Se sei giÓ registrato           oppure    

Orario: 26/10/2020 16:11:19  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (38)  < ...  15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   [25]   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35  ...>    (Ultimo Msg)


Dubbi parametri inverter pwm 3024
FinePagina

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 00:35:27

Si avevo letto qualcosa di dubbio sugli scaricatori, ma visto che ce l'ho..
adesso ho 3 tubi idraulici da 1/2 pollice zincati lunghi un metro e distanziati l'uno dall'altro solo 5 cm., col multimetro mi sembra che non posso leggere gli Ohm "o forse non s˛ come fare", l'unico test che avevo fatto era tra fase e terra e segnava 230v per˛ s˛ che non Ŕ indice di terra funzionante..
che prove dovrei fare per vedere l'efficenza della terra?



---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:9600

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 00:48:07

Serve un Misuratore di resistenza di terra, con il multimetro puoi misurare, in Volt alternata, fra neutro e terra, sempre che il tuo neutro non sia giÓ viziato all'origine, ma Ŕ giÓ un discreto indicatore, meno tensione hai meglio Ŕ.



---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 00:53:35

Tra neutro e terra mi segnava 1,8v. se non erro.. domani misuro dinuovo, pi¨ o meno quanto potrebbe essere un valore accettabile?
anche se giustamente come dici tu non posso farci troppo affidamento perchŔ andrebbe misurato con un misuratore di terra.
c'Ŕ da considerarare che ho un trasformatore enel a 30metri da casa, e se non sbaglio hanno il neutro a terra dunque in teoria se ho un valore molto basso dovrei andare abbastanza bene?



Modificato da OrsoMario - 16/09/2020, 01:07:38


---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:9600

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 01:25:10

Non c'Ŕ un valore buono, pi¨ basso Ŕ meglio Ŕ.



---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 01:28:20

Ok grazie ClaudioFaccine/thumb_yello.gif



---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1653

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 09:47:53

Ciao, aggiungo alcune considerazioni "lupesche"...

Du' cavett is meil che Uan...Faccine/icon4.gif

Per evitare il "riscaldamento" dei cavi che trasportano correnti abbastanza grandi, ho sempre consigliato di usare cavi accoppiati piuttosto che cavi di "Grosso Calibro" ( lavorai alla costruzione dei Jumbotram di Milano e ho gia' citato le difficolta' di "addomesticare" cavi unifilari da 160mmq...).

Un parallelo di piu' cavi (non necessariamente uguali), magari in questo caso due da 10mmq invece di uno da 16, oltre ad ottenere una sezione utile da 20 mmq ha il vantaggio di avere una maggiore superfice laterale che favorisce il raffreddamento e, anche se abbiamo tensioni di lavoro non troppo elevate, attenua l'effetto "pelle".

Spiego: le cariche elettriche che si spostano lungo il cavo, avendo la stessa polarita' tendono a respingersi, quindi la densita' di corrente e' maggiore alla periferia piuttosto che al centro. I cavi multifilari hanno gia' per costituzione una buona superfice, ma in passato ricordo che per correnti elevate si preferivano interconnessioni con "sbarre" a sezione rettangolare, in quanto la superfice laterale e' maggiore di quella circolare in rapporto alla sezione.

Per il collegamento all'apparato, poco prima di ficcargli nei morsetti un cavo "esagerato" prevederei una o due scatole di derivazione ove far confluire i due cavi verso uno spezzone di sezione non problematica per l'apparato da raggiungere.
Le perdite relative a quest'ultimo non saranno poi cosi' rilevanti.

Posto che: ρ (ro) Ŕ la resistivitÓ elettrica media del materiale e la formula, semplificando al massimo, e' R = ρ * l /s abbiamo che abbastanza intuitivamente due spezzoni di cavo di cui uno lungo il doppio dell'altro avranno di conseguenza uno la resistenza doppia dell'altro.
La resistenza e' direttamente proporzionale alla lunghezza e inversamente alla sezione.

Nel caso di una tratta di 10 metri con sezione da 16 mmq la Resistenza sara' la stessa di uno spezzone da 1 metro e sezione 1,6 mmq ovviamente dal punto di vista termico i 10 metri resteranno piu' "freschi" perche' sviluppano una maggior superfice...

Ora, nel caso reale, non abbiamo a che fare ne' con correnti estreme e nemmeno con distanze esagerate quindi la soluzione potrebbe alleggerire i carichi meccanici sull'apparato...

Oltretutto, i terminali di sezione ridotta, per il citato minor raffreddamento, sarebbero quelli che si riscaldano maggiormente, quindi in caso di anomalie farebbero da "spia".

Per i "Dispersori di Terra", mi sembra di aver capito che ci troviamo in montagna... Credo che paline eccessivamente lunghe sarebbero problematiche da infiggere, quindi se si vuole "strafare" meglio metterne piu' di una a distanza da 5 a 10 volte l'altezza di infissione, ma io non esagererei... Se e' possibile trovare una zona umida e' meglio...

Discorso Pannelli (io dico meglio a terra!). Credo che Orso mi abbia detto che in "Comune" storcono il naso per quelli posti a terra...

Io ricordavo che abitualmente le case in montagna possiedono delle barriere cosiddette "Ferma-Neve" sui tetti e so per certo che non servono ad evitare che ci siano cadute di neve dal bordo! La neve sul tetto e' una "Copertina Termica" molto utile per conservare il calore!!! Se pero' ci mettiamo i pannelli che oltretutto dovremo ripulire ad ogni nevicata non saprei dire quali vantaggi si ottengono. In secondo luogo conosco bene le saette che girano quando ci sono i temporali e a meno di non fare una protezione a "Gabbia di Faraday" starei moooolto attento a cosa metto sul tetto.
Questa e' un Rifugio "Malghetta Sciliar" che sta a quota 1`693 (Alpe di Siusi) ... Poi voi fate come vi pare...


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/Alpe-di-siusi.jpg




NOTA: a terra e anche distante !!!

(Cliccando la mia foto ,abbastanza scarsa [GoPro], si va al sito)



Modificato da lupocattivo - 16/09/2020, 10:39:10
 

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 11:58:26

Ciao Lupo!
grazie per le dritte!

I pannelli dovr˛ metterli sul tetto perchŔ tra progetto e apertura lavori e imposte varie spender˛ circa 400 euro di geometra e di bolli vari, non me la sento di aggiungere 400euro ad altri costi, calacolando che altri 5 pannelli li pagherei 530euro se risparmio questi 400 per la posa in giardino mi ripago al 80 90% i pannelli che dovrei acquistare,
per la posa sul tetto risulta edilizzia libera soggetta solo a comunicazione scritta in comune,
vero che resta il problema delle scariche atomosferiche, che non Ŕ poco..

Per la neve negli ultimi 15 anni qui purtroppo la situazione meteo Ŕ cambiata radicalmente, si pu˛ dire che non nevica quasi pi¨ e quando lo fa scendono 10 centimetri e dura solo un paio di giorni,oramai mi posso scordare quelle belle nevicate da un metro che faceva un tempo..
Qui le temperature dinverno difficilmente scendono sotto lo 0 , il clima stÓ diventando tropicale anche qui..



Modificato da OrsoMario - 16/09/2020, 12:12:24


---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:04:11

CITAZIONE (AlessandroT, 15/09/2020 21:09:37 ) Discussione.php?216210&23#MSG351

Mi se che hai una lettura falsata dall inverter sul lato dei pannelli di almeno 1v,considera che durante la carica delle batterie nella fase di bulk i pannelli Ŕ come se fossero in corto sulle batterie quindi hanno la stessa tensione, considerando che hai sempre 1v in meno Ŕ sicuro che l inverter falsa la lettura,per renderti conto domani metti un tester sui morsetti dei pannelli sull inverter e vedrai la conferma di quello che ti ho detto. Riguardo la produzione, per avere il massimo i raggi solari devono colpire perpendicolarmente i pannelli, per non avere il massimo si vede che il sole non li colpisce perpendicolarmente ma di traverso.


Provato stamattina batterie 27,4v pannelli 28,1V. e proprio falsata la lettura, me lo avevate detto sia tu che Claudio, non ricordavo...



Modificato da OrsoMario - 16/09/2020, 12:13:12


---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:09:33

CITAZIONE (Claudio, 16/09/2020 01:25:10 ) Discussione.php?216210&25#MSG379

Non c'Ŕ un valore buono, pi¨ basso Ŕ meglio Ŕ.


ho fatto la prova con multimetro neutro terra 0,0v.
Domanda non Ŕ che l'inverter non avendo il neutro a terra non posso fare la misurazione?
nel senso, non Ŕ come il contatore Enel che nella linea a il neutro a terra... e di conseguenza qui posso avere dei valori?



---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:9600

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:10:58

E' un problema noto nei PIP a 24V



---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:9600

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:13:13

OrsoMario Enel ha il neutro a terra in cabina, centrostella del trasformatore, tu il neutro di ENEL non lo devi mettere a terra, Ŕ VIETATISSIMO
Tu devi avere la tua terra privata, connessa ai tuoi utilizzatori.



---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:14:37

no no.. non metto il neutro a terra mi sono spiegato male..
pensavo che leggevo il valore di 0,0V. perchŔ il sistema fosse differente da enel...
nel senso che da inverter non ho valori perchŔ l'inverter lavora in maniera differente dalla linea Enel (mannaggia non riesco a spiegarmi non trovo i termini giusti)



Modificato da OrsoMario - 16/09/2020, 12:20:30


---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:9600

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:19:05

Non vedo la necessitÓ se la usi solo per i pannelli, se invece la vuoi completa si ti serve una misura ufficiale, o ti prendi questo, LINK che ti costa come un elettricista ma poi ti rimane, la terra deve avere un valore inferiore a 19 Ohm.



---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

Claudio

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:9600

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:21:18

La misura con un normale multimetro la devi fare fra neutro Enel del cavo che ti porti dall'altra casa e i picchetti di terra che hai messo, non attraverso l'inverter.



---------------
Inverter PIP4048MS-2014, 5250W pannelli, 500A AGM

 

OrsoMario

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:386

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 12:22:38

si volevo fare anche la terra nova per le utenze di casa (mia) perchŔ avevo notato quando avevo il contatore attivo che tra i rubinetti di casa e fase avevo 245V!!!
e la cosa mi spaventa non poco..
mi viene da pensare che a casa mia ho la terra collegata a i tubi dell'acqua..



---------------
Inverter pwm Edison 3024, cinque pannelli monocristallini da 300w, banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 2v 460 Ah C5, il tutto ancora in fase di espansione...

 
 InizioPagina
 

Pagine: (38)  < ...  15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   [25]   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum