Motori termici, magnetici, elettrici, etc...
generatore di corrente ,motore asincrono trifase


FinePagina

theorion
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,01:45

Un saluto a tutti, e volevo chiedervi un consiglio...comprando un motore asincrono, a 2800 giri, ed un generatore di corrente asincrono trifase, produco corrente a 12 Kw, mentre dalla linea ne consumo, kw0,75...Ŕ possibile? Dal momento che bastano al generatore di corrente solo 1500g\m? faccine/chair.gif

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1274

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,06:45

CITAZIONE (theorion @ 23/10/2010, 02:45)
Un saluto a tutti, e volevo chiedervi un consiglio...comprando un motore asincrono, a 2800 giri, ed un generatore di corrente asincrono trifase, produco corrente a 12 Kw, mentre dalla linea ne consumo, kw0,75...Ŕ possibile? Dal momento che bastano al generatore di corrente solo 1500g\m? faccine/chair.gif

Ciao theorion . . . questa domanda sembra un' enigma.
Theoria . . .
---Una distanza si misura in metri [m]
---Il tempo che . . . aimŔ scorre, si misura in secondi. [s]
---La velocitÓ Ŕ la distanza percorsa (diviso) in un secondo e si misura in metri/secondo , [m/s]
---Una forza si misura in Newton (circa un etto) [N]
Applicando una forza per una certa distanza si ottiene un Lavoro che equivale all'energia necessaria a compierlo.
---Il Lavoro e l'energia si misurano in Newton x metro = Joule [J] ( anche in Wattora ma si capirÓ pi¨ avanti)
La Potenza Ŕ il lavoro (e la conseguente energia necessaria per compierlo) sviluppato (diviso) in un secondo.
---La Potenza si misura in Joule/secondo = Watt [W]
---Un multiplo del [W] Ŕ il [KW] che vale 1000 Watt
Va da sŔ che applicando (moltiplicando) una certa potenza per un certo tempo si riottiene energia e lavoro
---il Wattora Ŕ l'energia conseguente all'uso della potenza di un Watt per un ora (3600 secondi) [Wh]
Va da se che 1 Wh vale 3600 Joule.

Siccome la potenza Ŕ il rapporto tra un lavoro(energia) ed un tempo [J]/[s] ed , a sua volta , il lavoro Ŕ il prodotto di una forza per una distanza [N]x[m] si pu˛ deduure che la potenza Ŕ anche il prodotto di una forza [N] per una distanza [m] divisa per un tempo [s] e siccome una distanza divisa per un tempo indica una velocitÓ [m]/[s] possiamo anche interpretare la potenza come il prodotto di una forza per una velocitÓ.

[W]= [J]/[s] = [N]x[m]/[s]

Senza voler ulteriormente approfondire l'aspetto teorico sul moto circolare e per semplicitÓ volendo
immaginare motore e generatore accoppiati con cinghia e pulegge bisogna considerare che la cinghia costringe le gole delle due pulegge a muoversi con la stessa velocitÓ . . . per raggi anche diversi delle due pulegge.
In ogni istante Ŕ la cinghia con la sua trazione che accoppia le due macchine.
Se il sistema gira stabilmente vuol dire che la forza motrice del motore (applicata alla cinghia) eguivale alla forza resistente del generatore (altrimenti accellera, decellera . . . o si strappa la cinghia).
Ma se le forze applicate alle periferie delle pulegge sono uguali e le velocitÓ periferiche sono uguali questo vuol dire che i rispettivi prodotti forza per velocitÓ . . . sono uguali.
Ma quei due prodotti rappresentano proprio le due potenze del motore e del generatore.

Se il sistema gira stabilmente la potenza del motore e del generatore si equivalgono.
Se la potenza erogata del generatore superasse quella assorbita del motore la sua forza applicata alla cinghia costringerebbe il motore a . . . fermarsi.

In realtÓ le cose vanno . . . peggio , altro che produrre pi¨ energia di quella assorbita , l'energia prodotta Ŕ . . . sempre minore di quella assorbita per colpa degli attriti sui cuscinetti , delle perdite di ventilazione, delle perdite elettriche nel rame e nel ferro , perdite di flussi magnetici non concatenati e per colpa del rendimento di tramissione che peggiora ulteriormente la situazione.


Saluti . . . faccine/sick.gif



---------------



 

livingreen

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:598

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,13:18

provo a tradurre, dammi conferma:

tu vorresti comprare un motore asincrono da 0,75 kW a 2800 giri, e collegarlo ad un generatore da 12 kW a 1500 giri?

 

qqcreafis

Avatar
PetaWatt


Utente
Msg:10024

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,17:00

scusa th. sei mai andato in bicicletta? a cosa serve il cambio?

se vai in pianura al massimo delle tue possibilitÓ ed eroghi ad es 200w

Quando vai in salita cosa fai ?eroghi 300KW come una Ferrari? oppure ancora 200W






---------------
ODE AD UNO STUDENTE MERITEVOLE (Sermone)
Allora Xyz Ŕ stato bravo! noi dobbiamo riconoscere ...

 

theorion
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,17:39

sono molto contento dell'insegnamento che oggi mi avete dato, vi ringrazio molto e vi sono grato, avete arricchito la mia conoscenza sul tema, allora dite che non Ŕ possibile trarre da questo un rientro energetico? E se ci dovessi applicare con una puleggia un alternatore di auto, potrei caricare delle batterie di auto , ed alimentare un inverter, sempre per produrre energia, e fare dei lavoretti fai da te? faccine/angel1.gif Grazie

 

eolicocasa
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 31/10/2010,20:53

salve a tutti, interessante quello che dici th ma e' impossibile ottenere cio', in quanto la forza cinetica (motore elettrico) deve superare quella resistente del generatore per ottenere qualche watt in + ma dubito che con un motore da 0.75 Watt tu possa far girare un alternatore PMA o quello delle auto. Per quel poco che di mia conoscenza, ti posso dire solo che un alternatore a magneti permaneti gira a bassi giri/m (dai 100 a max 450 RPM) mentre un alternatore del tipo quello montato sulle auto, gira ad alti gir/m (dai 3000 RPM in su). Se un motore elettrico da 0.75 Watt a 2800 giri/m venisse accoppiato con un alternatore tradizionale a 3000 giri/m e di qualsiasi potenza in Watt, a parte che non raggiungerebbe i max giri dell'alternatore per produrre energia ma non sarebbe nemmeno in grado di resistere + di un minuto in funzione quando aggiungerai un carico (anche una semplice lampadina da 10 Watt). Stessa sorte toccherebbe al motore se venisse accoppiato con un alternatore a magneti permanenti (classico generatore eolico), si friggerebbe in 2 secondi! Questo perche' l'alternatore non ha bisogno solo della velocita' bassa o alta che sia ma anche della forza cinetica espressa in N/m che ben ha spiegato Libero51.

Non so spiegarti quanta resistenza espressa in N/m abbia un generatore a magneti permannenti ammetiamo, da 500 Watt. ma certamente un motore da 0.75 Watt non puo' farlo girare e produrre corrente.

Mi scuso per la spiegazione terra terra ma non ho nessun titolo in merito, anzi ho tanti dubbi che presto spero che trovero' la soluzione in questo forum. faccine/bye2.gif

Saluti

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:4117

Stato:



Inviato il: 31/10/2010,21:21

Benvenuto Eolicocasa.
Non preoccuparti, questa discussione era praticamente chiusa e Theorion ha avuto le sue risposte. faccine/smile.gif
Saluti.
Ferro

 
 InizioPagina
 

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum