Solare Fotovoltaico
Ampliamento impianto fotovoltaico a isola

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo)


FinePagina

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 10:35:01

Non ho fatto nessun incartamento, non voglio detrazioni o legami con nessuno.



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 11:41:34

E' quello che vorrei fare io, visto che ho acquistato tutto senza incentivi ne detrazioni fiscali.
Ma il venditore mi dice che se installo un inverter CEI 0-21 che lavora in parallelo con la rete devo per forza fare progetto, certificazione impianto e tutti gli incartamenti vari.

Mentre se utilizzo un impianto ad isola, nessun problema.

Aspetto pareri vostri :-)

 

emuland
GigaWatt


Utente
Msg:2150

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 13:14:35

La risposta é borderline.

Se é Cei 0-21 é quindi collegato alla rete in modalità promiscua. Serve a mio parere quindi tutta la burocrazia del caso.

Se in isola no.

Resta il problema dei MPPSOLAR non ibridi che sembrano degli UPS a tutti gli effetti (e hanno le certificazioni per questo settore mi pare)
Il problema é come al solito che in Italia le cose sono fatte per rendere difficile il tutto. Non per semplificare e rendere bianco o nero. C'è sempre il grigio fumo, il grigio nebbia e il grigio chiaro che non si sa mai da che parte finiranno



---------------
htttp://www.WeSellCells.eu/18650/
Abitazione :
12cm cappotto su pareti da 50cm in pietra m...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 13:54:38

In teoria nessun MppSolar o simile rimarcato è installabile in Italia con certificazione di installazione perché mancante di qualsiasi certificazione valida in Italia, come giustamente sottolinea Emuland "borderline" vada per gli MS che lavorano in isola pura e non connessi alla rete quando generano, ma tutti gli ibridi che lavorando in parallelo a Enel non mi convincono proprio non hanno l'interfaccia SPI, nessun installatore ti potrà mai certificare una tale installazione, per questo motivo ho optato per un CEI 0-21, almeno sull'hardware sono tranquillo.

Le regole in Italia sono volutamente fumose e ci vogliono fior di esperti per interpretarle, non è sufficiente leggerle.

Sfido ogni uno di noi a verificare quanti oggetti abbiamo o azioni non certificate compiamo nelle nostre case.

La banae sostituzione in proprio di una ruota dell'auto in teoria è vietata perché generalmente il comune automobilista non ha le nozioni certificate per faro è assurdo ma siamo nell'era dei tribunali facili.

Esempio, esiste un camper circolate in normale uso omologato per patente "B" che portato in pesa non supera i 35Ql?

Digene tenere un basso profilo è la cosa migliore, a patto che tu conosca molto bene la materia che stai affrontando, altrimenti il pericolo non sono la carte ma le tue mani, sei in grado di gestire 400V in continua e fare tutto a regola d'arte, se si non avrai problemi, mai omettere una protezione, piuttosto una in più anche potrebbe essere superflua.

Se la tua abitazione è singola mai nessuno verrà a chiederti una certificazione, prova è che per chiedere la fornitura GAS servono 1000 carte ma per Enel non serve nulla, tutto quello che fai dopo il contatore è affar tuo, in teoria ti puoi fulminare come ti pare.



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 15:45:47

Grazie ragazzi! Ora ho le idee un po' meno fumose

Per quanto riguarda i MppSolar, quali sono le serie di quelli NON ibridi?
I PIP: MS, MK, GK, ...? Oppure solo MS?

Mentre quelli ibridi sono ad esempio la serie MPI?

Giusto per vedere se ho capito bene!

Diciamo che non sono un elettricista con firma, ma nemmeno un novizio alle prime armi, e che l'impianto attuale è fatto con le adeguate protezioni, sia lato FV, che DC ed AC.
L'ho fatto controllare dal mio elettricista di fiducia perchè, va bene fare esperimenti, ma sempre in sicurezza :-)

Grazie infinite!!

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 15:55:31

Solo quelli con FV a 145V sono isola pura, tipo gli MS, che spengono la sezione inverter quando commutati su Enel e se la sezione inverter è spenta non generano e non possono immettere.

Quando in isola sono degli UPS che alimentano i carichi con batterie e pannelli.



Modificato da Claudio - 23/07/2021, 15:59:07


---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 16:16:55

Bene, ora è tutto chiaro.

Quindi il mio Epever UP5000-M10342 (link) con "Max. PV open circuit voltage" = 200V, che usa le batterie a 48V per alimentarsi, è come fosse un inverter puro con dentro un contattore che fa fare lo switch quando la batteria è a livello basso. Una sorta di clone scarso del MppSolar PIP-MS, visto che gli mancano alcune funzioni.

Mentre l'Epever UP5000-HM8042 (link) è una sorta di clone della serie MppSolar PIP-GK?

Grazie per tutto l'aiuto, è sempre bello acquisire nuove informazioni!

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 17:04:30

Esatto il tuo è tipo MS.

l'Epever UP5000 ha FV a 400V è un ibrido che media con Enel Ongrid a zero immissioni come gli MppSolar.

Tratto dal manuale Epever UP5000.



Immagine Allegata: Immagine.jpg
 
ForumEA/U/Immagine_130.jpg



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 18:07:05

Grazie Claudio!

Insomma ho capito che se metto un ZCS Azzurro / Growatt omologati CEI 0-21 con abbinato un banco Litio, mi devo preparare psicologicamente a fare un po' di scartoffie

Oppure altrimenti mi tengo il mio inverter ed aggiungo un banco di AGM in parallelo a quello che ho e mi accontento, almeno per il momento

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 19:07:08

Come credi, io non ho fatto nulla e non faccio nulla, ho solo comunicato in comune l'installazione dei pannelli con l'apposito modulo.

Opere senza titolo abilitativo, ogni comune ha il suo, lo fai protocollare è gratis.

Scarica allegato

opere senza titolo_per sito.pdf ( Numero download: 13 )



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 23/07/2021 20:42:34

Super gentile!!
Questo sicuramente lo faccio.
Proverò a chiedere all'ufficio tecnico del comune, immagino sarà un modulino simile.

Buona serata

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 30/07/2021 10:17:15

Ciao ragazzi!

Sono ancora nel limbo e devo dire che non sono ancora riuscito a decidere se cambiare l'inverter o meno.

L'inverter funziona bene ed oltretutto ho sviluppato un software che legge i dati da tutte le macchine Epever (regolatori di carica e/o inverter) e quindi mi dispiacerebbe abbandonarlo dopo tanta fatica :-/

Se dedidessi di mantenerlo fino a quando finirà la sua vita utile, che alternative ho per aumentare l'accumulo?

Al momento ho 4 batterie AGM 12V da 150Ah in serie. Hanno meno di un anno di vita, con nessuna scarica profonda e mai carichi esagerati. Ha senso metterci in parallelo un'altra serie di 4 batterie uguali?

In alternativa, qualcuno di voi ha avuto esperienza con PIP MS (quindi senza cavo di collegamento) e batterie Pylontech? Possono funzionare in maniera decente?
Ho letto questa discussione: link

Investire in LifePO4 mi sembra più sensato.
Se un giorno mi decidessi a cambiare inverter o il mio morisse, sarebbero già utilizzabili con inverter di nuova generazione.
Mentre se investo in AGM poi devo buttarle tutte.

Quale delle due strade percorrereste?

Grazie!

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 02/08/2021 14:38:33

Nessuno mi sa dare un parere personale riguardo al funzionamento di batterie Pylontech con PIP serie MS o cumunque con inverter senza collegamento diretto alle batterie LiFePO4?

Avevo pensato di far interfacciare un raspberry (che già uso per pilotare l'inverter da remoto) con le batterie Pylontech.

Grazie!

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11381

Stato:



Inviato il: 02/08/2021 15:04:01

Le pylon con il loro BMS interno si fanno gli affari loro e se per qualsiasi motivo dovessero andare in standby mentre i pannelli sono in produzione il regolatore si fotte e se di notte l'inverter si spegne.

Quindi devi lasciate un banco sacrificale anche a fine vita di altra tipologia in parallelo in modo che l'inverter non rimanga mai senza batterie, non importa se sono batterie che durano 10 minuti ma serve per fare lo scambio su Enel.



---------------
Inverter HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 500A AGM stanche.






<...

 

digene
Watt


Utente
Msg:41

Stato:



Inviato il: 02/08/2021 15:18:40

Ahhh, bella idea mi dai!!

Non avevo pensato a questa soluzione.
Si, il banco che ho potrei tranquillamente lasciarlo come banco sacrificale in parallelo.
Non si incazza l'inverter se gli viene levata una porzione di batterie a caldo (ovvero le Pylontech in caso di spegnimento)? :-)

 
 InizioPagina
 

Pag: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum