Se sei già registrato           oppure    

Orario: 21/01/2021 22:51:38  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (56)  < ...  25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   [35]   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45  ...>    (Ultimo Msg)


Caricabatterie desolfatante?
FinePagina

lanjazz

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 6/1/2013,11:43

Salve a tutti, anch'io appena iscritto e neo patentato radioamatore e quindi per forza appassionato di elettronica.
Ho cominciato oggi con la "preparazione" dell'induttanza e del contenitore, anche se la mia idea sarebbe quella di inserire il tutto nel caricabatterie cinese che ho in garage, sperando che almeno il trasformatore sia adatto... lo vedrò appena possibile.
Intanto grazie a tutti.




Modificato da lanjazz - 6/1/2013, 12:45
 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 8/1/2013,01:51

Benvenuto lanjazz!
Controlla che il trasformatore possa erogare 4 o più ampere, un 18-24 volt da 100VA è sufficiente.
73 de Pino faccine/smile.gif



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

lanjazz

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 8/1/2013,09:53

Grazie Pino... 73 a te
Volevo chiederti un'altra cosa anche se un pò fuori topic..
All'inizio dell'articolo, colui che lo ha scritto parla di usare Visual Analyser... Puoi darmi un link dove imparare ad usarlo? L'ho già installato.
Ancora grazie.

 

loker
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 17/1/2013,10:24

Salve ho realizzato tempo fa il caricabatterie in questione. Ora vorrei chiedere una cosa, se volessi usarlo su una batteria nuova senza la funzione di desolfatazione, conviene staccare la resistenza da 15 Ohm?

 

lanjazz

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 17/1/2013,10:42

Credo ci voglia qualcosa per eliminare i picchi di tensione..... un condensatore? lascio rispondere a chi ne sa di più..... faccine/biggrin.gif

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 17/1/2013,15:20

Per usarlo come caricabatterie è sufficiente staccare la resistenza da 15 ohm ed inserire all'uscita un condensatore da almeno 1000uF 50V per essere sicuri, regoli la tensione per il valore che ritieni opportuno e vai.... faccine/smile.gif
Attenzione che se la tensione è superiore ai 13,4-13,8V, (tensione di mantenimento a seconda della tipologia) la puoi danneggiare.
Se la regoli per i canonici 14,4V una volta raggiunto questo valore la devi scollegare.

Installando un deviatore che ti inserisce la resistenza scollegando il condensatore e viceversa, lo puoi usare nelle due modalità.
Bye
Pino



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 18/1/2013,00:35

CITAZIONE (lanjazz @ 8/1/2013, 09:53)
Grazie Pino... 73 a te
Volevo chiederti un'altra cosa anche se un pò fuori topic..
All'inizio dell'articolo, colui che lo ha scritto parla di usare Visual Analyser... Puoi darmi un link dove imparare ad usarlo? L'ho già installato.
Ancora grazie.

Non posso aiutarti, prova a cercare con Google... faccine/wink.gif



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

lanjazz

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 18/1/2013,07:13

Grazie lo stesso. Ho trovato una guida per chi non ne sa mezza...
[URL=http://programmazione.it/index.php?entity=eitem&idItem=48169/URL]

Oggi dovrebbe arrivare il trasformatore e così provo il desolfatatore... vi saprò dire.

 

solver
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 23/1/2013,09:05

ho in funzione due solver VDO cinesi che mi proteggono le batterie di servizio del camper e mi pare che servano degnamente allo scopo.
ne ho acquistati due nuovi su Ebay che però non restano accesi e si accendono brevemente quando il carica batterie casalingo supera i 14volt per poi spegnersi all' abbassamento della tensione. Sulla batteria motore del camper si accendono al collegamento per poi restare spenti. Non ho provato mettendo in moto. Il venditore sostiene che il desolfatore funziona così solo sui picchi di corrente; secondo me dovrebbe essere sempre acceso. Non sono un esperto, tu che lo sei cosa ne dici?
Grazie Renzo

 

loker
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 23/1/2013,10:31

CITAZIONE (PinoTux @ 17/1/2013, 15:20)
Per usarlo come caricabatterie è sufficiente staccare la resistenza da 15 ohm ed inserire all'uscita un condensatore da almeno 1000uF 50V per essere sicuri, regoli la tensione per il valore che ritieni opportuno e vai.... faccine/smile.gif
Attenzione che se la tensione è superiore ai 13,4-13,8V, (tensione di mantenimento a seconda della tipologia) la puoi danneggiare.
Se la regoli per i canonici 14,4V una volta raggiunto questo valore la devi scollegare.

Installando un deviatore che ti inserisce la resistenza scollegando il condensatore e viceversa, lo puoi usare nelle due modalità.
Bye
Pino

Ciao grazie per la risposta, quindi se lo uso come desolfatatore devo impostare una tensione di circa 14,4V mentre se lo uso come caricabatterie lo devo impostare a 13,4V? Per me cio' è un po' difficoltoso dato che il trimmer per impostare la tensione è interno al box dove si trova il circuito e dovrei aprirlo ogni volta. Hai dei suggerimenti?

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 23/1/2013,10:57

Quando è regolato a 14,4 volt si intende sempre come carica a fondo... puoi regolarlo a 13,8V e vivere tranquillo... questo per le solite batterie al piombo acido.
Per altre tipologie di batteria non ho esperienza, quella poca che ho fatto sulle batterie al gel non è stata positiva.
Avrai notato che la regolazione della tensione di uscita è molto critica, mi ero ripromesso di fare qualche modifica sul partitore in modo da avere una regolazione più dolce, ma non ho fatto nulla e ho lasciato tutto come stava, si potebbe lavorare in questo senso pure per ottenere la commutazione delle due tensioni....se hai voglia di sbatterti un po'......
Saluti
Pino



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

loker
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 23/1/2013,11:18

come mai mi consigli un condensatore da 50V, non basta uno da 35V o meno visto che la tensione e' molto piu' bassa?
Cosa cambia se metto un condensatore piu' capiente?

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 23/1/2013,12:34

Nel caso tu usi un trasformatore con uscita 24 volt, devi considerare che questi sono i volt efficaci, la tensione di picco, invece, raggiunge i 33,8 volt, (Vpicco = Veff x 1,41) è quella che ti ritrovi ai capi del condensatore di filtro dopo il raddrizzatore. probabilmente misurerai un po' di meno a causa della caduta sui diodi del ponte, ma a vuoto si avvicina molto a questo valore.
Consiglio di usare uno da 50 volt per motivi di sicurezza.... faccine/smile.gif



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

loker
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 23/1/2013,20:01

Ciao sto modificando il circuito del desolfatatore in modo da staccare la resistenza da 15Ohm e farlo diventare un normale caricabatterie. Vorrei chiedere un consiglio sul condensatore da 1000uF da montare. Dato che esso viene montato dopo il rele' che attiva la resistenza da 15Ohm non da problemi quando l'apparecchio funziona come caricabatterie.
Quando invece funziona da desolfatatore il condensatore non deve funzionare se non ho capito male.
Pero' esso riceve ugualmente corrente dato che è messo dopo il rele'. Posso interporre un diodo tra rele' e condensatore in maniera da staccare quest'ultimo quando funziona da desolfatatore?
https://lh5.googleusercontent.com/-Z-9k0mJ1v0Y/UQBHD-05UYI/AAAAAAAAM7w/ONYYh4dQz5U/s800/q.jpg

PS: ho modificato l'immagine per chiarire meglio




Modificato da loker - 23/1/2013, 21:26
 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 23/1/2013,21:25

Il condensatore così messo è sempre staccato..... lascia perdere quello schema, la modifica da fare è più semplice, proverò a descriverla con due parole:

Il relè non lo tocchi, lascia tutto come sta.
Stacca la resistenza dal lato positivo, quello verso il relè;
nel punto che hai liberato (lato relè) colleghi il contatto principale del deviatore a due posizioni.
il terminale della resistenza che hai staccato lo colleghi ad un contatto del deviatore, indifferente se normalmente aperto (NO) o normalmente chiuso (NC) l'altro terminale del deviatore va collegato sul positivo del condensatore elettrolitico. questo condensatore, ovviamente, deve avere il negativo collegato al negativo comune.

Qando devi commutare, onde evitare sorprese, è sempre meglio farlo con l'alimentazione da rete staccata e pure con la batteria staccata (nel caso si "incolli" il contatto del relè.)

Immagine Allegata: desolf_1

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/5/7/2/2/6/2/8/1358972742.gif




---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 
 InizioPagina
 

Pagine: (56)  < ...  25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   [35]   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum