Se sei già registrato           oppure    

Orario: 21/01/2021 22:17:00  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (56)  < ...  18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   [28]   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38  ...>    (Ultimo Msg)


Caricabatterie desolfatante?
FinePagina

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4159

Stato:



Inviato il: 29/2/2012,08:16

ciao f.licari09,
intanto benvenuto visto che sei un nuovo iscritto.
hai magri qualche link dove possiamo vedere questo circuito oppure puoi postare delle foto?
ciao ecologix1971

 

Geoline
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 11/3/2012,18:44

Chiedo scusa,
durante una ricerca, ho trovato questo circuito che mi sembra un'idea geniale.
Ho però qualche difficoltà con l'induttanza.
E' possibile avere i dati?
Diametro del toroide, sezione filo e numero di spire per poterla realizzare?

Grazie

Pardon, mi rifersco allo schema postato da

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 11/3/2012,19:18

Capisco che leggere tutti i post può essere una un po' lungo, specialmente di questi tempi dove tutti vanno di fretta e sembra che il tempo non basti mai...se trovi il tempo ti consiglio di leggerti i post, troverai sempre delle risposte ai dubbi che ti verranno via via..
Comunque la risposta la trovi a questo link:


Ciao e benvenuto
Pino



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

KOLLY
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4

Stato:



Inviato il: 18/3/2012,21:23

ciao a tutti ragazzi del forum.e la prima volta che scrivo pero vi seguo da tanto.
anche io come tanti di voi ho costruito il desolfatore di Keyos e avevo qualche domanda
da fare ai piu essperti.ho gia tarato il circuito a 14.3v mettendo il condensatore da 1000Uf e 65v
pero togliendolo la tensione rimane sempre uguale.non avendo un oscilloscopio non sono
sicuro della forma del impulso.la domanda..e normale che dopo avere tolto il condensatore
la tensione rimane sempre uguale?

 

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4159

Stato:



Inviato il: 19/3/2012,19:32

ciao kolly,
colgo l'occasione per darti il benvenuto.
io penso che sia normale, visto che alla fine il circuito non e' altro che un alimentantore e che per frequenza degli impulsi usa quella dell'integrato. come tale la tensione all'uscita una volta regolata dovrebbe essere costante.
saluti ecologix

 

KOLLY
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4

Stato:



Inviato il: 19/3/2012,22:50

Concordo.comunque il circuito funziona a meraviglia.In una settimana e riuscito a cambiare
la densita del acido da 1250 a 1275.Ho provato anche altri schemi che girano in rete
pero non ho avuto risultati incoragianti.Grazie a tutti.

 

aleputri
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:26

Stato:



Inviato il: 20/3/2012,15:25

salve,io ho fatto il desolforatore come da schema;non capisco perche un momento funziona e quello successivo no,ho gia bruciato 2 lm2576.la mia domanda è:il diodo presente nello schema indica un diodo zener mentre l' STPS8H100 non è uno zener ma un diodo shottky.ce qualcuno che ne sa di piu?grazie

 

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4159

Stato:



Inviato il: 20/3/2012,18:52

ciao aleputri e benvenuto nel forum "alternativo",
ma tu che diodo hai usato?
il simbolo e' quello di uno zener, ma in realta' e' uno schottky, ricavato per giunta da un ex alimentatore pc. (in genere negli alimentatori pc ne trovi 2 o 3).
comunque in fondo alla prima pagina della discussione, trovi la descrizione e dove reperirlo.
puoi stare tranquillo il circuito funziona.
saluti ecologix

 

aleputri
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:26

Stato:



Inviato il: 22/3/2012,21:52

grazie del benvenuto.oggi ho riprovato a far funzionare il tutto;ho sostituito il diodo con quello di un alimentatore da pc (anche se quello che avevo messo andava bene,un diodo shottcky da 8 A per pannelli fotovoltaici) e mi fa sempre lo stesso problema:lo attacco funziona dopo un paio di volte che attacco\stacco scoppia l'integrato.siamo arrivati al quarto e sinceramente mi sta costando un botto.quello che non capisco e perche succede questo cioe ci sono quattro semplici componenti in questo schema e non riesco a farlo funzionare (e sono perito elettronico...) qualcuno mi puo aiutare?forse e l'induttanza?

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 23/3/2012,00:50

Hai controllato di non avere una tensione all'ingresso troppo alta?
Vai a vedere il datasheet, mi sembra che non sopporti tensioni superiori a 35V CC all'ingresso, ma vado a memoria....



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

aleputri
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:26

Stato:



Inviato il: 23/3/2012,09:14

avevo gia controllato il datasheet regge fino a 40v io ho un trasformatore con 24v al secondario quindi raddrizzati e puliti sono circa 36v..
io non sto usando il condensatore da 4400microF ma collego il circuito ad una alimentazione ponte da 15A + condensatori di filtro da 4700x2 non credo che questo influenzi il funzionamento ma lo scrivo per maggiori info

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 23/3/2012,10:08

Hai usato il famoso relè a 24V in corrente alternata messo a protezione in modo che mancando l'alimentazione la batteria venga disinserita?
Mi viene questo dubbio, visto che affermi di usare un alimentatore "separato". (se ho ben capito)



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

aleputri
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:26

Stato:



Inviato il: 23/3/2012,10:55

si il rele è un 24v ac e utilizzo un alimentatore per adesso dedicato ma in futuro in comune con un altra applicazione anche se realmente mediante un deviatore l'uso del trasformatore è sempre esclusivo.
comunque il circuito lho provato anche senza rele e da gli stessi risultati..

 

ecologix1971

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4159

Stato:



Inviato il: 24/3/2012,17:49

ciao aleputri.
per l'induttanza come hai risolto?
te la sei autocostruita oppure l'hai presa gia' fatta. io inizialmente l'avevo autocostruita seguendo le istruzioni, ma quando ho avuto modo di misurarla con uno strumento che misura il valore delle induttanze, era notevolmente inferiore.
cosi' ho provveduto cambiando il nucleo (leggermente piu' grande di diametro), in modo che sono riuscito a fare qualche giro di spira in piu'.
ciao ecologix

 

aleputri
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:26

Stato:



Inviato il: 26/3/2012,10:54

si l'induttanza lho fatta come indicato qui con un nucleo giallo dell alimentatore pc;in effetti non si arriva a 50 spire io ne ho fatte 41 con lo 0.8 probabilmente è qui il problema...

 
 InizioPagina
 

Pagine: (56)  < ...  18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   [28]   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum