Se sei già registrato           oppure    

Orario: 27/10/2020 07:06:48  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Sistemi operativi, hardware e programmazione.

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (17)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   [15]   16   17    (Ultimo Msg)


Come installare Linux in sostituzione di windows.
FinePagina

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 09/03/2016 22:34:24

Lo dico sempre che siete dei geniacci............grasssie.



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:875

Stato:



Inviato il: 10/03/2016 09:38:42

CITAZIONE (righetz, 09/03/2016 21:53:47 ) Discussione.php?212913&14#MSG213

L'installazione di linux e windows sullo stesso disco con partizioni diverse ha sempre creato problemi al mbr dove sono installati i file di avvio.




Allora se ho ben capito mi bastava scaricare Grub masterizzare su cd e poi usarlo per riparare i boot di avvio? perchè nell'installare Ubuntu a fianco di W 7 ho seguito alla lettera il procedimento , pensavo di aver sbagliato qualcosa e cosi ho reinstallato 7 ed eliminato la partizione,ora è tutto come prima.



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3078

Stato:



Inviato il: 10/03/2016 10:44:29

grub viene installato in automatico con l'installazione di Linux. Quando hai la schermata per scegliere Windows o Linux quello è già Grub. Al massimo andava modificata la sua configurazione per indicargli correttamente la partizione (secondo la visione di Linux) sulla quale si trovava Windows



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:875

Stato:



Inviato il: 10/03/2016 15:40:31

Ho capito,ma sulla schermata che compariva all'avvio c'erano quattro righi,li ho provati tutti ,sul primo in alto c'era Ubuntu,sul secondo e il terzo non mi ricordo,sul quarto c'era scritto Windows ma come detto in precedenza non si apriva nulla,solo un segnale acustico tipo quando il sistema va in crak



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3078

Stato:



Inviato il: 10/03/2016 16:44:04

Le altre due righe sono per avviare Ubuntu in modalità particolari (test, o ripristino se non ricordo male).
Una volta dentro Linux avresti dovuto aprire e modificare il file di configurazione di grub.
Il pc si comportava così perchè era come se tu cercassi di avviare il pc con un hard disk vergine. Lui non saprebbe cosa caricare dopo la fase di boot del BIOS.



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:875

Stato:



Inviato il: 11/03/2016 09:27:36

Ok,allora siccome sono tentato a riprovarci all'occasione ti chiederò aiuto per risolvere la questione dell'avvio di Windows, visto che sei molto informato a riguardo di Linus e presumo che usi quel sistema, tu hai installato qbtorrent? io l'ho provato ,per quel poco che ho tenuto il sistema , ma non riuscivo a trovare quasi nulla,và configurato in un certo modo? e poi quel poco che ho scaricato al momento di aprire il file non si apriva,ci vuole un player dedicato?



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3078

Stato:



Inviato il: 11/03/2016 09:45:54

Sì Linux lo uso quotidianamente per lavoro (su macchina virtuale), e ce l'ho in dual boot sul dekstop di casa.
Tutti i programmi torrent utilizzano delle porte dedicate, e devi aprire queste porte sul modem/router. La funzione si chiama port-forwarding nella maggior parte, o inoltro porte.
Se ti servono dettagli maggiori su questa operazione, chiedi pure



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:875

Stato:



Inviato il: 11/03/2016 09:51:21

Grazie,non mancherà l'occasione



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

tex64
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:88

Stato:



Inviato il: 11/01/2017 16:18:00

Da poco ho acquistato un nuovo PC in sostituzione del vecchio ancora funzionante aveva 9 anni. Nel vecchio PC dotato di BIOS installavo qualsiasi distribuzione Linux senza problemi anche con partizioni multiple. Il nuovo PC ha UEFI al posto del BIOS, vorrei sapere se qualcuno del forum ha provato ad installare Linux sul nuovo hardware e se ha riscontrato problemi. Attualmente ho installato win10, ma lo vorrei affiancare a Linux senza utilizzare virtualizzazioni, ma in modo nativo. grazie in anticipo

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 11/01/2017 19:01:31

La mia distro è installata in una scheda madre con bios uefi.
Non ho nessuna sorta di problemi.
Le ultime distro a 64 bit supportano pienamente il bios uefi.

Per comodità la mia installazione non utilizza il partizionamento e la configurazione boot in modalità uefi.
Per fargli eseguire l'avvio senza problemi, all'interno del bios si deve trovare la voce dove si seleziona la modalità per il boot legacy o uefi.
Dando la priorità alla modalità legacy l bios uefi si comporta come un vecchio bios. Questo almeno nella mia scheda della gigabyte.

Ora sto ricompilando il nuovo kernel e al riavvio provo a vedere dove si trova questa voce di configurazione all'interno del bios



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 11/01/2017 21:25:11

Ho fatto una foto della schermata del bios così semplifico le cose

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/P/IMG_20170111_211744.jpg



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

tex64
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:88

Stato:



Inviato il: 12/01/2017 10:03:04

@Righetz
Grazie, io ho una MB ASUS Z170-K, e credo che il bios sia in realtà di marca AMI, la schermata relativa alla modalità di boot avanzata non è esattamente come la tua, ad ogni modo anche in questo HW c'è la modalità di boot mista Uefi e Legacy. Appena avrò tempo proverò a installare Slackaware 64bit anche in questa macchina.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/01/2017 21:43:26

@Tex64 nei sistemi operativi di ultima generazione tipo win10 e linux 64 bit utilizzano tabelle di partizioni diverse dal classico sistema dove si utilizzava la modalità MBR.

Linux supporta senza problemi MBR e GPT, per win10 non ho idea, non lo conosco.

In ogni caso se devi fare una installazione in dual boot, devi utilizzare il sistema delle tabelle di partizione GPT.
Per maggiori chiarimenti, in inglese LINK trovi utili informazioni.

Per comodità utilizzo ancora il sistema MBR....... sono almeno 8 anni che utilizzo lo stesso sistema, aggiornato periodicamente



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

tex64
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:88

Stato:



Inviato il: 17/01/2017 15:02:31

Il mio PC monta un HD da 3Tb con 3 partizioni da 1Tb in modalità MBR dato il limite di 2Tb per singolo disco o partizione (2^32bit), attualmente tutte le partizioni sono formattate NTFS e sono accessibili dal sistema operativo win10 che giace interamente su una di queste. Potrei utilizzare una partizione NTFS, ripartizionarla e formattarla con uno dei fs supportati da Linux, di solito io utilizzo ext3, e poi installare GRUB o LILO (io preferisco LILO) assieme alla distro Linux.
Le mie perplessità nascono dal fatto che avevo letto di una incompatibilità UEFI/Linux che poteva anche danneggiare irrimediabilmente l'HW del PC che poi andrebbe rottamato e sostituito.
Purtoppo UEFI ha rimpiazzato il BIOS da diversi anni, ed io ho attualmente entrambi i miei PC con tale ciofeca (PC Laptop e PC Fisso) quindi prima di rischiare di buttare tutto chiedevo consiglio agli utenti del forum se hanno avuto esperienze positive o nefaste analoghe.

 

sabin

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:522

Stato:



Inviato il: 17/01/2017 18:40:11

Devo rinunciare ad utilizzare "Puppy" Linux?
Lo utilizzavo solo per questioni amministrative (tasse, bonifici, ricariche..)
In alcuni siti (Agenzia delle Entrate), ora c'è bisogno
di un browser con protocollo TLS v.1.2.
Ho provato l'ultima versione di Puppy, ma il protocollo non c'è.
Installare un Linux "pesante" tipo Ubuntu, non mi va, anche perchè
Puppy lo utilizzo con un pc vecchio, e funziona benissimo.



---------------
Inverter UPS Power Star W7 (onda pura) ingresso 24 v... 220V 2 Kw con spunto da 6 Kw? (direi 3Kw)
Pannelli 11,1 mq. Wp 1320 (x120 Wp mq)... n° 5 monoc. 72 celle 750 Wp (SO) su MPPT SolarMate 40A
n° 3 polic. 60 celle 570 Wp (Sud) su PWM 30A... batterie: 2 coppie SMA (trazione) 24V 120 Ah C/10 (+ 2 avviamento 70Ah)
Switch enel/batterie con Arduino Pro Mini

 
 InizioPagina
 

Pagine: (17)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   [15]   16   17    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum