Se sei già registrato           oppure    

Orario: 14/10/2019 20:07:53  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Free Energy : Fake o Real?

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)


regolatore di watt collegato a leva di primo genere
FinePagina

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 11/3/2013,15:53

Mediante una leva di primo genere voglio sollevare una montagna pesante 100 mila tonnellate all'altezza di 1 metro.

Siccome l'energia è
energia = peso*altezza

ne consegue che...
energia = 100000000*1
energia = 1*108 joule

Io però sono furbo e invece di rominarmi i musconi a fare 'sto sollevamento a mano, uso un regolatore di watt.

Quindi abbiamo una leva di primo genere dove in una estremità c'è un regolatore di watt e nell'altra estremità c'è la montagna da 100 mila tonnellate.
In mezzo alla leva c'è un fulcro, (questo è logico perché altrimenti non sarebbe una leva di primo genere).

Ora: per mettere in moto in regolatore di watt devo spendere energia e anche tanta, su questo non metto dubbio.

La montagna viene sollevata e guadagno una energia potenziale di 1*108 joule.

Ma i conti non mi tornano, infatti (dopo che il regolatore ha raggiunto la velocità di regime io ho spento la forza elettromotrice che lo accelerava) il regolatore continua a girare all'infinito.

Perché all'infinito ?
Perché io sono andato ad acquistare un regolatore di watt che non ha attriti nel suo interno.

A parte gli scherzi...
Il regolatore di watt senza attriti interni non esiste, quindi mi serve una piccolissima piletta per mantenere gli attriti,
ma quei 1*108 joule da dove sono venuti ?

Se io frenassi il regolatore mi riprendo tutta l'energia che avevo speso.


Forse che quei 1*108 joule li ha portati Babbo Natale ?

Insomma i conti non mi tornano, ci sono infatti 1*108 joule in più.

C'è qualcuno qua dentro che mi potrebbe spiegare dove sta l'inghippo ?




Modificato da stranger - 20/3/2013, 14:18


---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9144

Stato:



Inviato il: 17/3/2013,15:01

a parte il fatto che quando sento parlare leva di 1° 2* 3° genere o parlo con un matematico o parlo con un NON addetto ai lavori (è un eufemismo!!!!! !!). Io preferisco parlare di momento di una forza principi della statica ... e non del folclore della pseudofisica .. vabbè affari miei...


quando sollevo una massa,la forza che solleva fa un lavoro che al minimo vale la forza peso X lo spostamento =10^8Kg*9,8m/s^2 (solo i non addetti ai lavori e gli ingegneri non mettono le unità di misura!!!)=9,8*10^8Joule


quindi devi spostare il punto di applicazione della forza, e guarda guarda guarda caso se diminuisce tramite le leve lo spostamento deve aumentare la forza esattamento in modo che sii conservi il lavoro !!!


il regolatore di watt può alzare qualcosa ma si deve aumentare il numero di giri e quindi fare lavoro, quindi il lavoro per alzare la massa sarà =9,8*10^8J + il lavoro per accelerare le masse rotanti non si è guadagnato nulla.

La meccanica non offre nessuna scappatoia alla conservazione dell'energia, sia dal punto di vista sperimentale che ovviamente teorico.




Modificato da qqcreafis - 17/3/2013, 15:31


---------------
Al peggio non esiste limite

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 17/3/2013,17:26

CITAZIONE (qqcreafis @ 17/3/2013, 15:01)
fare lavoro

Ma poi quel lavoro me lo riprendo perché quando io frenerò la rotazione del regolatore di watt (la frenatura la faccio per mezzo di una dinamo o generatore).

Intanto la montagna è stata sollevata.

-------------------

Insomma per semplificare le cose, immaginiamo di collegare una molla a spirale al perno di un regolatore di watt.
In queste condizioni se non ci fossero attriti di sfregamento meccanico, il perno del regolatore continuerebbe ad oscillare all'infinito, e quindi io infinite volte sollevo la medesima montagna, ed ogni volta che la montagna "scende" io prendo energia dal niente, (da Babbo Natale ?)

Non mi hai spiegato perchè (a parte gli inevitabili attriti di sfregamento e rotolamento) il regolatore di watt dovrebbe smettere di oscillare all'infinito senza mai fermarsi.

Sicuramente, se non ci fosse una montagna da sollevare, il perno del regolatore di watt continuerebbe ad oscillare per sempre, il discorso diventa complesso se c'è una montagna da sollevare, in questo ultimo caso non capisco perchè l'oscillazione del perno del regolatore di watt dovrebbe rallentare.

Tu lo capiresti ?



---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9144

Stato:



Inviato il: 17/3/2013,17:34

se tu attacchi la montagna al regolatore ad ogni numero di giri avrai una posizione la forza che alza la montagna è una parte della forza centripeta che deve esercitare una forza superiore o uguale alla forza peso . Poi posto tutto



---------------
Al peggio non esiste limite

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 17/3/2013,22:54

Immagine si salire tu stesso sopra un sollevatore, se è un montacarini normale capisco perfettamente che il motore elettrico ha maggiore sforzo rispetto al fatto di non salire, e quindi consumo maggiore di energia.
Ora se il sollevatore è un regolatore di watt, questo si solleva e non per questo le masse del regolatore si fermano, queste continuano a girare, anche fosse che deve sollevare un peso troppo grande, non solleva niente ma le masse del regolatore di watt continuano a girare.
--------------------
In realtà il regolatore di watt non è mai utilizzato per sollevare pesi ma per regolare il flusso di gas che alimenta un motore.
Se io di proposito faccio sabotaggio e blocco l'avanzamanto dell'astina che regola il pedale dell'acceleratore, pardon che regola il flusso di gas, le masse interne del regolatore continuano a girare.
Se io interrompo il collegamento meccanico tra albero motore e regolatore, il regolatore piano piano rallenta, ralllentando apre la valvola a farfalla e il motore riceve più gas, cosa che non dovrebbe succedere perché il collegamento tra motore e regolatore è stato da me sabotato cioè interrotto, quindi il motore girerebbe troppo veloce.
Oltre a fare quel primo sabotaggio, blocco con una saldatura l'asta che regola la farfalla, cosa succede ?
Succede che piano piano ilre golatore rallenta fino a fermarsi.
Perché si fermerebbe ?
Perché ci sono gli attriti interni di scorrimento.
Per nostra semplicità, supponiamo che gli attriti interni di scorrimento non ci fossero, il regolatore continuerebbe all'infinito a girare e tenere in pressione l'asta che però è scollegata perché io avevo interrotto il collegamento meccanico con il motore da regolare (sabotaggio).
In questa situazione il regolatore gira all'infinito perché non c'è motivo che debba rallentare per qualche motivo.

Poi mi viene una crisi di coscienza e per rimediare al sabotaggio fatto, ricollego l'asta del regolatore alla valvola del motore, facendo questo l'energia cinetica del regolatore diminuisce ?
Certo le masse si allontanano e questo provoca un aumento di coppia ma anche una diminuzione del numero dei giri, diminuisce anche l'energia cinetica ?



---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 20/3/2013,14:17

Ecco !
Con questa immagine è possibile immaginare qualcosa.
ForumEA/us/img694/927/biellamanovella.png

La molla a spirale fa girare in senso orario il regolatore di watt, e poi in senso antiorario, e poi in senso orario, e poi in senso antiorario, eccetera eccetera.

La massa di 1000 kg viene sollevata e poi abbassata.
Se questo su è giu lo collego ad un sistema di biella manovella, dovrei ottenere free energy, o no ?

Se 1000 kg sono troppi è possibile mettere una leva di primo genere che aumenta la forza ma diminuisce lo spostamento, questo avrebbe l'effetto di influire di meno sulla rotazione del perno del regolatore di watt.




---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9144

Stato:



Inviato il: 20/3/2013,14:52

CITAZIONE
free energy, o no ?

no! perchè ci vuole la stessa quantità di energia per riportarlo nella situazione di inizio , in un ciclo il lavoro è zero, tanto vale utilizzare una massa appesa ad una molla



---------------
Al peggio non esiste limite

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 20/3/2013,15:06

ForumEA/us/img694/927/biellamanovella.png

Per semplicità nel disegno non si vede il grosso motore elettrico di avviamento; dopo che il regolatore è stato avviato, c'è un piccolissimo motorino elettrico per il contrasto dei vari attriti.





---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9144

Stato:



Inviato il: 20/3/2013,16:25

ForumEA/us/img268/2850/orbi.jpg

ForumEA/us/img831/8599/orbi.gif

versione semplificarta ruota una sola massa ed è collegata ad un filo

si porta in rotazione la massa m fino ad ottere un equilibrio .

La forza peso della massa M è in equilibrio con la forza F che ha lo stesso valore della forza centripeta.


A questo punto in assenza di attriti la massa M rimane appesa per sempre al filo.


Se si abbassa la massa compare una forza che è data dalla differenza (in valore) della forza centripeta e di quella peso di M

Questa forza ha caratteristiche notevoli, è ovviamente nulla per x=0 (posizione di equilibrio) tende a riportare la massa M nella posizione di riposo e soprattutto diventa infinita (!!!!!) quando la deformazione X diventa uguale al raggio !!!.

In un mondo ideale senza attrito dove esistono le masse puntiformi e fili ideali la massa M non può abbandonare la posizione di equilibrio di +-r ma non si può neanche avvicinare ad r.

Per quanto riguarda il lavoro della forza è esattamente uguale alla variazione di energia totale del sistema e se il sistema ritorna al punto iniziale (arbitrario) il lavoro totale è nullo.





Scarica allegato

docftuj1.doc

( Numero download: 83 )



---------------
Al peggio non esiste limite

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 21/3/2013,09:46

(mi sono permesso di modificare l'ultimo disegno perché il piccolissimo motorino elettrico era male posizionato).
------------------------------
Il lavoro è uguale a forza X spostamento
L=F*S

Siccome lo spostamento è quasi zero, (perché il rapporto fra i diametri degli ingranaggi è alto), ne consegue che l'energia dispersa è quasi zero

L=F*0=0


E' molto importante considerare il rapporto fra gli ingranaggi, e si deve fare in modo che il moto rettilieno alternato del regolatore sia di brevissimo percorso.

I tuoi calcoli non tengono conto del rapporto che c'è fra i diametri degli ingranaggi.

Per esempio: facciamo che l'ingranaggio più piccolo (quello montato direttamente sul generatore elettrico) ha un diametro 10 volte più piccolo di quell'altro montato sul volano, quindi il generatore elettrico gira 10 volte più veloce del volano.



---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9144

Stato:



Inviato il: 21/3/2013,22:42

CITAZIONE
I tuoi calcoli non tengono conto del rapporto che c'è fra i diametri degli ingranaggi.

non c'entra nulla!

I calcoli dicono che non si può produrre lavoro

il lavoro non ' il valore della forza per il valore dello spostamento è qualcosa di più



---------------
Al peggio non esiste limite

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 22/3/2013,04:44

Una curiosità, che Sw usi per scrivere questo?

CITAZIONE (qqcreafis @ 20/3/2013, 16:25)
(IMG)




---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 22/3/2013,11:27

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/3/2013, 04:44)
Una curiosità, che Sw usi per scrivere questo?

Penso che Usa Paint del sistema operativo di Windows Microsoft, poi in un secondo tempo inserisce l'immagine dentro un documento di Microsoft Word.



---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9144

Stato:



Inviato il: 22/3/2013,18:14

uso la versione full di un vecchio math type "prestato" dal mio boss alla grande U



---------------
Al peggio non esiste limite

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:421

Stato:



Inviato il: 25/3/2013,19:20

In pratica si tratta di modificare un antico orologio meccanico.
Dentro l'antico orologio meccanico c'è una molla a spirale che oscilla per ore ed ore.
Su quella molla a spirale è montato un volano.
Purtroppo gli orologi meccanici sono troppo piccoli, ci vorrebbe un grosso orologio meccanico tipo quello di un campanile.

Si tratta quindi montare un regolatore di watt sul quel volano.

Siccome il volano dell'orologio gira di moto circolare alternato, (orario, antiorario, orario, antiorario, eccetera) succede che il regolatore di muove in continuazione come se volesse regolare qualche cosa.
In realtà non mi interessa regolare qualcosa infatti lo scopo è attingere energia frenando la "regolazione" del regolatore.

E' ovvio che l'orologio va caricato, questo perchè ci sono degli attriti inevitabili causati dal rotolamento e sfregamento.
In questa sistuazione, il regolatore di watt mi regala energia ?
E' sufficiente questa energia per ricaricare l'orologio e anche fare altre cose ?



---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum