Eolico
Regolatore ibrido Eolico fotovoltaico e altre fonti ,Perfezionamento del mio regolatore dopo patatrac

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo)


FinePagina

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 2/3/2009,11:12

finalmente ieri ho finito di fare il pannello portante in vetroresina dove sono alloggiati tutti i componenti del sistema,
n°2 due contattori per scambio stella-triangolo, con i contatti nc il sistema rimane sempre con collegamento a stella e puo' funzionare anche con vento forti, gia' collaudato.
basso numero di giri e bassa coppia.
se eccitati avviene lo scambio, l'eccitazione avviene con corrente proveniente da inverter.
n°6 ponti radrizzatori monofase da 25A e relativi dissipatori.
n°1 contattore per deviazione della potenza in eccesso, l'eccitazione viene eseguita tramite corrente proveniente da inverter e comandata tramite plc che in base ad un comparatore legge la tensione delle batterie.
n°1 rele a 12v per accensione inverter, comandato tramite il plc che e' impostato in modo automatico, si accende quando la tensione sulle batterie permane sui 13V (valore settabile) e si spegne sui 11.5V (valore settabile), il rele' e' a 12v in modo da funzionare anche in assenza di rete.
n°1 plc per il controllo in automatico delle vari fasi, alimentazione a 12v tramite batteria, stesso discorso del rele' a 12v, il plc oltre a fungere come regolatore dovra' gestire anche la commutazione dell'energia rete-eolico, tramite dei rele a 220v che ovviamente uno avra' un tempo ritardato di 1-2 secondi.(valore settabile)
oltre a questo il plc dovra' gestire l'ups che alimenta la stufa e il gruppo tv-decoder-dvd, per non tenerlo sempre alimentato, che ha un consumo di 20w/h, il plc prima di fare lo scambio enel-rete proveddera' prima all'accensione e poi al bypass del sistema, dopodiche' fara' lo scambio.
n°1 regolatore di tensione a 12v, tarato ad un valore piu' alto del plc, per consentire, in caso di malfunzionamento dello stesso, alle batterie una protezione di emergenza.
n°1 inverter ad onda pura che mi deve ancora arrivare.....
n°3 fusibili da 25A
speriamo che il tutto mi arrivi in fine settimana, non vedo l'ora di vedere coma va.....
buon vento a tutti....

 

fa_1976it

Avatar
Watt


Utente
Msg:68

Stato:



Inviato il: 2/3/2009,13:16

CITAZIONE (eneo @ 2/3/2009, 11:12)
............
n°1 inverter ad onda pura che mi deve ancora arrivare.....
..............

Ciao Eneo,
hai trovato qualche buona offerta per l'inverter ad onda pura ?

Io avevo trovato questo su ebay, ma mi sembrava troppo strano a soli 59 euro, cosi' ho rinunciato nonostante i feedback ....

Inverter onda pura

Ciao

Fabrizio

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 2/3/2009,14:43

Ciao fabrizio, quello e' un inverter ad onda modificata, l'ho ordinato all'estero roba taiwan.

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 5/3/2009,16:09

non so che gli ho fatto a sti benedetti regolatori....ma p..... non va' piu' ...il generatore ieri stava in corto e ho dovuto bypassare il regolatore, ancora non controllo la causa, ma da ieri sera tira un vento che fa' paura e nonostante che il generatore stava a potenza bassa, 15-20A max, non penso che abbia gia' bruciato uno dei due mosfet....
cmq ho pensato di aggiungere una chicca al sistema, un anemometro faidate collegato ad un prossimitor che mandi il segnale al plc, che ,a seconda dei numeri di giri, fa lo scambio tra stella e triangolo. da 0 a N1, rele' con posizione a potenza bassa, da N1 a N2, rele' a potenza piena, maggiore di N2 di nuovo rele' con posizione a potenza bassa.
con i due contattori che uso per fare lo scambio si puo' anche mettere che se maggiore di N2 si attivi un solo contattore in questo modo il sistema va' in corto. differenza di posizione dei contatti tra i due contattori.

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 14/4/2009,14:44

ecco finalmente il plc che gestisce tutto l'impianto.
foto con la tensione eolico
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/0/7/4/3/6/1239716437.jpg
foto con soglia per inserzione resistenza o carico zavorra
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/0/7/4/3/6/1239716538.jpg
foto con tempo di ritardo accensione rele'
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/0/7/4/3/6/1239716634.jpg

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 16/4/2009,10:28

brevemente spiego come funziona il plc.
lo strumento legge istante per istante la tensione delle batterie tramite un partitore composto da resistenze e un condensatore, se la tensione dovesse alzarsi oltre i 12.5v (impostazione tarabile) il plc interviene con un rele' a 12v facendo partire l'inverter e un altro rele' a 220v per lo scambio enel-eolico, quest'ultimo si attiva dopo un tempo ritardato e settabile di circa 2-3 secondi. nel caso che la tensione si alzi ulteriormente superando i 14v (valore tarabile) in presenza di forte vento e nel caso che non ci siano carichi all'uscita dell'inverter, il plc interviene attaccando un contattore di potenza a 220v per la deviazione della potenza in eccesso tramite resistenze, lampadine a 12v o altro carico a 12v in corrente continua.
la tensione non potra' mai alzarsi improvvisamente, perche' il pacco batteria e' di adeguato amperaggio per ora circa 250a/h, causando un non corretto intervendo tra plc inverter e rele', inoltre se le batterie sono cariche e' acceso anche l'inverter.
quando la tensione scende al di sotto di 11.5V (valore tarabile) il plc stacca l'inverter, ma prima aziona un altro rele' a 220v sempre ritardato che fa lo scambio tra eolico-enel.
il plc ha un interruttore per lo spegnimento dei contatti in caso di manutenzione.

 

maxdef
GigaWatt


Utente
Msg:998

Stato:



Inviato il: 16/4/2009,10:57

...con questo sistema fai a meno di un regolatore di carica tradizionale ....giusto?




Modificato da maxdef - 16/4/2009, 13:19
 

fa_1976it

Avatar
Watt


Utente
Msg:68

Stato:



Inviato il: 16/4/2009,12:23

CITAZIONE (eneo @ 16/4/2009, 11:28)
......
la tensione non potra' mai alzarsi improvvisamente, perche' il pacco batteria e' di adeguato amperaggio per ora circa 250a/h, causando un non corretto intervendo tra plc inverter e rele', inoltre se le batterie sono cariche e' acceso anche l'inverter.
quando la tensione scende al di sotto di 11.5V (valore tarabile) il plc stacca l'inverter, ma prima aziona un altro rele' a 220v sempre ritardato che fa lo scambio tra eolico-enel.
il plc ha un interruttore per lo spegnimento dei contatti in caso di manutenzione.

Ciao Eneo.
Dove si possono trovare informazioni per "studiare" come si programma il PLC? Hai usato qualche interfaccia per fargli "leggere" i valori di tensione?
Non mi sono chiari alcuni aspetti di funzionamento.

Caso 1. Batteria carica a 12V quindi ancora caricabile e generatore che in occasione di vento forte sale sino a 14 Volts; il PLC stacca la batteria e gire tutta l'energia prodotta dal generatore su di un carico fittizio (lampade ecc). Questo frena il rotore per lassorbimento di elevata corrente e quando trona sotto a 14 V il generatore ricomincia a caricare le batterie. Giusto?

Caso 2. Batteria carica (13,8 Volts), nessun carico sull'inverter, e generatore che continua a fornire 13-14 Volts. Risolvi il problema di regolazione della carica che andrebbe limitata alla corrente di mantenimento usando un pacco batterie di importante capacitą. Giusto?

Quasi quasi ti copio il sistema, sai quante saldature di meno da fare! ma chissą quanto costa no sti PLC. e poi come si programmano? dacci un link per studiare un po'.

Complimenti davvero.

Fabrizio

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 16/4/2009,13:52

CITAZIONE (fa_1976it @ 16/4/2009, 13:23)
Ciao Eneo.
Dove si possono trovare informazioni per "studiare" come si programma il PLC? Hai usato qualche interfaccia per fargli "leggere" i valori di tensione?
Non mi sono chiari alcuni aspetti di funzionamento.

se hai un amico elettricista fattelo ordinare a prezzo di costo, ho preso la versione a 12v cc con otto contatti, sai per eventuali modifiche ed espansioni future, dovrebbe costare meno della meta' di un regolatore di carica da 60A, solo che questo non brucia i mosfet e puo' dissipare qualsiasi potenza, basta avere i contattori giusti. la telemacanique fornisce un cd da installare nel pc dove tu puoi programmare il tuo plc, a me l'ha fatto un amico. come detto nel post di prima il plc per leggere la tensione usa una resistenza e un condensatore.

Caso 1. Batteria carica a 12V quindi ancora caricabile e generatore che in occasione di vento forte sale sino a 14 Volts; il PLC stacca la batteria e gire tutta l'energia prodotta dal generatore su di un carico fittizio (lampade ecc). Questo frena il rotore per lassorbimento di elevata corrente e quando trona sotto a 14 V il generatore ricomincia a caricare le batterie. Giusto?

premessa il pacco batteria e' proporzionale alla potenza del generatore eolico, ne troppo piccolo, carica veloce, ne troppo grande, carica lenta con rischio che non si carichi mai.
primo caso il plc non stacca mai la carica della batteria, in occasione dell'innalzamento della tensione alla soglia stabilita, ovvero i 14v, il plc attiva un contattore o rele' di potenza dove sono collegati dei carichi a 12v alla batteria, con l'assorbimento di questi carichi la tensione delle batterie scende di nuovo sotto la soglia e il plc stacca il contattore,


Caso 2. Batteria carica (13,8 Volts), nessun carico sull'inverter, e generatore che continua a fornire 13-14 Volts. Risolvi il problema di regolazione della carica che andrebbe limitata alla corrente di mantenimento usando un pacco batterie di importante capacitą. Giusto?

e' sempre il plc che gestisce la tensione delle batterie intervenendo sui carichi 12v aggiuntivi, il sistema e' piu' semplice di quanto tu lo pensi

Quasi quasi ti copio il sistema, sai quante saldature di meno da fare! ma chissą quanto costa no sti PLC. e poi come si programmano? dacci un link per studiare un po'.

Complimenti davvero.

Fabrizio

grazie, puoi farlo tranquillamente l'ho messo apposta per questo, sai quanti regolatori che ho bruciato, l'anello debole sono sempre stati i mosfet. se usi il plc ricordati di inserire sempre un fusibile sull'alimentazione dell'apparecchiatura.

 

fa_1976it

Avatar
Watt


Utente
Msg:68

Stato:



Inviato il: 16/4/2009,19:27

CITAZIONE (eneo @ 16/4/2009, 14:52)
......

e' sempre il plc che gestisce la tensione delle batterie intervenendo sui carichi 12v aggiuntivi, il sistema e' piu' semplice di quanto tu lo pensi

.....

Cavoli avevo capito male ma mi hai chiarito molto le idee. Il carico resistivo viene AGGIUNTO in parallelo. Io mi ero fissato che si staccasse la batteria e si inserisse il carico.

Molto interessante e semplice nella sua importanza di funzionamento.
Mi informero' sui PLC

grazie

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 17/4/2009,11:09

mi e' assalito un dubbio atroce.......
nell'ipotesi di una eventualita' che uno dei contattori del plc non dovesse funzionare, quelli per lo scambio enel eolico, c'e' il rischio che la corrente enel e quella prodotta dall'inverter si incontrino e non oso pensare cosa potra' succedere....
come risolvo il problema.....???

risolto il problema ho rivisto lo schema di bolle del suo impianto i rele' li metto in serie e non in parallelo....cosi' non ci saranno errori in caso di guasti......

 

SpitsFire

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:341

Stato:



Inviato il: 17/4/2009,12:20

CITAZIONE (eneo @ 17/4/2009, 12:09)
mi e' assalito un dubbio atroce.......
nell'ipotesi di una eventualita' che uno dei contattori del plc non dovesse funzionare, quelli per lo scambio enel eolico, c'e' il rischio che la corrente enel e quella prodotta dall'inverter si incontrino e non oso pensare cosa potra' succedere....
come risolvo il problema.....???

risolto il problema ho rivisto lo schema di bolle del suo impianto i rele' li metto in serie e non in parallelo....cosi' non ci saranno errori in caso di guasti......

Ciao Eneo, complimenti per la computerizzazione dell'intero impianto eolico.
Potrebbe essere utile a tutti postare uno schema con tutti i componenti di quanto realizzato, unitamente all'impianto a relč di Bolle.
Ti ringrazio e ti rifaccio di nuovo i complimenti. faccine/clap.gif
Un saluto a tutti
SpitsFire



---------------
IPSA SCIENTIA POTESTAS EST


 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 17/4/2009,16:54

sicuramente postero' lo schema appena finisco di fare le prove, devo essere sicuro di tutto il funzionamento.....infatti gia' devo fare una piccola modifica....

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 18/4/2009,09:27

c'e' un piccolo errore, avevo previsto che tutti e due i rele' che fanno da scambio rete-eolico potessero andare con la 220v dell'inverter ma questo non e' possibile, un rele' sara' eccitato dalla 220 di casa e l'altro dalla 220 dell'inverter.
c'e' una seconda possibilita' quella che i due rele' vengano eccitati dalla 12v della batteria.

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:2068

Stato:



Inviato il: 18/4/2009,10:46

per fa1976 dai un'occhiata qui PLC

 
 InizioPagina
 

Pag: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum