Se sei già registrato           oppure    

Orario: 20/01/2021 21:05:25  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (56)  < ...  11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   [21]   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31  ...>    (Ultimo Msg)


Caricabatterie desolfatante?
FinePagina

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,07:40

Si esatto è come se ne avessi una da 9Ah. In genere le batterie al piombo andrebbero caricate con una corrente che è 1/20 della capacità nominale, perciò la tua batteria da 9 Ah la dovrai caricare con 450 mA, se non vuoi rovinarla.

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

enricopiozzo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,08:01

ti ringrazio molto, quindi allora nello schema che ho indicato hanno sbagliato a scrivere 1/10
la tensione la si registra con il trimmer, ma per la corrente di carica per limitarla come si fa?

 

reizel invk
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,10:46

enricopiozzo, son al secondo post su questo forum e mi fai postare una schifezza al volo faccine/tongue.gif

ForumEA/us/img848/9471/110421111609.jpg

ecco lo schizzo per inserire un deviatore doppio nel circuito del desolfatore/caricabatterie per poter selezionare 2 diverse tensioni finali d'uscita.
I deviatori doppi son come quelli della foto, a 6 piedini, immaginalo inserito come nello schizzo.

lo schema che ti avevo linkato con il regolatore 7812 e 3 diodi in serie (per capirci) va benissimo per le batterie piombo/gel e per le batterie tradizionali auto e moto (se da 12volt) la corrente si limita da sola e non puo' superare 1A circa, man mano che la batteria si carica la corrente scende sempre piu'.

Se vuoi caricare batterie con correnti specifiche ti serve un semplicissimo generatore di corrente costante, leggi qui che mi sembra chiarissimo www.dei.unipd.it/~ieeesb/journal/num5/pag5.html#carpile
Serve solo un banalissimo lm317 e una resistenza del valore opportuno (c'e' la formuletta, semplicissimo)

unico difetto di questi sistemi e' che non ti avvisano quando la batteria e' carica quindi devi controllare tu con un tester la tensione, se te ne dimentichi e sovraccarichi per ore poi la batteria e' da buttare...




 

enricopiozzo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,10:58

quindi con quel deviatore posso scegliere tra 6 e 12 V ?
non avevi scritto che per caricare batterie da 6V occorreva dimezzare i diodi? (quelli che se ne hai 3 funziona normalmente e se ne hai 4 fa da carica rapida)

 

reizel invk
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,11:02

CITAZIONE (enricopiozzo @ 21/4/2011, 11:58)
quindi con quel deviatore posso scegliere tra 6 e 12 V ?
non avevi scritto che per caricare batterie da 6V occorreva dimezzare i diodi? (quelli che se ne hai 3 funziona normalmente e se ne hai 4 fa da carica rapida)

lo schizzo con il deviatore e' per lo schema desolfatore/caricabatterie di questa discussione

Lo schema con 7812 e 3 diodi in serie e' apposto cosi' e non modificabile semplicemente per passare a 6 volt, dimenticalo, era un esempio.

 

enricopiozzo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,11:03

cosa ne pensi di questo schema?
http://www.adrirobot.it/menu_new/index/ind..._piombo-gel.htm

scrive che la tensione è costante, regolabile tramite il trimmel, e la corrente di carica la puoi limitare al valore che vuoi intervenendo sulla resistenza di R4 ...
mi sembra buono no?

le batterie che devo caricare io sono quelle lì in foto, quelle sigillate, non sarebbe male però poter intervenire sul valore di R4 con un potenziometro in modo da poter regolare la corrente di carica, che potrebbe esser visualizzata tramite un amperometro sul caricabatterie no?
è possibile?

 

reizel invk
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,12:03

CITAZIONE (enricopiozzo @ 21/4/2011, 12:03)
cosa ne pensi di questo schema?
www.adrirobot.it/menu_new/index/ind..._piombo-gel.htm

scrive che la tensione è costante, regolabile tramite il trimmel, e la corrente di carica la puoi limitare al valore che vuoi intervenendo sulla resistenza di R4 ...
mi sembra buono no?

le batterie che devo caricare io sono quelle lì in foto, quelle sigillate, non sarebbe male però poter intervenire sul valore di R4 con un potenziometro in modo da poter regolare la corrente di carica, che potrebbe esser visualizzata tramite un amperometro sul caricabatterie no?
è possibile?

si quel circuito va sicuramente bene per le tue batterie per 2 motivi, puoi controllare la corrente di carica e quando la batteria collegata e' carica la corrente scende quasi a zero, ovvero ti mantiene la batteria sempre carica al top senza rovinarla.

puoi benissimo mettere in serie un amperometro sul filo positivo che va alla batteria cosi' ti rendi conto di come varia la corrente durante la carica

nella descrizione c'e' scritto come variare la corrente di carica, devi cambiare la "R4 = 0.6V / massima corrente", ovvero se vuoi 1A R4=0,6ohm 0,5A R4=1,2ohm 0,2A=3ohm ecc...

 

enricopiozzo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,12:08

esistono resstenze regolabili con un manettino (tipo un potenziometro) con un range 0-3 Ohm in modo da poter regolare la tensione di carica???
in questo modo, oltre ad un amperometro monto anche un voltmetro e posso regolare di fino la tensione...

 

reizel invk
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,12:16

CITAZIONE (enricopiozzo @ 21/4/2011, 13:08)
esistono resstenze regolabili con un manettino (tipo un potenziometro) con un range 0-3 Ohm in modo da poter regolare la tensione di carica???
in questo modo, oltre ad un amperometro monto anche un voltmetro e posso regolare di fino la tensione...

Se vuoi in quel particolare schema puoi mettere al posto della R4 una resistenza da 0,6ohm e subito in serie un potenziometro da 5 ohm, cosi' puoi regolare la corrente tra 1A e 0,1A circa

 

omeral
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 21/4/2011,19:47

Ho alcune domande da rivolgere ad enricopiozzo che spero vorrà essere cosi paziente da rispondermi.
Mio figlio ha un vecchio camper sul quale il carica batteria che fornisce energia alla batteria di servizio non funziona più troppo bene.
Sostituire tutto il sistema di alimentazione è costoso e, data la vetustà del mezzo, non sarebbe conveniente. Quindi io pensavo di collocare in parallelo all'impianto esistente un caricabatteria che vada a ricare solamente la betteria di servizio, ma che possa essere lasciato sempre inserito quando il mezzo è allacciato alla 220. E' possibile utilizzare il caricabatteria da te proposto? Esso sospende automaticamente la carica quando non più necessaria e non danneggia quindi la batteria? Può erogare fino a 10 ah (1/10 della capacita della batteria)? Ovviamente sarebbe necessario un grosso trasformatore.
Grazie per le eventuali risposte e tutti ni consigli che mi verranno dati.
Saluti
Omeral

Ovviamente quanto richiesto ad enricopiozzo è valido per chiunque altro voglia rispondermi.
Grazie
Omeral

 

enricopiozzo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 26/4/2011,08:24

non ti so rispondere, purtroppo sono solo capace a realizzarmi alcune cose partendo da schemi già fatti, non mastico tanto di elettronica, aspetta i pareri degli esperti...

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 26/4/2011,09:13

Quello che ti consiglio, è di scollegare il vecchio caricabatterie esistente, e costruirne un altro come quello proposto da keyosz. Magari se la batteria è nuova e non ti serve quindi una carica profonda lo puoi regolare con una tensione massima di 13,8V per non danneggiare la batteria. Per l'amperaggio di carica dovrebbe andare bene già così com'è, perchè se è una batteria di un camper immagino sia almeno da 100Ah.
Se hai domande sono a disposizione.

Saluti kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

omeral
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 26/4/2011,11:15

Grazie kekko, ma temo di non essere in grado di scollegare il vecchio caricabatteria senza provocare altri problemi. Io pensavo che sarebbe stato meglio collegare un'altro caricabatterie in parallelo. Cosa ne pensi?
Saluti Omeral

 

enricopiozzo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 26/4/2011,11:28

ho provveduto a modificare lo schema come mi hai detto, mettendo una resistenza da 0,5 al posto di R4 ed in serie un potenziometro da 5 ohm.
ora ho una domanda da porre:
ho recuperato un trasformatore di un vecchio campanello da negozio:
220V-12V
sopra c'è scritto:
10VA S.I.
sarà sufficientemente potente o devo acquistarne uno più forte?
sapete dirmelo?

vorrei raggiungere una corrente di carica regolabile tra 0,3A e 1,3A circa ...

http://s1.postimage.org/yijpco1w/DSC02642_Large.jpg

 

enricopiozzo
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 27/4/2011,08:42

nessuno sa darmi un consiglio sulla potenza del trasformatore? oggi vorrei andare ad acquistare i componenti necessari al caricabatterie e se è il caso, compero anche un trasformatore più potente...

 
 InizioPagina
 

Pagine: (56)  < ...  11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   [21]   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum