Applicazioni E Realizzazioni Pratiche
sostituire le batterie di un vecchio trapano ,sostituire le batterie al nikel cadmio con batterie al litio

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (6)   1   [2]   3   4   5   6    (Ultimo)


FinePagina

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 24/05/2019 12:13:56

Esperienza personale
Ho un Makita, un Nicd 12V , due pacchi batteri a, ormai le Nicd esauste , ho provato a prendere delle nicd e rifammi il pacco ma risultati pessimi perche le batterie pessime, a quel punto ho deciso di convertirlo a Li-io, avevo delle 8 celle 18650 prese da un notebook, avevo un vecchio caricatore per lipo di aeromodelli e quale punto ho deciso di provare.
dicioamo che il problema iniziale era la compatibilità di tensione , il trapano lavora a 12V le li-io se uso 3 celle ho 11,1V se uso 4 celle
ho 14,4V magari qualche volt in più sul regolatore a questo punto ho deciso di mettere 2 diodi di pontenza per tosare la tensione che arriva al trapano.
quindi la modifcia è stata quella di inserire nel case delle batterie , 4 celle la scheda BMS-4s ei diodi , ho aggiunto un terzo contatto che mi caric ale batteria senza il diodo e rifatto un nuovo innesto-batteria per ricaricarle e alimentarle con il caricatore lipo.
posso dire che da quando ho fatto questa modifica , il trapano è più legegro come peso e le carico ogni 2-3 settimane se non oltre.
Un mesetto fà ho recuperato un avvitatore Einhell serie rossa a 2 velocità da 14,4,V che dovevano buttare per le nicd esauste, ho ordinato una scheda BMS-4s e un piccolo alimentatore di tipo da cellulari , specifico per alimentare 4 celle li-io, allora le celle e BMS nel vano batterie e l'alimentore lo collego alla base di ricarica, è do una seconda vita , ho speso 7 euro per scheda e alimentatore e celle di recupero .

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/20170307_094432.jpg



---------------



 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3547

Stato:



Inviato il: 03/06/2019 21:53:04

dopo un paio di mesi mi è finalmente arrivato dalla cina il regolatore a corrente costante che mi serviva.



Immagine Allegata: 5 A corrente costante.JPG
 
ForumEA/U/5 A corrente  costante.JPG

 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3547

Stato:



Inviato il: 03/06/2019 22:16:57

di questi regolatori ne ho presi alcuni. ora lo provo

ho letto solo ora il post di fly. mi sembra che ha fatto un buon lavoro, ma si può fare di meglio se si riesce a fare un pacco batterie originale che si ricarica con il caricabaterie originale del trapano.
questo è possibile perché ci sono cirquitini come quello che ho appena postato .(step up, step down , e step up-down che sono in grado di alzare o abbassare la tensione a piacere)
2 mesi fa avevo messo uno step-down per caricare le batterie , ma in breve si è bruciato. è successo questo perché non aveva la limitazione di corrente,e non c'era nulla che limitasse la corrente di carica delle batterie. Ora mi è arrivato quello gusto. Speriamo che vada bene perché altrimenti bisogna aspettare ancora 2 mesi per l'ordine dalla Cina.
La genialata del mio progetto consiste nel mettere un diodo scottky con catodo al + in dello step down e anodo al + out dello step down,cosicchè mentre lo step down lavora durante la carica della batteria (penso di limitare la corrente di carica a 2A) il medesimo step down viene baypassato durante il funzionamento del trapano.

riepilogando dentro la scatola della vecchia batteria al nickel-cadmio ci dovranno stare: 4 18650 ; step down; condensatore da 2000uf;bms 4c;diodo scottky da 30 A.

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 05/06/2019 17:59:50

la tua soluzione la vedo un po articolata e rischiosa sopratutto nella fase di carica delle celle, con il step-up usando il vecchio caricatore originale, la modalità di caricare le celle Nicd e Li-ion sono diverse, e anche il fatto di voler usare il step up durante l'uso del trapano non mi convince , considera che l'assorbimento dei motori si aggira su i 4A.
Personalemte vedo più efficace e sicura la soluzione, celle con scheda BMS dentro il case delle batterie e un nuovo alimentatore per li-ion e sfrutti la sede del vecchio caricatore.



---------------



 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:2995

Stato:



Inviato il: 05/06/2019 18:25:04

Il mio già funziona da quasi un anno, step up fuori dal caricatore originale settato a 17v in modo da far intervenire il BMs per cessare la carica delle litio in realtà lo step up l ho inserito da poco(tanto sono litio usate e non pretendo che si carichino perfettamente, oltretutto le avrò caricato già una trentina di volte e vanno ancora benissimo) LINK



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3547

Stato:



Inviato il: 05/06/2019 18:47:18

per fly: se leggi attentamente quello che ho scritto si può capire che lo step up non lavora durante il funzionamento del trapano. In effetti lo step up non può supportare la corrente assorbita dal trapano che è di circa 20 A (suppongo) .questi 20 A passano invece nel diodo che bypassa lo step up.

lo step up serve solo per la corretta carica delle batterie in quanto consente di regolare sia la corrente di carica che la tensione.

 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3547

Stato:



Inviato il: 05/06/2019 18:57:54

per Alessandro: io voglio mettere tutto dentro la batteria originale Faccine/biggrin2.gif

ho guardato la tua discussione che hai linkato ma non ho visto il bms.
hai verificato che il bms interrompe effettivamente la carica delle batterie a 4,25v? io non l'ho mai verificato perché avevo collegato batterie costose e temevo di danneggiarle.

ok. appena trovo il tempo faccio la prova che si deve fare con delle batterie da 4 soldi

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:2995

Stato:



Inviato il: 05/06/2019 19:06:01

Si inventore interrompe ma purtroppo era un BMs piccolino e dopo un po' di mesi si è bruciato, era da una decina di A, ma in fase di partenza o sotto sforzo l avvitatore ha dei picchi. In ogni caso ha da un po' di mesi che lavora senza BMs, ho inserito un volmetro sul caricabatterie e quando scende sotto i 10v lo ricarico, lo so le celle non saranno equilibrate, nel fine settimana apro la batteria e vi so dire la differenza di voltaggio tra le celle.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:500

Stato:



Inviato il: 15/07/2019 19:53:39

Arrivata la scheda BMS ho asemblato le celle e scheda e torlto il circuito nella base di ricaricae ci collego direttamente l'alimentatore specifico per 4 celle.
Infatti come ti dicevo Inventore la mia soluzione molto semplice è pulita, senza complicarsi con adattatori di tensione e via dicendo.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/batteria1.jpg


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/batteria3.jpg


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/batteria5.jpg


Ora con un caricabatteria universale sto testando quanta capacità sono scese rispetto a quella iniziale nelle celle, visto che erano di un notebook.



Immagine Allegata: batteria1.jpg
 
ForumEA/U/batteria1_1.jpg


Scarica allegato

batteria1.jpg ( Numero download: 6 )



---------------



 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:2995

Stato:



Inviato il: 15/07/2019 20:52:34

Scusa fly ma quello è un BMs per una cella?



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:2995

Stato:



Inviato il: 15/07/2019 20:55:32

Ti serve un BMs per 4 celle.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3547

Stato:



Inviato il: 15/07/2019 22:53:18

il bms di fly è per 4 celle . è identico al mio ed è funzionante anche se ha solo 4 mosfet. . ho verificato che egualia la tensione delle celle.
invece un altro modello (hx-4s-f30A), molto diffuso ed economico ha 10 mosfet ,è sempre per 4 celle ma non egualia la tensione delle celle. Perchè? bho?

a te ,Fly, sembra che io mi complichi la vita inutilmente, ma ti assicuro che invece mi piacciono le cose semplici e se metto un circuito c'è un buon motivo. anzitutto ho verificato che il bms non limita affatto la tensione in fase di carica, come speravo .prova fatta con il bms che dicevo prima (hx-4s-f30A). con 2A di corrente di carica la tensione alle celle arrivava a 4,9v e oltre. quindi la carica va fatta con un generatore di tensione costante e corrente costante. nello step up c'è già tutto questo.
l'unico altro componente che metto è un diodo ,che bybassa lo step up quando la batteria alimenta il trapano.
tutto questo sta benissimo nella scatola orginale ,utilizzando il caricatore originale,con il quale posso anche caricare la vecchia batteria al nikel cadmio o quella nuova al litio.(una delle 2 batterie funziona ancora).
Prtroppo al momento sono vittima di un attacco di pigrizia acuta che mi consente al massimo di scrivere alla tastiera ,quindi per ora niente foto e nessun avanzamento dei lavori.

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:2995

Stato:



Inviato il: 16/07/2019 00:06:41

Scusate ma a prima vista mi sembrava come questo, ma guardandolo bene nel vostro si vedono le connessioni per le varie celle.



Immagine Allegata: IMG_20190715_235851.jpg
 
ForumEA/U/IMG_20190715_235851.jpg



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:2995

Stato:



Inviato il: 16/07/2019 00:09:00

Inventore ecco la foto del posteriore del mio defunto (hx 4f 30A). Per qualche motivo un Mos si è surriscaldato salutandomi



Immagine Allegata: IMG_20190715_235921.jpg
 
ForumEA/U/IMG_20190715_235921.jpg



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

inventoreinerba
GigaWatt


Utente
Msg:3547

Stato:



Inviato il: 16/07/2019 14:10:33

di questi bms bruciati ne ho un paio anche io.

bruciarli è facile ,perchè si devono fare saldatutre e collegamenti su un circuito alimentato e con correnti elevate in caso di corto circuito.
se ci pensate questo è l'unico caso in cui si deve lavorare su un circuito alimentato.Normalmente l'alimentazione viene attaccata solo dopo aver finito tutti i lavori.
c'è poi un altro problema: come controllare se un bms è ancora buono o ha delle parti bruciate? bisognerebbe controllare le tensioni di ogni elemento, sia in fase di carica che in fase di scarica, e inoltre che faccia l'equilibratura di ogni cella. ( quindi scaricare una cella per volta e controllare che la ricarichi equilibrandola) un bel casino.

secondo me non tutti i frequentatori del forum raccontano dei loro bms bruciati.

per diminuire i rischi di bruciatura conviene tenere staccato il connettore dei collegamenti intermedi delle celle, e attaccarla solo a lavori ultimati. questo connettore è sempre presente nei bms da 10 celle, ma non sempre nei bms da 4 celle.nel bms postato da fly non c'è.

 
 InizioPagina
 

Pag: (6)   1   [2]   3   4   5   6    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum