Se sei già registrato           oppure    

Orario: 22/10/2019 18:42:52  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Proposte o invenzioni ecologiche


Produzione acqua calda ed elettricità con motore a metano
FinePagina

Kilowattora
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:17

Stato:



Inviato il: 2/7/2012,21:58

Ciao a tutti e complimenti per la serietà e i contenuti del forum,c'è davvero un sacco di bella gente con idee e voglia di fare, che poi condivide con gli altri le proprie esperienze.

Vengo al nocciolo:
quando in inverno parte la caldaia murale esterna per far funzionare i caloriferi,consuma una certa quantità di
metano.Una buona parte del calore viene dissipata e prende la via della canna fumaria,con un rendimento energetico relativamente basso.
Se la stessa quantità di metano la brucio in un motore a combustione interna, tipo un normalissimo quattro tempi di piccola cilindrata,produrro' sempre la stessa quantità di acqua calda, ma posso attaccare al motore un generatore trifase per produrre corrente .
Naturalmente non ho inventato l' acqua calda(scusate il gioco di parole!!) so che qualcosa del genere esiste già, ma io voglio realizzarlo a livello artigianale.
Qualcuno mi sa dare qualche dritta su come alimentate un motore con il metano di casa?
Ciao!

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3443

Stato:



Inviato il: 2/7/2012,22:19

Ciao Kilowattora, benvenuto nel forum!
Un progetto che risale agli anni '70 si chiamava "Totem", sviluppato da un ingenere della Fiat, fu prodotto e abbandonato dopo poco tempo...per chissà quali motivi....
Utilizzava un motore della fiat 127, andava a biogas e produceva energia elettrica ed acqua calda.....

dai un'occhiata:
http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_%28cogeneratore%29

ed ancora:
www.isengali.com/dblog/articolo.asp?articolo=87



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9147

Stato:



Inviato il: 2/7/2012,22:34

mi ricordo benissimo quando il totem fu presentato..


con il senno .... di poi ammettendo che il vecchio 903 facesse al massimo 350000km ad una media di 60km/h fanno una vita media di 5833 ore ovvero 243 giorni.

forse l'uso stazionario aumenta la durata del motore ammettiamo raddoppi e duri 480 giorni ma poi occorre cambiare il motore.

sono conti sensati o manca qualcosa.....



---------------
Al peggio non esiste limite

 

Kilowattora
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:17

Stato:



Inviato il: 3/7/2012,12:36

Ciao ragazzi,ho letto il post su questo forum riguardante il totem.
Per allungare la durata del motore (anzi raddoppiarla) credo sia sufficiente farlo girare al minimo o poco più, ad esempio 1500 giri al minuto, poi accoppiare il generatore con una puleggia con un rapporto 1:2 cosi' il generatore girerà a 3000 giri raggiungendo la frequenza dei 50 Hz.
Quando il generatore avrà un carico che sarà variabile in funzione di cosa è attaccato in quel momento,il motore tenderà a sedersi, ma questo è legato molto dalla potenza del motore a scoppio, un circuito PLL quarzato chiuso azionerà un attuatore angolare che aprirà un pò la farfalla di aspirazione, mentre se il carico diminuirà farà il contrario.
Poi bisogna tenere conto che la caldaia non gira 24 ore al giorno, ma solo quando il termostato piazzato in casa scenderà sotto la soglia di temperatura impostata, per poi spegnersi appena essa sarà raggiunta.
Il mio problema è che non vorrei andare da un gasista per l' impianto , ma avrei bisogno che qualcuno che se ne intende mi desse delle dritte!!
Ciao a tutti.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9147

Stato:



Inviato il: 3/7/2012,18:49

CITAZIONE
Per allungare la durata del motore (anzi raddoppiarla) credo sia sufficiente farlo girare al minimo o poco più, ad esempio 1500 giri al minuto, poi accoppiare il generatore con una puleggia con un rapporto 1:2 cosi' il generatore girerà a 3000 giri raggiungendo la frequenza dei 50 Hz.

io invece manterrei il motore con scoppi tutti uguali ed ottimizzati (per quanto possibile) e per far variare la potenza, farei variare il numero di giri "manderei tutto" a 48 volt a quattro batterie tampone e da lì farei la 230 volt alternata .

solo così si riesce ad arrivare al fatidico 30% -35% di rendimento

Rendo noto ai più che se si parzializza con l'acceleratore quando il carico è basso il rendiimento scende sotto il 20%


Ad es es se si ottengono a 4500 giri 15 kW a 450 se ne ottengono circa 1,5 , il problema è poi se il motore riesce a funzionare anche a regimi così bassi

in effetti la durata del motore dipende criticamente dal numero di giri, quindi prendere un motore, sistemare le camme in modo che possa girare in modo ottimale da 120 rpm a 1200 rpm potrebbe decuplicarne o più la vita ed il motore potrebbe erogare da 500w a 5 kw quasi in modo continuo, sotto i 500w dovrebbero bastare le batterie



---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9147

Stato:



Inviato il: 3/7/2012,19:08

ecco perchè la germania ci spread
www.youtube-nocookie.com/watch?v=9c7n4RbT4XY



---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9147

Stato:



Inviato il: 3/7/2012,20:35

ho fatto alcuni conti basandomi sulla mia auto a metano

costo pieno 21€
percorrenza 380km
vmedia 60km/h
pmedia 8kW

380/60*8kwh=50kwh

costo 0,4 €/kWh

+130kvh di calore gratuito (a spanne)




Modificato da qqcreafis - 14/7/2012, 21:42


---------------
Al peggio non esiste limite

 

Kilowattora
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:17

Stato:



Inviato il: 13/7/2012,17:27

Ciao a tutti, ho trovato il motore di una Fiat panda 900cc 29kw
L'ho smontato ,lavato e ricondizionato,tra qualche giorno lo metterò
In moto.
Nel frattempo ho costruito il teleio che sostiene il motore i generatori e il motore trifase da 7,5kw.
Qualcuno mi Sa dire se occorre un condensatore per eccitare il motore?
Poi perche un monofase a 3000 giri raggiunge i 50 Hz mentre un trifase a 2800?
Grazie ciao!

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3443

Stato:



Inviato il: 14/7/2012,08:26

Complimenti per l'impegno!

Non so aiutarti, nella sezione "Motori termici, magnetici,elettrici.ecc." puoi trovare qualche cosa, se ne è discusso ma non mi ricordo dove... faccine/sick.gif
intanto ho trovato questo:

nella seconda pagina trovi un link ad un PDF



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

Kilowattora
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:17

Stato:



Inviato il: 14/7/2012,15:58

Grazie PinoTux, per i link che mi hai suggerito.
Elenco brevemente il progetto che intendo realizzare:
Il motore a scoppio brucerà metano e l' acqua calda prodotta verrà pompata ai caloriferi, entrando direttamente dalla caldaia murale in giardino.
Il motore movimenterà 4 generatori da auto da 12 volt 60 A caricando 4 batterie collegate in serie.
La tensione di 48 Volt (100A)prelevata dalle batterie verra inviata ad un inverter da 3Kw sinusoide pura,
che alimenterà la casa giorno e notte.
Ma poichè i KW che puo' produrre tale motore sono molti, pensavo di attaccargli un motore trifase
380volt 7,5 KW che ho recuperato da un compressore in disuso.
L' energia che dovrei ricavare per ogni fase dovrebbe essere di 2,5KW per fase e vorrei utilizzarla per alimentare 3 termosifoni elettrici dislocati sui 3 piani di casa mia,riducendo cosi' il tempo per raggiungere la temperature impostata sul termostato, quindi riducendo il consumo del metano.
A presto!!

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9147

Stato:



Inviato il: 14/7/2012,20:56

a questo punto io farei così utilizzerei solo il motore trifase come generatore e ottimizzerei i numeri di giri per il max rendimento termico e durata del motore

l'energia elettrica trifase (non necessariamente a 50Hz) la manderei tutta in corrente continua e con un convertitore cc cc a 48volt alle batterie -

Il problema sarà poi l'elettronica di controllo di tutta la baracca.



---------------
Al peggio non esiste limite

 

Kilowattora
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:17

Stato:



Inviato il: 14/7/2012,22:27

Perché convertire una tensione di 220 volt in alternata a 50 Hz in cc?
Per i giri del motore, dovrebbe girare a1500, poco più del minimo, quindi il motore non é tirato per iil collo.
Poiché il generatore trifase dovrà alimentare solo dei carichi resistivi costanti ,non ho variazioni di carico sul motore,e se la frequenza non fosse di 50 Hz i termosifoni elettrici sarebbero felici ugualmente.
Per quanto riguarda l' elettronica nessun problema, lavoro con essa da35 anni!!
Ciao a tutti!! faccine/biggrin.gif

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9147

Stato:



Inviato il: 14/7/2012,22:44

il carico costante semplifica molto



---------------
Al peggio non esiste limite

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum