Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/08/2019 16:04:58  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (5)   1   2   3   [4]   5    (Ultimo Msg)


Info Progetto
FinePagina

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3543

Stato:



Inviato il: 24/01/2017 23:01:25

ora che righetz me lo fa notare tutte le bobine ne hanno in serie una contrapposta. questo significa che producono esattamente 0.
con qualsiasi numero di magneti.
quindi non penso che accenderà debolmente la lampadina.
io avevo chiesto a seby se aveva messo i diodi perchè mettendo
dei diodi è possibile produrre corrente anche se c'è un numero
poli-magneti errato.
e lui :"si ho messo un ponte trifase"
ergo :serby non ha realizzato niente : è un troll!Faccine/taz.gif

 

seby58
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9

Stato:



Inviato il: 25/01/2017 08:27:49

si righez dopo la tua segnalazione di quel programma infatti me ne sono accorto, infatti è da rifare. si le bobine sono comunque avvolte giuste.
riguardo i diodi allora credo di non aver capito bene, anzi se potresti spiegarmelo bene te ne sarei grato, non è che io ci capisca troppo sto solo facendo delle prove, vorrei caricarmi delle batterie per auto da 100 A con un piccolo generatore eolico.
buona giornata a tutti

 

seby58
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9

Stato:



Inviato il: 03/02/2017 08:30:27

tanto per dire, lo rifatto del verso giusto e ora tiro fuori quasi 600 watt grazie a quel programma e ovviamente a righez.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 04/02/2017 20:16:02

CITAZIONE (seby58, 03/02/2017 08:30:27 ) Discussione.php?213849&4#MSG48

tanto per dire, lo rifatto del verso giusto e ora tiro fuori quasi 600 watt grazie a quel programma e ovviamente a righez.



Mi sembra un buon inizio



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

seby58
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9

Stato:



Inviato il: 08/03/2017 14:45:14

ciao a tutti se è possibile vorrei un chiarimento riguardo ad un motore da me ribobinato trifase per l'eolico.
il problema è questo:
se provo anche solo 2 fasi in corrente alternata e fatto trainare da un'altro motore a cira 400 giri al minuto si accendono 3 lampadine da 100W tranquillamente senza nessuno sforzo, e sono sicuro se metto altri carichi se li porta tranquillamente, invece appena metto un ponte diodi trifase o monofase e metto una lampadina 12v 60A il motore si frena in modo impressionante, e questo avviene dai 5A impoi di carico, se lo faccio girare con la mano raggiunge 19V tranquillamente, la batteria me la carica lo stesso con un regolatore di carica, ma.... ripeto se metto un carico direttamente si frena di brutto, sicuramente avrò sbagliato qualcosa ma non capisco cosa. ovviamente è a magneti al neodimio. qualcuno sa spiegarmi il motivo?? grazie

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 08/03/2017 20:49:06


CITAZIONE

se provo anche solo 2 fasi in corrente alternata e fatto trainare da un'altro motore a cira 400 giri al minuto si accendono 3 lampadine da 100W


In pratica la terza fase rimane scollegata.
Quando i magneti passano sopra le bobine della terza fase non c'è nessuno sforzo in opposizione alla rotazione.
Lo sforzo si presenta solo quando i magneti stanno sopra le bobine delle altre 2 fasi.

Quando colleghi anche la terza fase lo sforzo si distribuisce su tutto il rotore.

Tieni presente che anche il ponte a diodi viene visto come un piccolo carico resistivo.... non a caso dopo molto tempo questo si scalda e dissipa potenza.

Una curiosità, che resistenza in Ohm ha ciascuna fase?
Le bobine sono avvolte tutto allo stesso modo?
Collegamento a stella o triangolo?



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

seby58
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9

Stato:



Inviato il: 09/03/2017 08:18:39

grazie sempre per la risposta, ogni fase ha una resistenza di 11 Ohm le bobine sono avvolte allo stesso modo si, il collegamento è a triangolo ma avevo provato anche a stella. ho provato anche a raddrizzare solo 2 fasi ma niente da fare se carico una lampadina da 30w già frena con una lampadina da 6w va tranquillamente si accende anche solo facendolo girare con la mano ed è molto luminosa quasi al punto di bruciarsi, sempre in corrente continua ovviamente; invece in alternata il problema non sussiste,

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 09/03/2017 19:47:17

Ok allora con alcuni dati alla mano possiamo fare 2 calcoli.
Mi mancano ancora delle precisazioni a riguardo le lampadine che hai utilizzato per i test.
Se non sbaglio stiamo parlando di un sistema a 12 volt nominali giusto?

Per quanto riguarda il fatto che frena con una lampada da 30 W è normale.
Facendo due calcoli per 30W a 12 volt servono 2,5 A.
Dalla formula P=V*I che equivale a scrivere P=R*I*I si ricava la resistenza della lampadina che è di circa 4,8 Ohm.
Ritornando al generatore abbiamo che una singola fase misura 11 Ohm con un collegamento a triangolo (parallelo) il valore diventa 1/3 pari a 3,66 Ohm.

Praticamente se al generatore si applica una carico con una resistenza pari a quella del generatore o inferiore è come mettere in corto il generatore e frena di molto.

Poi gli avvolgimenti inizieranno a scaldare.....

Vediamo quanta potenza ha dovuto generare l'alternatore per caricare una batteria a 12 volt?

Configurazione a triangolo:

Partiamo da questa formuletta:
A= (Voc - Vbat)/R

Se Voc (tensione senza carico) è uguale alla tensione dell'utilizzatore Vbat non passa corrente.

Se l'utilizzatore è a 12 volt di quanto è la Voc conoscendo la resistenza del generatore? basta sostituire i valori alla formuletta.

Ad esempio se Voc=19V ci saranno a disposizione 1,84 A

La potenza che va alla batteria è di 12V * 1,84A = 22 watt.
Quanti watt saranno persi per effetto Joule negli avvolgimenti dell'alternatore?

P=V*I V= la caduta di tensione tra Voc e l'utilizzatore a 12 V cioè / volt. I= la corrente erogata che circolerà negli avvolgimenti.

La potenza dissipata è di 7V * 1,84 A = 12,88 Watt.
Alla fine per mettere 22 watt in batteria ci sono circa altri 13 watt persi in calore.

In totale il generatore produce 35 Watt...... chi calcola il rendimento?



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

seby58
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9

Stato:



Inviato il: 10/03/2017 12:53:09

grazie ancora per la risposta, devo riaprire il motore e intanto ricontrollare tutte le bobine nello statore, che è di 48 cave e ogni bobina è di 82 spire con filo da 0,70 mq morale della favola mi sembrano pochi 35 watt poi perchè in alternata funziona tranquillamente? ripeto 3 lampade da 100W l'una si accendono tranquillamente, ed è questo che non capisco, ovviamente sono ignorante in materia . sono solo un autoditatta.
ok grazie righetz e buona giornata.

 

seby58
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9

Stato:



Inviato il: 15/03/2017 20:04:15

ciao, allora ho riaperto quel motore, e..... haimè avevo sbagliato a contare le cave cioè anzichè ogni 6 li avevo avvolti ogni 7 e mi corrispondeva lo stesso, poi io non avevo più controllato, e.... ho dovuto disarmarlo di nuovo e riavvolgerlo; ora però è giusto anche se frena un pò con una lampada da 60W 12V c.c. quella dei fari delle macchine, quindi frena lo stesso ma solo un pò ma questo è normale prima frenava di brutto. comunque ora ho a 400 giri 246 V e 5,7 A se lo faccio girare con la mano si accende quella da 30W ovviamente molto bassa ora si che ci siamo.
grazie sempre per la tua disponibilità. ciao e una buona serata

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 15/03/2017 21:00:50

Probabilmente quell'errore nell'avvolgimento faceva in modo che alcune bobine si annullassero a vicenda e lo metteva sotto sforzo.

In ogni caso deve essere bello grosso questo alternatore se a 400 giri ottieni 246 volt e quasi 6 A di corrente.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

seby58
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9

Stato:



Inviato il: 16/03/2017 08:30:36

ciao righetz, si si è sicuro come dici tu, che alcune bobine si annullavano a vicenda. Si il motore è bello grosso e abbastanza pesante, ed era questo che non capivo come mai un motore cosi grosso produceva così poca corrente, ed era cosi frenato che non si muoveva quasi nemmeno facendolo girare con la mia stessa forza: blink: ora però sono soddisfatto. Come ho fatto a fare un errore così grossolano non lo so Grazie ancora, ciao

 

voltout

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:72

Stato:



Inviato il: 11/04/2017 00:35:51

CITAZIONE (righetz, 09/03/2017 19:47:17 ) Discussione.php?213849&4#MSG53



Ad esempio se Voc=19V ci saranno a disposizione 1,84 A


Scusami Righetz, non sono riuscito a capire come sei arrivato a 1,84A... Sono giorni che rifaccio i conti e non mi tornano, sarò io un po più lento forse che non ci arrivo. Su un caso come nella foto in basso (ho sostituito l'imagine 3 ore dopo), potresti veloce rifare i conti... magari cosi riesco a capirlo pure io. Please me! Faccine/pray.gif

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/Q/calamite_30x10x10_RPM150.JPG


Abbiamo quindi 12,36 V/fase in triangolo, che raddrizzato fa:
12,36V-1,4V (calo in V raddrizzatore) = 10,96 V
10,96V x 1,41 = 15,45 Volt

"Configurazione a triangolo:
Partiamo da questa formuletta:
A= (Voc - Vbat)/R "

A= (15,45 - 12)/(0,17Ω x 6 bobine)
A= 3,45 / 1,02 Ω
A= 3,38

Da qui in poi si fa tutto nebbia per me... Faccine/juggle.gif
(In realtà ce ne saranno 48+48 di calamite e non vorrei sbagliare)


CITAZIONE (righetz, 09/03/2017 19:47:17 ) Discussione.php?213849&4#MSG53

Se Voc (tensione senza carico) è uguale alla tensione dell'utilizzatore Vbat non passa corrente.

Se l'utilizzatore è a 12 volt di quanto è la Voc conoscendo la resistenza del generatore? basta sostituire i valori alla formuletta.

Ad esempio se Voc=19V ci saranno a disposizione 1,84 A

La potenza che va alla batteria è di 12V * 1,84A = 22 watt.




Modificato da voltout - 11/04/2017, 03:02:03


---------------
La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 11/04/2017 22:36:17


CITAZIONE

A= (15,45 - 12)/(0,17Ω x 6 bobine)


La configurazione a triangolo equivale alle resistenze delle singole fasi messe in parallelo.

La resistenza totale del generatore diventa 1/3.
quindi non avrai 1,02 ohm ma 0,34 ohm come resistenza totale.

Sostituendo i valori gli ampere diventano 10,14 per una potenza totale di circa 120 W

In quell'immagine gli ampere max probabilmente corrispondono alla corrente di corto circuito.

Come calcolo preliminare considera mediamente un rendimento del 50% che è già molto vicino ad un valore reale se non addirittura sovradimensionato



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

voltout

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:72

Stato:



Inviato il: 12/04/2017 23:55:52


CITAZIONE



La configurazione a triangolo equivale alle resistenze delle singole fasi messe in parallelo.

La resistenza totale del generatore diventa 1/3.
quindi non avrai 1,02 ohm ma 0,34 ohm come resistenza totale.


Grazie di cuore Righetz! Era qui che sbagliavo!!! E meno male che con la fisica andavo bene a scuola (trentaepassa anni fa )

Un link LINK che ai messo ieri in una post con il generatore di bennygoll, ho letto oggi le 16 pagine... _azzoooo, mi ha lavato il cervello. Pensavo prima di sapere abbastanza per andare avanti da solo (con un altro generatore), ma... pare di no. Mi sa che qualche altro mese di lettura su questo forum (e non solo) me lo faccio prima di partire con il 48+48 (30x10x10). Anzi, leggendo là, ho scoperto che non è stata proprio la miglior scelta con il centone speso. Comprando 32 magneti cosi LINK 50x25x10 e fare un 16+16 a parità di diametro dischi, su per giù stavo sempre là con la potenza in uscita (forse un 4-7% in meno, però è relativo questo), senza poi trovarmi a gestire un fascio ampio in volt che comporta il 48+48 con calamite più piccole. Magari sbaglio con ciò che dico (non sono più cosi sicuro di me adesso), ma con le varie simulazioni che ho fato, a me risultava questo: arrivavo a 1,5Kw con il 48+48 e con resistenza interna inferiore (a parità sezione del rame), con meno giri rispetto a 16+16 fatto con i 50x25x10. Sempre sui 4-7%... Grazie ancora una volta Righetz.



---------------
La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (5)   1   2   3   [4]   5    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum