Se sei già registrato           oppure    

Orario: 17/09/2019 18:29:33  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (167)   1   2   3   4   5   6   7   [8]   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


Homemade Inverter "modulo DC/AC"
FinePagina

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 12:47:08

x eliafino: lo schema di elettro, andrebbe bene lo stesso (con qualche piccola modifica in caso usassi solo mezzo ponte), quello che cambia è la parte di potenza, dove lui avrà un fantastico DC-DC converter, io un classico e rozzo trasformatore (ma più robusto :)), con fase e neutro in uscita, dove il neutro sarà connesso a terra, per tornare al discorso fulmini.
Il prezzo cmq non era male! Certo c'è da vedere a che induzione te lo facevano, in genere sui toroidi lo spingono molto, oltre 1,3T. Questo significa, minor rendimento e maggior consumo a vuoto. Se pensi che il mio da 3000VA (che poi in realtà sono 2500VA RMS e 3500-4000VA di picco per un ora, senza considerare la ventilazione forzata), solo di ferro come lamierini pesa 18Kg, penso che ci saranno almeno altri 5Kg di rame, e un'altro Kg fra flange, cartoccia, morsettiere, tiranti e bulloni, siamo a 24Kg. In pratica ti davano un trasfo da 3000VA tirato a 6000VA, se lo confronti con il mio, ma come costo, è parecchio più alto... c'è da vedere quindi se avresti guadagnato come rendimenti.
Se non sbaglio il toroide volevi metterlo al posto del trasfo nel tuo inverter, ti ricordi per caso il trasfo del tuo inverter da quanti VA era e quanto pesava? Giusto per avere un confronto con quello che facciamo noi...

Saluti Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 13:25:39

x elettro: ma la parte DC-DC converter, hai già pensato a come farla?

Ahh una cosa che dimenticavo per elia, nel circuito di elettro va escluso il pilotaggio di potenza per il DC-DC converter. In effetti ora che mi ci fai pensare, sul modulo ci sono solamente due driver, in grado di pilotare un ponte completo (4 mosfet/IGBT), ora però per fare un inverter 24-230 con DC-DC converter, occorre pilotare sia i finali del DC-DC converter che quelli del ponte completo che dalla continua del converter faranno la 230V sinusoidale alternata. Quindi, o mi sono perso qualcosa o manca un pezzo... no? Anche perchè la retroazione, non dovrà stare sul ponte finale della 230, ma sui finali che piloteranno il DC-DC converter, se non sbaglio il modulo genera una sinusoide digitalizzata, che va bene per pilotare il ponte finale, ma non va bene per pilotare il DC-DC, questo deve essere infatti pilotato semplicemente in PWM.
Cosa mi sfugge elettro? (ricordarsi che sono a letto con la febbre)



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 14:05:18

Sisi manca un pezzo e pure grosso .

La parte che ho postato fino ad ora è il modulo DC/AC che sarà in grado da solo di realizzare un inverter con trasformatore elevatore pilotato dai finali, con potenza in uscita data dalla dimensione del trasformatore stesso e con ponte dimensionato al caso.

Io di questa versione ne realizzero' uno piccolino da 400VA , ma lo stadio pilota potrà essere usato per progetti più ambiziosi.

Successivamente userò lo stesso stadio pilota e ponte H del piccolo inverter come stadio di conversione DC/AC ma senza trasformatore elevatore, ma mantenendo cmq la retroazione della tensione di uscita.

Questo mi consentirà di avere un range di tensione in ingresso al ponte molto ampio.

La tensione prima del ponte verrà data da un sistema modulare.

Ogni modulo sarà in grado di elevare la DC in ingresso ad una tensione di circa 350V con una potenza di 1000W limitabili attraverso un input esterno.

In pratica se si vuole un inverter da 3KW bisognerà realizzare un modulo DC/AC e 3 moduli elevatori DC/DC .....

Motivo .... amo il modulare ridondante oltre alla funzione multi sorgente ....



Modificato da ElettroshockNow - 14/01/2014, 15:45:30
 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 14:43:58

okk!! hai pensato proprio a tutto quindi!

Ma non mi torna una cosa... Con il sistema del DC-DC non devi modulare il ponte H finale, quello deve oscillare in maniera quasi fissa, senza variazioni. Quello che devi modulare è la corrente in entrata al DC-DC, non puoi lasciarlo sempre a manetta anche quando consumi poco, altrimenti oltre a tirarti fuori una tensione da capogiro, il consumo a vuoto sarà altissimo. Per come la vedo io, il sistema dovrebbe essere così:
Ingresso batterie 24V (o quanto sia), elevatore DC-DC a 310V retroazionato, e infine ponte ad H che trasforma i 310V continui in 220V sinusoidali alternati.
Il ponte finale ha solamente lo scopo di conversione DC-AC, non puoi secondo me modularlo (o cmq non in questo senso), in quanto ogni volta dovresti cambiare i parametri del filtro LC che si troverà a valle del ponte. Quello che invece secondo me va fatto, è modulare in PWM i finali che lavorano sulla 24V e tramite le ferriti elevano a 310V. In questo modo, quando non consumi, il PWM sarà impostato al minimo necessario ad ottenere i 310V, quando questa tensione cala (perchè c'è un carico), immediatamente la retroazione aumenterà il valore del PWM per ripristinare i 310V. Così facendo il ponte finale e il relativo filtro, continueranno sempre a fare il loro lavoro a prescindere da cosa succeda a valle e a monte.
Il finale del DC-DC può essere costituito anche da un solo modulo mosfet/IGBT, ma questo dipende dalle tipologie.

Sicuramente avrai già considerato tutto questo, o forse sto sbagliando tutto io... Come avevi intenzione di fare?



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 16:20:06

.... Finalmente ho 10 minuti .....

E' da circa un'ora che cerco di capire la tua preoccupazione ... ,ma ho solo parzialmente capito quale sia il problema che forse incontrerò.

Cerco di descrivere meglio ,nella speranza di non aver intrapreso un vicolo cieco.

Lo stadio DC/AC riceverà in ingresso una tensione nel range 310-350V e attraverso la retroazione prelevata prima del filtro RLC passa basso, stabilizzerà la tensione in uscita a 220Vac RMS.

La tensione 310-350V sarà fornita da elevatori DC/DC realizzati con classici SG3525 operanti a 50Khz su trasformatori toroidali con miscela adeguata aventi come feedback la tensione DC.

Ogni elevatore verrà raddrizzato e livellato parzialmente (punto di prelevamento tensione di retroazione) prima di congiungersi con gli altri alimentatori attraverso dei diodi dopo i quali troveremo un grande banco di condensatori di livellamento.

Una di queste alimentazioni che alimenterà il nodo sopracitato sarà la rete raddrizzata la quale in assenza di elevatori mi garantirà 310Vdc.

Il grande banco sarà necessario per inevitabili sfasamenti tra rete e carico .... almeno che il modulo EG8010 venga sostituito con uno che tenga conto della fase della rete.

Più o meno è la mia idea ..... forse resterà una idea ...

In pratica avrò più feedback ognuno che si preoccupa della propria sezione.

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 18:11:28

Nessun vicolo cieco! Perfetto anzi!! Mi mancava la parte della retroazione del DC-DC, fondamentale più di ogni altra cosa. Retroazionare il ponte H finale, è un ulteriore accortezza, che negli inverter cinesi da quel che ho visto non c'è. Mi ero dimenticato del nodo dove riversavi la 220 di rete...
Tutto bene quindi, non mi piacciono molto quei 50 kHz, e quelle tensioni continue così alte (specie se sul nodo metterai batterie a 310V), ma a parte questa mia considerazione, sicuramente funzionerà alla grande!



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 18:38:56

.... lacrime di gioia ....
Cmq farò tutto a piccoli step (cadenzati dalle disponibilità economica e dal tempo disponibile .... sarò alunno per tre mesi e devo da studià ) e come anticipavo a leonof analizzeremo meglio le difficoltà tecniche di realizzazione derivate dalla pericolosità del progetto (non è che il piccolo inverter sia una passeggiata di salute .... ma il grande con la 350V in CONTINUA è n volte più pericoloso ).

@leonof ..... niente per il cicalino .... verrà inserito nella scheda "monitor e performance"....... cosè ?
Gestirà gli elevatori DC/DC disattivando i non necessari riducendo le perdite stanby (ci penserà la rete ai picchi improvvisi ...) e gestirà le temperature dei finali per ridurre le perdite da conduzione oltre alle funzioni di monitor anomalie ......
Vabbè un passo alla volta .....

Ciao e grazie
ElettroshockNow

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 19:46:02

PCB quasi definitivo .....
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/EA_Inverter V1.2.png

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 19:47:10

alunno de che?? siamo noi che impariamo da te! Stai facendo un lavorone, e non vedo l'ora che realizzerai la scheda! L'unica cosa che posso dirti per ora, è di stare attento a quelle tensioni in continua.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 19:56:48

Nono ... alunno veramente!!!! Tre mesi in aula

 

leonof
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:425

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 21:45:30

CITAZIONE (ElettroshockNow, 14/01/2014 19:56:48 ) Discussione.php?55031252&8#MSG115


@leonof ..... niente per il cicalino .... verrà inserito nella scheda "monitor e performance"....... cosè ?
Gestirà gli elevatori DC/DC disattivando i non necessari riducendo le perdite stanby (ci penserà la rete ai picchi improvvisi ...) e gestirà le temperature dei finali per ridurre le perdite da conduzione oltre alle funzioni di monitor anomalie ......
Vabbè un passo alla volta .....

Ciao e grazie
ElettroshockNow


Ordinato la schedaaaa

Questa scheda per chi vuole farlo con il trasformatore?

(Scusa la mia ignoranza), tu stai usando l'elevatore al posto del trasformatore , ma a livello di scheda che cambia?

Quando dai il via inizio a fare la scheda...

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 21:56:52

Questa scheda va' bene per entrambe le versioni ....

Per usarlo fin da subito mancherà un trasformatore e un ponte H ....

Ma prima dovrai aspettare che termino la fase realizzazione e test

 

alexamma

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:482

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 21:57:18

Davvero,non vediamo l'ora di ammirare l'ennesima perla del "neo alunno"...........
sappiamo che forse è un po' presto e prematuro ma una piccola lista della spesa tanto per tenere alta l'adrenalina?
Ciao Ale



---------------
l'acqua è poca e la papera non galleggia

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 22:09:29

Gli unici componenti che aumentano la spesa :
-LM358
-REF03
-PC817
-MODULO LM2596 (usato nella versione 24V)
-LTS25NP (sostituibile eventualmente con ACS758)
-BT148
-LM7805

-IGBT O MOSFET ...... da vedere con calma

 

leonof
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:425

Stato:



Inviato il: 14/01/2014 23:01:50

Sicuramente attendero' il tuo via, gia' il giocattolo e' piuttosto complesso e costoso meglio non farsi prendere troppo dall'entusiasmo

 
 InizioPagina
 

Pagine: (167)   1   2   3   4   5   6   7   [8]   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum