Applicazioni E Realizzazioni Pratiche
Avanzamento automatico tornio ,Riparazione economica fai da te

VISUALIZZA L'ALBUM


FinePagina

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 15/09/2017 23:15:55

Mi è capitato un grosso guaio con l'avanzamento automatico del tornio.
Durante una lavorazione mi sono ritrovato con il carro principale che ha interrotto l'avanzamento senza alcun rumore di preavviso di rottura meccanica.

In un primo momento, dopo un bel tremore alle gambe, ho pensato al cambio del tornio. Rotto quello significa buttare tutto al ferro vecchio.
Dopo un controllo minuzioso e muovendo tutte le parti manualmente sono arrivato a scoprire il guasto vero e proprio.

S'è spezzato l'albero di conduzione calettato con la vite madre.
In ogni caso un bel guaio anche in fatto di soldoni.
La vite madre la posso anche reperire nei negozi di componentistica della zona ma l'alberino di trasmissione è un incubo reperirlo.
Nel corso degli anni le versioni della macchina sono cambiate più volte e il pezzo non è più reperibile.
L'unica è rifarlo ex novo.

Smonto il tutto e mi ritrovo che la giunzione tra i due alberi è fatta da una bussola che blocca gli alberi assieme tramite due spine passanti.
L'albero principale si è spezzato proprio nel punto della spina.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/R/20170808_094155.jpg



Tra pensare di ricostruire l'alberino e quello di fare almeno un tentativo di riparazione tento la seconda strada.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 15/09/2017 23:32:58

In un primo momento penso ad un sistema di calettatori di questa tipologia LINK ma devo desistere subito in quanto non sto dentro allo spazio tra la cremagliera ed il carro principale.

Poi trovo questa tipologia di calettatori LINK ma anche con questi nonostante gli ingombri più contenuti non ci stiamo dentro.

Si parte con l'opzione di "arrangiarsi" o meglio fai da te.
L'idea è di adottare lo stesso sistema a bussola con dei grani filettati ad "incastro".

Si parte dal classico pezzo di ferro Faccine/compress.gif

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/R/20170808_094215.jpg



Una volta ricavata la bussola di collegamento si fora per l'inserimento dei grani. Il foro per i grani li ho fatti con i due alberi inseriti nella bussola.
La foratura è stata fatta scavando in parte i due monconi dei due alberi in modo tale che una volta avvitato il grano, questo non solo si deve appoggiare alla superficie dei due monconi ma si deve inserire nella parte scavata. In questo modo la trasmissione della coppia motrice è molto più efficace in quanto in caso di no sforzo intenso i grani non possono scivolare sulla superficie dei monconi.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/R/20170915_173603.jpg



http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/R/20170915_173725.jpg



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 15/09/2017 23:38:14

Questa sera ho terminato il montaggio dei vari pezzi e fatto un collaudo senza "carico" Per ora niente di anomalo tranne che per la vite madre.
Questa è leggermente storta.
Probabilmente lo era anche prima e per questo motivo con il tempo ha portato alla rottura l'alberino più piccolo ad essa collegata.

La bussola di unione ha un diametro esterno di 30 mm e come si può ben notare gli spazi sono molto risicati.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/R/20170915_175809.jpg




Ora il carro non arriva più nella posizione iniziale originale, va battere contro la bussola. Il vantaggio che non vado più a sbattere contro il mandrino

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/R/20170915_180947.jpg



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

Gastoneg

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1070

Stato:



Inviato il: 16/09/2017 20:39:24

Bravo ottimo lavoro.
Predisponi un punto debole, in caso di collisine cede questo e non vai a fare danni su altre parti.



---------------



 

neto
KiloWatt


Utente
Msg:131

Stato:



Inviato il: 17/09/2017 11:04:05

Buon giorno righetz..vedo che le vacanze ti hanno fatto male perfino il tornio ti ha remato contro. Non riesco a comprendere questa rottura,probabilmente essendo la vite calettata "storta",per la legge del fil di ferro, si è rotta per fatica. Dalla foto vedo che hai fissato la boccola di calettamento con dei "grani", penso che dovrai controllarli di tanto in tanto ciao neto



---------------



 

Claudio

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:6630

Stato:



Inviato il: 17/09/2017 19:28:32

Ottimo lavoro.

In teoria avrebbe dovuto tranciarsi la spina, o l'hanno dimensionata male o i due alberi si sono imparentati e il pezzetto rimasto all'interno non ha ruotato tranciandosi all'esterno.
Io sostituirei una coppia di grani con una spina conica da 6mm o 8mm in modo che in caso di urto si tranci.



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100






...

 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 17/09/2017 22:36:46

Eh si, diciamo la verità! La riparazione è fatta in modo abbastanza sbrigativo.
I grani li impregnerò con del bloccafiletti.
Questa mattina facendo una piccola lavorazione ho notato che quando si inserisce la chiocciola per l'avanzamento, la vite madre si piega verso l'alto
Questo significa che il carro e l'albero di trasmissione non sono allineati.
Come faceva notare Neto, durante l'utilizzo l'alberino con la bussola di accoppiamento originale sicuramente lavorava flettendo e con il tempo la parte più debole ha ceduto per fatica.
Il diametro dell'albero nel punto di accoppiamento è di soli 14 mm con una spina di 6 mm passante non rimane molto materiale a reggere lo sforzo.

In caso che anche i grani non riescono a reggere con il tempo ho preventivato di ricostruirmi l'alberino.
Ma la parte dove andrò a fare l'accoppiamento non uscirò con un diametro striminzito come l'originale.
Il diametro in uscita sarà come il diametro dove viene inserito il cuscinetto reggispinta. Il cuscinetto reggispinta ha un diametro di inserimento di circa 28 mm. Una dimensione del genere permette di pensare ad un buon accoppiamento con la barra filettata.

L'unico problema non risolvibile è il disassamento tra carro e albero di trasmissione. Purtroppo li non posso farci niente.
Alternativa acquistare un tornio nuovo professionale....... per ora non se ne parla..... non tengo dinero" Faccine/crybaby.gif



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

neto
KiloWatt


Utente
Msg:131

Stato:



Inviato il: 19/09/2017 21:41:37

In alcune macchine la chiocciola è regolabile, guarda bene come è fatta la tua, forse si può regolare ciaoo neto



---------------



 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 20/09/2017 22:15:39

Gli ho dato una sbirciatina e a quanto pare dovrò smontare tutto il carro per accedere alla chiocciola.
Lo farò più avanti di sicuro.
Questo serve anche per accedere ai "lardoni" per regolare il gioco del carro con le guide.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 
 InizioPagina
 

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum