Se sei già registrato           oppure    

Orario: 22/11/2019 04:04:03  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (125)   1   2   3   4   5   [6]   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


budget di 7/8mila euro perun impianto ad isola
FinePagina

eliafino

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:1161

Stato:



Inviato il: 16/05/2016 22:21:44

Io ho scelto isola, o penisola, per non essere vincolato dal gestore, dal buono o cattivo tempo che vuole fare...
Per ora le batterie si sono dimostrate un buon investimento, dopo ormai più di 3 anni di utilizzo... si sono ripagate... se durano altri 3 anni direi che non posso lamentarmi. Sarebbero 42€/mese per le batterie.
Mi vorrebbero solo più pannelli per coprire l'inverno, ma tutto sommato sono molto soddisfatto.



---------------
Impianto Fotovoltaico A Isola "eliafino" in Tempo Reale.
http://pv.eliafino.it

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3036

Stato:



Inviato il: 16/05/2016 22:50:47


CITAZIONE

...ho fatto due esperienze , una con 20kwh di batterie al litio e l'altra con 20 kwh di batterie piombo.

Perché non c'è ne parli ??? Sopratutto delle litio ??? Che prodotto ? Che tensione ? Che pro/contro ?

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10293

Stato:



Inviato il: 16/05/2016 23:22:22

Sarebbe utile saperne di più sulle Tesla o Nissan, quanto potrebbero rendere in proporzione al prezzo ecc...



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7389

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 01:49:53

Non dimentichiamo che un off-grid può funzionare anche con poche batterie, io l'ho usato 3 mesi con solo 100A, sfruttando il settaggio del 4048 come crepuscolare, cioè solo quando i pannelli superano i 50V di produzione, restando scollegato da ENEL fino a sera quando la produzione andava sotto i 50V e le batterie reggevano solo gli spunti di 10/20 secondi, il tempo necessario al 4048 per alzare la corrente del regolatore, sfruttare l'off-grid anche di notte è una scelta non un obbligo.
1800 euro di pannelli 900 euro di inverter 500 euro di batterie 300 euro di vario materiale elettrico, totale 3500 euro, usato solo di giorno le batterie durano una vita, e in caso di blackout causa temporale 2/3 ore di autonomia anche con solo 100A sono assicurate, ma se si pretende di guadagnare con la vendita, come molti venditori SSP vogliono far credere, il fotovoltaico famigliare non è la strada giusta, certo si può guadagnare ma si chiamano campi fotovoltaici.



Modificato da Claudio - 17/05/2016, 02:04:33


---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7389

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 02:14:34

4460 pannelli 1350 Kwh in zona.



Immagine Allegata: 1.jpg
 
ForumEA/L/1_9.jpg



---------------
Inverter PIP4048MS, 15 pannelli 250W, 500A FIAMM 12FIT100

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3036

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 04:00:47

Nonostante tutto anche io ritengo lo SSP un'alternativa molto valida... La sua semplicità, economicità, limitata richiesta di manutenzione rendono tale tecnologia molto vantaggiosa per una molteciplità di utenti.
Si ci sono i noti svantaggi ma resta comunque un'alternativa molto valida e addirittura migliore per molti utenti.
Del resto se è la tecnologia più utilizzata in Italia non è certamente solo merito della pubblicità...
Anche se l'SSP rende al 70% bisogna considerare che una volta "acquistato" non invecchia, non cala di prestazioni, non bisogna sostituirlo!

Per guadagnare col FV credo che bisogna farsi prestare una macchina del tempo e tornare a quando hanno fatto il 1° conto energia...

Un venditore di FV mi disse che i soldi del GSE provengono da quote fatte pagare agli utenti molto prima dell'avvento del FV, accantonate negli anni fino a diventare una cifra spropositata, che sarebbe dovuta essere destinata ai privati che realizzavano il FV sul tetto della loro casa ma che di fatto è stata regalata agli investitori esteri.

Non so se questo racconto sia realmente veritiero ma l'ho sempre ritenuto tale !

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:969

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 08:21:02

CITAZIONE (BellaEli, 17/05/2016 04:00:47 ) Discussione.php?213714&6#MSG82


Per guadagnare col FV credo che bisogna farsi prestare una macchina del tempo e tornare a quando hanno fatto il 1° conto energia...
Elix


Non proprio Eli...
Se non sbaglio a quei tempi l'incentivo era intorno a 0.5 euro a KWh prodotto.
Ma gli impianti costavano 6000 euro / KWp
Ti lascio fare i conti sui tempi di rientro.

Molto meglio ora con SSP e bonus fiscale



---------------
Criptovalute, breve guida per saperne di più
https://guida-alle-criptovalute.webnode.it

 

dolam
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:186

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 10:21:50

"Un venditore di FV mi disse che i soldi del GSE provengono da quote fatte pagare agli utenti molto prima dell'avvento del FV"
Non mi sembra sia così , in realtà gli incentivi alle rinnovabili, tutte, vengono pagati con una piccola trattenuta su tutte le bollette che pagano gli Italiani e quindi li paghiamo tutti.
Sullo SSP sono d'accordissimo non c'è miglior accumulatore di esso , è gratis, non si cambiano le batterie, funziona quando non c'è il sole e soprattutto non si scarica mai, DOD o non DOD è sempre FULL. Abbiamo un grosso privilegio rispetto agli altri paesi , teniamocelo stretto.

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4345

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 10:26:57


CITAZIONE

Per ora le batterie si sono dimostrate un buon investimento, dopo ormai più di 3 anni di utilizzo... si sono ripagate... se durano altri 3 anni direi che non posso lamentarmi.


Confermo, le mie le ho installate nello stesso periodo di eliafino, sempre tubolari 2V da trazione pesante.

Invece nell'impiantino di casa da 200W ho in funzione da 4 anni un banco di 8 batterie da auto 45Ah l'una, senza inverter perchè uso l'impianto direttamente a 12V.

Dalla mia esperienza posso dire che non è vero che in un impianto ad isola occorre tanta manutenzione. In quello con le batterie tubolari controllo il livello del liquido una volta ogni due mesi, nell'altro con le batterie dell'auto saranno almeno due anni che non faccio nulla, proprio niente di niente.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

Sophia Muller

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:950

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 11:47:01

@ paperink
Ti ringrazio del suggerimento. All'inizio ero portata per il mitico pip4848. Poi ho deviato su di un'altro poichè il pip4848 non riesce a fare l'equalizazione.

Mia opinione personale. Lo SSP è in coma. Presto gli faranno il funerale. Il futuro è off grid. Che bello avere la corrente gratis di giorno e soprattutto quanto cala il Sole. Per non parlare dei Black out.

 

paperinik
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:53

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 12:27:06

CITAZIONE (Sophia Muller, 17/05/2016 11:47:01 ) Discussione.php?213714&6#MSG86

@ paperink
Ti ringrazio del suggerimento. All'inizio ero portata per il mitico pip4848. Poi ho deviato su di un'altro poichè il pip4848 non riesce a fare l'equalizazione.

Mia opinione personale. Lo SSP è in coma. Presto gli faranno il funerale. Il futuro è off grid. Che bello avere la corrente gratis di giorno e soprattutto quanto cala il Sole. Per non parlare dei Black out.


Si, è il problema che ho avuto, per questo mi sono buttato su delle agm gel di buona qualità, scelta quasi obbligata. Ma non me ne pento, credo di avere trovato la felicità

Sull'SSP sono d'accordo con te e come molti preferisco la libertà del gestore che dover sottostare ai suoi capricci attuali e futuri.



---------------
PIP4048 MS e MKS3000+ | 8 Ultracell UCG200 + 8 batterie 160ah (da camion) | 15 pannelli x 3750wp | ad isola

 

Sophia Muller

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:950

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 13:03:55

@ paperink
Che tu sappia, nemmeno con l'ultimo software di aggiornamente si riescce a modificare la tensione per eseguire l'equalizzazione?

Come dicevo prima mi è stato consigliato questo in figura. Ho inviato questa email al commerciante per acquistarlo

"Salve. Sono interessata all’acquisto del prodotto in oggetto. Prima di procedere, chiedo cortesemente se mi possono inviare il manuale in italiano. In attesa, cordiali saluti."

Questa è la risposta "Salve, mi dispiace ma non abbiamo il manuale in italiano.
Per avere il regolatore ci vogliono in media 20-25 giorni."

Sono stata sorpresa perchè esiste una legge italiana che nei prodotti stranieri impotati in Italia devono essere accompagnati con le istruzioni nella nostra lingua.

"20-25 giorni. E' una esagerazione. In attesa di altre soluzioni, per il momento rinuncio all'acquisto.



Immagine Allegata: MPPT 80A.JPG
 
ForumEA/L/MPPT 80A.JPG

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3013

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 13:21:40

Sophia per il manuale non è così importante, qualsiasi dubbio che hai chiedi e ti possiamo dare tutte le info che vuoi!
Ci sono dei venditori in Italia che hanno questo prodotto, lo paghi di più che direttamente dal venditore, ma è già qui e i tempi sono molto più brevi.
Per il PIP il problema non è solo sotware per l'equalizzazione, ma soprattutto hardware (condensatori che non sopportano quelle tensioni, e quindi a rischio esplosione)



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

Sophia Muller

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:950

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 13:55:04

Luca450Mhz ti ringrazio della disponibilità. Ho provato a leggere l'istruzione in inglese. E' molto teccnico. Mi sfuggono i significati. Spendere mille euro e poi non capire, con l'aggravante di sbagliare i parametri, non è proprio il caso. Voglio dirti che quei tempi di consegna, sono di un commerciante italiano. Ho evitato di mettere il sito, perchè mi smbrava di una pubblicità negativa.

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3013

Stato:



Inviato il: 17/05/2016 13:59:34

Mah allora forse fanno prima a spedirlo da Taiwan! Quando l'ho preso io, dal pagamento saranno passati 5-7 giorni.. forse anche loro lo ordinano da lì, e in più lo devono spedire a te.
Tieni conto che il regolatore ha già i parametri di default che per la maggior parte dei casi già vanno bene. Questo è uno dei migliori regolatori MPPT in circolazione..



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 
 InizioPagina
 

Pagine: (125)   1   2   3   4   5   [6]   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum