Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/08/2022 08:51:01  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (17)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   [17]    (Ultimo Msg)


Turbina eolica autocostruita da 2Kwp
FinePagina

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 21/09/2015 18:30:13

Benvenuto Ilsiciliano,
grazie della segnalazione, provvederemo il prima possibile a ripristinare il link.
Nel frattempo buon forum



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

acinstall

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:406

Stato:



Inviato il: 21/09/2015 20:37:47

Righetz mi servirebbe un consiglio vorrei farmi un altro rotore , per un 70 A a 24 volt a 800 giri , che lunghezza e spessore consigli per 9 bobine , e che dimensioni di magneti metteresti ?
L'ultima che ho realizzato non ciò preso un gran chè....



---------------
Meio ave paura che piallo.....

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 23/09/2015 20:05:41

CITAZIONE (acinstall, 21/09/2015 20:37:47 ) Discussione.php?39998897&17#MSG242

Righetz mi servirebbe un consiglio vorrei farmi un altro rotore , per un 70 A a 24 volt a 800 giri , che lunghezza e spessore consigli per 9 bobine , e che dimensioni di magneti metteresti ?
L'ultima che ho realizzato non ciò preso un gran chè....


Proviamo ad aprire una discussione dedicata a questo progetto e vediamo come realizzarlo prendendo le migliori informazioni disponibili nel forum.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

pocai
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:35

Stato:



Inviato il: 18/03/2016 13:07:01

Ciao vorrei sapere se la parte rossa fatta in ferro se la faccio in alluminio o inox cambia qualcosa?

 

pocai
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:35

Stato:



Inviato il: 18/03/2016 16:35:38

Ciao ragazzi visto che l' signore proprietario dell' progetto a gentilmente disponibilizato il file dwg sono interessato a riprodure questo progetto

vorrei sapere se tra qualcuno di vuoi interessa realizzarlo insieme a me riducendo i costi di costruzione

Propongo fornire le parte in ferro e alluminio (senza le calamite evidentemente) + la parte in legno per la construzione dello statore
tutto tagliato a idrogetto

in cambio di um statore construitto ed pronto al uso

qualcuno interessato???



Immagine Allegata: troca.jpg
 
ForumEA/H/troca_1.jpg

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 18/03/2016 18:06:56

CITAZIONE (pocai, 18/03/2016 13:07:01 ) Discussione.php?39998897&17#MSG244

Ciao vorrei sapere se la parte rossa fatta in ferro se la faccio in alluminio o inox cambia qualcosa?


Per lo stampo èuoi utilizzare il materiale che ritieni più opportuno.
La cosa importante, molto importante, prima di fare la colata di resina devi mettere il distaccante.
Il più economico ed altrettanto efficace è la cera per mobili e costa pochi euro.
Senza distaccante il manufatto non lo togli più dallo stampo.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

pocai
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:35

Stato:



Inviato il: 31/03/2016 17:32:37

Ciao !!! non capisco "IL COLLETTORE" a cosa serve ?

serve solo perche l' tubo centrale gira? per nn rompere i cavi? se l' tuo sistema di eliche fosse verticale non sarebbe necessario?




Modificato da pocai - 31/03/2016, 17:39:39
 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3680

Stato:



Inviato il: 31/03/2016 18:01:31

Ma perché il disco blocca magneti vuoi farlo in alluminio?
le bobine sono percorse da un flusso magnetico alternato
e l'alluminio è un ottimo conduttore per l'elettricità.
rischi che ti funziona da freno,a causa di correnti parassite che circolano nell'alluminio.
il disco blocca magneti lo potresti fare di plastica o di formica.
(esiste una formica di 4 mm di spessore,bellissimo materiale)

 

agolui
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:232

Stato:



Inviato il: 19/06/2016 21:39:30

Un saluto a tutti


Volevo chiedere a chi ha un eolico con pale di legno come le ha trattate, le mie trattate solo con impregnante (svariate mani) nel giro di un annoe mezzo si sono ridotte cosi

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/Poto%20delle%20pale%20001.jpg



http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/Poto%20delle%20pale%20003.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/Poto%20delle%20pale%20005.jpg

Se qualcuno a trovato una soluzione più duratura sarei felice di copiarlo

Un saluto a tutti Agolui



Immagine Allegata: Poto delle pale 001.jpg
 
ForumEA/M/Poto delle pale 001_1.jpg



---------------
Tra il dire e il fare c'è di mezzo il l'oceano

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 19/06/2016 23:05:36

Ciao Agolui,
Il mio eolico non ha le pale in legno ma ho visto una realizzazione che per ovviare a questi fastidiosi problemi di usura il progettista aveva rivestito le pale con alcuni strati di resina epossidica e fibra di vetro.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 20/06/2016 00:31:38

Il problema è che quando la resina epossidica comincia a cedere, carteggiare le pale diventa molto impegnativo, mentre l'impregnante viene via facilmente e si rivernicia molto facilmente, inoltre l'impregnante perchè duri di più deve essere scuro (marron) e non al naturale, in quanto non resiste ai raggi UV.
Una via di mezzo potrebbe essere un paio di mani d'impregnante come fondo, poi due mani di flatting per imbarcazioni, però quando si tratta di carteggiarle per rifare la vernice diventa difficile l'asportazione della vecchia vernice, ma sempre meglio della vernice epossidica.



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 20/06/2016 20:37:38

Nel caso di Agolui e di tutti i generatori Piggot con le pale in legno il problema comune non è solo la tenuta della resina o dell'impregnante.
Si tratta proprio di usura per sfregamento.
Quando il rotore è in movimento ad alta velocità, le particelle di sabbia o polvere trasportata dal vento scava il materiale creando dei veri e propri solchi indebolendo la struttura della pala per poi arrivare a rottura con gravi conseguenze.
Nell'aria non c'è solo polvere o sabbia trasportata dal vento, l'acqua stessa quando va ad impattare con oggetti che viaggiano ad alta velocità crea lo stesso effetto della sabbia.

Alcune foto di esempio se non si interviene per tempo:

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/Pale_legno_rovinate.jpg



http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/Pale_legno_rovinate_1.jpg



A cedere è sempre il bordo d'attacco, Agolui se ne è accorto per tempo.
Basta ingrandire la foto delle sue pale e visualizzare i bordi verso le punte, si vedono venissimo i segni di cedimento e uno stato avanzato di usura.
Altri 6 o 7 mesi sarebbe andato incontro ad un disastro.

La soluzione migliore e più economica una volta rifatte le pale è quella di ricoprire tutta la struttura in legno con 4 o 5 strati di fibra di vetro e resina epossidica.

La fibra di vetro è molto più resistente all'usura del legno "vivo" trattato con solo impregnante.
Con il tempo di qualche anno anche la fibra di vetro si usura ma essendoci più strati sovrapposti basta levigare carteggiando e si riesegue una ulteriore stratificazione ripristinando la funzionalità della pala.

Il carbonio ha prestazioni migliori ma anche i costi sono notevoli....



Modificato da righetz - 20/06/2016, 20:42:15


---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 
 InizioPagina
 

Pagine: (17)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   [17]    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum