Se sei già registrato           oppure    

Orario: 27/05/2020 08:39:10  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Sezione Generica

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (32)  < ...  12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   [31]   32    (Ultimo Msg)


Piombo nuovo da vecchie batterie.
FinePagina

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 29/12/2010,09:20

Immagino che la distillazione non è cosa semplice,non intendevo dividere acqua e acido,solo dividerli dalle altre impurità.
Per il filtro ad acqua intendevo un sistema in cui i fumi passano in un bidone da 200 lt dove cè una nebulizzazione di acqua cosi da catturare quanta più porcheria possibile.
Il sistema a gorgliamento sarebbe ancora migliore,ma bisogna realizzare una pompa a mantica ideale per i fumi per pomparli.

 

skomodo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:40

Stato:



Inviato il: 29/12/2010,12:19

CITAZIONE (DOLOMITICO @ 29/12/2010, 09:20)
Immagino che la distillazione non è cosa semplice,non intendevo dividere acqua e acido,solo dividerli dalle altre impurità.
Per il filtro ad acqua intendevo un sistema in cui i fumi passano in un bidone da 200 lt dove cè una nebulizzazione di acqua cosi da catturare quanta più porcheria possibile.
Il sistema a gorgliamento sarebbe ancora migliore,ma bisogna realizzare una pompa a mantica ideale per i fumi per pomparli.

Allora e' sufficiente una buona filtrazione (Senza produzione di fumi faccine/w00t.gif ) Ti consiglio un imbuto di plastica con una retina di plastica che sostiene una stoffa sintetica che resista all'acido solforico. faccine/smile.gif Mitico , nel caso provi la fusione in crogiolo che ho suggerito a Ferro faccine/shifty.gif , mi fai sapere come va , e se hai avuto problemi ?
Cordiali saluti
Ciao

P.S. Non servono filtri per abbattere i fumi faccine/wink.gif a volte la vita e' semplice faccine/biggrin.gif

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9519

Stato:



Inviato il: 29/12/2010,12:52

CITAZIONE
Il sistema a gorgliamento sarebbe ancora migliore,ma bisogna realizzare una pompa a mantica ideale per i fumi per pomparli.

ma si puo andare anche al di sotto della pressione atmosferica

immagina un bidone mezzo pieno di acqua un tubo immerso traforato sul fondo, il bidone è chiuso e viene aspirato, dovrebbe bastare la ventola di un aspirapolvere

la ventola manda in depressione il bidone l'aria viene risucchiata da tubo

il tubo è ovviamente collegato alla fornace e può anche contribuire risucchiando aria alla combustione

vantaggi la ventola risucchia gas depurati e diluiti

e rispetto a sistemi in pressione non c'è bisogno di tenute stagne, tanto il tutto funziona in depressione



---------------
Al peggio non esiste limite

 

VanMarco
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 29/12/2010,19:58

salve, ma allora come ha detto skomodo, e' possibile anche fare la riduzione in un barattolo? e perche' il pezzo di ferro esattamente?

ciaoo

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9519

Stato:



Inviato il: 29/12/2010,22:57

certo basta riempire il barattolo di carbone incendiarlo e mandare dentro aria, fare accumulare il piobo fuso sul fondo

ma attento si potrebbero raggiungere temperature molto alte

X Ferro si riesce a ridurre il solfato addirettura fino allo zolfo?, (almeno in parte)


_ATTENZIONE FARE ALL'APERTO USARE DPI OPPORTUNI INFORMARSI FRASI DI RISCHIO DEI VARI COMPOSTI_



---------------
Al peggio non esiste limite

 

Keyosz
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1959

Stato:



Inviato il: 30/12/2010,09:06

Ciao Qqcreafis,
mi ricordo che mentre fondevo (attenzione, fondevo, non effettuavo riduzione con carbone) piastre di recupero batterie più rottami di piombo laciando il piombo fuso con sopra gli ossidi galleggianti alla temperatura di fusione per 10-15 minuti comparivano delle macchia gialle, non ho mai indagato se fosse zolfo generato dalla riduzione del solfato di piombo, perchè le rastrellavo via assieme alle altre scorie che venivano a galla e rimettevo il tutto in alcune batterie sacrificali da riportare alla raccolta differenziata, però era una polverina gialla, e di sicuro non superavo i 400-450°C visto che era solo una fuzione di piombo su fornello a gpl, non so se questa esperienza può essere utile, quelle macchioline gialle comparivano solo quando assieme ai rottami mettevo delle piastre di batteria, se erano solo rottami di piombo non saltavano fuori, per quello ipotizzo che possa essere zolfo, altrimenti non so cosa sia.

Se a quelle temperature è impossibile che il solfato di piombo si possa decomporre nei suoi costituenti allora potrebbe essere la decomposizione diretta dell'acido solforico residuo nelle piastre, perchè se provate a far assciugare dell'acido solforico compaioni delle incrostazioni bianche, non so se è possibile deidratare l'acido solforico completamente rendendolo solido/cristallino, come per esempio il bicarbonato, KOH o NaOH, ma se così fosse allora magari io decomponevo H2SO4 e non PbSO4, boh...

 

VanMarco
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 30/12/2010,12:13

Keyosz, quello e piombo al primo stadio di ossidazione, e viene proprio perche' l'hai scaldato, viene perche' le piastre delle batterie sono fatte di polvere pressata, quindi la reazione chimica e' piu estesa, anche se togli la materia, comunque rimangono coperte di polverina e fanno queste macchie.
Infatti si ottiene riscaldando.

Ecco qui:
http://en.wikipedia.org/wiki/Lead%28II%29_oxide

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 31/12/2010,19:44

CITAZIONE (qqcreafis @ 29/12/2010, 22:57)
X Ferro si riesce a ridurre il solfato addirettura fino allo zolfo?, (almeno in parte)


_ATTENZIONE FARE ALL'APERTO USARE DPI OPPORTUNI INFORMARSI FRASI DI RISCHIO DEI VARI COMPOSTI_

Per quel che ho potuto vedere io mi pare di si. Ho introdotto vecchie piastre sbriciolate così come le avevo estratte dal contenitore (asciutte, naturalmente), e alla fine della riduzione di sotto avevo piombo metallico, e sopra, intorno alla bocca di uscita, avevo zolfo fuso e risolidificato sui mattoncini refrattari. Probabilmente riandando indietro nella discussione si trovano anche le foto.
In futuro dovrò rimetterci mano, nel caso riposterò foto nuove.

P.S.
Quì: ci sono le foto in questione.

 

VanMarco
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 11/1/2011,23:40

Salve ragazzi,

Da quello che ho letto in giro in questi mesi, a quanto pare per l'ossidoriduzione il miglior sistema e' una fornace cupola. (in pratica un altoforno in piccola scala). Presto (appena trovero' il carbone minerale meglio se antracite) provero' a realizzarne una e vedere cosa succede faccine/smile.gif

Saluti!!

 

skomodo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:40

Stato:



Inviato il: 12/1/2011,10:24

CITAZIONE (VanMarco @ 11/1/2011, 23:40)
Salve ragazzi,

Da quello che ho letto in giro in questi mesi, a quanto pare per l'ossidoriduzione il miglior sistema e' una fornace cupola. (in pratica un altoforno in piccola scala). Presto (appena trovero' il carbone minerale meglio se antracite) provero' a realizzarne una e vedere cosa succede faccine/smile.gif

Saluti!!

Ciao Van Marco , Se permetti ,adotta le misure di prevenzione previste nel manipolare polveri di Pb faccine/wink.gif . Ti sconsiglierei la fusione " in barattolo " .

 

VanMarco
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 12/1/2011,14:42

X ferrobattuto: e' meglio il coke o l'antracite? la differenza tra il costo dei due e' circa 55 euro su un quintale faccine/smile.gif

fammi sapere

Ciaoo

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 12/1/2011,21:13

Io ho usato comune "carbone da forgia", che si vende in sacchi da 25Kg in pezzi delle dimensioni delle noci circa. Credo sia antracite. Però probabilmente il coke dovrebbe produrre meno scorie vetrose alla fine della fusione. In futuro, quando farò nuovi tentativi, proverò anche la carbonella di legna (tipo quella dei sacchetti per barbeque) e i blocchetti di legno, per vedere le differenze.

 

VanMarco
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 12/1/2011,22:57

Ciao ferro, ti ringrazio. Se non sbaglio non fa tanto fumo, vero? faccine/tongue.gif
Costruiro' presto la fornace cupola per gli ossidi positivi, una cosa come questa:
www.copperstarways.com/Downloads/MICupolaExcelent.pdf

In questi giorni ho fatto una scoperta importante, tratta da questo documento:
http://resources.metapress.com/pdf-preview...7m&size=largest

In pratica, la materia grigia attaccata alle griglie negative, e' PbS, alias solfato di piombo, in questo
documento, viene descritto il metodo per trasformarlo in metallo, con guadagni anche del 100%.

La procedura e' la seguente, e potete anche provarlo da voi, io ho provato ed e' riuscito, non posso postare foto per ora poiche' la fotografica si e' guastata.

Mettere in un crogiolo di ferro (possibilmente spesso piu di una lattina, il problema non e' la soda, il ferro non si rovina con la soda, e' il calore che perforera' qualsiasi lattina faccine/tongue.gif) o anche di ceramica, Pbs finemente tritato e soda caustica, in proporzioni NaOH : PbS = 0.18 : 1.8 e aggiungere al totale 10% del peso risultate in acqua, e mescolare fino a che si ottiene una sorta di fango. attenzione, sviluppera' parecchio calore. dopo qualche minuto che ha smesso di generare calore, il composto sara' giallastro, a questo punto riscaldare il crogiolo tra 20 e 200 gradi, insomma, finche non evapora tutta l'umidita' e rimane secco. A questo punto, portare la miscela a 650° (io ho usato un bidone refrattario, ma qualsiasi fonte di calore + ambiente refrattario che possa raggiungere questa temperatura uniformemente va bene) e dopo un certo tot di tempo, si otterra' la "metallizazione" ovvero abbastanza velocemente il composto diventera' la sua forma metallica.
Se non ho capito male, questo processo avviene per via della capacita' dello zolfo e dei solfati di cedere elettroni.

Vorrei postarvi le foto del materiale ottenuto, e' fantastico faccine/biggrin.gif
Nel mio caso da 120 grammi di Pbs ho ricavato 85 grammi di piombo metallico, ma considerate anche che la lattina verso il pieno completamento del processo (evidentemente sviluppa anche calore di per se) si e' forata e ho spento faccine/tongue.gif

Saluti ragazzi!

 

DOLOMITICO

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1363

Stato:



Inviato il: 14/1/2011,10:01

Bravo van marco,molto interessante direi,bello anche il forno a cupola faccine/smile.gif
In pratica la soda elimina il solfato che impedisce una corretta riduzione.
Poi il metallo liberato può essere ridotto con facilità.

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 14/1/2011,23:39

Più che una cupola sembra un altoforno continuo...... Potrebbe essere un buon sistema valido, facci sapere poi come ha funzionato.
Peccato per la fotocamera, qualche foto non avrebbe guastato....
Saluti.
Ferro

 
 InizioPagina
 

Pagine: (32)  < ...  12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   [31]   32    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum