Se sei già registrato           oppure    

Orario: 01/10/2020 09:04:06  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Sezione Generica

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (32)  < ...  6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   [16]   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26  ...>    (Ultimo Msg)


Piombo nuovo da vecchie batterie.
FinePagina

alby992

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:124

Stato:



Inviato il: 1/2/2009,18:24

Ciao Dolomitico, a volte il motore non parte, perchè il condensatore è guasto...
Se il motore emette un ronzio e non gira, la probabilità che il condensatore sia fuori uso è molto alta...al massimo cerca di aiutarlo in partenza..ma attento alle dita!!!

ciao Alberto

 

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 1/2/2009,18:40

Se devo dirtela tutta ho attaccato un inverter a onda quadra,e ha cominciato a fumare come un matto.
Ho pensato anch'io al condensatore.
Dovrei fare la prova con la presa di casa,magari domani.sarebbe piu consono all'uso.
Domani magari provo.
Pero con l'inverter non dava segni di vita a parte il fumo.
Per fortuna cosatava poco,mi sa che è andato.....

 

alby992

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:124

Stato:



Inviato il: 1/2/2009,18:59

ciap Dolomitico,peccato, ma se riesci ad adattarci un'altro motore è come se fosse nuovo...

Oggi ha nevicato e piovuto tutto il giorno e non ho potuto provare il nuovo altoforno....

Pensavo di ricoprire di grafite il cono di malta refrattaria...colorando con una matita di quelle grosse da carpentiere o da muratore...(quelle rosse a forma ovale), ho provato ma il lavoro diventa lungo

Poi stavo pensando ai carboncni di un vecchio motore a spazzole, che sono piu grossi sicuramente di una matita...ma ora non li ho..

In questo modo la grafite dovrebbe isolare la malta refrattaria da qualsiasi cosa la volesse intaccare: piombo, ossidi e leghe varie che si formano durante la reazione di riduzione...

Volevo chiedere se all'interno delle pile esiste ancora il carbone centrale di grafite...potrebbe andare bene anche quello...ovviamente da pile scariche faccine/biggrin.gif

Potrebbe essere una buona soluzione anche per salvaguardare lo stampo in gesso per le piastre di piombo...basta dare una coloratina schiacciando forte forte in modo da creare un piccolo strato lucido do grafite "sinterizzato"...

Ciao Alberto

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 1/2/2009,22:02

Salve a tutti.
Si Alby, dentro le "Pile Alcaline" c'è ancora un bastoncino di grafite, ottimo anche come contatto elettrico, e sicuramente più grosso di qualsiasi matita. Buona l'idea di provare a grafitare il cono.
Grafitare lo stampo non serve più..... Oggi ho fatto le prove (fiasco....) e domani posto il tutto.
Saluti.
Ferro

 

alby992

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:124

Stato:



Inviato il: 7/2/2009,19:14

Oggi ho potuto solamente tritare un po di piastre e grafitare il cono di refrattario...(continua a piovere faccine/sad.gif )Prima ho passato tutta la superficie con un po di carta vetrata e poi con una matita da fabbro ho "colorato" tutto...Tutto questo nella speranza che il sottile strato di grafite, agevoli la colata di piombo verso il crogiolo,(in effetti ora la superfiscie risulta molto liscia e scivolosa al tatto) e salvaguardi il refrattario da ossidi e leghe varie che si attaccano durante la reazioneecco un paio di foto...

ForumEA/us/img4/9619/immagine002zu9.jpg

ForumEA/us/img4/7679/immagine003nw5.jpg

Ho consumato quasi una matita intera da fabbro, ma penso che se avessi avuto un paio di vecchi carboncini di un motore a spazzole, avrei faticato molto meno faccine/dry.gif ...ciao AlbertoP.S.Devo trovare un sistema veloce per tritare le piastre, soprattutto quelle grigie (messe meglio) che sono molto dure rispetto alle rosse. Quelle rosse , basta poco , anzi a volte escono gia belle e macinate....quasi quasi proverei a buttare le piastre grigie nell'altoforno, intere,senza tritarle, per vedere che cosa ne esce, magari aggiungendo un po piu di carbone... altrimenti devo escogitare qualcosa...ciaodimenticavo...poi pensavo di coibentare con della lana di vetro il raccordo a T in modo che il piombo noi si raffreddi e si attacchi su tuttala superficie interna, andando ad ostruire il foro di uscita del metallo fuso, oppure tenerlo caldo con un piccolo fuoco acceso sotto, nelle vicinanze del crogiolo...ciao

 

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 8/2/2009,14:01

Mi sto atrezzando anch'io per le fusioni,
Ma siccome la mia ventola aveva il motore fuori uso ho dovuto modificarla. faccine/cool.gif
Ho tirato via il motore originale a cui era anche collegata la pompa che mi tornera utile per altri esperimenti e vi ho montato un motorino a 12 volt:
prima ho dovuto addattare il piatto motore:
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/8/4/7/7/0/1234097865.jpg

una volta svasato il piatto il motore ci passava per bene,questo è una volta rimontato:
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/8/4/7/7/0/1234097944.jpg

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/8/4/7/7/0/1234097986.jpg

E cè anche il regolatore di tiraggio,essendo che a 12 volt va bene e ha un buon flusso d'aria,appena lo montero vi sapro dire....
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/8/4/7/7/0/1234098055.jpg

faccine/construction.gif faccine/construction.gif

 

alby992

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:124

Stato:



Inviato il: 8/2/2009,20:59

Ciao Dolomitico bel lavoro...La ventola è grande piu omeno come la mia e penso che ne soffierà molta di aria...Oggi ho fatto un'altra prova di fusione con l'altoforno....Ogni volta c'è qualcosa che non va...Ho macinato circa 12Kg di piastre con circa 700gr di carbone...(ho abbondato un po)La griglia si è intasata tutta ....ForumEA/us/img57/534/immagine007cw0.jpgVerso la fine del miscuglio, l'aria non riusciva piu a passare, e sopra alla griglia era pieno di ossido in polvere e granelli, che ostruivano il passaggio d'aria...Il motivo c'è: il piombo che cola giu, si attacca al portellino di chiusura del raccordo a T e poi con il peso lo apre e l'aria esce piu da sotto che dalla griglia...in poche parole se dalla griglia passa poca aria si intasa tutta...(questo lo sapevamo gia, ma purtroppo si è verificato nuovamente lo stesso inghippo)Bisogna fare in modo che il piombo coli verso il basso senza che si attacchi a qualsiasi cosa incontriIl sistema migliore penso che sia riscaldare la parte sotto del raccordo a T.Oppure inclinare l'altoforno in modo che il piombo coli tutto da una parte, e in corrispondenza praticare un foro di colata o lasciare il portellino un po aperto.Un'altra idea sarebbe quella di togliere lo sportellino e costruire un crogiolo che si incastri nella parte sotto del raccordo a T.La grafite ha aiutato ben poco il refrattario, ho dovuto togliere le incrostazioni con un caccivite e un martello e come si vede il refrattario si è rovinato un po...ForumEA/us/img404/8551/immagine005mb3.jpg

 

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 8/2/2009,21:13

Hai pensato a fare un vaso di raccolta del piombo sotto,ma itendo un vaso chiuso,in modo che l'aria che inietti passa per forza attraverso il fuoco,e il piombo che cade si accumula dentro questo contenitore removibile.
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/1/9/8/4/7/7/0/1234124216.jpg

è uno schizzo,ma rende l'idea

 

alby992

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:124

Stato:



Inviato il: 8/2/2009,21:24

ciao Dolomitico..
in effetti ci avevo pensato di prolungare il tubo di colata e usarlo come raccoglitore di piombo...volevo costruirlo robusto in modo che poi lo si poteva mettere sul fuoco per poi svuotarlo in una lingottiera...

ciao Alberto

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 8/2/2009,22:21

Salve ragazzi.
Quando feci le prove di riduzione, avevo lo sportellino inferiore della forgia, quello dalla parte di sotto dell "T" che si reggeva chiuso con un contropeso e una leva. Il peso era buono per tenerlo chiuso in caso di mandata d'aria, ma non per sopportare il peso del piombo. Per questo si aprì un poco, lasciando uscire il piombo liquido ma poca aria. Come al solito in tutte le cose ci serve un po' di c..o. Questo mi ha evitato di intasare la griglia. L'idea di mettere un "serbatoio" per il metallo fuso che non lasci uscire l'aria di sotto è buona, anche quella di mettere eventualmente un "imbuto" con un buco di un centimetro o poco più con sotto il vaso di raccolta del metallo liquido.
Ottimo lavoretto di modifica al tornio Dolomitico. Spero che il motore nuovo abbia più o meno la stessa potenza e gli stessi giri dell'altro.
Facci sapere.
Ferro

 

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 9/2/2009,10:47

L'altro aveva 75W di potenza,i giri non li so,pero questo è bello robusto,pensa che li ho trovati dapertutto,dagli aspirapolvere a batteria agli svitaavvita ai graty del formaggio alle stampanti,ovviamente sotto sforzo scaldano,ma qui non sforza proprio quasi niente.
Per la velocita io l'ho provato a 12 volt,ma di sicuro puo arrivare a 15 senza problemi.
cmq gia cosi il flusso d'aria era bllo consistente se lo incanali su un fuoco penso che gli effetti siano belli vistosi.
Quando provero vi sapro dire...

 

alby992

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:124

Stato:



Inviato il: 14/2/2009,21:40

vi lascio un po' di foto del lavoro di oggi....un'altro fallimento!! faccine/sad.gif
ForumEA/us/img152/4893/immagine007yq5.jpg
ForumEA/us/img22/8760/immagine001ih0.jpg
ForumEA/us/img262/2489/immagine002rq4.jpg
vista dal foro ingresso aria
ForumEA/us/img262/3200/immagine004ua5.jpg
la povera griglia con ferri da 14mm si è sciolta come il burro!!!!ForumEA/us/img22/834/immagine006cn6.jpg
ForumEA/us/img21/6003/immagine005ix6.jpg
mi dispiace ma il forno cosi costruito è difficile da gestire, nel senso che non si sa quanta aria introdurre: se troppo poca si intasa tutto , se troppa si brucia la griglia...penso che sarà difficile perfezionare questo altoforno...puo' funzionare solo per piccoli quantitativi...bisogna cambiare qualcosa...vi assicuro che non è stato facile svuotare tutto il raccordo a Tciao Alberto

 

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 15/2/2009,10:40

Di piombo ne hai trattato tanto da quel che vedo.
Il problema è chiaramente strutturale,a me non è mai successo di tirare rossa la piastra,
evidentemente le temperature che raggiungi sono elevatissime.
Io mi ricordo che quando "iniettavo"l'aria col compressore le braci si arrossavano,e sentivi il piombo colare come una pioggerellina.
Ma poi mi si è intasato il tubo anche a me,solo per il fatto che non avevo il recipiente chiuso che impediva all'aria di uscire da sotto e dovendo chiudere col chiavistello si è poi otturato.
Il carbone da quello che so arriva a temperature altissime.
Hai provato a usare la legna?
Io scaldavo il fuoco con legna da ardere,poi a parte facevo la miscela col carbone e il piombo e poi gettavo il tutto sul fuoco,la legna mentre brucia lascia degli spazi liberi per l'aria e non
crea un pastone rovente dove l'aria da sotto alimenta il fuoco elevando ancora di piu la temperatura ma non l'attraversa piu di tanto,il risultato è che invece che raffreddarti la griglia te la fonde.
Non so se hai capito....
Fai una prova,sono convinto che i risultati saranno migliori.

 

alby992

Avatar
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:124

Stato:



Inviato il: 15/2/2009,12:09

ciao Dolomitico,
ho capito cosa intendi,anche a me all'inizio si sente gocciolare il piombo come se piovesse... se è come dici te, bisogna costruire un forno piu grande, perchè cosi, un pezzo di legno, mi riempie tutto l'altoforno...bisognerà farlo grande almeno il doppio...la griglia però rimane grande uguale..
poi però anche la legna lascia la cenere, e se non vola via con l'aria soffiata, va in fondo al forno a tappare la griglia...

Pensavo anche ad un forno con l' entrata dell'aria laterale, magari in due punti opposti in modo da creare turbolenza...poi il piombo cola giu in fondo al forno , e si deposita....se proprio si vuole si crea un foro di qualche centimetro in fondo al forno per far colare il metallo in un crogiolo...

ora vado a vedere se trovo qualche foto di un vero altoforno...

ciao Alberto

 

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 15/2/2009,13:11

La forgia che ho fatto io è ampia sopra,simile all'avatar di Ferro.
Prova a tagliare dei pezzetti di legna,l'importante è di fare in modo di avere degli spazi intermedi da poter fare passare un buon flusso di aria,tu in pratica hai fatto un camino forzato,ma stretto,dopo un po da quello che capisco si tappa di detriti incandescenti e cominciano i casini.
Di cenere non ne ricordo in fondo al tubo,pezzi di carbone e legna si,ma in ogni caso non è un problema,in quanto con una successiva "cotta"il piombo si scioglie,e in superfice con una spatola rimuovi le impurita,e sul fondo si depositano i residui pesanti.
Dopo fai una colata e ti rimane il piombo lucido.
Da quello che vedo dalle foto col piombo che hai recuperato lo puoi gia fare.
Prendi una pentola antiadesrente che vanno bene per pulire il piombo,e non si attacca alla pentola...

 
 InizioPagina
 

Pagine: (32)  < ...  6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   [16]   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum