Se sei già registrato           oppure    

Orario: 06/12/2019 10:17:36  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Stufe Termostufe Termocamini

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)


CONSIGLI messa in sicurezza stua pellet
FinePagina

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 14/1/2012,02:36

purtroppo ho cercato di risparmiare sull'acquisto di una stufa a pellet e mi son trovato in situazioni pericolose poco piacevoli..la prima stufa acquistata ha preso fuoco il pellet nel serbatoio,e quella cambiata in garanzia ha fatto un bel botto,che mi ha fatto desistere dall'idea di tenerla un solo minuto in più dentro casa...
il costruttore è diventato irrintracciabile ecomunque anche prima non voleva venirmi in contro,quindi ho deciso di cercare di sistemarla da solo,visto che l'altra fine che potrebbe fare e vendere la stufa come ferro vecchio e pagarmi una pizza...
il primo passo è stato mettere la stufa in giardino sotto una tettoia,così nel peggiore dei casi può esplodere e bruciare finchè vuole che danni non ne fa faccine/wink.gif
il secondo passo è stato quello di contattare il produttore della scheda,che è stato molto gentile e disponibile..insieme abbiamo sostituito alcuni parametri completamente errati,e ora la stufa sembra funzionare faccine/cool.gif
il fatto è che prima di rimetterla in casa,vorrei equipaggiarla di alcuni sistemi di sicurezza(che ora ne è completamente priva),così nel caso dovesse succedere di nuovo qualcosa,non corro più i rischi precedenti....
la stufa in questione è dotata solamente di un pressostato,e io vorrei installare almeno una valvola di sfogo e un termostato a riarmo nel serbatoio del pellet..
il primo per evitare possibili esplosioni,e il secondo per far si che se la temperatura nel serbatoio dovesse di nuovo superare certi limiti,tagli corrente e spenga la stufa...mi consigliate ulteriori sicurezze???
ho buona manualità,ma avrei bisogno di più info su queste 2 sicurezze(come e dove installarle)..in modo che a lavoro finito,la stufa sia pronta per girare non meno di un paio di settimane sotto la sua tettoia in giardino,in modo da essere sicuro al 100% di avere sistemato le cose definitivamente e non rimettermi una bomba a orologeria in casa! faccine/laugh.gif
qualcuno può aiutarmi?ormai far funzionare questa maledetta stufa è diventata una questione personale,perchè tanto per il riscaldamento per quest'inverno mi son aggiustato diversamente..ma la stufa a pellet (se riesco a renderla sicura) potrebbe finire in garage,per riscaldarmi nelle serate passate a trafficare con i miei lavoretti....

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,21:36

Se vuoi stare ultrasicuro e ventilare bene il poco spazio che c'è fra la stufa e il serbatoio , potresti prendere un ventilatore tangenziale collegandolo in parallelo al ventilatore dello scambiatore, e inserirlo in modo che faccia muovere sempre aria nell'intercapedine fra serbatoio e corpo stufa.
Per quanto riguarda la valvola di sfogo, io non la farei.... Potrebbe , se non chiude perfettamente bene, influire in una cattiva combustione della stufa e farti anche aumentare le mancate accensioni.
So che alcune stufe hanno adottato un sistema a sportellino che se avviene un esplosione dei gas di pirolisi del pellet, apre una valvola di sfogo... ma non ne ho mai vista una.

 

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,22:53

la cosa del ventilatore aggiuntivo non è male!vorrei però mettergli un qualche tipo di sicurezza..come ad esempio il termostato che in caso salga troppo la temperatura stacchi tutto..anche qui però mi sorge un dubbio,perchè se tutto di un colpo mentre la stufa è accesa,le togli corrente..i pellet accesi continuano a bruciare e il fumo creato dove finisce?dovrebbe solamente togliere corrente alla coclea,così smette di buttar pellet e nel giro di poco la stuva va a spegnersi da sola...che ne dici???
riguardo alla valvola di sfogo invece,un qualche cosa ce lo voglio mettere..quando è "esplosa" la stufa,lo sportello ha dato una botta esagerata e ha piegato la maniglia che sarà spessa 4mm in acciaio..e fino a un momento prima avevo la faccia davanti...devo trovare una soluzione...consigli?

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,22:59

quì:
http://www.micromed.it/cgi-newstore/commer...ct=Superofferte
puoi comprare una ventola tangenziale che costa veramente poco, scorri la pagina, si trova alla fine delle offerte.


se l'impianto fumi è fatto a norma, con tubi fumi che salgono fino al colmo del tetto, anche se va via la corrente, i fumi di quei pochi pellet rimasti vengono "tirati" naturalmente dalla canna fumaria calda. Se non ci metti la canna fumaria allora le cose cambiano, e non sei neanche a norma......
I tubi fumi, sono l'unica sicurezza passiva REALE in caso di backout di corrente.

 

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:03

certamente...ma penso che facendo le cose da zero,sia meglio staccar corrente solo alla coclea no?poi a momento debito la scheda leggerà la diminuzione della temperatura fumi e ci penserà lei a spegnere tutto con una mancata accensione...questa mi sembra la cosa migliore da fare...
il grosso dubbio rimane sulla questione dello sfogo!..

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:08

LA sicurezza sulla temperatura la puoi mettere anche dalla centralina che possiedi, basta modificare la temp. max fumi per farla passare in modalità "eco", se poi i fumi continuano a salire oltre i 15 gradi da quelli impostati massimi, la stufa va in spegnimento automatico e ti segnala l'errore.
se hai una centralina micronova (sicuramente) visto che è una stufa da pochi soldi, questi sono le impostazioni:

pr01 tempo massimo per un cilto di accensione 1' - 18' 15
pr02 tempo di stabilizzazione della fiamma durante la fase "file on" 1' - 15' 06
pr03 intervallo di tempo tra due pulizie del braciere 10' - 90' 60
pr04 tempo di ON del motore colclea nella fase LAOD WOOD 0,0" - 5" 1,6
pr05 tempo di on del motore della coclea nella fase FIRE ON 0,0" - 5" 1,6
pr06 tempo di on del motore della coclea nella fase lavoro alla potenza 1 0" - 4" 1,8
pr07 tempo di on del motore della coclea nella fase lavoro alla potenza 2 0" - 4" 1,9
pr08 tempo di on del motore della coclea nella fase lavoro alla potenza 3 0" - 5" 2,2
pr09 tempo di on del motore della coclea nella fase lavoro alla potenza 4 0" - 6" 2,4
pr10 tempo di on del motore della coclea nella fase lavoro alla potenza 5 0" - 7" 2,6
pr11 velocità motore scambiatore all'accensione 7 - 35 240
pr12 durata pulizia del braciere 30" - 240" 30
pr13 temperatura minima fumi per considerare la stufa accesa 10°C - 90°C 50
pr14 soglia di riferimento modulazione fumi 100°C - 230°C 220
pr15 soglia di temperatura fumi per accendre lo scambiatore 10°C - 90°C 90
pr16 velocità aspirazione fumi nella fase di LOAD WOOD 7 - 35 21,00
pr17 velocità aspirazione fumi nella fase di FIRE ON 7 - 35 21,00
pr18 velocità aspirazione fumi nella fase di lavoro alla potenza 1 7 - 35 21,00
pr19 velocità aspirazione fumi nella fase di lavoro alla potenza 2 7 - 35 22,00
pr20 velocità aspirazione fumi nella fase di lavoro alla potenza 3 7 - 35 23,00
pr21 velocità aspirazione fumi nella fase di lavoro alla potenza 4 7 - 35 23,50
pr22 velocità aspirazione fumi nella fase di lavoro alla potenza 5 7 - 35 24,50
pr23 velocità motore scambiatore nella fase di lavoro potenza 1 1 - 23 12
pr24 velocità motore scambiatore nella fase di lavoro potenza 2 2 - 26 15
pr25 velocità motore scambiatore nella fase di lavoro potenza 3 3 - 30 17
pr26 velocità motore scambiatore nella fase di lavoro potenza 4 5 - 33 19
pr27 velocità motore scambiatore nella fase di lavoro potenza 5 7 - 33 21
pr28 visualizzazione temperatura ambiente / impostata 0 - 1 OFF

Chiuaramente le impostazioni segnate, sono di un altra stufa, ma i vari PR1 PR2 ecc si riferiscono alla stessa misurazione

 

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:09

la mia monta una DUEPI evo...

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:09

Basta abbassare la soglia di modulazione fumi(quella che ho segnato di arancio) e portarla ad un livello piu basso.

 

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:10

ma poi il problema che ho avuto,era la temperatura all'interno del serbatoio pellet..non ti seguo sulla cosa della temperatura fumi..

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:10

Fai una foto del display e postala , vediamo di aiutarti.
Le centraline hanno già la funzione che cerchi tu, basta solo settarla al meglio faccine/wink.gif

 

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:13

ho la scheda di tutti i parametri davanti...di simile a quello che dici,ho la temperatura massima fumi nelle varie potenze..potrebbe essere?ma non capisco il rapporto tra la temperatura fumi e la temperatura nel serbatoio pellet..

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:19

Allora, cerco di spiegarmi meglio....
Se la stufa è fatta stata progettata male, e gli scambiatori di calore non sono sufficenti ad abbassare la temp. del case, la parte esterna della stufa (compreso serbatoio pellet) si scalda notevolmente. Normalmente sia sul corpo stufa che sul serbatoio vengono installate delle termocoppie di sicurezza, mi pare strano che non le hai tu. Comunque, sul girofumi (ventola espulsione fumi) c'è una sonda che legge la temperatura dei fumi. Se questi sono troppo alti, vuol dire che stai alimentando con troppo pellet la stufa o che lo scambiatore Aria-Aria, non funziona bene.
Per ovviare a questo inconveniente, potresti intervenire sulla temperatura dei fumi. Se questi si alzano troppo (e quindi anche il case e serbatoio pellet si scaldano), puoi abbassare il valore che ho evidenziato in arancione, e portarlo piu in basso (se è impostato a 220°, portarlo a 180°) , quando la temp. fumi arriva alla soglia da te impostata, la stufa passa automaticamente in modalità ECO , ossia lascia cadere SOLO pochissimo pellet per non far spengere la stufa e manda i 2 ventilatori (scambiatore Aria-Aria e motore fumi) al massimo dei giri, per qualche minuto, fino a che la temp. fumi non è scesa sotto il livello da te impostato, quindi la stufa riparte in modo normale

 

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 16/1/2012,23:24

ah..ottimo..
a stò punto,ho diversi parametri da prendere in considerazione..
ho la temperatura massima fumi nelle varie potenze(5)
potenza 1 150
2 180
3 190
4 200
5 215
poi ho anche la temperatura massima fumi,che penso sia la generale..che è 220..se hai una mail ti mando direttamente tutto il manuale con i vari parametri della stufa che ho in pdf...

 

wroclaw

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1608

Stato:



Inviato il: 17/1/2012,00:37

non serve, hai capito benissimo di cosa sto parlando faccine/wink.gif
A quale potenza stavi quando il serbatoio ha preso fuoco ?
Domanda da 100 milioni di dollari:
Come hai fatto il tubo fumi ? esce solo dal muro o hai la canna fumaria fino al tetto ?

 

neoncento
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:45

Stato:



Inviato il: 17/1/2012,10:09

mi sembra fosse al max,anche perchè senò non scalda un kezz...però non ne sono certo!
per la canna fumaria invece,è coibentata e si ferma mezzo metro sotto al tetto..farla uscire oltre era impossibile,perchè il tetto non ha i paraneve e sovente in inverno c'è più di un metro di neve sopra..e quando scarica mi avrebbe portato via tutto...

 
 InizioPagina
 

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum