complicato se uno non è meccanico di mestiere.interessante sarà poi sapere quanta pressione si sviluppa sotto ai rulli,perchè io vado a orecchio comunque robusta sembra robusta,e i rulli mi piacciono dovrebbe andare bene.non so se hai potenza sufficiente per fare pellet,dal mio piccolo ho capito che bisogna schiacciare e triturare di brutto per ottenere buoni risultati.

xveloce :la trafila precedente ha dimostrato da subito che tra un foro e l'altro è rimasto troppo poco materiale,questo la rende debole e piu facile al consumo.poi avendo cannato alcuni fori i tramezzi sono saltati ,no proprio così non mi piace,non mi da l'impressione di una cosa che duri,infatti non l'ho neanche temprata perchè la voglio rifare.

in generale una trafila è un piccolo frantoio,ci va robustezza a iosa e potenza per poterla definire una trafila,in questo biomassoso ci aveva avvisati.non si puo fare pellet degno di tale nome con poca potenza e robustezza

 

veloce99

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 29/4/2011,22:50

Non mi trovi totalmente daccordo,e' chiaro che serve del materiale consistente,ma secondo me la macchina deve essere alla portata anche del materiale che sforna,in teoria se vuoi produrre 150 kg ora,e' chiaro che serve un atrezzo che sia molto performante con motorizzazione adeguata etrafile ultra robuste e acciai di grande resistenza,ma se ti accontenti di produrre 20-30 kg ora, servono comunque materiali resistenti e performanti ma tutta la macchina rimane meno sollecitata da eventi meno traumatici e velocita di spinta moderate,se fai un salto su youtube vi sono macchine di piccola portata tipo la Brembana che produce a passo di lumaca,il pellet esce piano senza fretta,ma nell'arco della giornata lei va di continuo perche e' alimentata in continuo da dosatore,non spara pellet come una forsennata.Ti assicuro che il pellet che la mia fa e di buona consistenza e brucia molto bene,e tutto gira piano piano senza fretta.

 

mirko 64

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 30/4/2011,21:40

per veloce hai fatto veramente una macchina interessante sopratutto il sistema di rilevamento della pressione esercitata dai rulli sulla sega , volevo chiderti se puoi dirlo (A) quanti bar raggiunge in fase di produzione(B) quanti fori riesce a coprire un rullo (c) a quanti giri lavora la tua creazione grazie per le risposte e buon pellet.

scusa veloce il messaggio era per mafa

 

biomassoso

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1240

Stato:



Inviato il: 1/5/2011,13:45

CITAZIONE (veloce99 @ 29/4/2011, 23:50)
Non mi trovi totalmente daccordo
Certo, ma non si deve confondere la POTENZA e la coppia, che deve essere tanta per "fare lavoro" e vincere gli attriti e resistenze, con il tempo per produrre quel lavoro, che su questo ultimo aspetto chi non ha pretese "produttive" può anche transigere.Un motore elettrico raggiunge il massimo di coppia quasi al massimo dei giri, e per averla decente basta vedere la potenza col grafico di un motore X:

ForumEA/us/img51/9983/velocitcoppia.gif



vado ad occhio: 58 Nm x 1375 giri/m : 9550 (è una costante) = 8,35 kW che è già un signor motore!Ora artificiosamente si deve trovare un velocità di rotazione che permetta di far lavorare i componenti senza usurarli troppo precocemente e nello stesso tempo aumentare la coppia che è molto bassa.Quindi con una puleggia Diam. 1 sul motore ed altra Diam. 3 sull'abero macchina divide per 3 i giri e moltiplica per 3 la coppia:1375:3= 458 g/m58x3= 174 Nme si avrà una velocità periferica di 3 m/s con la vostra classica trafiletta diametro 200Salvo errori grossolani questo è il ragionamento di base trattato molto semplicisticamente, quindi nello specifico risulta molto più redditizio usare la presa di potenza di una motoagricola o trattorino che gira di suo a 540 rpm ma che ha a monte come minimo 14 CV di potenza che son 10 kW e che si possono sfruttare anche solo al 50 o al 75% se ciò bastasse all'opera.



Modificato da ForumEA - 18/09/2014, 14:51:59
 
 InizioPagina
 

Pagine: (360)  < ...  33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   [43]   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum