Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/11/2019 18:11:29  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

Pagine: (4)   [1]   2   3   4    (Ultimo Msg)


backup per impianto FV 7Kwp
FinePagina

denisj
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:57

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,16:36

Ciao a tutti
e per prima cosa complimenti per il forum, e pieno di informazioni.

Quello che vorrei chiedere e se e possibile fare una specie di UPS
che durante la giornata si ricarica sfruttando 'impianto FV da 7Kwp che ho sul tetto della casa.
E poi durante la notte possa alimentare la casa.
E che lo stesso mi tenga qualcosa anche per quelle poche volte che mi va via la corrente.

Durante il primo anno di funzionamento ho immesso in rete circa 6000 Kw
e sto pensando piano piano come sfruttarli.

Ho in programma una probabile pompa calore ma per ora sono messo male con i soldini
e quindi sarà piu in la. Vorrei togliere il gas ed usare solo la corrente per riscaldare la casa... ma e un altra storia.

Ho pensato per esempio all'acquisto di circa 20 batterie da 12 V per farne 240 V e per alimentare la casa
...ma poi c'è tutta la parte elettronica.
Ho fatto delle cose con l'arduino ...per leggere impulsi LED contattore enel, ma tutto li.
Un po di elettronica/programazione ne conosco, cioè se mi viene dato una schema lo riesco a fare,
ma non sono esperto per progettare le cose.
Secondo voi e complicato progettare una cosa cosi ?
Vi ringrazio in anticipo
Denis

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,16:44

La 240 non la fai sommando 20 batterie 12v, che sono a corrente continua, ma tramite un aggeggio che si chiama inverter, che prende la corrente anche da una sola batteria da 12v e la converte in 220 alternata, facendo anche da UPS. Trovo strana questa tua affermazione visto che parli anche di arduino e programmazione!! faccine/laugh.gif

Praticamente ti serve un pacco batterie, che va dimensionato in base all'utilizzo a cui saranno destinate, e l'inverter, anch'esso dimensionato in potenza per le tue necessita'.

Trovi molte piu' informazioni cercando argomenti di tipo "impianto ad isola".

La difficolta' maggiore potrebbe esserci nel caso in cui tu voglia continuare ad immettere in rete una parte di energia (per gli incentivi suppongo), e immagazzinarne invece un'altra parte.

 

denisj
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:57

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,16:51

O mamma ... che velocità nel rispondere
Grazie :-)

Io volevo fare un pacco batterie per avvicinarmi il piu possibile alla 240
per quello che volevo una 20-ina.
Ma li la scelta sarà in base alla durata (notte) ed il consumo.

Vedi... io so che la mia casa consuma circa 500 Watt durante la notte, magari nella serata con picchi piu alti.
Ma non so fare un calcolo di quante batterie o meglio dire quanti ampere oppure volt ampere oppure etc ... ste cose non le conosco.

Quello che comunque mi sembra piu complesso e come gestire il fatto che
le batterie devono sapere che ADESSO produco piu del mio consumo e dunque devono caricarsi.
E poi devono sapere che ADESSO non produco piu e devono alimentare la casa.
Questa secondo me e la cosa piu complicata. Gli impianti ad isola funzionano cosi ?

Grazie ancora
Denis

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3013

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,16:56

La 240 di casa è corrente alternata, sinusoidale pura a 50Hz.
La corrente delle batterie è continua.
Sono due cose completamente diverse, e non puoi fare quello che pensi tu.
Il tuo impianto connesso in rete fa questa operazione: prende la tensione continua prodotta dai moduli fotovoltaici, la trasforma in alternata (stesse caratteristiche di quella di casa) e la immette in rete.
Il tuo consumo notturno 500W? Cosa significa? 500W fissi? Il consumo si calcola in Wh.. consumi 500Wh durante tutta la notte?
Da dove hai dedotto questo valore?



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,18:31

CITAZIONE (denisj @ 15/2/2013, 16:51)
Quello che comunque mi sembra piu complesso e come gestire il fatto che
le batterie devono sapere che ADESSO produco piu del mio consumo e dunque devono caricarsi.
E poi devono sapere che ADESSO non produco piu e devono alimentare la casa.
Questa secondo me e la cosa piu complicata. Gli impianti ad isola funzionano cosi ?

Chiarisci meglio com'e' realizzato attualmente il tuo impianto, se hai "conto energia" di Enel ad esempio.

L'impianto ad isola e' isolato dal fornitore di corrente, autoproduce senza chiedere niente a nessuno faccine/biggrin.gif
in un impianto "ibrido" invece l'inverter usa la carica delle batterie fino a scaricarle, e a quel punto torna ad usare l'Enel, fin quando le batterie non si caricheranno di nuovo (il giorno dopo col sole).

Ma tutto dipende da com'e' il tuo impianto.

 

denisj
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:57

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,19:07

Grazie ragazzi per l'aiuto ... voi siete troppo veloci con le risposte in confronto alle mie domande :-)

Il mio impianto e in conto energia2 ed e quindi collegato come tutti gli altri alla rete
Come dicevo nel primo msg l'anno scorso ho buttato (se si puo dire) piu di 6000 Kw in rete
...questi 6000 li devo utilizzare in qualche modo.

Quindi ho capito che mi serve un impianto ibrido ...suono bene :-)

Non consumo ovviamente fisso fisso 500 Kwh per tutta la notte
ma fra il server, un PC, il portatile, l'altro PC che uso solo per la TV, frigo, illuminazione giardino, ricarico della vasca acqua dal pozzo per l'irrigazione etc...
Secondo me in media 500 Kwh si potrebbero calcolare.
Poi dipende ovviamente se inverno oppure estate.

In tanto quello che vorrei chiedere, per applicare il tutto ad un impianto ibrido
approssimativamente qualche centinaia di eu mi bastano ? ... che e la prima cosa che mi chiedo.

A gradi linee ... quali sarebbero i pezzi da acquistare/fabbricare ?
1. pacco batterie
2. inverter per i 240 AC (al uscita dalle batterie se o capito)
3. ???


Grazie ancora a tutti ...siete gentilissimi, se va in porto prometto tante foto :-)
Denis

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,19:15

Ma contoenergia questi 6000kw non te li ha pagati?

Sei di molto fuori strada, solo di accumulatori spenderesti almeno 1000euro.

Probabilmente contoenergia e' la soluzione piu' pratica ed economicamente conveniente.

 

denisj
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:57

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,19:37

Si si ... me li ha pagati
Ora non mi ricordo bene, ma se non mi sbaglio mi hanno dato 400 e passa euro.

Ma come e che solo le batterie vanno oltre 1000 eu ?
Io ho trovato per esempio batterie con 20 eu: AGM Universal Power 12V-12Ah
Volevo mettere il link ma il forum mi dice che l'url e invalido.
Non vanno bene queste ? serve qualcosa di speciale ?
Grazie ancora
Denis

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 15/2/2013,20:02

12ampere, ci vuoi accendere un led o un frigo? faccine/biggrin.gif

Ne ho una in baule appena comprata per upgradare il mio impianto a isola, 120ah, 120euro! ne ho gia' quattro e non bastano neanche per l'illuminazione del giardino, prova ad immaginare COSA serve per alimentare tutta casa.

Se il tuo obiettivo e' economico, quei 400euro che ti da enel goditeli tutti, perche' per un impianto autonomo ne partono via molti di piu'.

 

denisj
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:57

Stato:



Inviato il: 16/2/2013,06:01

Be ... vedi ... questa e una delle parti ce non conosco.
Vediamo se riesco a capire:
se metto 20 batterie da 12 V / 12 Ah cosa ho ? 240 V / 12 Ah e forse giusto ?

Se li moltiplico mi da 2.880 Watt ... ora questo che vuol dire che potrei alimentare
un consumatore da 2.880 Watt per un ora ?
Grazie ancora
Denis

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 16/2/2013,15:28

Mannaggialamiseria faccine/biggrin.gif

Io non sono molto esperto Denis, chiariamolo subito, ma tu ti sei fissato con sti 240v faccine/biggrin.gif

Gli impianti si possono fare in varie configurazioni, anche in base al tipo di componenti utilizzati (e qui devi solo leggerti con calma le varie discussioni sul forum).
Le batterie se le colleghi in serie sommi i volt ma mantieni l'amperaggio, mentre in parallelo mantieni i volt e sommi l'amperaggio, che e' capacita' di erogare energia nel tempo, piu' ce n'e' e meglio e', ma deve essere tutto dimensionato, perche' anche se metti una valanga di batterie devi riuscire a ricaricarle con i pannelli che hai a disposizione, altrimenti e' inutile.

Ti posso citare il mio come esempio, che e' composto da:

5 batterie 12v 120ah cadauna, tot 600a, collegate in parallelo, quindi i volt restano sempre 12.
9 pannelli amorfi 128w ciascuno, anch'essi in parallelo, che erogano una corrente di circa 50v
Regolatore di carica (mi sfuggono gli Ampere ora), che prende questa corrente da 50v dei pannelli e la converte in 12v, caricando le batterie.
Inverter 12v - 220v, da 2000w.

600a x 12v = 7200w (ma sinceramente non so a cosa equivalgano una volta "invertiti" a 220v)

Considera che l'inverter, stando sempre acceso, ha un assorbimento (nel mio caso notevole) anche a vuoto, questo impianto regge SOLO un paio di timers e 3 fetentissime lampadine da 10w cadauna, che stanno accese dalle 18 alle 4 del mattino, quindi 10h.
E' anche vero che sono ancora in fase di test, e non sto utilizzando tutto il potenziale, ma nei giorni scorsi con 480a di batterie, gia' la sera alle 23 le batterie erano scariche, ho fatto giusto l'upgrade ieri per vedere se cosi' regge tutto senza problemi.

Ah, una volta che si scaricano le batterie, l'inverter commuta il tutto verso Enel, quindi resta tutto acceso. Diciamo che anche se le batterie si scaricano, per tutto il tempo che vengono usate ho uno "sconto" sul consumo totale, meglio di niente!

 

denisj
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:57

Stato:



Inviato il: 17/2/2013,10:13

Vinss non e che sono fissato con i 240 V
ma mi viene piu facile capire un po la corrente.

Vedi ... se metto le 20 batterie e ci arrivo a 240 V con 20 Ah, sono quasi sicuro che invertiti arrivo piu o meno sempre a 240v/20Ah
...magari nella conversione qualcosa si sposta... ma si deve spostare di poco.

Quello che non capisco ancora e cosa vuol dire una batteria di 12 V e 20 Ah ?
Cioè se metto un consumatore da 12 V che ciuccia 20 A vuol dire che funziona per un ora se la batteria e piena ?

Non so cosa siano i timers, ma alimentare solo 3 lampadine da 10 W per poche ore mi sembra un po poco.
O magari hai le batterie che sono troppo usate.
Grazie
Denis

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 17/2/2013,10:24

Le mie batterie sono nuove.
I timer.. sono timer!! uno analogico e uno digitale, orologi!
Si, 20 ampere ora, vuol dire che reggono 20 ampere per 1 ora.

 

denisj
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:57

Stato:



Inviato il: 17/2/2013,16:37

Caspita ... se le batterie sono nuove mi sembra da vero pochissimo.
Ma allora come diavolo fanno quelli che hanno impianti ad isola e senza la rete elettrica ad alimentare una casa ?

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 17/2/2013,17:10

Ciao denisj, ho letto la tua problematica, ora non ho molto tempo perchè la risposta è molto più complessa di ciò che si pensa, questa sera o domani affrontiamo per bene la situazione. Con batterie commerciali cmq come quelle proposte ti dureranno 1-2 anni al massimo, poi dovrai ricomprarle... quindi alla fine anche se spendi meno inzialmente poi spenderai dopo non guadagnandoci mai. Ti servono batterie serie, molto serie, specie con quelle potenze in gioco. Io a casa mia ho un impianto ad isola, con un inverter da 3000 VA e le batterie che ho dovuto utilizzare sono queste, guarda che merviglia: faccine/smile.gif



Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 
 InizioPagina
 

Pagine: (4)   [1]   2   3   4    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum