Applicazioni E Realizzazioni Pratiche
Filtro ciclonico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo)


FinePagina

tgsimo_a

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1508

Stato:



Inviato il: 15/04/2017 09:05:39

Ciao righetz,
"non è il caso" di interporre i tessuti a cascata mantenendo la stessa sezione di tubo dell'aspirapolvere. I tessuti di per sé, ridurranno la portata a causa dello spessore della trama stessa (50%?)... in più quando cominceranno a trattenere lo sporco, la portata continuerà a diminuire costantemente...



---------------
Signore dammi la pazienza... perché se mi dai la forza spacco tutto!!!




 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 15/04/2017 10:42:11

Si è vero che tenderà a "soffocare" l'aspiratore.
L'idea di partenza è mettere due o al massimo tre strati di tessuto filtrante.

Ci saranno parecchie prove da fare



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 05/10/2017 20:45:32

Mi sono un po informato e fatto un po di ricerche trovando anche delle formule sperimentali dove erano relazionate le grandezze delle particelle con il diametro del ciclone, cmq se fai una ricerca in rete vedrai , che nelle industrie , usano molto i multi cliconi, in pratica hanno un primo separatore ciclonico per la pezzatura grande e poi c'è un secondo stadio formato da cliconi piu piccoli, per le polveri più sottili.
Se guardi è la stessa soluzione usata dalla Dyson, un primo separatore ciclonico nel corpo centrale e poi dei cicloni più piccoli attorno come secondo stadio , per le polveri piu sottili. Ho trovato molto schemi di brevetti della samsung che utilizzano i multi stadi a multicicloni.
Avevo buttato una bozza di farne uno per le ceneri del pellet ,ma per questioni di tempo non ho continuato , mi sono fatto un piccolo separator e monostadio sperimentale, cmq devo fare delle modifiche per far in modo di raccogliere il piu possibile le polveri sottili.
Ho cannibalizzato un aspirapolvere e aggiunto il separatore con un bidone della tempera.
Al momento lo uso in magazzaino dove si taglia e fora metalli teneri e plastica e funziona egregiamente.
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/S/20161004_172749.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/S/20161004_172801.jpg



---------------



 

marcoeromi
KiloWatt


Utente
Msg:139

Stato:



Inviato il: 09/10/2017 06:03:13

Quindi secondo voi un singolo ciclone non basterebbe?

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 09/10/2017 12:38:52

dipende da quello che ci vuoi aspirare, materiale tipo da falegnameria va piu che bene , ma devi sempre mettere un filtro a valle del ciclone, per materiale piu fine, e melgio usare il doppio stadio , ciclone per materiale grosso , vabene anche quelle di tipo cilindrico sensa cono e poi stadio a multicicloni piccoli.
cmq se non sbaglio su aliexpress. avevo trovato un sistema a multistadio con multicicloni che vendevano.
ecco alcuni modelli autocostruiti
https://www.woodgears.ca/dust_collector/gmb/index.html
http://lumberjocks.com/topics/46395



---------------



 

marcoeromi
KiloWatt


Utente
Msg:139

Stato:



Inviato il: 10/10/2017 07:54:06

A me serve per la cenere del mio tc!! Quindi seguo molto questo discorso..

 

marcoeromi
KiloWatt


Utente
Msg:139

Stato:



Inviato il: 10/10/2017 10:11:01

E se si collega al filtro un aspiracenere a bassa potenza?

O si collega il filtro ciclonico dopo che l'aria passa nel bidone senza motore?

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 11/10/2017 12:41:56

Il primo stadio è il ciclone a diametro grande , poi ci vorrebbe un secondo stadio con multi cicloni di diamtro piccolo e per ultimo un filtro, ma se si dimensionano bene i primi due stadi , il filtro raccolglie quasi nulla.
Quello ch eho costruito io e di tipo separatore ciclonico senza cono, dove alla base del cilindro arancione ( tubo PVC) c'è un disco, questo disco ha una fessura di 1,5cm sul lato esterno su tutta la circonferenza , invece chi adotta questo sistema , deve fare una fessura su arco dai 90-70° , infatti le mie prossime prove e mettere un disco che possa regolare l'ampiezza dell'arco di fessura per ottimizzamare e far precipitare anche le polveri sottili nel bidone.
In questo articolo è spiegato le due soluzioni per i separatori ciclonici si vede la famosa fessura detto anche baffo
LINK



---------------



 

marcoeromi
KiloWatt


Utente
Msg:139

Stato:



Inviato il: 11/10/2017 22:25:39

Ho letto il link, ma creare un aggeggio del genere per poi riutilizzarlo ogni giorno significa impegnare molto spazio. Inoltre credo che qualcosa di così grande sarebbe poco maneggevole per poter pulire un tc!

Tu che pensi Fly1971

 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3543

Stato:



Inviato il: 11/10/2017 23:35:36

il meccanismo di funzionamento di questi cicloni si basa sulla forza centrifuga.
siccome il vortice d'aria all'interno del cilindro raggiunge velocità notevoli le particelle di polvere si spostano sulle pareti del cilindro.
è un bel sistema.

soltanto se il flusso d'aria rallenta a causa del filtro sporco o per altre cause allora il ciclone non funziona più.

 

marcoeromi
KiloWatt


Utente
Msg:139

Stato:



Inviato il: 12/10/2017 00:45:17

Quindi mettere un filtro non serve a niente!! Sarebbe più opportuno fare una seria di filtri ciclonici

 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3543

Stato:



Inviato il: 12/10/2017 12:52:32

l'ideale sarebbe ,dopo i cigloni, buttare lo scarico fuori di casa con un tubo.
altrimenti cambiare il filtro prima che rallenti il flusso d'aria.

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 12/10/2017 17:47:28

sicuramente se il filtro si intasa molto, puo ridurre l'efficienza del cyclone, con conseguenza che non separa bene la parte fine e venga risuchiata , eccoperchè il filtor è sempree necessario, più separi e meno intasi il filtro...
capisco cheilprogetto dellinksi agrosso , malamia soluzione non è molto invasiva e abbastanza gestibile.
Esempio i Dysono usano il sistema del doppio stadio , primo cyclone e poi i multi cycloni piu piccoli, dov'è il punto debole di quegli aspirapolvere? e che per essere compatti , devono ridurre il recipiente di raccolta, e quandi il materiale aspirato gira sempre nel nel raccoglitore.
Allora cosa si potrbbe fare prendere il corpo del doppio cyclone e montarlo su un secchio piu capiente e voila ti sei fatto un buon aspiratore cyclonico.
Esempio prendi un aspirapolvere di quelli nel lik che ho indicato e lo modificihi montanto un secchio piu capiente alla base del raccoglitore e vedrai che avrai una buona efficineza e sporchi poco il filtro.
Infatti il mio progetto prevedeva un doppio stadio con motore sopra e secchio come raccolgiotore, e sviluppare i pezzi con una stampante 3D
LINK



---------------



 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3543

Stato:



Inviato il: 12/10/2017 21:19:08

fly ,ti faccio i complimenti per l'aspiratore ciclonico che hai realizzato (ben fatto come tutte le tue realizzazioni) ma temo che non è adatto per la cenere dei termocamini,perchè la cenere è molto fine.
i cicloni vengono sì usati nelle industrie, ma per granulometrie più grosse ,come la polvere di legno.

per la cenere forse sarebbe più adatto un filtro elettrostatico che carica le particelle con alta tensione e le attira su griglie di segno opposto. Ma si può fare per una grande quantità di cenere come quella di un termocamino? temo di no.
forse l'unica è il vecchio sistema ,paletta e pennello.

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 13/10/2017 12:19:17

beh! ora scomodare i filtri elettrostatici mi sembra un tantino esagerato....
certo non puoi pretendere che con il sistema cyclonico hai un efficienza al 100% ma se ben costruito per le nostre esigenze da dei buon risultati.
In famiglia hanno delle stufe a pellet , e vi posso dire che con tutta l'accortezza di raccogliere cenere, un po con l'aspiratore e dopo un paio di pulizie , il filtro si intasa e vedi che il motore sforza.
Ti metto alcuni articoli dove spiega il diemnsionamento dei multi cicloni in base alla grandezza delel particelle.
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/S/7563297-3.gif
coem vedi questo è un brevetto di un separatore di tipo domestico a doppio stadio , ciclone centrale e multicicloni laterali , coemvedi è costruioto per essere compatto, infatti volevo fare un qualcosa del genere.

Scarica allegato

cicloni.pdf ( Numero download: 89 )



---------------



 
 InizioPagina
 

Pag: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum