Solare Fotovoltaico
Ampliamento impianto fotovoltaico a isola

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (5)   1   [2]   3   4   5    (Ultimo)


FinePagina

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 29/08/2020 07:37:36

Ciao Alessandro,

Grazie mille per la tua risposta.

Vedo in firma che hai un impianto simile a quello che vorrei arrivare a fare io.

Come ti trovi?
Cosa riesci ad alimentare e quante ore di autonomia riesci mediamente ad ottenere?

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4274

Stato:



Inviato il: 29/08/2020 12:18:58

Digene in realtà ho variato leggermente l impianto aggiungendo altri 180Ah di accumulo e sostituendo il boiler a 24v con un ariston ibrido,considera che da maggio alimento tutto in casa tranne il forno e spero di farlo fino a fine settembre, da ottobre in poi mi limito all illuminazione, le TV, frigo e consol.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 15:29:14

Ciao ragazzi!!

Dopo un po' di calcoli e valutazioni ho deciso di andare per un impianto a 48V.
Quello a 24V non mi convinceva principalmente perchè impossibile fare un futuro ampliamento visto che i componenti sarebbero stati già quasi al limite delle loro potenzialità.
Quindi mi sono deciso a comprare altre 2 batterie da 150Ah (in totale ora sono 4) e l'inverter a 48V Epever da 5000W.

Ora come ora, secondo voi, con 150Ah a 48V e 1kW di pannelli, cosa riesco ad alimentare? Immagino che per le piccole cose, vedi luci a led, tv, pc, smartphone, non ci siano problemi.
Ma se volessi alimentare per qualche minuto un phon o un bollitore da 1800W?



Modificato da digene - 10/09/2020, 15:32:58
 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4274

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 16:57:24

Considera che nella migliore delle ipotesi hai 1000w dal parco fotovoltaico più circa 700w continui dalle batterie per non rovinarle,quindi ipoteticamente nelle ore di massima insolazione potresti assorbire tranquillamente 1500w .



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4274

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 16:57:55

naturalmente anche 1800w per brevi periodi.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 17:12:12

Ohh, molto bene!
Come sei giunto ai 700W delle batterie? 150 / 10 x 48? :-)

Visto che il mio obiettivo è quello di arrivare a raddoppiare pannelli e batterie non appena avrò un po' di disponibilità economica, direi che poi dovrei riuscire ad alimentare anche gli utilizzatori più grossi, tipo lavastoviglie e forno, che anche loro si aggirano sui 2000W.

Grazie Alessandro!

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 17:38:50

perché più di 15A in modo continuativo non puoi chiedere a 150A di batt.

15*48=720W il resto dai pannelli se c'è sole.



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 18:27:08

Perfetto, è il calcolo che avevo fatto anche io, ma visto che sono un novizio volevo esserne sicuro.

A quanto spunto invece posso arrivare per qualche minuto?

Sulle batterie c'è scritto "initial current less than 45A".
Ma mi sembra una follia..

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4274

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 19:56:32

Sicuramente che un paio di minuti con 30A non succede quasi nulla, ma considera che le batterie sono l unica cosa delicata dell impianto ed è l unica cosa che per ripararsi deve durare tantissimo, altrimenti hai perso solamente soldi.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inve...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 19:57:09

Dipende da quanto le vuoi scaricare, ipotizziamo il 50%=75A, sono AGM quindi scarica in C10

5 ore a 15A, non andrei oltre 1 ora a 20A e 15 minuti a 30A 5 minuti a 40A oltre eviterei, anche perché vale più passare la notte a batteria che stressarle con richieste eccessive.



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 10/09/2020 20:48:43

Grandi! Mi avete risposto all'unisono
Direi che ora ho le idee chiarissime!!! Vi ringrazio!

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 22/07/2021 19:34:45

Ciao ragazzi!

Oramai è passato quasi un anno e devo dire l'impianto, seppur piccolo, mi ha dato parecchie soddisfazioni.

Nel frattempo sono riuscito ad acquistare ulteriori pannelli, che devo ancora finire di installare.
Ho a disposizione 16 moduli da 280W policristallini 60 celle Voc 39V Isc 9.21A Vmpp 31,8V Impp 8.85A, per un totale di 4480W.

Premetto che ho un contratto Enel trifase 380V 6kW e mi piacerebbe sfruttare il fotovoltaico per alimentare una porzione di casa, ad esclusione del garage dove ho anche le prese 380V per macchine lavorazione legno.

Ho letto e riletto mille discussioni, ma non sono riuscito a fugare tutti i dubbi, quindi vi chiedo consiglio.

Innanzitutto, l'inverter che possiedo non supporta il collegamento con le Litio, ed è un Epever a basso voltaggio:
- Upower 5000W (link)

Mi piacerebbe avere un piccolo accumulo litio, intorno ai 10kWh, di quelli garantiti 10 anni, e sono giunto alla scelta fra:
- 4 moduli Pylontech US2000C 48V 2.4kWh
- 2 moduli WECO HESU 4K4-R19-4 48V 4.95kWh
Pro e contro?

Il venditore mi propone un cambio di inverter, avendomelo consigliato lui per le litio.

Come inverter certificati CEI 0-21 ho visto questi due modelli:
- ZCS Azzurro HYD6000-ES con doppio MPPT (link)
- Growatt SPH6000 con doppio MPPT (link)
Sono tutti e due ibridi che lavorano in parallelo con la rete ed hanno la possibilità di impostare 0 immissione.
E' possibile installarli ed utilizzarli senza fare pratiche Enel oppure no?

In alternativa, rimanendo sulla stessa marca Epever di quello che ho già, ho visto questo:
- Epever UPower-Hi 5000W (link)
Non è certificato CEI 0-21 e non ho capito se lavora in parallelo con la rete oppure come offgrid con un semplice contattore che lo fa andare in bypass in caso di batterie scariche.
Mi aiutate a capire?

Siccome l'impianto me lo sono autocostruito, vorrei evitare di fare pratiche Enel, che necessiterebbero di progetto e certificazione dell'impianto.
Non voglio incorrere però in sanzioni ed essere legalmente a posto, ma men che meno vorrei allacciare il mio impianto ongrid.

Come posso muovermi?
C'è una via legale per poter usare l'impianto per alimentare esclusivamente una porzione della mia casa, ed una volta che le batterie sono scariche passare ad Enel?

Vi ringrazio!!!



Modificato da digene - 03/08/2021, 12:45:40
 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 22/07/2021 21:50:39

Ciao digene, ho installato da due mesi un fantastico HYD6000-ES senza SSP a immissione zero, non c'è paragone con il mio vecchio PIP4048MS, purtroppo lo uso con le mia AGM che dopo 7 anni e mezzo stanno gridando basta.

Per gli accumuli che hai citato fra Pylontech e Weco non c'è paragone, le Weco vincono a mani basse e penso che andranno a sostituire le AGM l'anno prossimo.

Qui ho trovato il miglior prezzo per l'HYD6000-ES LINK acquisti il 5 anni di garanzia e pio la estendi a 10 gratis sul sito della ZCS.

E qui il miglio prezzo delle Weco HESU 4K4-R19-4 LINK

Tieni presente che lo ZCS HYD6000-ES non ha algoritmi per la ricarica delle piombo, in collaborazione con Fotosettore "Peppe" sto realizzando un sistema che lo "adatta" alle piombo, per il resto è fantastico alimenta casa fruttando le tre fonti in modo eccellente.



Modificato da Claudio - 22/07/2021, 22:02:53


---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 22/07/2021 22:05:36

Eccolo.

LINK



Immagine Allegata: HYD6000_ES.jpeg
 
ForumEA/U/HYD6000_ES_1.jpeg



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 06:49:33

Ciao Claudio,

Grazie per le dritte! Ammetto che avevo già letto il tuo post con molto interesse, cercando proprio info riguardo quell'inverter ;-P

Partendo dal presupposto che sia il ZCS che il Growatt sono omologati e certificati CEI 0-21, quel che non ho compreso è se posso fisicamente ed autonomamente installarmi un inverter in parallelo con la rete.

Finche l'impianto è ad isola e fino a 6kW non dovrebbero esserci problemi, ma una volta che voglio allacciarlo alla rete da quel che ho capito devo fare delle scartoffie.

Se si, che pratiche sono obbligato a fare?
Tu come hai proceduto?

In caso contrario, che alternative ho?

Con un inverter tipo l'Epever UPower-Hi 5000W (link) sarei a norma non lavorando in parallelo con la rete?

Non ho problemi di budget, vorrei solo evitare se possibile di mettermi ongrid e rimanere libero di modificare l'impianto a mio piacimento senza dover sottostare a vincoli contrattuali.

Grazie!

 
 InizioPagina
 

Pag: (5)   1   [2]   3   4   5    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum