Se sei già registrato           oppure    

Orario: 23/09/2023 23:09:56  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (30)  < ...  10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   [25]   26   27   28   29   30    (Ultimo Msg)


Generatori Elettrici - Alternatori Eolici - Magneti e bobine , Concetti di teoria e pratica
FinePagina

lulluxxx
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 9/2/2013,12:01

Buongiorno wollas58,

posso chiederti da chi ti sei fatto fare il taglio con il laser e quanto ti è costato?

grazie!

 

wollas58
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:80

Stato:



Inviato il: 9/2/2013,12:41

il disegno pazientemente le lo ha fatto un mio amico.
il taglio laser me lo fa una azienda tramite un mio amico, perchè questa azienda lavora per la ditta di dove lavora il mio amico.
Cmq tutto a livello di favore...
mi ha detto che le aziende che tagliano il ferro a laser, vendono una cosa simile a circa 5 E al kilo.
Cioè se il tuo rotore pieno pesa 4 kg, ti costa 20 euro circa....ovvio con i tagli.
Il disegno lo devi dare tu alla ditta in cad.
ciao

 

leonardoapu
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:55

Stato:



Inviato il: 28/9/2013,09:27

Buongiorno a tutti e...appena iscritto, da tempo ho il pallino di costruire un generatore eolico modestissimo più che altro a scopo didattico e poi magari, seguire passo passo uno di tipo più serio faccine/biggrin.gif . Premesso che ho conoscenze zero in materia tuttavia è da più di un anno che sia pur saltuariamente mi immergo in queste discussioni per sete di conoscenza. Ora espongo il mio desiderio, chiaramente non pretendo di ricavare granchè ma lo scopo è appunto imparare cominciando da cose a costo zero.
Dunque per la costruzione del generatore possiedo circa 60 dischi neodimio diametro 10 mm. per 1 mm. di spessore che da quanto ricercato dovrebbero avere un grado di N35 per 1,28Tesla o Gauss non ricordo bene...correggetemi se sbaglio! Filo smaltato di rame da circa 0,4 mm. e 0,6 mm., dico circa perch, lo spessimetro che possiedo si ferma al millimetro con sottomultiplo, quant'altro dovesse servire per il rotore sono in grado di autocostruirlo tranne i componenti che mi serviranno per rettificare la corrente generata che vorrete elencarmi.
La zona dove vorrei sperimentare il generatore ha una ventosità media/anno di circa 5,5 m/s.
Se ricordo bene, correggetemi se mal ricordo, da un post di Bolle al quale vanno i miei più vivi complimenti e saluti nessuno escluso ovviamente, riportava questi vincoli affinchè un generatore fosse il più efficente possibile:
N° magneti il + alto possibile;
Altezza bobine max quanto spessore magneti;
Distanza magneti/bobine la minore possibile;
Distanza minima tra magneti uguale al massimo diametro dei magneti;
Foro delle bobine poco + grande dei magneti.
"" Ricordo bene?? "" oppure?? faccine/chair.gif faccine/biggrin.gif
Vista la gran quantità di "magnetini" disponibili vorrei metterne uno sull'altro per aumentare la forza di attrazione, ma ricordo di aver letto che quest' accorgimento non influisce su quanto si riuscirà a produrre, lumi?
Considerato la quantità di magneti che mi suggerite di utilizzare, le bobine quante spire dovranno avere? E quale filo usare tra i due disponibili?
Naturalmente lista degli "accessori" per rettificare la corrente...
... faccine/crutch.gif non gambizzatemi per carità e siate magnanimi con un povero profano faccine/rolleyes.gif Un salutone a tutti e grazie a chi vorrà intervenire..Ciao

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 28/9/2013,10:32

LeonardoApu ...... Auxiliary power unit ?

Vabbè ....
il tuo progetto è molto interessante e lo seguirò con interesse in quanto anche io sono un profano come te ..

Posso consigliarti di di iniziare simulando il generatore con l'ottimo programma messo a disposizione dal Forum a questo indirizzo

cosi' da avere un buon punto di partenza ....

Ciao
ElettroshockNow

 

leonardoapu
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:55

Stato:



Inviato il: 28/9/2013,11:43

Ciao Elettro, bene siamo in due per ora, il programmino che mi indichi l'ho già scaricato e ho avuto modo di "divertirmi" con varie configurazioni però...ho fatto un intervento alla sezione "bobine con Femm" nel quale Mastro Digit dice che i valori che genera non sono corretti bhooo?? faccine/unsure.gif
Intanto sai dirmi qualcosa su quanto nella mia richiesta?
Se ci riesco l'intento primario è quello di costruirmi una dinamo da mozzo per la bici le cui caratteristiche magari elencherò più avanti OOOeeee venite gente!! faccine/clap.gif Help me thank
Ciao

P:S: x Elettro ... Auxiliary power unit?
sarebbe??

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 28/9/2013,14:53

CITAZIONE (leonardoapu @ 28/9/2013, 12:43)
Ciao Elettro, bene siamo in due per ora, il programmino che mi indichi l'ho già scaricato e ho avuto modo di "divertirmi" con varie configurazioni però...ho fatto un intervento alla sezione "bobine con Femm" nel quale Mastro Digit dice che i valori che genera non sono corretti bhooo?? faccine/unsure.gif

La Fem simulata è attendibile ,ma spesso viene confusa con la tensione operativa del generatore che nella realtà sarà la fem meno la caduta di tensione data dalla corrente per la resistenza dell'avvolgimento.

Quindi il mio consiglio (prendilo come tale in quanto sono ancora un ignorante) :

-Scegli il diametro del filo in funzione della massima corrente ,basandoti sulla tabella postata da Kekko sempre sulla stessa discussione.
-Calcola il numero di spire necessarie per raggiungere la Fem+10%
-Calcola la resistenza del filo in base alla sua lunghezza (ti consiglio di calcolarla moltiplicando la circoferenza nel raggio medio dell'avvolgimento per il numero di spire ,in quanto il programma calcola la lunghezza con il raggio più piccolo )
-Calcola la caduta di tensione e sottraila alla fem calcolata ....

Quella sarà la tensione che troverai all'uscita del tuo generatore alla velocità impostata e al massimo carico

CITAZIONE (leonardoapu @ 28/9/2013, 12:43)
P:S: x Elettro ... Auxiliary power unit?
sarebbe??

Raramente vedo abbrevazioni tipicamente usate nel mio lavoro .... quindi ho pensato che eri un collega faccine/biggrin.gif

 

leonardoapu
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:55

Stato:



Inviato il: 28/9/2013,16:40

Ciao Elettro...vedo che però ne sai non poco + di me! Ok vedrò di cominciare a studiare qualcosa di quel che esce dal programma, intanto come ti dicevo del mio intervento su "bobine con Femm" puoi darmi delucidazioni su quanto di seguito riporto? "non sò ancora come riportare l'intera citazione quindi"
"ho visto che l'onda assume varie ampiezze in altezza e larghezza a seconda dei valori immessi, l'altezza è direttamente proporzionale alla resistenza del rotore? Quindi più attriti? Inoltre con alcuni valori l'onda appare del tutto piatta quindi livellata e in corrente continua, giusto? E' possibile configurare un rotore che dia un uscita una corrente già livellata e non alternata?"
Ciao e grazie per i suggerimenti

 

wollas58
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:80

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,10:52

Ragazzi volevo costruire un generatore eolico, doppio rotore , 12 magneti per rotore da 40x20x10 N42, 9 bobine filo 1,4 circa 100 spire ciascuna e circa 15mt di filo ciascuna, collegamento a stella.
Intento avere 24v a circa 200 giri minuto o cmq 24v a x giri minuto, la corrente quella che mi produce.....

DOMANDA:

Secondo voi quanta forza contro-elettromotrice (frenante) avrà un tale generatore con il carico (collegato), se la dovessimo misurare in N/m o in KG?
Perchè il mio intento è di far girare il generatore non dal vento ma da un motore.....
Solitamente i generatori/alternatori eolici da 1kw, 24v a 400 RPM, esercitano 1N/m di forza resistente a vuoto ma con il carico non so.....

Io riesco ad avere un motore che con un consumo di 70w mi produce una forza torcente di 19kg (circa 185N/m) a 100 RPM con il carico, quindi con un sistema di pulegge lo porto ai giri necessari per far arrivare ai 24v di produzione del generatore...
Che mi dite?...qualcuno sa quanta forza resistente mi produrrà il generatore collegato ad un carico?
Ciao e grazie a tutti

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,17:52

CITAZIONE (wollas58 @ 6/10/2013, 11:52)
Io riesco ad avere un motore che con un consumo di 70w mi produce una forza torcente di 19kg (circa 185N/m) a 100 RPM con il carico, quindi con un sistema di pulegge lo porto ai giri necessari per far arrivare ai 24v di produzione del generatore...

Ciao wollas58,
sicuro dei dati dichiarati ?
Perchè se fosse cosi' il tuo motore con un assorbimento elettrico di 70W produce 185*6.28*100/60 = 1930W di potenza meccanica !!!

CITAZIONE (wollas58 @ 6/10/2013, 11:52)
Che mi dite?...qualcuno sa quanta forza resistente mi produrrà il generatore collegato ad un carico?

Un generatore PMG con avvolgimenti avvolti in Aria introdurrà una resistenza al sistema pari a circa la potenza prodotta .
Quindi più potenza prelevi e più resistenza avrai con un rendimento di circa 80% ....
Senza carico non avrai nessun carico sull'asse del motore ,mentre invece se assorbi 1000W di potenza meccanica ne otterrai 800W di potenza elettrica .

Ciao
ElettroshockNow

 

wollas58
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:80

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,18:54

Grazie per la risposta.
Allora ti dico i dati con cui spacciano tali motori.
24v DC, 152RPM a vuoto, 100RPM a carico, ovvio dato dal riduttore di giri che è in testa, mentre la velocità del motore interno è di 5300 RPM. Rated torque 9,15 kg/cm, rated current 1,45A.
Quindi un consumo di circa 36w a motore...Io avevo considerato di metterne 2 al lavoro, quindi avevo considerato i 72W circa e raddoppiato la forza di torsione a 18 kg/cm....

Cmq non ho capito bene il discorso fra potenza meccanica ed elettrica.
Se la resistenza prodotta è quasi pari a quella che ne ricavo, come faccio ad avere un rendimento dell'80%??....
Poi sull'ultimo punto, se ipotizzo di produrre circa 1000w (Es: 24v DC con 40A), dovrei avere circa una resistenza meccanica di circa 1250w???....

Quindi se io riesco a dimensionare il generatore a 1000W con 200 RPM, vuol dire che con i miei motori, collegati a presa diretta, senza moltiplicare i giri, con i 100 RPM che avrei, secondo i tuoi calcoli riuscirebbero a farmi girare il generatore con un avanzo di 700w di potenza meccanica??....

Quindi se vado a raddoppiare i giri motore da 100 a 200, la potenza meccanica a mia disposizione di dimezza, quindi sui 950w......
Giusto o non ho capito una minchia?

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,19:39

CITAZIONE (wollas58 @ 6/10/2013, 19:54)
Allora ti dico i dati con cui spacciano tali motori.
24v DC, 152RPM a vuoto, 100RPM a carico, ovvio dato dal riduttore di giri che è in testa, mentre la velocità del motore interno è di 5300 RPM. Rated torque 9,15 kg/cm, rated current 1,45A.
Quindi un consumo di circa 36w a motore...Io avevo considerato di metterne 2 al lavoro, quindi avevo considerato i 72W circa e raddoppiato la forza di torsione a 18 kg/cm....

Le loro dichiarazioni sono esatte faccine/sad.gif
Una coppia di 18Kgcm=0.18Kgm=1.76Nm ....

Calcolando la potenza meccanica in W = Coppia*6.28*Rpm/60 = 1.76*6.28*100/60= 18,42 Watt

In pratica due motori assorbiranno 72W di potenza elettrica ,ma sull'asse avrai solo 18,42 Watt meccanici , quindi con un rendimento pari al 25%

Ammesso che realizzi un ottimo generatore a magneti permanenti con un rendimento dell'80% ,riuscirai a prelevare solo 18,42W * 80/100 = 14,7 Watt elettrici

Aimè i calcoli dicono che i due motori assorbiranno 72W ,ma al massimo riuscirai ad accendere una lampadina da 15W.


CITAZIONE (wollas58 @ 6/10/2013, 19:54)
Cmq non ho capito bene il discorso fra potenza meccanica ed elettrica.
Se la resistenza prodotta è quasi pari a quella che ne ricavo, come faccio ad avere un rendimento dell'80%??....

Perchè un generatore con rendimento dell'80% è da ritenersi un ottimo generatore con bassissime perdite.

CITAZIONE (wollas58 @ 6/10/2013, 19:54)
Quindi se vado a raddoppiare i giri motore da 100 a 200, la potenza meccanica a mia disposizione di dimezza, ...

Aumentando i giri riduci la coppia ..... la potenza resta costante (non tenendo in considerazione le perdite della trasmissione)

 

wollas58
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:80

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,20:08

Azz....allora sono molto lontano...
quindi volessi trarre 1000w con 24v da un generatore e far girare tale generatore da un motore, che potenza N/m o Kg/cm o altro dovrebbe avere tale motore?

Poi è giusto il calcolo che ti dicevo seguendo il tuo ragionamento, che avendo una potenza in uscita di 1000w, ho una resistenza sul generatore di 1250w...che corrisponde a quanti N/m o KG/cm?
grazie

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,20:34

Sisi il calcolo è giusto ....
1250W meccanici per avere 1000W elettrici usando un generatore con rendimento dell'80%.

Ora se tu vuoi sapere che coppia e a che Rpm deve avere il motore , ti basterà :

Sapendo gli Rpm e Potenza
Coppia in Nm (senza /) = Potenza*60/6.28/Rpm

Oppure sapendo la coppia e Potenza
Rpm = Potenza *60/6.28/coppia

Ciao

 

wollas58
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:80

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,20:46

allora approssimando i dati in 1kg/m = 10N/m
per avere una forza motrice di 1250w e ottenere 1000w a 200 rpm, occorrera un motore che sviluppi una forza di 60N/m a 200 rpm.....il chè non è poco!
giusto?

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 6/10/2013,21:01

Giustissimo faccine/smile.gif ......
Ps : occhio la coppia motrice si misura Newton * metro non Newton / metro .... cioè una forza per un braccio.

Ciao

 
 InizioPagina
 

Pagine: (30)  < ...  10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   [25]   26   27   28   29   30    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum