Se sei già registrato           oppure    

Orario: 27/11/2020 12:00:36  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Acqua: come utilizzarla, generarla e sfruttarla

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (11)   1   [2]   3   4   5   6   7   8   9   10   11    (Ultimo Msg)


Generare acqua dall'aria, Stagni di rugiada
FinePagina

ADI77

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:152

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,17:27

Da quello che so io lo conosco solo in forum e già quì mi "stressa" abbastanza!!!!

Beh erf, visto che fai l'omertoso mi è passata la curiosità di sapere che lavoro fai, comunque devo dire che il tuo carattere si assomiglia molto a quello del mio capo, non è che mi ritrovo licenziato????? faccine/biggrin.gif faccine/biggrin.gif faccine/biggrin.gif

 

PallettaDiSpine

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:198

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,17:30

CITAZIONE (ADI77 @ 23/11/2007, 17:27)
Da quello che so io lo conosco solo in forum

Suona molto intrigante 'sta cosa: non è che verrà fuori qualche "carrambata", tipo che davvero scopriamo che lavorate insieme?
Ficoooooooooo faccine/biggrin.gif

 

ADI77

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:152

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,17:55

Se è cosi mi conviene iniziare a trovare un altro lavoro, peppe non è che serve un bravo disegnatore meccanico dalle tue parti???




Modificato da ADI77 - 23/11/2007, 17:57
 

PallettaDiSpine

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:198

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,17:56

Dai Erf: confessa che sei il fratello-gemello-segreto di Adi! faccine/w00t.gif

 

ADI77

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:152

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,18:04

Mi sento un po così: faccine/cry.gif faccine/cry.gif faccine/cry.gif faccine/cry.gif
ma forse dovrei sentirmi: faccine/w00t.gif faccine/w00t.gif faccine/w00t.gif faccine/w00t.gif
e magari anche un po: faccine/huglove.gif faccine/huglove.gif faccine/huglove.gif faccine/huglove.gif
invece mi sento un po: faccine/sick.gif faccine/sick.gif faccine/sick.gif faccine/sick.gif

 

PallettaDiSpine

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:198

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,18:06

Quanti sentimenti contrastanti!
faccine/biggrin.gif

 

ADI77

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:152

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,18:10

Ho il cuoricino in corpo mio un po in subbuglio!!!
Una notizia cosi non capita tutti i giorni!!!!

A proposito Palletta ma tu che lavoro fai???

 

PallettaDiSpine

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:198

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,18:16

L'artista circense.
..........(scherzo)
Sono progettista di impianti fotovoltaici per una piccola piccola s.a.s., da poco tempo però.

 

ADI77

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:152

Stato:



Inviato il: 23/11/2007,18:25

Bene, visto che ci stai in mezzo, a me servirebbero un paio di pannellini da un centinaio di watt ma questi venditori mi vogliono spellare!!! Ormai anche su ebay ci son certi prezzi!!! mi puoi indirizzare da qualche parte dove protrei trovarli senza rischiare di rimanere in braghe di tela???

 

peppe0306

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:131

Stato:



Inviato il: 28/11/2007,01:08

CITAZIONE (ADI77 @ 23/11/2007, 17:55)
Se è cosi mi conviene iniziare a trovare un altro lavoro, peppe non è che serve un bravo disegnatore meccanico dalle tue parti???

Mi dispiace ma dove lavoro io siamo in 4, e siamo anche troppi,e andiamo avanti a stenti....e speriamo che duri cosi,
ma se torniamo aldiscorso genrare acqua dall'aria, che non ho ancora ben capito come funziona.qualcuno mi fa un riassunto?

 

NonSoloBolleDiAcqua2

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:174

Stato:



Inviato il: 28/11/2007,19:03

Riassumo io e faccio un disegno...spero di non aver sbagliato nulla...

"Un serbatoio di rugiada di circa dieci metri quadrati raccoglierà 90.000 litri d’acqua all’anno, o una media di 450 litri giornalieri durante i caldi mesi estivi e 200 litri negli altri periodi dell’anno.
Il serbatoio di Russell consiste in una cisterna di cemento profonda un metro e mezzo, con un tetto pendente in cemento, sopra il quale vi è un recinto protettivo in lamiera ondulata che aiuta a raccogliere e condensare il vapore sul tetto e previene l’evaporazione dovuta al vento. Il pavimento della cisterna è a livello del terreno, mentre cumuli di terra in pendenza attorno ai lati arrivano sino al tetto.L’umidità che sgocciola nel serbatoio dalla parte inferiore del tetto mantiene più bassa la temperatura di quest’ultimo rispetto a quella atmosferica, assicurando in tal modo una condensazione continua.Su un lato del serbatoio vi è un bacino in cemento a livello del terreno. Per mezzo di una valvola a galleggiante, questo bacino viene mantenuto costantemente pieno dall’acqua che arriva dal serbatoio."
Ciao
Bolle

Immagine Allegata: GeneratoreDiAcquaRussel.jpg

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/Uploads/post-1920776-1196273093.jpg


 

gcev
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3

Stato:



Inviato il: 3/7/2008,08:29

salve, sono nuovo del foro, però sono molto interessato alla costruzione del generatore di Russel per avere acqua in estate quando qui nella mia zona è tutto secco, qualcuno potrebbe aiutarmi a trovare un progetto dettagliato per realizzarlo.
gcev

 

Keyosz
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1959

Stato:



Inviato il: 4/3/2009,14:18

Generare acqua dall'aria, ovvero condensare l'umidità presente nell'atmosfera, è bello che abbiate toccato questo argomento, mi avete fatto venire in mente una storia che avevo visto in un servizio alla televisione alcuni anni fà, parlavano di un ingeniere italiano (non ricordo più il nome) che se ricordo bene tipo 30/40 anni fà fù colpito dallo stato precario di molti villaggi in africa a causa della mancanza di acqua e così si traferì in quel continente lavorando insieme alle popolazioni locali con materiale ecomonico e di recupero realizzando degli impianti di acquedotti raccolgiendo le poche sorgenti dalle montagne vicine. Così facendo riuscì a milgiorare la vita di molti di questi villaggi, anche solo mettendo un rubinetto in mezzo alla strada con acqua fresca e corrente, ma la cosa che potrebbe interessare anche a voi, sempre che non lo sappiate già, è che proseguendo nel suo impegno di portare l'acqua in tutti questi casi disperati, realizzò un sistema inerente alla discussione di questo thread.
Infatti c'erano dei villaggi in cui non c'erano sorgenti o montagne vicine e allora l'ingenioso vecchietto fece arrivare dall'italia alcuni kilometri di rete fine fine e delle tubature, praticamente fece stendere queste retine fini fini lungo la dorsale di alcune colline li intorno mettendo sotto a tali reti i tubi tagliati i due per il lungo a mò di grondaia e portanto poi le tubazioni nel villaggio sottostante.
Al mattino, quando soffiava una leggera brezza carica di umidità attraverso le lunghe reti, succedeva che iniziavano a formarsi goccioline che raccolte per tutta la lunghezza andavano a formare quasi un ruscello in fondo al sistema di raccolta portando una vera abbondanza di acqua nel villaggio stesso!

A quei tempi quandi vidi il documentario restai veramente colpito da questo fenomeno, dall'ingeniosiotà delle trovata e dal fatto che questo sistema di condensazione non necessita energia aggiuntiva se non il vento umido che soffia attraverso le retine! faccine/clap.gif

Ho provato a cercare su internet ma non ho trovato niente, ma volevo riportarvelo, peccato che non mi ricordo niente altro a parte il principio di funzionamento.

Ad ogni modo ho potuto constatare questo fenomeno io stesso quando camminavo quest'estate lungo la cima di una montagna e tirava una leggera brezza umida, si formavano goccioline sui capelli.

 

Lupo cattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1137

Stato:



Inviato il: 4/3/2009,16:06

CITAZIONE (Keyosz @ 4/3/2009, 14:18)
Generare acqua dall'aria, ovvero condensare l'umidità presente nell'atmosfera, è bello che abbiate toccato questo argomento, mi avete fatto venire in mente una storia che avevo visto in un servizio alla televisione alcuni anni fà, parlavano di un ingeniere italiano (non ricordo più il nome) che se ricordo bene tipo 30/40 anni fà fù colpito dallo stato precario di molti villaggi in africa a causa della mancanza di acqua e così si traferì in quel continente lavorando insieme alle popolazioni locali con materiale ecomonico e di recupero realizzando degli impianti di acquedotti raccolgiendo le poche sorgenti dalle montagne vicine. Così facendo riuscì a milgiorare la vita di molti di questi villaggi, anche solo mettendo un rubinetto in mezzo alla strada con acqua fresca e corrente, ma la cosa che potrebbe interessare anche a voi, sempre che non lo sappiate già, è che proseguendo nel suo impegno di portare l'acqua in tutti questi casi disperati, realizzò un sistema inerente alla discussione di questo thread.
Infatti c'erano dei villaggi in cui non c'erano sorgenti o montagne vicine e allora l'ingenioso vecchietto fece arrivare dall'italia alcuni kilometri di rete fine fine e delle tubature, praticamente fece stendere queste retine fini fini lungo la dorsale di alcune colline li intorno mettendo sotto a tali reti i tubi tagliati i due per il lungo a mò di grondaia e portanto poi le tubazioni nel villaggio sottostante.
Al mattino, quando soffiava una leggera brezza carica di umidità attraverso le lunghe reti, succedeva che iniziavano a formarsi goccioline che raccolte per tutta la lunghezza andavano a formare quasi un ruscello in fondo al sistema di raccolta portando una vera abbondanza di acqua nel villaggio stesso!

A quei tempi quandi vidi il documentario restai veramente colpito da questo fenomeno, dall'ingeniosiotà delle trovata e dal fatto che questo sistema di condensazione non necessita energia aggiuntiva se non il vento umido che soffia attraverso le retine! faccine/clap.gif

Ho provato a cercare su internet ma non ho trovato niente, ma volevo riportarvelo, peccato che non mi ricordo niente altro a parte il principio di funzionamento.

Ad ogni modo ho potuto constatare questo fenomeno io stesso quando camminavo quest'estate lungo la cima di una montagna e tirava una leggera brezza umida, si formavano goccioline sui capelli.

Nell'antichità ben conoscevano il vantaggio della condensazione; anche quand'ero ragazzo , da boy-scout, facevano dei mini evaporatori nelle buche con vegetazione, domani vi faccio uno schema di come facevamo, certo ottenevi un bicchiere d'acqua in una notte, ma era il principio che contava.
Il collegamento che ha messo all'inizio bolle e che non funziona più è questo: QUI

 

gcev
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3

Stato:



Inviato il: 2/4/2009,12:21

sono interessato ad un o schema dei mini evaporatori nelle buche con vegetazione come quelle che facevi nei boy-scout.
grazie
Ciao
gcev

 
 InizioPagina
 

Pagine: (11)   1   [2]   3   4   5   6   7   8   9   10   11    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum